Titolo

 

 

In Primo Piano

In Primo Piano24/02/2020

CONFERIMENTO DI INCARICO A CONTRATTO PART TIME E DETERMINATO EX ART. 110, COMMA 1, DEL TUEL PER LA FIGURA DI RESPONSABILE DELLA P.O.N.3- SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , PROFILO DI ISTRUTTORE DIRETT

CONFERIMENTO DI INCARICO A CONTRATTO PART TIME E DETERMINATO  EX ART. 110, COMMA 1, DEL TUEL PER LA FIGURA DI RESPONSABILE DELLA P.O.N.3- SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , PROFILO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO CAT D, POSIZIONE ECONOMICA INIZIALE D1 DELL’ORDINAMENTO  PROFESSIONALE - AVVISO SELEZIONE PUBBLICA

 

IL RESPONSABILE DEL I SERVIZIO

In esecuzione della deliberazione della Giunta Comunale n. N.8 DEL 6-2-2020 avente ad oggetto: “Programma triennale del fabbisogno del personale Anni 2020/2022;

Visto il “Regolamento sull’Ordinamento degli Uffici e dei Servizi del Comune di Pago del Vallo di Lauro;

Vista la determinazione del I Servizio n. 22 del 14.02.2020 di approvazione del suddetto avviso;

Visto l’art. 110 del D. Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 e s.m.i.;

Visto il DLgs 30/3/2001, n. 165 e s.m.i.

RENDE NOTO

 E’ indetta una Selezione pubblica per curricula e colloquio per il conferimento di N. 1 incarico a contratto part time e determinato ex art.110, comma 1, del TUEL e s.m.i. per la figura di responsabile dei Servizi edilizia ed urbanistica - Cat. D, posizione economica iniziale D1 dell’ordinamento professionale, profilo di istruttore direttivo tecnico.

L'Amministrazione si riserva la facoltà di modificare e/o incrementare le competenze afferenti al Servizio, sopra elencate,  in funzione delle diverse esigenze organizzative che si vengano eventualmente a verificare nel corso del mandato amministrativo.

Il presente avviso è emanato nel rispetto delle pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro e al trattamento economico, ai sensi del D.Lgs. n. 198/2006 e dell’art. 35 del D.Lgs. 165/2001 e s.m.i..

Il candidato deve possedere specifica esperienza e professionalità acquisita nelle materie oggetto dell’incarico ed elevate competenze gestionali con particolare riferimento ai programmi complessi ed alla gestione di progetti ed obiettivi di rilevanza strategica.

 

REQUISITI GENERALI DI AMMISSIONE

Per l’ammissione alla Selezione di cui al precedente articolo è richiesto il possesso dei seguenti requisiti generali:

a) cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell'Unione Europea, nei limiti e con le modalità indicate dall'art. 38 del D.Lgs. 30.03.2001, n.165 e dal D.P.C.M. 07.02.1994, n.174;

b) Età non inferiore agli anni 18 e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo;

c) godimento dei diritti civili e politici attivo;

d) idoneità fisica all'impiego e alle mansioni proprie del profilo professionale del posto messo a selezione: l'Amministrazione Comunale si riserva di sottoporre a visita medica di controllo il vincitore della selezione, in base alla normativa vigente e nel rispetto delle procedure previste dalla normativa per il diritto al lavoro dei disabili;

e) essere in posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva (per i cittadini italiani soggetti a tale obbligo) ;

f) non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica Amministrazione per giusta causa ovvero per altre cause previste da norme di legge o di contratto collettivo nazionale di lavoro;

g) non aver riportato condanne penali  che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di impiego presso la Pubblica Amministrazione; non essere sottoposto a misure di sicurezza o prevenzione, non avere procedimenti penali pendenti che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di pubblico impiego con la Pubblica Amministrazione. Si precisa che ai sensi della legge n.475/99, la sentenza prevista dall’art. 444 del codice di procedura penale (c.d. patteggiamento) è equiparata a condanna;

h) non essere in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro.

i) avere la conoscenza di almeno una lingua straniera e la capacità di impiego di procedure informatiche semplici.

 

I cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea devono possedere i requisiti suddetti, fatta eccezione per la titolarità della cittadinanza italiana, e inoltre devono:

a) godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o provenienza;

b) avere adeguata conoscenza della lingua italiana. L’accertamento di tale requisito è demandato alla Commissione esaminatrice;

 I requisiti prescritti per l’ammissione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delle domande di partecipazione alla Selezione.

REQUISITI SPECIFICI DI AMMISSIONE

 Per l’ammissione alla Selezione è altresì richiesto il possesso dei seguenti specifici requisiti:

a) Diploma di Laurea (DL – vecchio ordinamento universitario) o laurea specialistica o magistrale (LS o LM – nuovo ordinamento universitario) in Ingegneria o Architettura.

In caso di titolo di studio diverso da quello richiesto, il candidato dovrà tassativamente ed a pena di esclusione – indicare la norma statale e/o le altre eventuali disposizioni che ne sanciscano l’equipollenza nonché, in caso di titolo conseguito all’estero, allegare idonea documentazione comprovante il riconoscimento dello stesso, da parte della Repubblica italiana, quale titolo di pari valore rispetto a quello richiesto dal bando.

 

b) Patente di cat. B.

c) Particolare e comprovata esperienza pluriennale e specifica professionalità desumibile  da (alternative):

- esperienze di lavoro maturate, in qualità di dipendente, per almeno cinque anni, presso una pubblica amministrazione di cui all’art.1, comma 2 del D.Lgs n.165/2001 e s.m.i., con funzioni attinenti il posto da ricoprire ed in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea.

- esperienze lavorative in organismi ed enti pubblici o privati ovvero in aziende pubbliche o private, per almeno cinque anni, in posizioni funzionali apicali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso di uno dei diploma di laurea di cui alla lettera a);  

-particolare specializzazione professionale, culturale e scientifica desumibile dalla formazione universitaria e postuniversitaria, da pubblicazioni scientifiche e da concrete esperienze di lavoro maturate per almeno un quinquennio, anche presso amministrazioni statali, ivi comprese quelle che conferiscono gli incarichi, in posizioni funzionali apicali  o che provengano dai settori della ricerca, della docenza universitaria, delle magistrature e dei ruoli degli avvocati e procuratori dello Stato.

I periodi lavorativi di cui ai punti precedenti possono essere anche non continuativi, cumulabili tra loro e devono essere tutti debitamente documentati.

 

I requisiti specifici prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione della domanda di ammissione alla Selezione.

Il possesso di idonea qualificazione professionale deve risultare dal curriculum vitae allegato dal candidato alla domanda di ammissione.

 MODALITA’ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI AMMISSIONE

Le domande dovranno pervenire al protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro al seguente indirizzo via Roma,  a pena di esclusione, entro le ore 12.00 del giorno 11.03.2020 e potranno essere trasmesse esclusivamente con una delle seguenti modalità:

- a mezzo del servizio postale tramite raccomandata A.R.. In tal caso, la stessa dovrà essere indirizzata al Comune di Pago del Vallo di Lauro, Ufficio Personale, via Roma, 83020 Pago del Vallo di Lauro   (AV), e inviata in busta chiusa, con indicazione sull’esterno della stessa busta “DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE PER CONFERIMENTO DI INCARICO A CONTRATTO PART TIME E DETERMINATO  EX ART. 110, COMMA 1, DEL TUEL PER LA FIGURA DI RESPONSABILE DELLA P.O.N.3-SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , PROFILO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO CAT. D, POSIZIONE ECONOMICA INIZIALE D1 DELL’ORDINAMENTO - APPROVAZIONE AVVISO SELEZIONE PUBBLICA”;

- direttamente all’Ufficio Protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro, in busta chiusa come indicato sopra.  Si informa che l’Ufficio osserva il seguente orario:

- dal Lunedì al Venerdì dalle ore 8.30  alle 12.30, il lunedì e Giovedì dalle ore 8.30/12.00 e 16.30/18.30

-tramite PEC all’indirizzo:

PROTOCOLLO.GENERALE@PEC : prot.pagovl@asmepec.it da una casella di posta elettronica certificata personale del candidato, avente il seguente oggetto “DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE PER CONFERIMENTO CONFERIMENTO DI INCARICO A CONTRATTO PART TIME E DETERMINATO  EX ART. 110, COMMA 1, DEL TUEL PER LA FIGURA DI RESPONSABILE DELLA P.O.N.3-SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , PROFILO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO CAT. D, POSIZIONE ECONOMICA INIZIALE D1 DELL’ORDINAMENTO - APPROVAZIONE AVVISO SELEZIONE PUBBLICA”; In tal caso, la domanda dovrà essere sottoscritta in forma autografa sul documento in formato pdf e farà fede la data di consegna generata dal sistema informatico.

La data di presentazione delle domande consegnate direttamente è comprovata dal timbro a data dell’ufficio protocollo comunale.

Per le domande spedite a mezzo del servizio postale, NON farà fede il timbro dell’ufficio postale accettante. Non saranno prese in considerazione domande pervenute al Protocollo dell’Ente oltre il termine indicato, anche se spedite e ricevute dall’Ufficio Postale in data antecedente.

L’Amministrazione non assume alcuna responsabilità per la dispersione delle domande dipendente da errore del candidato nell’indicazione del proprio recapito, da mancata oppure tardiva comunicazione degli eventuali mutamenti sopravvenuti rispetto all’indirizzo indicato nella domanda, né da eventuali disguidi postali o di qualsiasi natura comunque imputabili al fatto di terzi, a caso fortuito o a forza maggiore.

La domanda di partecipazione, da redigersi in carta semplice ed in lingua italiana secondo il fac-simile allegato al presente avviso, dovrà essere sottoscritta dal candidato, pena l’inammissibilità della stessa.

Nella domanda il candidato dovrà dichiarare sotto la propria responsabilità:

· nome e cognome;

 

· luogo e data di nascita;

 

· Comune di residenza e relativo indirizzo, domicilio o recapito, se diverso dalla residenza, presso il quale desidera siano trasmesse le comunicazioni relative al concorso, con l'indicazione del numero di codice di avviamento postale, nonché l'eventuale recapito telefonico. Si fa presente che eventuali variazioni di indirizzo, dovranno essere tempestivamente comunicate. In caso contrario e per tutte le conseguenze connesse alla mancata comunicazione della variazione di indirizzo l’Amministrazione è sollevata da qualsiasi responsabilità;

 

· il possesso della cittadinanza italiana; tale requisito non è richiesto per i soggetti appartenenti all’Unione Europea, nei limiti e con le modalità indicate dall'art. 38 del D.Lgs. 30.03.2001, n.165 e dal D.P.C.M. 07.02.1994, n.174;

 

· il pieno godimento dei diritti civili e politici e il Comune nelle cui liste elettorali è iscritto (per i cittadini appartenenti all'Unione Europea tale dichiarazione deve essere resa in relazione allo Stato nel quale hanno la cittadinanza);

 

· di non avere riportato condanne penali né di essere sottoposto a misure di sicurezza o prevenzione né di  avere procedimenti penali in corso;

 

. di non essere stati dichiarati interdetti o sottoposti a misure che escludono, secondo le norme vigenti, la costituzione del rapporto di impiego con la pubblica amministrazione;

 

· di non trovarsi in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro;

 

. di non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica Amministrazione per giusta causa ovvero per altre cause previste da norme di legge o di contratto collettivo nazionale di lavoro;

· il titolo di studio posseduto richiesto per la partecipazione alla selezione, con l'esatta indicazione dell'istituzione che lo ha rilasciato, della data del rilascio, nonché della votazione riportata (per titolo di studio diverso da quello richiesto, il candidato dovrà tassativamente ed a pena di esclusione.

. indicare la norma statale e/o le altre eventuali disposizioni che ne sanciscano l’equipollenza; per  i titoli di studio conseguiti all'estero occorre allegare copia  del provvedimento di riconoscimento);

. il possesso di particolare e comprovata esperienza pluriennale e specifica professionalità;

· il possesso dell’idoneità fisica all’impiego e alle mansioni proprie del profilo professionale del posto messo a selezione, tenuto conto della tutela per gli appartenenti alle categorie protette;

 

· la posizione riguardo agli obblighi di leva e militari (per i  cittadini italiani soggetti a tale obbligo);

 

. il possesso della patente di tipo B;

 

. la conoscenza di almeno una lingua straniera e la capacità di impiego di procedure informatiche semplici.

 

I candidati dovranno autocertificare ai sensi del D.P.R. 445/2000 e s.m.i., sotto la propria responsabilità, nella domanda di partecipazione alla selezione, debitamente sottoscritta, il possesso dei requisiti prescritti.

Alla domanda dovranno essere allegati, a pena di esclusione:

a. Copia di un documento di identità in corso di validità;

b. Curriculum formativo e professionale datato e sottoscritto dal candidato che consenta la verifica del possesso dei requisiti specifici di cui sopra, nonché la valutazione del grado di specializzazione e di professionalità posseduto.

Alla domanda possono essere allegati eventuali documenti (anche in copia semplice) ritenuti utili ai fini della valutazione dei titoli e della professionalità posseduta.

L'Amministrazione, qualora la domanda di partecipazione al bando  in oggetto sia pervenuta tramite PEC, è autorizzata ad utilizzare per ogni comunicazione il medesimo mezzo, con piena efficacia e garanzia di conoscibilità degli atti trasmessi da parte dell'istante.

L’amministrazione si riserva di controllare la veridicità delle dichiarazioni rese dai candidati, anche successivamente all’eventuale immissione in servizio. Nel caso in cui dagli accertamenti emerga la non veridicità delle dichiarazioni rese, il dichiarante perderà, in qualsiasi tempo, il beneficio acquisito sulla base della dichiarazione non veritiera e l’amministrazione si riserva di risolvere senza preavviso il contratto eventualmente stipulato, nonché di effettuare le dovute segnalazioni alle autorità competenti.

Le domande non compilate conformemente a quanto innanzi indicato non verranno prese in considerazione.

VALUTAZIONE DELLE CANDIDATURE

La valutazione delle candidature, sarà effettuata da una commissione nominata dal sottoscritto con successivo atto.

La Commissione  esaminerà le domande e i c.v. inviati, considerando la professionalità, l'esperienza, le attitudini e le capacità attestate dal curriculum, (fino ad un massimo di punti dieci)  e precisamente:

 

 

Tipologia titoli

Punteggio riservato

a

Titoli di studio

4

b

Titoli di servizio

4

c

Titoli professionali

1

d

Titoli vari

1

 

totale

10

 

 

Tabella di valutazione dei titoli di studio

Titoli espressi

con giudizio

Titoli espressi in decimi

Titoli espressi in sessantesimi

Titoli espressi in centesimi

Titoli espressi in centodecimi

Punteggio

 

6,00

36

60

66

0

sufficiente

da 6,01 a 7,00

da 37 a 42

da 61 a 70

da 67 a 77

1,0

Buono

da 7,01 a 8,00

da 43 a 48

da 71 a 80

da 78 a 88

2,0

Distinto

da 8,01 a 9,00

da 49 a 54

da 81 a 90

da 89 a 99

3,0

 

da 9,01 a 9,99

da 55 a 59

da 91 a 99

da 100 a 109

3,5

Ottimo

10

60 e 60 e lode

100 e 100 e lode

110 e 110 lode

4,0

 

 

 

 

Tabella di valutazione dei titoli di servizio

Tipologia servizio prestato presso una pubblica amministrazione

Punteggio per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni

Area di attività

Profilo professionale

La stessa del posto a concorso

Ascritto alla stessa categoria del posto a concorso

0,25

Ascritto alla categoria immediatamente inferiore

0,15

Diversa da quella del

posto a concorso

Ascritto alla stessa categoria del posto a concorso

0,20

Ascritto alla categoria immediatamente inferiore

0,10

 

 

 

Tabella di valutazione del servizio militare e sostitutivo civile

Tipologia servizio

Punteggio per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni

Servizio effettivo prestato con il grado di sottufficiale o superiore, come servizio specifico

0,25

Servizio effettivo prestato con grado inferiore a quello di sottufficiale o di militare o carabiniere semplice, come servizio non specifico

0,20

Servizio civile

0.10

 

COLLOQUIO

 

Il Colloquio si terrà il giorno 16/03/2020, con inizio alle ore 9,00 presso la Sala del consiglio comunale della Casa Comunale sita via Roma, del Comune di Pago del Vallo di Lauro. Qualora, in considerazione del numero di domande pervenute, si rendesse necessario posticipare la predetta data, sarà data comunicazione sul sito ufficiale sezione CONCORSI Amministrazione Trasparenza:www.comune.pagodelvallodilauro.av.it. o a mezzo PEC se comunicata. Inoltre se si rendesse necessario proseguire i colloqui oltre detto giorno, le eventuali ulteriori nuove date verranno comunicate agli interessati lo stesso giorno. L’assenza dal colloquio sarà considerata come rinuncia alla selezione. I candidati dovranno presentarsi al colloquio muniti di idoneo documento di riconoscimento.

Il colloquio sarà sostenuto dai concorrenti seguendo l'ordine alfabetico, con inizio dalla lettera che verrà estratta dalla commissione. Per la valutazione del colloquio la Commissione dispone di altri 30 punti. Il colloquio consiste nella formulazione di quesiti volti ad accertare le conoscenze tecniche e a valutare la motivazione e le competenze, sia di natura tecnica che trasversali, richieste dalla posizione di lavoro e specificate nel presente bando. L’idoneità al colloquio si ottiene con almeno 21 punti.

 

NOMINA

La Commissione trasmette al Sindaco l’elenco dei candidati risultati idonei alla selezione con i punteggi assegnati suddivisi per fasce, sommando i punteggi del curriculum con quelli del colloquio: 1^ fascia da 30 a 40 punti, 2^ fascia da 20 a 29 punti e 3^ fascia da 28 punti a 21 punti. Il Sindaco sceglie discrezionalmente, tra quelli inseriti nella fascia più elevata, il soggetto da incaricare, motivando adeguatamente le ragioni della scelta, in premessa al decreto di nomina, con riferimento alle competenze emerse dalla selezione, al profilo di Responsabile richiesto, allo specifico incarico e alle esigenze derivanti dalle linee programmatiche dell’Ente.

Resta inteso che la procedura di cui al presente avviso ha finalità comparative e non assume caratteristiche concorsuali.

La presente selezione non determina alcun diritto al posto né deve concludersi necessariamente con il conferimento dell’incarico a taluno dei soggetti partecipanti, rientrando nella piena discrezionalità dell’Amministrazione valutare la sussistenza di elementi che soddisfino le esigenze della professionalità richiesta.

Il candidato che sarà prescelto dovrà presentare entro 10 giorni dalla comunicazione la documentazione comprovante la sussistenza dei requisiti dichiarati nella domanda di partecipazione che non siano autocertificabili  ai sensi della normativa vigente. La conseguente stipulazione del contratto di lavoro a tempo determinato avverrà solo con l'accettazione piena da parte del soggetto prescelto degli adempimenti contrattuali, di legge e di regolamento, che l'Amministrazione evidenzierà all'interessato. La conclusione della procedura è comunque subordinata alle disposizioni finanziarie e sul personale vigenti per gli enti locali. E’ prevista la facoltà di revocare il presente avviso nel caso di entrata in vigore di norme che rendano incompatibile la conclusione della procedura con gli obiettivi di finanza pubblica e/o limiti imposti alle amministrazioni pubbliche in materia di contenimento della spesa di personale. E’ facoltà dell’Amministrazione, nei limiti temporali di efficacia del predetto contratto di lavoro, di stipulare un nuovo contratto con altro candidato partecipante, in caso di risoluzione dell’originario negozio, intervenuta per qualsiasi causa. E’ fatta salva comunque la facoltà del Sindaco di non procedere al conferimento dell’incarico di cui trattasi o di adottare soluzioni organizzative diverse, se sussistono motivi preminenti di interesse pubblico superiori all’affidamento dell’incarico. L’elenco dei candidati ammessi alla selezione, gli esiti della stessa ed ogni altra informazione inerente la selezione stessa, saranno resi pubblici mediante pubblicazione sul sito internet del Comune di Pago del Vallo di Lauro (http://wwwcomune.pagodelvallodilauro.av.it.) nella sezione: Amministrazione Trasparente “CONCORSI”.

CAUSE DI ESCLUSIONE

 

E’ motivo di esclusione dalla selezione:

a. la mancata sottoscrizione della domanda di partecipazione;

b. la mancata presentazione in allegato alla domanda di partecipazione della copia di un documento di identità in corso di validità;

c. la mancanza di uno o più requisiti  richiesti per l’ammissione;

d. la presentazione della domanda in modo difforme da quanto previsto nel presente avviso.

Nel caso di invio della domanda a mezzo posta elettronica certificata:

- l’utilizzo di una PEC diversa da quella personale;

- la presentazione di documentazione in formato diverso da quello PDF;

 

DURATA DELL’INCARICO E TRATTAMENTO ECONOMICO

L’incarico è conferito a contratto part time e determinato  ex art. 110, comma 1, del tuel per la figura di responsabile della P.O.N.n.3 - servizi edilizia e urbanistica - , profilo di istruttore direttivo tecnico cat. d, posizione economica iniziale d1 dell’ordinamento - approvazione avviso selezione pubblico per la durata di anni uno a far data dal giorno di assunzione in servizio, prorogabile fino a scadenza del mandato del Sindaco.

La durata dell’incarico non potrà comunque superare la scadenza del mandato del Sindaco e si risolverà di diritto qualora il Comune dichiari il dissesto, versi in situazioni strutturalmente deficitarie o comunque entro trenta giorni dall’anticipata cessazione del mandato del sindaco, dovuta a qualsiasi causa. In nessun caso il rapporto di lavoro a tempo determinato potrà trasformarsi in rapporto di lavoro a tempo indeterminato.

Il candidato utilmente selezionato, a cui verrà affidato l’incarico, stipulerà un contratto di lavoro di diritto privato con un orario settimanale pari a 18 ore, ai sensi della normativa in materia e del vigente ordinamento uffici e servizi.

Il trattamento economico annuo relativo all’incarico, è equivalente al vigente contratto collettivo nazionale degli Enti Locali per la categoria giuridica e posizione economica “D1” comprensivo di ogni onere a carico dell’Ente, oltre ad un trattamento economico accessorio spettante al personale incaricato di posizioni organizzative, costituito da una indennità di posizione e da una indennità di risultato. Tale indennità verrà quantificata dal Sindaco al momento del conferimento dell’incarico nel rispetto dei criteri e limiti di cui al vigente CCNL. Il trattamento economico è soggetto alle ritenute di legge.

Tale trattamento economico potrà essere integrato da un'eventuale indennità ad personam, da definirsi in stretta correlazione con il bilancio dell'Ente e nel rispetto della normativa vigente in materia.

 

TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Ai sensi dell’art. 13 del d.lgs 196/2003, i dati personali forniti dagli interessati saranno raccolti presso l’Ente per le finalità di gestione della selezione e saranno trattati sia in forma cartacea, che mediante una banca dati automatizzata anche successivamente all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro per le finalità inerenti alla gestione del rapporto medesimo.

l’indicazione di tali dati è obbligatoria per la valutazione dei candidati ai fini della selezione

gli interessati godono dei diritti di cui all’art. 7 del citato d.lgs. 196/2003

il titolare del trattamento dei dati è il Comune di Pago del Vallo di Lauro

NORME DI SALVAGUARDIA

L’Amministrazione Comunale si riserva la facoltà di:

a) prorogare il termine di scadenza della selezione pubblica;

b) riaprire tale termine allorché lo stesso sia già scaduto;

c) revocare la presente selezione senza che i candidati possano avanzare pretese;

PUBBLICAZIONE DEL PRESENTE AVVISO

 Il presente avviso sarà pubblicato all’albo pretorio on line e  sul sito istituzionale dell’Ente (http://wwwcomune.pagodelvallodilauro.av.it.nellasezione:AmministrazioneTrasparente “CONCORSI”.)

Responsabile del procedimento è il Sig: Francescantonio Maffettone

 

 

 

Al Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV)

Servizio Personale

Via Roma

 Pago del Vallo di Lauro

 

Domanda di ammissione alla selezione pubblica per conferimento di incarico a contratto part time e determinato ex art.110, comma 1, del TUEL per la figura di responsabile della P.O. N.3- SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , cat.D, posizione economica iniziale D1dell’ordinamento professionale, profilo di istruttore direttivo tecnico; indetta con Determinazione del Responsabile del Servizio Personale n. 22  del 14.02.2020

Il/La. . . sottoscritt . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . chiede di essere ammess... . . . a partecipare alla selezione per il conferimento di un incarico di incarico a contratto part time e determinato ex art.110, comma 1, del TUEL per la figura di Responsabile della P.O.N.3- SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA - Cat.D, posizione economica iniziale D1 dell’ordinamento professionale, profilo di istruttore direttivo tecnico. A tal fine, ai sensi e per gli effetti degli artt. 45, 46 e 47 del D.P.R 28 dicembre 2000, n. 445, dichiara sotto la propria personale responsabilità e consapevole delle sanzioni penali previste dall’art. 76 del medesimo D.P.R. in caso di dichiarazioni mendaci:

a) di essere nat…..a…………………….…………………….........................il ……………………………, codice fiscale ……………………………;

b) di risiedere a……………………. in Via/fraz ………….. ……………………. nr…….. . . . c.a.p .............. . . . . . (tel. nr ……… . . . . . . . . . . . . . . . );

c) che il recapito presso cui inviare le comunicazioni inerenti il presente avviso:

 coincide con la residenza;

 è il seguente: Città ………………………………..……. Via/fraz ………….. ……………………. nr…….. . . . c.a.p ............................;

 è il seguente indirizzo di posta elettronica certificata (PEC)…………………………………………..……………………………………………………;

d) di essere in possesso della cittadinanza italiana ovvero di essere cittadino del seguente Stato membro dell’Unione Europea (specificare:………………………..). In quest’ultimo caso il candidato dovrà dichiarare di godere dei diritti civili e politici nello Stato di appartenenza e di avere adeguata conoscenza della lingua italiana;

e) di godere pienamente dei diritti civili e politici;

e) di essere iscritto nelle liste elettorali del Comune di ……………………………………. .. . . (in caso contrario, precisare i motivi della non iscrizione e della cancellazione dalle medesime)…………………………………………………………………………………………….......………………………………………………………………………………………;

f) di non aver riportato condanne penali, di non essere sottoposto a misure di sicurezza o prevenzione e di non avere procedimenti penali in corso (in caso contrario dichiarare le eventuali condanne penali riportate, anche in presenza di amnistia, indulto, condono o perdono giudiziale, le eventuali misure di sicurezza o prevenzione e gli eventuali procedimenti penali pendenti a proprio carico)……………………………………………………….......……………………………………

g) di essere nella seguente posizione nei riguardi del servizio militare: ………………………… (limitatamente ai cittadini italiani soggetti a tale obbligo);

h) di non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica Amministrazione per giusta causa ovvero per altre cause previste da norme di legge o di contratto collettivo nazionale di lavoro;

i) di essere in possesso del diploma di laurea in ………………………………… conseguito presso ……………………………………………………………………………….. …… .

in data ……………. ……..riportando la votazione di …………………..;

j) di non essere stati dichiarati interdetti o sottoposti a misure che escludono, secondo le norme vigenti, la costituzione del rapporto di impiego con la pubblica amministrazione;

l) di essere in possesso di comprovata qualificazione professionale desumibile (barrare le caselle che ricorrono):

 - esperienze di lavoro maturate, in qualità di dipendente, per almeno cinque anni, presso una pubblica amministrazione di cui all’art.1, comma 2 del D.Lgs n.165/2001 e s.m.i., con funzioni attinenti il posto da ricoprire ed in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea, come di seguito riportato…………………………...

…………………………………………………………………………………………………………

  esperienze lavorative in organismi ed enti pubblici o privati ovvero in aziende pubbliche o private, per almeno cinque anni , in posizioni funzionali apicali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso di uno dei diploma di laurea di cui alla lettera a) dell’avviso di selezione, come di seguito riportato:……………………………………………………………………….

…………………………………………………………………………………………………………

  particolare specializzazione professionale, culturale e scientifica desumibile dalla formazione universitaria e postuniversitaria, da pubblicazioni scientifiche e da concrete esperienze di lavoro maturate per almeno un quinquennio, anche presso amministrazioni statali, ivi comprese quelle che conferiscono gli incarichi, in posizioni funzionali apicali , come di seguito riportato…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….

  provenienza dai settori della ricerca, della docenza universitaria, delle magistrature e dei ruoli degli avvocati e procuratori dello Stato, come di seguito riportato…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….

m) di avere l’idoneità fisica allo svolgimento dei compiti lavorativi propri del posto messo a concorso;

n) di non essere in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro.

o) di essere in possesso di patente di guida cat.B;

p) di essere a conoscenza della seguente lingua straniera...............e di essere  capace di impiegare le procedure informatiche semplici.

q) che le informazioni indicate nell’allegato curriculum professionale e nella eventuale documentazione fornita a corredo dello stesso corrispondono a verità;

r) di acconsentire al trattamento dei dati personali forniti nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 e successive modifiche ed integrazioni;

s) di accettare senza riserve le condizioni previste dal presente avviso, nonché quelle previste dalle vigenti disposizioni regolamentari dell’Ente;

Si allega:

• - Curriculum professionale regolarmente datato e sottoscritto con eventuali documenti a corredo;

•  - Fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità;

Data …………………… Firma …………………………………..

 

CONFERIMENTO DI INCARICO A CONTRATTO PART TIME E DETERMINATO  EX ART. 110, COMMA 1, DEL TUEL PER LA FIGURA DI RESPONSABILE DELLA P.O.N.3- SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , PROFILO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO CAT D, POSIZIONE ECONOMICA INIZIALE D1 DELL’ORDINAMENTO  PROFESSIONALE - AVVISO SELEZIONE PUBBLICA

 

IL RESPONSABILE DEL I SERVIZIO

In esecuzione della deliberazione della Giunta Comunale n. N.8 DEL 6-2-2020 avente ad oggetto: “Programma triennale del fabbisogno del personale Anni 2020/2022;

Visto il “Regolamento sull’Ordinamento degli Uffici e dei Servizi del Comune di Pago del Vallo di Lauro;

Vista la determinazione del I Servizio n. 22 del 14.02.2020 di approvazione del suddetto avviso;

Visto l’art. 110 del D. Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 e s.m.i.;

Visto il DLgs 30/3/2001, n. 165 e s.m.i.

RENDE NOTO

 E’ indetta una Selezione pubblica per curricula e colloquio per il conferimento di N. 1 incarico a contratto part time e determinato ex art.110, comma 1, del TUEL e s.m.i. per la figura di responsabile dei Servizi edilizia ed urbanistica - Cat. D, posizione economica iniziale D1 dell’ordinamento professionale, profilo di istruttore direttivo tecnico.

L'Amministrazione si riserva la facoltà di modificare e/o incrementare le competenze afferenti al Servizio, sopra elencate,  in funzione delle diverse esigenze organizzative che si vengano eventualmente a verificare nel corso del mandato amministrativo.

Il presente avviso è emanato nel rispetto delle pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro e al trattamento economico, ai sensi del D.Lgs. n. 198/2006 e dell’art. 35 del D.Lgs. 165/2001 e s.m.i..

Il candidato deve possedere specifica esperienza e professionalità acquisita nelle materie oggetto dell’incarico ed elevate competenze gestionali con particolare riferimento ai programmi complessi ed alla gestione di progetti ed obiettivi di rilevanza strategica.

 

REQUISITI GENERALI DI AMMISSIONE

Per l’ammissione alla Selezione di cui al precedente articolo è richiesto il possesso dei seguenti requisiti generali:

a) cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell'Unione Europea, nei limiti e con le modalità indicate dall'art. 38 del D.Lgs. 30.03.2001, n.165 e dal D.P.C.M. 07.02.1994, n.174;

b) Età non inferiore agli anni 18 e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo;

c) godimento dei diritti civili e politici attivo;

d) idoneità fisica all'impiego e alle mansioni proprie del profilo professionale del posto messo a selezione: l'Amministrazione Comunale si riserva di sottoporre a visita medica di controllo il vincitore della selezione, in base alla normativa vigente e nel rispetto delle procedure previste dalla normativa per il diritto al lavoro dei disabili;

e) essere in posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva (per i cittadini italiani soggetti a tale obbligo) ;

f) non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica Amministrazione per giusta causa ovvero per altre cause previste da norme di legge o di contratto collettivo nazionale di lavoro;

g) non aver riportato condanne penali  che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di impiego presso la Pubblica Amministrazione; non essere sottoposto a misure di sicurezza o prevenzione, non avere procedimenti penali pendenti che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di pubblico impiego con la Pubblica Amministrazione. Si precisa che ai sensi della legge n.475/99, la sentenza prevista dall’art. 444 del codice di procedura penale (c.d. patteggiamento) è equiparata a condanna;

h) non essere in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro.

i) avere la conoscenza di almeno una lingua straniera e la capacità di impiego di procedure informatiche semplici.

 

I cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea devono possedere i requisiti suddetti, fatta eccezione per la titolarità della cittadinanza italiana, e inoltre devono:

a) godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o provenienza;

b) avere adeguata conoscenza della lingua italiana. L’accertamento di tale requisito è demandato alla Commissione esaminatrice;

 I requisiti prescritti per l’ammissione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delle domande di partecipazione alla Selezione.

REQUISITI SPECIFICI DI AMMISSIONE

 Per l’ammissione alla Selezione è altresì richiesto il possesso dei seguenti specifici requisiti:

a) Diploma di Laurea (DL – vecchio ordinamento universitario) o laurea specialistica o magistrale (LS o LM – nuovo ordinamento universitario) in Ingegneria o Architettura.

In caso di titolo di studio diverso da quello richiesto, il candidato dovrà tassativamente ed a pena di esclusione – indicare la norma statale e/o le altre eventuali disposizioni che ne sanciscano l’equipollenza nonché, in caso di titolo conseguito all’estero, allegare idonea documentazione comprovante il riconoscimento dello stesso, da parte della Repubblica italiana, quale titolo di pari valore rispetto a quello richiesto dal bando.

 

b) Patente di cat. B.

c) Particolare e comprovata esperienza pluriennale e specifica professionalità desumibile  da (alternative):

- esperienze di lavoro maturate, in qualità di dipendente, per almeno cinque anni, presso una pubblica amministrazione di cui all’art.1, comma 2 del D.Lgs n.165/2001 e s.m.i., con funzioni attinenti il posto da ricoprire ed in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea.

- esperienze lavorative in organismi ed enti pubblici o privati ovvero in aziende pubbliche o private, per almeno cinque anni, in posizioni funzionali apicali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso di uno dei diploma di laurea di cui alla lettera a);  

-particolare specializzazione professionale, culturale e scientifica desumibile dalla formazione universitaria e postuniversitaria, da pubblicazioni scientifiche e da concrete esperienze di lavoro maturate per almeno un quinquennio, anche presso amministrazioni statali, ivi comprese quelle che conferiscono gli incarichi, in posizioni funzionali apicali  o che provengano dai settori della ricerca, della docenza universitaria, delle magistrature e dei ruoli degli avvocati e procuratori dello Stato.

I periodi lavorativi di cui ai punti precedenti possono essere anche non continuativi, cumulabili tra loro e devono essere tutti debitamente documentati.

 

I requisiti specifici prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione della domanda di ammissione alla Selezione.

Il possesso di idonea qualificazione professionale deve risultare dal curriculum vitae allegato dal candidato alla domanda di ammissione.

 MODALITA’ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI AMMISSIONE

Le domande dovranno pervenire al protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro al seguente indirizzo via Roma,  a pena di esclusione, entro le ore 12.00 del giorno 11.03.2020 e potranno essere trasmesse esclusivamente con una delle seguenti modalità:

- a mezzo del servizio postale tramite raccomandata A.R.. In tal caso, la stessa dovrà essere indirizzata al Comune di Pago del Vallo di Lauro, Ufficio Personale, via Roma, 83020 Pago del Vallo di Lauro   (AV), e inviata in busta chiusa, con indicazione sull’esterno della stessa busta “DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE PER CONFERIMENTO DI INCARICO A CONTRATTO PART TIME E DETERMINATO  EX ART. 110, COMMA 1, DEL TUEL PER LA FIGURA DI RESPONSABILE DELLA P.O.N.3-SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , PROFILO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO CAT. D, POSIZIONE ECONOMICA INIZIALE D1 DELL’ORDINAMENTO - APPROVAZIONE AVVISO SELEZIONE PUBBLICA”;

- direttamente all’Ufficio Protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro, in busta chiusa come indicato sopra.  Si informa che l’Ufficio osserva il seguente orario:

- dal Lunedì al Venerdì dalle ore 8.30  alle 12.30, il lunedì e Giovedì dalle ore 8.30/12.00 e 16.30/18.30

-tramite PEC all’indirizzo:

PROTOCOLLO.GENERALE@PEC : prot.pagovl@asmepec.it da una casella di posta elettronica certificata personale del candidato, avente il seguente oggetto “DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE PER CONFERIMENTO CONFERIMENTO DI INCARICO A CONTRATTO PART TIME E DETERMINATO  EX ART. 110, COMMA 1, DEL TUEL PER LA FIGURA DI RESPONSABILE DELLA P.O.N.3-SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , PROFILO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO CAT. D, POSIZIONE ECONOMICA INIZIALE D1 DELL’ORDINAMENTO - APPROVAZIONE AVVISO SELEZIONE PUBBLICA”; In tal caso, la domanda dovrà essere sottoscritta in forma autografa sul documento in formato pdf e farà fede la data di consegna generata dal sistema informatico.

La data di presentazione delle domande consegnate direttamente è comprovata dal timbro a data dell’ufficio protocollo comunale.

Per le domande spedite a mezzo del servizio postale, NON farà fede il timbro dell’ufficio postale accettante. Non saranno prese in considerazione domande pervenute al Protocollo dell’Ente oltre il termine indicato, anche se spedite e ricevute dall’Ufficio Postale in data antecedente.

L’Amministrazione non assume alcuna responsabilità per la dispersione delle domande dipendente da errore del candidato nell’indicazione del proprio recapito, da mancata oppure tardiva comunicazione degli eventuali mutamenti sopravvenuti rispetto all’indirizzo indicato nella domanda, né da eventuali disguidi postali o di qualsiasi natura comunque imputabili al fatto di terzi, a caso fortuito o a forza maggiore.

La domanda di partecipazione, da redigersi in carta semplice ed in lingua italiana secondo il fac-simile allegato al presente avviso, dovrà essere sottoscritta dal candidato, pena l’inammissibilità della stessa.

Nella domanda il candidato dovrà dichiarare sotto la propria responsabilità:

· nome e cognome;

 

· luogo e data di nascita;

 

· Comune di residenza e relativo indirizzo, domicilio o recapito, se diverso dalla residenza, presso il quale desidera siano trasmesse le comunicazioni relative al concorso, con l'indicazione del numero di codice di avviamento postale, nonché l'eventuale recapito telefonico. Si fa presente che eventuali variazioni di indirizzo, dovranno essere tempestivamente comunicate. In caso contrario e per tutte le conseguenze connesse alla mancata comunicazione della variazione di indirizzo l’Amministrazione è sollevata da qualsiasi responsabilità;

 

· il possesso della cittadinanza italiana; tale requisito non è richiesto per i soggetti appartenenti all’Unione Europea, nei limiti e con le modalità indicate dall'art. 38 del D.Lgs. 30.03.2001, n.165 e dal D.P.C.M. 07.02.1994, n.174;

 

· il pieno godimento dei diritti civili e politici e il Comune nelle cui liste elettorali è iscritto (per i cittadini appartenenti all'Unione Europea tale dichiarazione deve essere resa in relazione allo Stato nel quale hanno la cittadinanza);

 

· di non avere riportato condanne penali né di essere sottoposto a misure di sicurezza o prevenzione né di  avere procedimenti penali in corso;

 

. di non essere stati dichiarati interdetti o sottoposti a misure che escludono, secondo le norme vigenti, la costituzione del rapporto di impiego con la pubblica amministrazione;

 

· di non trovarsi in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro;

 

. di non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica Amministrazione per giusta causa ovvero per altre cause previste da norme di legge o di contratto collettivo nazionale di lavoro;

· il titolo di studio posseduto richiesto per la partecipazione alla selezione, con l'esatta indicazione dell'istituzione che lo ha rilasciato, della data del rilascio, nonché della votazione riportata (per titolo di studio diverso da quello richiesto, il candidato dovrà tassativamente ed a pena di esclusione.

. indicare la norma statale e/o le altre eventuali disposizioni che ne sanciscano l’equipollenza; per  i titoli di studio conseguiti all'estero occorre allegare copia  del provvedimento di riconoscimento);

. il possesso di particolare e comprovata esperienza pluriennale e specifica professionalità;

· il possesso dell’idoneità fisica all’impiego e alle mansioni proprie del profilo professionale del posto messo a selezione, tenuto conto della tutela per gli appartenenti alle categorie protette;

 

· la posizione riguardo agli obblighi di leva e militari (per i  cittadini italiani soggetti a tale obbligo);

 

. il possesso della patente di tipo B;

 

. la conoscenza di almeno una lingua straniera e la capacità di impiego di procedure informatiche semplici.

 

I candidati dovranno autocertificare ai sensi del D.P.R. 445/2000 e s.m.i., sotto la propria responsabilità, nella domanda di partecipazione alla selezione, debitamente sottoscritta, il possesso dei requisiti prescritti.

Alla domanda dovranno essere allegati, a pena di esclusione:

a. Copia di un documento di identità in corso di validità;

b. Curriculum formativo e professionale datato e sottoscritto dal candidato che consenta la verifica del possesso dei requisiti specifici di cui sopra, nonché la valutazione del grado di specializzazione e di professionalità posseduto.

Alla domanda possono essere allegati eventuali documenti (anche in copia semplice) ritenuti utili ai fini della valutazione dei titoli e della professionalità posseduta.

L'Amministrazione, qualora la domanda di partecipazione al bando  in oggetto sia pervenuta tramite PEC, è autorizzata ad utilizzare per ogni comunicazione il medesimo mezzo, con piena efficacia e garanzia di conoscibilità degli atti trasmessi da parte dell'istante.

L’amministrazione si riserva di controllare la veridicità delle dichiarazioni rese dai candidati, anche successivamente all’eventuale immissione in servizio. Nel caso in cui dagli accertamenti emerga la non veridicità delle dichiarazioni rese, il dichiarante perderà, in qualsiasi tempo, il beneficio acquisito sulla base della dichiarazione non veritiera e l’amministrazione si riserva di risolvere senza preavviso il contratto eventualmente stipulato, nonché di effettuare le dovute segnalazioni alle autorità competenti.

Le domande non compilate conformemente a quanto innanzi indicato non verranno prese in considerazione.

VALUTAZIONE DELLE CANDIDATURE

La valutazione delle candidature, sarà effettuata da una commissione nominata dal sottoscritto con successivo atto.

La Commissione  esaminerà le domande e i c.v. inviati, considerando la professionalità, l'esperienza, le attitudini e le capacità attestate dal curriculum, (fino ad un massimo di punti dieci)  e precisamente:

 

 

Tipologia titoli

Punteggio riservato

a

Titoli di studio

4

b

Titoli di servizio

4

c

Titoli professionali

1

d

Titoli vari

1

 

totale

10

 

 

Tabella di valutazione dei titoli di studio

Titoli espressi

con giudizio

Titoli espressi in decimi

Titoli espressi in sessantesimi

Titoli espressi in centesimi

Titoli espressi in centodecimi

Punteggio

 

6,00

36

60

66

0

sufficiente

da 6,01 a 7,00

da 37 a 42

da 61 a 70

da 67 a 77

1,0

Buono

da 7,01 a 8,00

da 43 a 48

da 71 a 80

da 78 a 88

2,0

Distinto

da 8,01 a 9,00

da 49 a 54

da 81 a 90

da 89 a 99

3,0

 

da 9,01 a 9,99

da 55 a 59

da 91 a 99

da 100 a 109

3,5

Ottimo

10

60 e 60 e lode

100 e 100 e lode

110 e 110 lode

4,0

 

 

 

 

Tabella di valutazione dei titoli di servizio

Tipologia servizio prestato presso una pubblica amministrazione

Punteggio per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni

Area di attività

Profilo professionale

La stessa del posto a concorso

Ascritto alla stessa categoria del posto a concorso

0,25

Ascritto alla categoria immediatamente inferiore

0,15

Diversa da quella del

posto a concorso

Ascritto alla stessa categoria del posto a concorso

0,20

Ascritto alla categoria immediatamente inferiore

0,10

 

 

 

Tabella di valutazione del servizio militare e sostitutivo civile

Tipologia servizio

Punteggio per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni

Servizio effettivo prestato con il grado di sottufficiale o superiore, come servizio specifico

0,25

Servizio effettivo prestato con grado inferiore a quello di sottufficiale o di militare o carabiniere semplice, come servizio non specifico

0,20

Servizio civile

0.10

 

COLLOQUIO

 

Il Colloquio si terrà il giorno 16/03/2020, con inizio alle ore 9,00 presso la Sala del consiglio comunale della Casa Comunale sita via Roma, del Comune di Pago del Vallo di Lauro. Qualora, in considerazione del numero di domande pervenute, si rendesse necessario posticipare la predetta data, sarà data comunicazione sul sito ufficiale sezione CONCORSI Amministrazione Trasparenza:www.comune.pagodelvallodilauro.av.it. o a mezzo PEC se comunicata. Inoltre se si rendesse necessario proseguire i colloqui oltre detto giorno, le eventuali ulteriori nuove date verranno comunicate agli interessati lo stesso giorno. L’assenza dal colloquio sarà considerata come rinuncia alla selezione. I candidati dovranno presentarsi al colloquio muniti di idoneo documento di riconoscimento.

Il colloquio sarà sostenuto dai concorrenti seguendo l'ordine alfabetico, con inizio dalla lettera che verrà estratta dalla commissione. Per la valutazione del colloquio la Commissione dispone di altri 30 punti. Il colloquio consiste nella formulazione di quesiti volti ad accertare le conoscenze tecniche e a valutare la motivazione e le competenze, sia di natura tecnica che trasversali, richieste dalla posizione di lavoro e specificate nel presente bando. L’idoneità al colloquio si ottiene con almeno 21 punti.

 

NOMINA

La Commissione trasmette al Sindaco l’elenco dei candidati risultati idonei alla selezione con i punteggi assegnati suddivisi per fasce, sommando i punteggi del curriculum con quelli del colloquio: 1^ fascia da 30 a 40 punti, 2^ fascia da 20 a 29 punti e 3^ fascia da 28 punti a 21 punti. Il Sindaco sceglie discrezionalmente, tra quelli inseriti nella fascia più elevata, il soggetto da incaricare, motivando adeguatamente le ragioni della scelta, in premessa al decreto di nomina, con riferimento alle competenze emerse dalla selezione, al profilo di Responsabile richiesto, allo specifico incarico e alle esigenze derivanti dalle linee programmatiche dell’Ente.

Resta inteso che la procedura di cui al presente avviso ha finalità comparative e non assume caratteristiche concorsuali.

La presente selezione non determina alcun diritto al posto né deve concludersi necessariamente con il conferimento dell’incarico a taluno dei soggetti partecipanti, rientrando nella piena discrezionalità dell’Amministrazione valutare la sussistenza di elementi che soddisfino le esigenze della professionalità richiesta.

Il candidato che sarà prescelto dovrà presentare entro 10 giorni dalla comunicazione la documentazione comprovante la sussistenza dei requisiti dichiarati nella domanda di partecipazione che non siano autocertificabili  ai sensi della normativa vigente. La conseguente stipulazione del contratto di lavoro a tempo determinato avverrà solo con l'accettazione piena da parte del soggetto prescelto degli adempimenti contrattuali, di legge e di regolamento, che l'Amministrazione evidenzierà all'interessato. La conclusione della procedura è comunque subordinata alle disposizioni finanziarie e sul personale vigenti per gli enti locali. E’ prevista la facoltà di revocare il presente avviso nel caso di entrata in vigore di norme che rendano incompatibile la conclusione della procedura con gli obiettivi di finanza pubblica e/o limiti imposti alle amministrazioni pubbliche in materia di contenimento della spesa di personale. E’ facoltà dell’Amministrazione, nei limiti temporali di efficacia del predetto contratto di lavoro, di stipulare un nuovo contratto con altro candidato partecipante, in caso di risoluzione dell’originario negozio, intervenuta per qualsiasi causa. E’ fatta salva comunque la facoltà del Sindaco di non procedere al conferimento dell’incarico di cui trattasi o di adottare soluzioni organizzative diverse, se sussistono motivi preminenti di interesse pubblico superiori all’affidamento dell’incarico. L’elenco dei candidati ammessi alla selezione, gli esiti della stessa ed ogni altra informazione inerente la selezione stessa, saranno resi pubblici mediante pubblicazione sul sito internet del Comune di Pago del Vallo di Lauro (http://wwwcomune.pagodelvallodilauro.av.it.) nella sezione: Amministrazione Trasparente “CONCORSI”.

CAUSE DI ESCLUSIONE

 

E’ motivo di esclusione dalla selezione:

a. la mancata sottoscrizione della domanda di partecipazione;

b. la mancata presentazione in allegato alla domanda di partecipazione della copia di un documento di identità in corso di validità;

c. la mancanza di uno o più requisiti  richiesti per l’ammissione;

d. la presentazione della domanda in modo difforme da quanto previsto nel presente avviso.

Nel caso di invio della domanda a mezzo posta elettronica certificata:

- l’utilizzo di una PEC diversa da quella personale;

- la presentazione di documentazione in formato diverso da quello PDF;

 

DURATA DELL’INCARICO E TRATTAMENTO ECONOMICO

L’incarico è conferito a contratto part time e determinato  ex art. 110, comma 1, del tuel per la figura di responsabile della P.O.N.n.3 - servizi edilizia e urbanistica - , profilo di istruttore direttivo tecnico cat. d, posizione economica iniziale d1 dell’ordinamento - approvazione avviso selezione pubblico per la durata di anni uno a far data dal giorno di assunzione in servizio, prorogabile fino a scadenza del mandato del Sindaco.

La durata dell’incarico non potrà comunque superare la scadenza del mandato del Sindaco e si risolverà di diritto qualora il Comune dichiari il dissesto, versi in situazioni strutturalmente deficitarie o comunque entro trenta giorni dall’anticipata cessazione del mandato del sindaco, dovuta a qualsiasi causa. In nessun caso il rapporto di lavoro a tempo determinato potrà trasformarsi in rapporto di lavoro a tempo indeterminato.

Il candidato utilmente selezionato, a cui verrà affidato l’incarico, stipulerà un contratto di lavoro di diritto privato con un orario settimanale pari a 18 ore, ai sensi della normativa in materia e del vigente ordinamento uffici e servizi.

Il trattamento economico annuo relativo all’incarico, è equivalente al vigente contratto collettivo nazionale degli Enti Locali per la categoria giuridica e posizione economica “D1” comprensivo di ogni onere a carico dell’Ente, oltre ad un trattamento economico accessorio spettante al personale incaricato di posizioni organizzative, costituito da una indennità di posizione e da una indennità di risultato. Tale indennità verrà quantificata dal Sindaco al momento del conferimento dell’incarico nel rispetto dei criteri e limiti di cui al vigente CCNL. Il trattamento economico è soggetto alle ritenute di legge.

Tale trattamento economico potrà essere integrato da un'eventuale indennità ad personam, da definirsi in stretta correlazione con il bilancio dell'Ente e nel rispetto della normativa vigente in materia.

 

TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Ai sensi dell’art. 13 del d.lgs 196/2003, i dati personali forniti dagli interessati saranno raccolti presso l’Ente per le finalità di gestione della selezione e saranno trattati sia in forma cartacea, che mediante una banca dati automatizzata anche successivamente all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro per le finalità inerenti alla gestione del rapporto medesimo.

l’indicazione di tali dati è obbligatoria per la valutazione dei candidati ai fini della selezione

gli interessati godono dei diritti di cui all’art. 7 del citato d.lgs. 196/2003

il titolare del trattamento dei dati è il Comune di Pago del Vallo di Lauro

NORME DI SALVAGUARDIA

L’Amministrazione Comunale si riserva la facoltà di:

a) prorogare il termine di scadenza della selezione pubblica;

b) riaprire tale termine allorché lo stesso sia già scaduto;

c) revocare la presente selezione senza che i candidati possano avanzare pretese;

PUBBLICAZIONE DEL PRESENTE AVVISO

 Il presente avviso sarà pubblicato all’albo pretorio on line e  sul sito istituzionale dell’Ente (http://wwwcomune.pagodelvallodilauro.av.it.nellasezione:AmministrazioneTrasparente “CONCORSI”.)

Responsabile del procedimento è il Sig: Francescantonio Maffettone

 

 

 

Al Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV)

Servizio Personale

Via Roma

 Pago del Vallo di Lauro

 

Domanda di ammissione alla selezione pubblica per conferimento di incarico a contratto part time e determinato ex art.110, comma 1, del TUEL per la figura di responsabile della P.O. N.3- SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , cat.D, posizione economica iniziale D1dell’ordinamento professionale, profilo di istruttore direttivo tecnico; indetta con Determinazione del Responsabile del Servizio Personale n. 22  del 14.02.2020

Il/La. . . sottoscritt . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . chiede di essere ammess... . . . a partecipare alla selezione per il conferimento di un incarico di incarico a contratto part time e determinato ex art.110, comma 1, del TUEL per la figura di Responsabile della P.O.N.3- SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA - Cat.D, posizione economica iniziale D1 dell’ordinamento professionale, profilo di istruttore direttivo tecnico. A tal fine, ai sensi e per gli effetti degli artt. 45, 46 e 47 del D.P.R 28 dicembre 2000, n. 445, dichiara sotto la propria personale responsabilità e consapevole delle sanzioni penali previste dall’art. 76 del medesimo D.P.R. in caso di dichiarazioni mendaci:

a) di essere nat…..a…………………….…………………….........................il ……………………………, codice fiscale ……………………………;

b) di risiedere a……………………. in Via/fraz ………….. ……………………. nr…….. . . . c.a.p .............. . . . . . (tel. nr ……… . . . . . . . . . . . . . . . );

c) che il recapito presso cui inviare le comunicazioni inerenti il presente avviso:

 coincide con la residenza;

 è il seguente: Città ………………………………..……. Via/fraz ………….. ……………………. nr…….. . . . c.a.p ............................;

 è il seguente indirizzo di posta elettronica certificata (PEC)…………………………………………..……………………………………………………;

d) di essere in possesso della cittadinanza italiana ovvero di essere cittadino del seguente Stato membro dell’Unione Europea (specificare:………………………..). In quest’ultimo caso il candidato dovrà dichiarare di godere dei diritti civili e politici nello Stato di appartenenza e di avere adeguata conoscenza della lingua italiana;

e) di godere pienamente dei diritti civili e politici;

e) di essere iscritto nelle liste elettorali del Comune di ……………………………………. .. . . (in caso contrario, precisare i motivi della non iscrizione e della cancellazione dalle medesime)…………………………………………………………………………………………….......………………………………………………………………………………………;

f) di non aver riportato condanne penali, di non essere sottoposto a misure di sicurezza o prevenzione e di non avere procedimenti penali in corso (in caso contrario dichiarare le eventuali condanne penali riportate, anche in presenza di amnistia, indulto, condono o perdono giudiziale, le eventuali misure di sicurezza o prevenzione e gli eventuali procedimenti penali pendenti a proprio carico)……………………………………………………….......……………………………………

g) di essere nella seguente posizione nei riguardi del servizio militare: ………………………… (limitatamente ai cittadini italiani soggetti a tale obbligo);

h) di non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica Amministrazione per giusta causa ovvero per altre cause previste da norme di legge o di contratto collettivo nazionale di lavoro;

i) di essere in possesso del diploma di laurea in ………………………………… conseguito presso ……………………………………………………………………………….. …… .

in data ……………. ……..riportando la votazione di …………………..;

j) di non essere stati dichiarati interdetti o sottoposti a misure che escludono, secondo le norme vigenti, la costituzione del rapporto di impiego con la pubblica amministrazione;

l) di essere in possesso di comprovata qualificazione professionale desumibile (barrare le caselle che ricorrono):

 - esperienze di lavoro maturate, in qualità di dipendente, per almeno cinque anni, presso una pubblica amministrazione di cui all’art.1, comma 2 del D.Lgs n.165/2001 e s.m.i., con funzioni attinenti il posto da ricoprire ed in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea, come di seguito riportato…………………………...

…………………………………………………………………………………………………………

  esperienze lavorative in organismi ed enti pubblici o privati ovvero in aziende pubbliche o private, per almeno cinque anni , in posizioni funzionali apicali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso di uno dei diploma di laurea di cui alla lettera a) dell’avviso di selezione, come di seguito riportato:……………………………………………………………………….

…………………………………………………………………………………………………………

  particolare specializzazione professionale, culturale e scientifica desumibile dalla formazione universitaria e postuniversitaria, da pubblicazioni scientifiche e da concrete esperienze di lavoro maturate per almeno un quinquennio, anche presso amministrazioni statali, ivi comprese quelle che conferiscono gli incarichi, in posizioni funzionali apicali , come di seguito riportato…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….

  provenienza dai settori della ricerca, della docenza universitaria, delle magistrature e dei ruoli degli avvocati e procuratori dello Stato, come di seguito riportato…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….

m) di avere l’idoneità fisica allo svolgimento dei compiti lavorativi propri del posto messo a concorso;

n) di non essere in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro.

o) di essere in possesso di patente di guida cat.B;

p) di essere a conoscenza della seguente lingua straniera...............e di essere  capace di impiegare le procedure informatiche semplici.

q) che le informazioni indicate nell’allegato curriculum professionale e nella eventuale documentazione fornita a corredo dello stesso corrispondono a verità;

r) di acconsentire al trattamento dei dati personali forniti nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 e successive modifiche ed integrazioni;

s) di accettare senza riserve le condizioni previste dal presente avviso, nonché quelle previste dalle vigenti disposizioni regolamentari dell’Ente;

Si allega:

• - Curriculum professionale regolarmente datato e sottoscritto con eventuali documenti a corredo;

•  - Fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità;

Data …………………… Firma …………………………………..

CONFERIMENTO DI INCARICO A CONTRATTO PART TIME E DETERMINATO  EX ART. 110, COMMA 1, DEL TUEL PER LA FIGURA DI RESPONSABILE DELLA P.O.N.3- SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , PROFILO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO CAT D, POSIZIONE ECONOMICA INIZIALE D1 DELL’ORDINAMENTO  PROFESSIONALE - AVVISO SELEZIONE PUBBLICA

 

IL RESPONSABILE DEL I SERVIZIO

In esecuzione della deliberazione della Giunta Comunale n. N.8 DEL 6-2-2020 avente ad oggetto: “Programma triennale del fabbisogno del personale Anni 2020/2022;

Visto il “Regolamento sull’Ordinamento degli Uffici e dei Servizi del Comune di Pago del Vallo di Lauro;

Vista la determinazione del I Servizio n. 22 del 14.02.2020 di approvazione del suddetto avviso;

Visto l’art. 110 del D. Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 e s.m.i.;

Visto il DLgs 30/3/2001, n. 165 e s.m.i.

RENDE NOTO

 E’ indetta una Selezione pubblica per curricula e colloquio per il conferimento di N. 1 incarico a contratto part time e determinato ex art.110, comma 1, del TUEL e s.m.i. per la figura di responsabile dei Servizi edilizia ed urbanistica - Cat. D, posizione economica iniziale D1 dell’ordinamento professionale, profilo di istruttore direttivo tecnico.

L'Amministrazione si riserva la facoltà di modificare e/o incrementare le competenze afferenti al Servizio, sopra elencate,  in funzione delle diverse esigenze organizzative che si vengano eventualmente a verificare nel corso del mandato amministrativo.

Il presente avviso è emanato nel rispetto delle pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro e al trattamento economico, ai sensi del D.Lgs. n. 198/2006 e dell’art. 35 del D.Lgs. 165/2001 e s.m.i..

Il candidato deve possedere specifica esperienza e professionalità acquisita nelle materie oggetto dell’incarico ed elevate competenze gestionali con particolare riferimento ai programmi complessi ed alla gestione di progetti ed obiettivi di rilevanza strategica.

 

REQUISITI GENERALI DI AMMISSIONE

Per l’ammissione alla Selezione di cui al precedente articolo è richiesto il possesso dei seguenti requisiti generali:

a) cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell'Unione Europea, nei limiti e con le modalità indicate dall'art. 38 del D.Lgs. 30.03.2001, n.165 e dal D.P.C.M. 07.02.1994, n.174;

b) Età non inferiore agli anni 18 e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo;

c) godimento dei diritti civili e politici attivo;

d) idoneità fisica all'impiego e alle mansioni proprie del profilo professionale del posto messo a selezione: l'Amministrazione Comunale si riserva di sottoporre a visita medica di controllo il vincitore della selezione, in base alla normativa vigente e nel rispetto delle procedure previste dalla normativa per il diritto al lavoro dei disabili;

e) essere in posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva (per i cittadini italiani soggetti a tale obbligo) ;

f) non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica Amministrazione per giusta causa ovvero per altre cause previste da norme di legge o di contratto collettivo nazionale di lavoro;

g) non aver riportato condanne penali  che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di impiego presso la Pubblica Amministrazione; non essere sottoposto a misure di sicurezza o prevenzione, non avere procedimenti penali pendenti che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di pubblico impiego con la Pubblica Amministrazione. Si precisa che ai sensi della legge n.475/99, la sentenza prevista dall’art. 444 del codice di procedura penale (c.d. patteggiamento) è equiparata a condanna;

h) non essere in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro.

i) avere la conoscenza di almeno una lingua straniera e la capacità di impiego di procedure informatiche semplici.

 

I cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea devono possedere i requisiti suddetti, fatta eccezione per la titolarità della cittadinanza italiana, e inoltre devono:

a) godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o provenienza;

b) avere adeguata conoscenza della lingua italiana. L’accertamento di tale requisito è demandato alla Commissione esaminatrice;

 I requisiti prescritti per l’ammissione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delle domande di partecipazione alla Selezione.

REQUISITI SPECIFICI DI AMMISSIONE

 Per l’ammissione alla Selezione è altresì richiesto il possesso dei seguenti specifici requisiti:

a) Diploma di Laurea (DL – vecchio ordinamento universitario) o laurea specialistica o magistrale (LS o LM – nuovo ordinamento universitario) in Ingegneria o Architettura.

In caso di titolo di studio diverso da quello richiesto, il candidato dovrà tassativamente ed a pena di esclusione – indicare la norma statale e/o le altre eventuali disposizioni che ne sanciscano l’equipollenza nonché, in caso di titolo conseguito all’estero, allegare idonea documentazione comprovante il riconoscimento dello stesso, da parte della Repubblica italiana, quale titolo di pari valore rispetto a quello richiesto dal bando.

 

b) Patente di cat. B.

c) Particolare e comprovata esperienza pluriennale e specifica professionalità desumibile  da (alternative):

- esperienze di lavoro maturate, in qualità di dipendente, per almeno cinque anni, presso una pubblica amministrazione di cui all’art.1, comma 2 del D.Lgs n.165/2001 e s.m.i., con funzioni attinenti il posto da ricoprire ed in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea.

- esperienze lavorative in organismi ed enti pubblici o privati ovvero in aziende pubbliche o private, per almeno cinque anni, in posizioni funzionali apicali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso di uno dei diploma di laurea di cui alla lettera a);  

-particolare specializzazione professionale, culturale e scientifica desumibile dalla formazione universitaria e postuniversitaria, da pubblicazioni scientifiche e da concrete esperienze di lavoro maturate per almeno un quinquennio, anche presso amministrazioni statali, ivi comprese quelle che conferiscono gli incarichi, in posizioni funzionali apicali  o che provengano dai settori della ricerca, della docenza universitaria, delle magistrature e dei ruoli degli avvocati e procuratori dello Stato.

I periodi lavorativi di cui ai punti precedenti possono essere anche non continuativi, cumulabili tra loro e devono essere tutti debitamente documentati.

 

I requisiti specifici prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione della domanda di ammissione alla Selezione.

Il possesso di idonea qualificazione professionale deve risultare dal curriculum vitae allegato dal candidato alla domanda di ammissione.

 MODALITA’ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI AMMISSIONE

Le domande dovranno pervenire al protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro al seguente indirizzo via Roma,  a pena di esclusione, entro le ore 12.00 del giorno 11.03.2020 e potranno essere trasmesse esclusivamente con una delle seguenti modalità:

- a mezzo del servizio postale tramite raccomandata A.R.. In tal caso, la stessa dovrà essere indirizzata al Comune di Pago del Vallo di Lauro, Ufficio Personale, via Roma, 83020 Pago del Vallo di Lauro   (AV), e inviata in busta chiusa, con indicazione sull’esterno della stessa busta “DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE PER CONFERIMENTO DI INCARICO A CONTRATTO PART TIME E DETERMINATO  EX ART. 110, COMMA 1, DEL TUEL PER LA FIGURA DI RESPONSABILE DELLA P.O.N.3-SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , PROFILO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO CAT. D, POSIZIONE ECONOMICA INIZIALE D1 DELL’ORDINAMENTO - APPROVAZIONE AVVISO SELEZIONE PUBBLICA”;

- direttamente all’Ufficio Protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro, in busta chiusa come indicato sopra.  Si informa che l’Ufficio osserva il seguente orario:

- dal Lunedì al Venerdì dalle ore 8.30  alle 12.30, il lunedì e Giovedì dalle ore 8.30/12.00 e 16.30/18.30

-tramite PEC all’indirizzo:

PROTOCOLLO.GENERALE@PEC : prot.pagovl@asmepec.it da una casella di posta elettronica certificata personale del candidato, avente il seguente oggetto “DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE PER CONFERIMENTO CONFERIMENTO DI INCARICO A CONTRATTO PART TIME E DETERMINATO  EX ART. 110, COMMA 1, DEL TUEL PER LA FIGURA DI RESPONSABILE DELLA P.O.N.3-SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , PROFILO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO CAT. D, POSIZIONE ECONOMICA INIZIALE D1 DELL’ORDINAMENTO - APPROVAZIONE AVVISO SELEZIONE PUBBLICA”; In tal caso, la domanda dovrà essere sottoscritta in forma autografa sul documento in formato pdf e farà fede la data di consegna generata dal sistema informatico.

La data di presentazione delle domande consegnate direttamente è comprovata dal timbro a data dell’ufficio protocollo comunale.

Per le domande spedite a mezzo del servizio postale, NON farà fede il timbro dell’ufficio postale accettante. Non saranno prese in considerazione domande pervenute al Protocollo dell’Ente oltre il termine indicato, anche se spedite e ricevute dall’Ufficio Postale in data antecedente.

L’Amministrazione non assume alcuna responsabilità per la dispersione delle domande dipendente da errore del candidato nell’indicazione del proprio recapito, da mancata oppure tardiva comunicazione degli eventuali mutamenti sopravvenuti rispetto all’indirizzo indicato nella domanda, né da eventuali disguidi postali o di qualsiasi natura comunque imputabili al fatto di terzi, a caso fortuito o a forza maggiore.

La domanda di partecipazione, da redigersi in carta semplice ed in lingua italiana secondo il fac-simile allegato al presente avviso, dovrà essere sottoscritta dal candidato, pena l’inammissibilità della stessa.

Nella domanda il candidato dovrà dichiarare sotto la propria responsabilità:

· nome e cognome;

 

· luogo e data di nascita;

 

· Comune di residenza e relativo indirizzo, domicilio o recapito, se diverso dalla residenza, presso il quale desidera siano trasmesse le comunicazioni relative al concorso, con l'indicazione del numero di codice di avviamento postale, nonché l'eventuale recapito telefonico. Si fa presente che eventuali variazioni di indirizzo, dovranno essere tempestivamente comunicate. In caso contrario e per tutte le conseguenze connesse alla mancata comunicazione della variazione di indirizzo l’Amministrazione è sollevata da qualsiasi responsabilità;

 

· il possesso della cittadinanza italiana; tale requisito non è richiesto per i soggetti appartenenti all’Unione Europea, nei limiti e con le modalità indicate dall'art. 38 del D.Lgs. 30.03.2001, n.165 e dal D.P.C.M. 07.02.1994, n.174;

 

· il pieno godimento dei diritti civili e politici e il Comune nelle cui liste elettorali è iscritto (per i cittadini appartenenti all'Unione Europea tale dichiarazione deve essere resa in relazione allo Stato nel quale hanno la cittadinanza);

 

· di non avere riportato condanne penali né di essere sottoposto a misure di sicurezza o prevenzione né di  avere procedimenti penali in corso;

 

. di non essere stati dichiarati interdetti o sottoposti a misure che escludono, secondo le norme vigenti, la costituzione del rapporto di impiego con la pubblica amministrazione;

 

· di non trovarsi in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro;

 

. di non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica Amministrazione per giusta causa ovvero per altre cause previste da norme di legge o di contratto collettivo nazionale di lavoro;

· il titolo di studio posseduto richiesto per la partecipazione alla selezione, con l'esatta indicazione dell'istituzione che lo ha rilasciato, della data del rilascio, nonché della votazione riportata (per titolo di studio diverso da quello richiesto, il candidato dovrà tassativamente ed a pena di esclusione.

. indicare la norma statale e/o le altre eventuali disposizioni che ne sanciscano l’equipollenza; per  i titoli di studio conseguiti all'estero occorre allegare copia  del provvedimento di riconoscimento);

. il possesso di particolare e comprovata esperienza pluriennale e specifica professionalità;

· il possesso dell’idoneità fisica all’impiego e alle mansioni proprie del profilo professionale del posto messo a selezione, tenuto conto della tutela per gli appartenenti alle categorie protette;

 

· la posizione riguardo agli obblighi di leva e militari (per i  cittadini italiani soggetti a tale obbligo);

 

. il possesso della patente di tipo B;

 

. la conoscenza di almeno una lingua straniera e la capacità di impiego di procedure informatiche semplici.

 

I candidati dovranno autocertificare ai sensi del D.P.R. 445/2000 e s.m.i., sotto la propria responsabilità, nella domanda di partecipazione alla selezione, debitamente sottoscritta, il possesso dei requisiti prescritti.

Alla domanda dovranno essere allegati, a pena di esclusione:

a. Copia di un documento di identità in corso di validità;

b. Curriculum formativo e professionale datato e sottoscritto dal candidato che consenta la verifica del possesso dei requisiti specifici di cui sopra, nonché la valutazione del grado di specializzazione e di professionalità posseduto.

Alla domanda possono essere allegati eventuali documenti (anche in copia semplice) ritenuti utili ai fini della valutazione dei titoli e della professionalità posseduta.

L'Amministrazione, qualora la domanda di partecipazione al bando  in oggetto sia pervenuta tramite PEC, è autorizzata ad utilizzare per ogni comunicazione il medesimo mezzo, con piena efficacia e garanzia di conoscibilità degli atti trasmessi da parte dell'istante.

L’amministrazione si riserva di controllare la veridicità delle dichiarazioni rese dai candidati, anche successivamente all’eventuale immissione in servizio. Nel caso in cui dagli accertamenti emerga la non veridicità delle dichiarazioni rese, il dichiarante perderà, in qualsiasi tempo, il beneficio acquisito sulla base della dichiarazione non veritiera e l’amministrazione si riserva di risolvere senza preavviso il contratto eventualmente stipulato, nonché di effettuare le dovute segnalazioni alle autorità competenti.

Le domande non compilate conformemente a quanto innanzi indicato non verranno prese in considerazione.

VALUTAZIONE DELLE CANDIDATURE

La valutazione delle candidature, sarà effettuata da una commissione nominata dal sottoscritto con successivo atto.

La Commissione  esaminerà le domande e i c.v. inviati, considerando la professionalità, l'esperienza, le attitudini e le capacità attestate dal curriculum, (fino ad un massimo di punti dieci)  e precisamente:

 

 

Tipologia titoli

Punteggio riservato

a

Titoli di studio

4

b

Titoli di servizio

4

c

Titoli professionali

1

d

Titoli vari

1

 

totale

10

 

 

Tabella di valutazione dei titoli di studio

Titoli espressi

con giudizio

Titoli espressi in decimi

Titoli espressi in sessantesimi

Titoli espressi in centesimi

Titoli espressi in centodecimi

Punteggio

 

6,00

36

60

66

0

sufficiente

da 6,01 a 7,00

da 37 a 42

da 61 a 70

da 67 a 77

1,0

Buono

da 7,01 a 8,00

da 43 a 48

da 71 a 80

da 78 a 88

2,0

Distinto

da 8,01 a 9,00

da 49 a 54

da 81 a 90

da 89 a 99

3,0

 

da 9,01 a 9,99

da 55 a 59

da 91 a 99

da 100 a 109

3,5

Ottimo

10

60 e 60 e lode

100 e 100 e lode

110 e 110 lode

4,0

 

 

 

 

Tabella di valutazione dei titoli di servizio

Tipologia servizio prestato presso una pubblica amministrazione

Punteggio per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni

Area di attività

Profilo professionale

La stessa del posto a concorso

Ascritto alla stessa categoria del posto a concorso

0,25

Ascritto alla categoria immediatamente inferiore

0,15

Diversa da quella del

posto a concorso

Ascritto alla stessa categoria del posto a concorso

0,20

Ascritto alla categoria immediatamente inferiore

0,10

 

 

 

Tabella di valutazione del servizio militare e sostitutivo civile

Tipologia servizio

Punteggio per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni

Servizio effettivo prestato con il grado di sottufficiale o superiore, come servizio specifico

0,25

Servizio effettivo prestato con grado inferiore a quello di sottufficiale o di militare o carabiniere semplice, come servizio non specifico

0,20

Servizio civile

0.10

 

COLLOQUIO

 

Il Colloquio si terrà il giorno 16/03/2020, con inizio alle ore 9,00 presso la Sala del consiglio comunale della Casa Comunale sita via Roma, del Comune di Pago del Vallo di Lauro. Qualora, in considerazione del numero di domande pervenute, si rendesse necessario posticipare la predetta data, sarà data comunicazione sul sito ufficiale sezione CONCORSI Amministrazione Trasparenza:www.comune.pagodelvallodilauro.av.it. o a mezzo PEC se comunicata. Inoltre se si rendesse necessario proseguire i colloqui oltre detto giorno, le eventuali ulteriori nuove date verranno comunicate agli interessati lo stesso giorno. L’assenza dal colloquio sarà considerata come rinuncia alla selezione. I candidati dovranno presentarsi al colloquio muniti di idoneo documento di riconoscimento.

Il colloquio sarà sostenuto dai concorrenti seguendo l'ordine alfabetico, con inizio dalla lettera che verrà estratta dalla commissione. Per la valutazione del colloquio la Commissione dispone di altri 30 punti. Il colloquio consiste nella formulazione di quesiti volti ad accertare le conoscenze tecniche e a valutare la motivazione e le competenze, sia di natura tecnica che trasversali, richieste dalla posizione di lavoro e specificate nel presente bando. L’idoneità al colloquio si ottiene con almeno 21 punti.

 

NOMINA

La Commissione trasmette al Sindaco l’elenco dei candidati risultati idonei alla selezione con i punteggi assegnati suddivisi per fasce, sommando i punteggi del curriculum con quelli del colloquio: 1^ fascia da 30 a 40 punti, 2^ fascia da 20 a 29 punti e 3^ fascia da 28 punti a 21 punti. Il Sindaco sceglie discrezionalmente, tra quelli inseriti nella fascia più elevata, il soggetto da incaricare, motivando adeguatamente le ragioni della scelta, in premessa al decreto di nomina, con riferimento alle competenze emerse dalla selezione, al profilo di Responsabile richiesto, allo specifico incarico e alle esigenze derivanti dalle linee programmatiche dell’Ente.

Resta inteso che la procedura di cui al presente avviso ha finalità comparative e non assume caratteristiche concorsuali.

La presente selezione non determina alcun diritto al posto né deve concludersi necessariamente con il conferimento dell’incarico a taluno dei soggetti partecipanti, rientrando nella piena discrezionalità dell’Amministrazione valutare la sussistenza di elementi che soddisfino le esigenze della professionalità richiesta.

Il candidato che sarà prescelto dovrà presentare entro 10 giorni dalla comunicazione la documentazione comprovante la sussistenza dei requisiti dichiarati nella domanda di partecipazione che non siano autocertificabili  ai sensi della normativa vigente. La conseguente stipulazione del contratto di lavoro a tempo determinato avverrà solo con l'accettazione piena da parte del soggetto prescelto degli adempimenti contrattuali, di legge e di regolamento, che l'Amministrazione evidenzierà all'interessato. La conclusione della procedura è comunque subordinata alle disposizioni finanziarie e sul personale vigenti per gli enti locali. E’ prevista la facoltà di revocare il presente avviso nel caso di entrata in vigore di norme che rendano incompatibile la conclusione della procedura con gli obiettivi di finanza pubblica e/o limiti imposti alle amministrazioni pubbliche in materia di contenimento della spesa di personale. E’ facoltà dell’Amministrazione, nei limiti temporali di efficacia del predetto contratto di lavoro, di stipulare un nuovo contratto con altro candidato partecipante, in caso di risoluzione dell’originario negozio, intervenuta per qualsiasi causa. E’ fatta salva comunque la facoltà del Sindaco di non procedere al conferimento dell’incarico di cui trattasi o di adottare soluzioni organizzative diverse, se sussistono motivi preminenti di interesse pubblico superiori all’affidamento dell’incarico. L’elenco dei candidati ammessi alla selezione, gli esiti della stessa ed ogni altra informazione inerente la selezione stessa, saranno resi pubblici mediante pubblicazione sul sito internet del Comune di Pago del Vallo di Lauro (http://wwwcomune.pagodelvallodilauro.av.it.) nella sezione: Amministrazione Trasparente “CONCORSI”.

CAUSE DI ESCLUSIONE

 

E’ motivo di esclusione dalla selezione:

a. la mancata sottoscrizione della domanda di partecipazione;

b. la mancata presentazione in allegato alla domanda di partecipazione della copia di un documento di identità in corso di validità;

c. la mancanza di uno o più requisiti  richiesti per l’ammissione;

d. la presentazione della domanda in modo difforme da quanto previsto nel presente avviso.

Nel caso di invio della domanda a mezzo posta elettronica certificata:

- l’utilizzo di una PEC diversa da quella personale;

- la presentazione di documentazione in formato diverso da quello PDF;

 

DURATA DELL’INCARICO E TRATTAMENTO ECONOMICO

L’incarico è conferito a contratto part time e determinato  ex art. 110, comma 1, del tuel per la figura di responsabile della P.O.N.n.3 - servizi edilizia e urbanistica - , profilo di istruttore direttivo tecnico cat. d, posizione economica iniziale d1 dell’ordinamento - approvazione avviso selezione pubblico per la durata di anni uno a far data dal giorno di assunzione in servizio, prorogabile fino a scadenza del mandato del Sindaco.

La durata dell’incarico non potrà comunque superare la scadenza del mandato del Sindaco e si risolverà di diritto qualora il Comune dichiari il dissesto, versi in situazioni strutturalmente deficitarie o comunque entro trenta giorni dall’anticipata cessazione del mandato del sindaco, dovuta a qualsiasi causa. In nessun caso il rapporto di lavoro a tempo determinato potrà trasformarsi in rapporto di lavoro a tempo indeterminato.

Il candidato utilmente selezionato, a cui verrà affidato l’incarico, stipulerà un contratto di lavoro di diritto privato con un orario settimanale pari a 18 ore, ai sensi della normativa in materia e del vigente ordinamento uffici e servizi.

Il trattamento economico annuo relativo all’incarico, è equivalente al vigente contratto collettivo nazionale degli Enti Locali per la categoria giuridica e posizione economica “D1” comprensivo di ogni onere a carico dell’Ente, oltre ad un trattamento economico accessorio spettante al personale incaricato di posizioni organizzative, costituito da una indennità di posizione e da una indennità di risultato. Tale indennità verrà quantificata dal Sindaco al momento del conferimento dell’incarico nel rispetto dei criteri e limiti di cui al vigente CCNL. Il trattamento economico è soggetto alle ritenute di legge.

Tale trattamento economico potrà essere integrato da un'eventuale indennità ad personam, da definirsi in stretta correlazione con il bilancio dell'Ente e nel rispetto della normativa vigente in materia.

 

TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Ai sensi dell’art. 13 del d.lgs 196/2003, i dati personali forniti dagli interessati saranno raccolti presso l’Ente per le finalità di gestione della selezione e saranno trattati sia in forma cartacea, che mediante una banca dati automatizzata anche successivamente all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro per le finalità inerenti alla gestione del rapporto medesimo.

l’indicazione di tali dati è obbligatoria per la valutazione dei candidati ai fini della selezione

gli interessati godono dei diritti di cui all’art. 7 del citato d.lgs. 196/2003

il titolare del trattamento dei dati è il Comune di Pago del Vallo di Lauro

NORME DI SALVAGUARDIA

L’Amministrazione Comunale si riserva la facoltà di:

a) prorogare il termine di scadenza della selezione pubblica;

b) riaprire tale termine allorché lo stesso sia già scaduto;

c) revocare la presente selezione senza che i candidati possano avanzare pretese;

PUBBLICAZIONE DEL PRESENTE AVVISO

 Il presente avviso sarà pubblicato all’albo pretorio on line e  sul sito istituzionale dell’Ente (http://wwwcomune.pagodelvallodilauro.av.it.nellasezione:AmministrazioneTrasparente “CONCORSI”.)

Responsabile del procedimento è il Sig: Francescantonio Maffettone

 

 

 

Al Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV)

Servizio Personale

Via Roma

 Pago del Vallo di Lauro

 

Domanda di ammissione alla selezione pubblica per conferimento di incarico a contratto part time e determinato ex art.110, comma 1, del TUEL per la figura di responsabile della P.O. N.3- SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , cat.D, posizione economica iniziale D1dell’ordinamento professionale, profilo di istruttore direttivo tecnico; indetta con Determinazione del Responsabile del Servizio Personale n. 22  del 14.02.2020

Il/La. . . sottoscritt . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . chiede di essere ammess... . . . a partecipare alla selezione per il conferimento di un incarico di incarico a contratto part time e determinato ex art.110, comma 1, del TUEL per la figura di Responsabile della P.O.N.3- SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA - Cat.D, posizione economica iniziale D1 dell’ordinamento professionale, profilo di istruttore direttivo tecnico. A tal fine, ai sensi e per gli effetti degli artt. 45, 46 e 47 del D.P.R 28 dicembre 2000, n. 445, dichiara sotto la propria personale responsabilità e consapevole delle sanzioni penali previste dall’art. 76 del medesimo D.P.R. in caso di dichiarazioni mendaci:

a) di essere nat…..a…………………….…………………….........................il ……………………………, codice fiscale ……………………………;

b) di risiedere a……………………. in Via/fraz ………….. ……………………. nr…….. . . . c.a.p .............. . . . . . (tel. nr ……… . . . . . . . . . . . . . . . );

c) che il recapito presso cui inviare le comunicazioni inerenti il presente avviso:

 coincide con la residenza;

 è il seguente: Città ………………………………..……. Via/fraz ………….. ……………………. nr…….. . . . c.a.p ............................;

 è il seguente indirizzo di posta elettronica certificata (PEC)…………………………………………..……………………………………………………;

d) di essere in possesso della cittadinanza italiana ovvero di essere cittadino del seguente Stato membro dell’Unione Europea (specificare:………………………..). In quest’ultimo caso il candidato dovrà dichiarare di godere dei diritti civili e politici nello Stato di appartenenza e di avere adeguata conoscenza della lingua italiana;

e) di godere pienamente dei diritti civili e politici;

e) di essere iscritto nelle liste elettorali del Comune di ……………………………………. .. . . (in caso contrario, precisare i motivi della non iscrizione e della cancellazione dalle medesime)…………………………………………………………………………………………….......………………………………………………………………………………………;

f) di non aver riportato condanne penali, di non essere sottoposto a misure di sicurezza o prevenzione e di non avere procedimenti penali in corso (in caso contrario dichiarare le eventuali condanne penali riportate, anche in presenza di amnistia, indulto, condono o perdono giudiziale, le eventuali misure di sicurezza o prevenzione e gli eventuali procedimenti penali pendenti a proprio carico)……………………………………………………….......……………………………………

g) di essere nella seguente posizione nei riguardi del servizio militare: ………………………… (limitatamente ai cittadini italiani soggetti a tale obbligo);

h) di non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica Amministrazione per giusta causa ovvero per altre cause previste da norme di legge o di contratto collettivo nazionale di lavoro;

i) di essere in possesso del diploma di laurea in ………………………………… conseguito presso ……………………………………………………………………………….. …… .

in data ……………. ……..riportando la votazione di …………………..;

j) di non essere stati dichiarati interdetti o sottoposti a misure che escludono, secondo le norme vigenti, la costituzione del rapporto di impiego con la pubblica amministrazione;

l) di essere in possesso di comprovata qualificazione professionale desumibile (barrare le caselle che ricorrono):

 - esperienze di lavoro maturate, in qualità di dipendente, per almeno cinque anni, presso una pubblica amministrazione di cui all’art.1, comma 2 del D.Lgs n.165/2001 e s.m.i., con funzioni attinenti il posto da ricoprire ed in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea, come di seguito riportato…………………………...

…………………………………………………………………………………………………………

  esperienze lavorative in organismi ed enti pubblici o privati ovvero in aziende pubbliche o private, per almeno cinque anni , in posizioni funzionali apicali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso di uno dei diploma di laurea di cui alla lettera a) dell’avviso di selezione, come di seguito riportato:……………………………………………………………………….

…………………………………………………………………………………………………………

  particolare specializzazione professionale, culturale e scientifica desumibile dalla formazione universitaria e postuniversitaria, da pubblicazioni scientifiche e da concrete esperienze di lavoro maturate per almeno un quinquennio, anche presso amministrazioni statali, ivi comprese quelle che conferiscono gli incarichi, in posizioni funzionali apicali , come di seguito riportato…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….

  provenienza dai settori della ricerca, della docenza universitaria, delle magistrature e dei ruoli degli avvocati e procuratori dello Stato, come di seguito riportato…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….

m) di avere l’idoneità fisica allo svolgimento dei compiti lavorativi propri del posto messo a concorso;

n) di non essere in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro.

o) di essere in possesso di patente di guida cat.B;

p) di essere a conoscenza della seguente lingua straniera...............e di essere  capace di impiegare le procedure informatiche semplici.

q) che le informazioni indicate nell’allegato curriculum professionale e nella eventuale documentazione fornita a corredo dello stesso corrispondono a verità;

r) di acconsentire al trattamento dei dati personali forniti nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 e successive modifiche ed integrazioni;

s) di accettare senza riserve le condizioni previste dal presente avviso, nonché quelle previste dalle vigenti disposizioni regolamentari dell’Ente;

Si allega:

• - Curriculum professionale regolarmente datato e sottoscritto con eventuali documenti a corredo;

•  - Fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità;

Data …………………… Firma …………………………………..

 

CONFERIMENTO DI INCARICO A CONTRATTO PART TIME E DETERMINATO  EX ART. 110, COMMA 1, DEL TUEL PER LA FIGURA DI RESPONSABILE DELLA P.O.N.3- SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , PROFILO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO CAT D, POSIZIONE ECONOMICA INIZIALE D1 DELL’ORDINAMENTO  PROFESSIONALE - AVVISO SELEZIONE PUBBLICA

 

IL RESPONSABILE DEL I SERVIZIO

In esecuzione della deliberazione della Giunta Comunale n. N.8 DEL 6-2-2020 avente ad oggetto: “Programma triennale del fabbisogno del personale Anni 2020/2022;

Visto il “Regolamento sull’Ordinamento degli Uffici e dei Servizi del Comune di Pago del Vallo di Lauro;

Vista la determinazione del I Servizio n. 22 del 14.02.2020 di approvazione del suddetto avviso;

Visto l’art. 110 del D. Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 e s.m.i.;

Visto il DLgs 30/3/2001, n. 165 e s.m.i.

RENDE NOTO

 E’ indetta una Selezione pubblica per curricula e colloquio per il conferimento di N. 1 incarico a contratto part time e determinato ex art.110, comma 1, del TUEL e s.m.i. per la figura di responsabile dei Servizi edilizia ed urbanistica - Cat. D, posizione economica iniziale D1 dell’ordinamento professionale, profilo di istruttore direttivo tecnico.

L'Amministrazione si riserva la facoltà di modificare e/o incrementare le competenze afferenti al Servizio, sopra elencate,  in funzione delle diverse esigenze organizzative che si vengano eventualmente a verificare nel corso del mandato amministrativo.

Il presente avviso è emanato nel rispetto delle pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro e al trattamento economico, ai sensi del D.Lgs. n. 198/2006 e dell’art. 35 del D.Lgs. 165/2001 e s.m.i..

Il candidato deve possedere specifica esperienza e professionalità acquisita nelle materie oggetto dell’incarico ed elevate competenze gestionali con particolare riferimento ai programmi complessi ed alla gestione di progetti ed obiettivi di rilevanza strategica.

 

REQUISITI GENERALI DI AMMISSIONE

Per l’ammissione alla Selezione di cui al precedente articolo è richiesto il possesso dei seguenti requisiti generali:

a) cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell'Unione Europea, nei limiti e con le modalità indicate dall'art. 38 del D.Lgs. 30.03.2001, n.165 e dal D.P.C.M. 07.02.1994, n.174;

b) Età non inferiore agli anni 18 e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo;

c) godimento dei diritti civili e politici attivo;

d) idoneità fisica all'impiego e alle mansioni proprie del profilo professionale del posto messo a selezione: l'Amministrazione Comunale si riserva di sottoporre a visita medica di controllo il vincitore della selezione, in base alla normativa vigente e nel rispetto delle procedure previste dalla normativa per il diritto al lavoro dei disabili;

e) essere in posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva (per i cittadini italiani soggetti a tale obbligo) ;

f) non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica Amministrazione per giusta causa ovvero per altre cause previste da norme di legge o di contratto collettivo nazionale di lavoro;

g) non aver riportato condanne penali  che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di impiego presso la Pubblica Amministrazione; non essere sottoposto a misure di sicurezza o prevenzione, non avere procedimenti penali pendenti che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di pubblico impiego con la Pubblica Amministrazione. Si precisa che ai sensi della legge n.475/99, la sentenza prevista dall’art. 444 del codice di procedura penale (c.d. patteggiamento) è equiparata a condanna;

h) non essere in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro.

i) avere la conoscenza di almeno una lingua straniera e la capacità di impiego di procedure informatiche semplici.

 

I cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea devono possedere i requisiti suddetti, fatta eccezione per la titolarità della cittadinanza italiana, e inoltre devono:

a) godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o provenienza;

b) avere adeguata conoscenza della lingua italiana. L’accertamento di tale requisito è demandato alla Commissione esaminatrice;

 I requisiti prescritti per l’ammissione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delle domande di partecipazione alla Selezione.

REQUISITI SPECIFICI DI AMMISSIONE

 Per l’ammissione alla Selezione è altresì richiesto il possesso dei seguenti specifici requisiti:

a) Diploma di Laurea (DL – vecchio ordinamento universitario) o laurea specialistica o magistrale (LS o LM – nuovo ordinamento universitario) in Ingegneria o Architettura.

In caso di titolo di studio diverso da quello richiesto, il candidato dovrà tassativamente ed a pena di esclusione – indicare la norma statale e/o le altre eventuali disposizioni che ne sanciscano l’equipollenza nonché, in caso di titolo conseguito all’estero, allegare idonea documentazione comprovante il riconoscimento dello stesso, da parte della Repubblica italiana, quale titolo di pari valore rispetto a quello richiesto dal bando.

 

b) Patente di cat. B.

c) Particolare e comprovata esperienza pluriennale e specifica professionalità desumibile  da (alternative):

- esperienze di lavoro maturate, in qualità di dipendente, per almeno cinque anni, presso una pubblica amministrazione di cui all’art.1, comma 2 del D.Lgs n.165/2001 e s.m.i., con funzioni attinenti il posto da ricoprire ed in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea.

- esperienze lavorative in organismi ed enti pubblici o privati ovvero in aziende pubbliche o private, per almeno cinque anni, in posizioni funzionali apicali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso di uno dei diploma di laurea di cui alla lettera a);  

-particolare specializzazione professionale, culturale e scientifica desumibile dalla formazione universitaria e postuniversitaria, da pubblicazioni scientifiche e da concrete esperienze di lavoro maturate per almeno un quinquennio, anche presso amministrazioni statali, ivi comprese quelle che conferiscono gli incarichi, in posizioni funzionali apicali  o che provengano dai settori della ricerca, della docenza universitaria, delle magistrature e dei ruoli degli avvocati e procuratori dello Stato.

I periodi lavorativi di cui ai punti precedenti possono essere anche non continuativi, cumulabili tra loro e devono essere tutti debitamente documentati.

 

I requisiti specifici prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione della domanda di ammissione alla Selezione.

Il possesso di idonea qualificazione professionale deve risultare dal curriculum vitae allegato dal candidato alla domanda di ammissione.

 MODALITA’ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI AMMISSIONE

Le domande dovranno pervenire al protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro al seguente indirizzo via Roma,  a pena di esclusione, entro le ore 12.00 del giorno 11.03.2020 e potranno essere trasmesse esclusivamente con una delle seguenti modalità:

- a mezzo del servizio postale tramite raccomandata A.R.. In tal caso, la stessa dovrà essere indirizzata al Comune di Pago del Vallo di Lauro, Ufficio Personale, via Roma, 83020 Pago del Vallo di Lauro   (AV), e inviata in busta chiusa, con indicazione sull’esterno della stessa busta “DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE PER CONFERIMENTO DI INCARICO A CONTRATTO PART TIME E DETERMINATO  EX ART. 110, COMMA 1, DEL TUEL PER LA FIGURA DI RESPONSABILE DELLA P.O.N.3-SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , PROFILO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO CAT. D, POSIZIONE ECONOMICA INIZIALE D1 DELL’ORDINAMENTO - APPROVAZIONE AVVISO SELEZIONE PUBBLICA”;

- direttamente all’Ufficio Protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro, in busta chiusa come indicato sopra.  Si informa che l’Ufficio osserva il seguente orario:

- dal Lunedì al Venerdì dalle ore 8.30  alle 12.30, il lunedì e Giovedì dalle ore 8.30/12.00 e 16.30/18.30

-tramite PEC all’indirizzo:

PROTOCOLLO.GENERALE@PEC : prot.pagovl@asmepec.it da una casella di posta elettronica certificata personale del candidato, avente il seguente oggetto “DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE PER CONFERIMENTO CONFERIMENTO DI INCARICO A CONTRATTO PART TIME E DETERMINATO  EX ART. 110, COMMA 1, DEL TUEL PER LA FIGURA DI RESPONSABILE DELLA P.O.N.3-SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , PROFILO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO CAT. D, POSIZIONE ECONOMICA INIZIALE D1 DELL’ORDINAMENTO - APPROVAZIONE AVVISO SELEZIONE PUBBLICA”; In tal caso, la domanda dovrà essere sottoscritta in forma autografa sul documento in formato pdf e farà fede la data di consegna generata dal sistema informatico.

La data di presentazione delle domande consegnate direttamente è comprovata dal timbro a data dell’ufficio protocollo comunale.

Per le domande spedite a mezzo del servizio postale, NON farà fede il timbro dell’ufficio postale accettante. Non saranno prese in considerazione domande pervenute al Protocollo dell’Ente oltre il termine indicato, anche se spedite e ricevute dall’Ufficio Postale in data antecedente.

L’Amministrazione non assume alcuna responsabilità per la dispersione delle domande dipendente da errore del candidato nell’indicazione del proprio recapito, da mancata oppure tardiva comunicazione degli eventuali mutamenti sopravvenuti rispetto all’indirizzo indicato nella domanda, né da eventuali disguidi postali o di qualsiasi natura comunque imputabili al fatto di terzi, a caso fortuito o a forza maggiore.

La domanda di partecipazione, da redigersi in carta semplice ed in lingua italiana secondo il fac-simile allegato al presente avviso, dovrà essere sottoscritta dal candidato, pena l’inammissibilità della stessa.

Nella domanda il candidato dovrà dichiarare sotto la propria responsabilità:

· nome e cognome;

 

· luogo e data di nascita;

 

· Comune di residenza e relativo indirizzo, domicilio o recapito, se diverso dalla residenza, presso il quale desidera siano trasmesse le comunicazioni relative al concorso, con l'indicazione del numero di codice di avviamento postale, nonché l'eventuale recapito telefonico. Si fa presente che eventuali variazioni di indirizzo, dovranno essere tempestivamente comunicate. In caso contrario e per tutte le conseguenze connesse alla mancata comunicazione della variazione di indirizzo l’Amministrazione è sollevata da qualsiasi responsabilità;

 

· il possesso della cittadinanza italiana; tale requisito non è richiesto per i soggetti appartenenti all’Unione Europea, nei limiti e con le modalità indicate dall'art. 38 del D.Lgs. 30.03.2001, n.165 e dal D.P.C.M. 07.02.1994, n.174;

 

· il pieno godimento dei diritti civili e politici e il Comune nelle cui liste elettorali è iscritto (per i cittadini appartenenti all'Unione Europea tale dichiarazione deve essere resa in relazione allo Stato nel quale hanno la cittadinanza);

 

· di non avere riportato condanne penali né di essere sottoposto a misure di sicurezza o prevenzione né di  avere procedimenti penali in corso;

 

. di non essere stati dichiarati interdetti o sottoposti a misure che escludono, secondo le norme vigenti, la costituzione del rapporto di impiego con la pubblica amministrazione;

 

· di non trovarsi in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro;

 

. di non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica Amministrazione per giusta causa ovvero per altre cause previste da norme di legge o di contratto collettivo nazionale di lavoro;

· il titolo di studio posseduto richiesto per la partecipazione alla selezione, con l'esatta indicazione dell'istituzione che lo ha rilasciato, della data del rilascio, nonché della votazione riportata (per titolo di studio diverso da quello richiesto, il candidato dovrà tassativamente ed a pena di esclusione.

. indicare la norma statale e/o le altre eventuali disposizioni che ne sanciscano l’equipollenza; per  i titoli di studio conseguiti all'estero occorre allegare copia  del provvedimento di riconoscimento);

. il possesso di particolare e comprovata esperienza pluriennale e specifica professionalità;

· il possesso dell’idoneità fisica all’impiego e alle mansioni proprie del profilo professionale del posto messo a selezione, tenuto conto della tutela per gli appartenenti alle categorie protette;

 

· la posizione riguardo agli obblighi di leva e militari (per i  cittadini italiani soggetti a tale obbligo);

 

. il possesso della patente di tipo B;

 

. la conoscenza di almeno una lingua straniera e la capacità di impiego di procedure informatiche semplici.

 

I candidati dovranno autocertificare ai sensi del D.P.R. 445/2000 e s.m.i., sotto la propria responsabilità, nella domanda di partecipazione alla selezione, debitamente sottoscritta, il possesso dei requisiti prescritti.

Alla domanda dovranno essere allegati, a pena di esclusione:

a. Copia di un documento di identità in corso di validità;

b. Curriculum formativo e professionale datato e sottoscritto dal candidato che consenta la verifica del possesso dei requisiti specifici di cui sopra, nonché la valutazione del grado di specializzazione e di professionalità posseduto.

Alla domanda possono essere allegati eventuali documenti (anche in copia semplice) ritenuti utili ai fini della valutazione dei titoli e della professionalità posseduta.

L'Amministrazione, qualora la domanda di partecipazione al bando  in oggetto sia pervenuta tramite PEC, è autorizzata ad utilizzare per ogni comunicazione il medesimo mezzo, con piena efficacia e garanzia di conoscibilità degli atti trasmessi da parte dell'istante.

L’amministrazione si riserva di controllare la veridicità delle dichiarazioni rese dai candidati, anche successivamente all’eventuale immissione in servizio. Nel caso in cui dagli accertamenti emerga la non veridicità delle dichiarazioni rese, il dichiarante perderà, in qualsiasi tempo, il beneficio acquisito sulla base della dichiarazione non veritiera e l’amministrazione si riserva di risolvere senza preavviso il contratto eventualmente stipulato, nonché di effettuare le dovute segnalazioni alle autorità competenti.

Le domande non compilate conformemente a quanto innanzi indicato non verranno prese in considerazione.

VALUTAZIONE DELLE CANDIDATURE

La valutazione delle candidature, sarà effettuata da una commissione nominata dal sottoscritto con successivo atto.

La Commissione  esaminerà le domande e i c.v. inviati, considerando la professionalità, l'esperienza, le attitudini e le capacità attestate dal curriculum, (fino ad un massimo di punti dieci)  e precisamente:

 

 

Tipologia titoli

Punteggio riservato

a

Titoli di studio

4

b

Titoli di servizio

4

c

Titoli professionali

1

d

Titoli vari

1

 

totale

10

 

 

Tabella di valutazione dei titoli di studio

Titoli espressi

con giudizio

Titoli espressi in decimi

Titoli espressi in sessantesimi

Titoli espressi in centesimi

Titoli espressi in centodecimi

Punteggio

 

6,00

36

60

66

0

sufficiente

da 6,01 a 7,00

da 37 a 42

da 61 a 70

da 67 a 77

1,0

Buono

da 7,01 a 8,00

da 43 a 48

da 71 a 80

da 78 a 88

2,0

Distinto

da 8,01 a 9,00

da 49 a 54

da 81 a 90

da 89 a 99

3,0

 

da 9,01 a 9,99

da 55 a 59

da 91 a 99

da 100 a 109

3,5

Ottimo

10

60 e 60 e lode

100 e 100 e lode

110 e 110 lode

4,0

 

 

 

 

Tabella di valutazione dei titoli di servizio

Tipologia servizio prestato presso una pubblica amministrazione

Punteggio per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni

Area di attività

Profilo professionale

La stessa del posto a concorso

Ascritto alla stessa categoria del posto a concorso

0,25

Ascritto alla categoria immediatamente inferiore

0,15

Diversa da quella del

posto a concorso

Ascritto alla stessa categoria del posto a concorso

0,20

Ascritto alla categoria immediatamente inferiore

0,10

 

 

 

Tabella di valutazione del servizio militare e sostitutivo civile

Tipologia servizio

Punteggio per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni

Servizio effettivo prestato con il grado di sottufficiale o superiore, come servizio specifico

0,25

Servizio effettivo prestato con grado inferiore a quello di sottufficiale o di militare o carabiniere semplice, come servizio non specifico

0,20

Servizio civile

0.10

 

COLLOQUIO

 

Il Colloquio si terrà il giorno 16/03/2020, con inizio alle ore 9,00 presso la Sala del consiglio comunale della Casa Comunale sita via Roma, del Comune di Pago del Vallo di Lauro. Qualora, in considerazione del numero di domande pervenute, si rendesse necessario posticipare la predetta data, sarà data comunicazione sul sito ufficiale sezione CONCORSI Amministrazione Trasparenza:www.comune.pagodelvallodilauro.av.it. o a mezzo PEC se comunicata. Inoltre se si rendesse necessario proseguire i colloqui oltre detto giorno, le eventuali ulteriori nuove date verranno comunicate agli interessati lo stesso giorno. L’assenza dal colloquio sarà considerata come rinuncia alla selezione. I candidati dovranno presentarsi al colloquio muniti di idoneo documento di riconoscimento.

Il colloquio sarà sostenuto dai concorrenti seguendo l'ordine alfabetico, con inizio dalla lettera che verrà estratta dalla commissione. Per la valutazione del colloquio la Commissione dispone di altri 30 punti. Il colloquio consiste nella formulazione di quesiti volti ad accertare le conoscenze tecniche e a valutare la motivazione e le competenze, sia di natura tecnica che trasversali, richieste dalla posizione di lavoro e specificate nel presente bando. L’idoneità al colloquio si ottiene con almeno 21 punti.

 

NOMINA

La Commissione trasmette al Sindaco l’elenco dei candidati risultati idonei alla selezione con i punteggi assegnati suddivisi per fasce, sommando i punteggi del curriculum con quelli del colloquio: 1^ fascia da 30 a 40 punti, 2^ fascia da 20 a 29 punti e 3^ fascia da 28 punti a 21 punti. Il Sindaco sceglie discrezionalmente, tra quelli inseriti nella fascia più elevata, il soggetto da incaricare, motivando adeguatamente le ragioni della scelta, in premessa al decreto di nomina, con riferimento alle competenze emerse dalla selezione, al profilo di Responsabile richiesto, allo specifico incarico e alle esigenze derivanti dalle linee programmatiche dell’Ente.

Resta inteso che la procedura di cui al presente avviso ha finalità comparative e non assume caratteristiche concorsuali.

La presente selezione non determina alcun diritto al posto né deve concludersi necessariamente con il conferimento dell’incarico a taluno dei soggetti partecipanti, rientrando nella piena discrezionalità dell’Amministrazione valutare la sussistenza di elementi che soddisfino le esigenze della professionalità richiesta.

Il candidato che sarà prescelto dovrà presentare entro 10 giorni dalla comunicazione la documentazione comprovante la sussistenza dei requisiti dichiarati nella domanda di partecipazione che non siano autocertificabili  ai sensi della normativa vigente. La conseguente stipulazione del contratto di lavoro a tempo determinato avverrà solo con l'accettazione piena da parte del soggetto prescelto degli adempimenti contrattuali, di legge e di regolamento, che l'Amministrazione evidenzierà all'interessato. La conclusione della procedura è comunque subordinata alle disposizioni finanziarie e sul personale vigenti per gli enti locali. E’ prevista la facoltà di revocare il presente avviso nel caso di entrata in vigore di norme che rendano incompatibile la conclusione della procedura con gli obiettivi di finanza pubblica e/o limiti imposti alle amministrazioni pubbliche in materia di contenimento della spesa di personale. E’ facoltà dell’Amministrazione, nei limiti temporali di efficacia del predetto contratto di lavoro, di stipulare un nuovo contratto con altro candidato partecipante, in caso di risoluzione dell’originario negozio, intervenuta per qualsiasi causa. E’ fatta salva comunque la facoltà del Sindaco di non procedere al conferimento dell’incarico di cui trattasi o di adottare soluzioni organizzative diverse, se sussistono motivi preminenti di interesse pubblico superiori all’affidamento dell’incarico. L’elenco dei candidati ammessi alla selezione, gli esiti della stessa ed ogni altra informazione inerente la selezione stessa, saranno resi pubblici mediante pubblicazione sul sito internet del Comune di Pago del Vallo di Lauro (http://wwwcomune.pagodelvallodilauro.av.it.) nella sezione: Amministrazione Trasparente “CONCORSI”.

CAUSE DI ESCLUSIONE

 

E’ motivo di esclusione dalla selezione:

a. la mancata sottoscrizione della domanda di partecipazione;

b. la mancata presentazione in allegato alla domanda di partecipazione della copia di un documento di identità in corso di validità;

c. la mancanza di uno o più requisiti  richiesti per l’ammissione;

d. la presentazione della domanda in modo difforme da quanto previsto nel presente avviso.

Nel caso di invio della domanda a mezzo posta elettronica certificata:

- l’utilizzo di una PEC diversa da quella personale;

- la presentazione di documentazione in formato diverso da quello PDF;

 

DURATA DELL’INCARICO E TRATTAMENTO ECONOMICO

L’incarico è conferito a contratto part time e determinato  ex art. 110, comma 1, del tuel per la figura di responsabile della P.O.N.n.3 - servizi edilizia e urbanistica - , profilo di istruttore direttivo tecnico cat. d, posizione economica iniziale d1 dell’ordinamento - approvazione avviso selezione pubblico per la durata di anni uno a far data dal giorno di assunzione in servizio, prorogabile fino a scadenza del mandato del Sindaco.

La durata dell’incarico non potrà comunque superare la scadenza del mandato del Sindaco e si risolverà di diritto qualora il Comune dichiari il dissesto, versi in situazioni strutturalmente deficitarie o comunque entro trenta giorni dall’anticipata cessazione del mandato del sindaco, dovuta a qualsiasi causa. In nessun caso il rapporto di lavoro a tempo determinato potrà trasformarsi in rapporto di lavoro a tempo indeterminato.

Il candidato utilmente selezionato, a cui verrà affidato l’incarico, stipulerà un contratto di lavoro di diritto privato con un orario settimanale pari a 18 ore, ai sensi della normativa in materia e del vigente ordinamento uffici e servizi.

Il trattamento economico annuo relativo all’incarico, è equivalente al vigente contratto collettivo nazionale degli Enti Locali per la categoria giuridica e posizione economica “D1” comprensivo di ogni onere a carico dell’Ente, oltre ad un trattamento economico accessorio spettante al personale incaricato di posizioni organizzative, costituito da una indennità di posizione e da una indennità di risultato. Tale indennità verrà quantificata dal Sindaco al momento del conferimento dell’incarico nel rispetto dei criteri e limiti di cui al vigente CCNL. Il trattamento economico è soggetto alle ritenute di legge.

Tale trattamento economico potrà essere integrato da un'eventuale indennità ad personam, da definirsi in stretta correlazione con il bilancio dell'Ente e nel rispetto della normativa vigente in materia.

 

TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Ai sensi dell’art. 13 del d.lgs 196/2003, i dati personali forniti dagli interessati saranno raccolti presso l’Ente per le finalità di gestione della selezione e saranno trattati sia in forma cartacea, che mediante una banca dati automatizzata anche successivamente all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro per le finalità inerenti alla gestione del rapporto medesimo.

l’indicazione di tali dati è obbligatoria per la valutazione dei candidati ai fini della selezione

gli interessati godono dei diritti di cui all’art. 7 del citato d.lgs. 196/2003

il titolare del trattamento dei dati è il Comune di Pago del Vallo di Lauro

NORME DI SALVAGUARDIA

L’Amministrazione Comunale si riserva la facoltà di:

a) prorogare il termine di scadenza della selezione pubblica;

b) riaprire tale termine allorché lo stesso sia già scaduto;

c) revocare la presente selezione senza che i candidati possano avanzare pretese;

PUBBLICAZIONE DEL PRESENTE AVVISO

 Il presente avviso sarà pubblicato all’albo pretorio on line e  sul sito istituzionale dell’Ente (http://wwwcomune.pagodelvallodilauro.av.it.nellasezione:AmministrazioneTrasparente “CONCORSI”.)

Responsabile del procedimento è il Sig: Francescantonio Maffettone

 

 

 

Al Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV)

Servizio Personale

Via Roma

 Pago del Vallo di Lauro

 

Domanda di ammissione alla selezione pubblica per conferimento di incarico a contratto part time e determinato ex art.110, comma 1, del TUEL per la figura di responsabile della P.O. N.3- SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , cat.D, posizione economica iniziale D1dell’ordinamento professionale, profilo di istruttore direttivo tecnico; indetta con Determinazione del Responsabile del Servizio Personale n. 22  del 14.02.2020

Il/La. . . sottoscritt . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . chiede di essere ammess... . . . a partecipare alla selezione per il conferimento di un incarico di incarico a contratto part time e determinato ex art.110, comma 1, del TUEL per la figura di Responsabile della P.O.N.3- SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA - Cat.D, posizione economica iniziale D1 dell’ordinamento professionale, profilo di istruttore direttivo tecnico. A tal fine, ai sensi e per gli effetti degli artt. 45, 46 e 47 del D.P.R 28 dicembre 2000, n. 445, dichiara sotto la propria personale responsabilità e consapevole delle sanzioni penali previste dall’art. 76 del medesimo D.P.R. in caso di dichiarazioni mendaci:

a) di essere nat…..a…………………….…………………….........................il ……………………………, codice fiscale ……………………………;

b) di risiedere a……………………. in Via/fraz ………….. ……………………. nr…….. . . . c.a.p .............. . . . . . (tel. nr ……… . . . . . . . . . . . . . . . );

c) che il recapito presso cui inviare le comunicazioni inerenti il presente avviso:

 coincide con la residenza;

 è il seguente: Città ………………………………..……. Via/fraz ………….. ……………………. nr…….. . . . c.a.p ............................;

 è il seguente indirizzo di posta elettronica certificata (PEC)…………………………………………..……………………………………………………;

d) di essere in possesso della cittadinanza italiana ovvero di essere cittadino del seguente Stato membro dell’Unione Europea (specificare:………………………..). In quest’ultimo caso il candidato dovrà dichiarare di godere dei diritti civili e politici nello Stato di appartenenza e di avere adeguata conoscenza della lingua italiana;

e) di godere pienamente dei diritti civili e politici;

e) di essere iscritto nelle liste elettorali del Comune di ……………………………………. .. . . (in caso contrario, precisare i motivi della non iscrizione e della cancellazione dalle medesime)…………………………………………………………………………………………….......………………………………………………………………………………………;

f) di non aver riportato condanne penali, di non essere sottoposto a misure di sicurezza o prevenzione e di non avere procedimenti penali in corso (in caso contrario dichiarare le eventuali condanne penali riportate, anche in presenza di amnistia, indulto, condono o perdono giudiziale, le eventuali misure di sicurezza o prevenzione e gli eventuali procedimenti penali pendenti a proprio carico)……………………………………………………….......……………………………………

g) di essere nella seguente posizione nei riguardi del servizio militare: ………………………… (limitatamente ai cittadini italiani soggetti a tale obbligo);

h) di non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica Amministrazione per giusta causa ovvero per altre cause previste da norme di legge o di contratto collettivo nazionale di lavoro;

i) di essere in possesso del diploma di laurea in ………………………………… conseguito presso ……………………………………………………………………………….. …… .

in data ……………. ……..riportando la votazione di …………………..;

j) di non essere stati dichiarati interdetti o sottoposti a misure che escludono, secondo le norme vigenti, la costituzione del rapporto di impiego con la pubblica amministrazione;

l) di essere in possesso di comprovata qualificazione professionale desumibile (barrare le caselle che ricorrono):

 - esperienze di lavoro maturate, in qualità di dipendente, per almeno cinque anni, presso una pubblica amministrazione di cui all’art.1, comma 2 del D.Lgs n.165/2001 e s.m.i., con funzioni attinenti il posto da ricoprire ed in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea, come di seguito riportato…………………………...

…………………………………………………………………………………………………………

  esperienze lavorative in organismi ed enti pubblici o privati ovvero in aziende pubbliche o private, per almeno cinque anni , in posizioni funzionali apicali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso di uno dei diploma di laurea di cui alla lettera a) dell’avviso di selezione, come di seguito riportato:……………………………………………………………………….

…………………………………………………………………………………………………………

  particolare specializzazione professionale, culturale e scientifica desumibile dalla formazione universitaria e postuniversitaria, da pubblicazioni scientifiche e da concrete esperienze di lavoro maturate per almeno un quinquennio, anche presso amministrazioni statali, ivi comprese quelle che conferiscono gli incarichi, in posizioni funzionali apicali , come di seguito riportato…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….

  provenienza dai settori della ricerca, della docenza universitaria, delle magistrature e dei ruoli degli avvocati e procuratori dello Stato, come di seguito riportato…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….

m) di avere l’idoneità fisica allo svolgimento dei compiti lavorativi propri del posto messo a concorso;

n) di non essere in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro.

o) di essere in possesso di patente di guida cat.B;

p) di essere a conoscenza della seguente lingua straniera...............e di essere  capace di impiegare le procedure informatiche semplici.

q) che le informazioni indicate nell’allegato curriculum professionale e nella eventuale documentazione fornita a corredo dello stesso corrispondono a verità;

r) di acconsentire al trattamento dei dati personali forniti nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 e successive modifiche ed integrazioni;

s) di accettare senza riserve le condizioni previste dal presente avviso, nonché quelle previste dalle vigenti disposizioni regolamentari dell’Ente;

Si allega:

• - Curriculum professionale regolarmente datato e sottoscritto con eventuali documenti a corredo;

•  - Fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità;

Data …………………… Firma …………………………………..

CONFERIMENTO DI INCARICO A CONTRATTO PART TIME E DETERMINATO  EX ART. 110, COMMA 1, DEL TUEL PER LA FIGURA DI RESPONSABILE DELLA P.O.N.3- SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , PROFILO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO CAT D, POSIZIONE ECONOMICA INIZIALE D1 DELL’ORDINAMENTO  PROFESSIONALE - AVVISO SELEZIONE PUBBLICA

 

IL RESPONSABILE DEL I SERVIZIO

In esecuzione della deliberazione della Giunta Comunale n. N.8 DEL 6-2-2020 avente ad oggetto: “Programma triennale del fabbisogno del personale Anni 2020/2022;

Visto il “Regolamento sull’Ordinamento degli Uffici e dei Servizi del Comune di Pago del Vallo di Lauro;

Vista la determinazione del I Servizio n. 22 del 14.02.2020 di approvazione del suddetto avviso;

Visto l’art. 110 del D. Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 e s.m.i.;

Visto il DLgs 30/3/2001, n. 165 e s.m.i.

RENDE NOTO

 E’ indetta una Selezione pubblica per curricula e colloquio per il conferimento di N. 1 incarico a contratto part time e determinato ex art.110, comma 1, del TUEL e s.m.i. per la figura di responsabile dei Servizi edilizia ed urbanistica - Cat. D, posizione economica iniziale D1 dell’ordinamento professionale, profilo di istruttore direttivo tecnico.

L'Amministrazione si riserva la facoltà di modificare e/o incrementare le competenze afferenti al Servizio, sopra elencate,  in funzione delle diverse esigenze organizzative che si vengano eventualmente a verificare nel corso del mandato amministrativo.

Il presente avviso è emanato nel rispetto delle pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro e al trattamento economico, ai sensi del D.Lgs. n. 198/2006 e dell’art. 35 del D.Lgs. 165/2001 e s.m.i..

Il candidato deve possedere specifica esperienza e professionalità acquisita nelle materie oggetto dell’incarico ed elevate competenze gestionali con particolare riferimento ai programmi complessi ed alla gestione di progetti ed obiettivi di rilevanza strategica.

 

REQUISITI GENERALI DI AMMISSIONE

Per l’ammissione alla Selezione di cui al precedente articolo è richiesto il possesso dei seguenti requisiti generali:

a) cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell'Unione Europea, nei limiti e con le modalità indicate dall'art. 38 del D.Lgs. 30.03.2001, n.165 e dal D.P.C.M. 07.02.1994, n.174;

b) Età non inferiore agli anni 18 e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo;

c) godimento dei diritti civili e politici attivo;

d) idoneità fisica all'impiego e alle mansioni proprie del profilo professionale del posto messo a selezione: l'Amministrazione Comunale si riserva di sottoporre a visita medica di controllo il vincitore della selezione, in base alla normativa vigente e nel rispetto delle procedure previste dalla normativa per il diritto al lavoro dei disabili;

e) essere in posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva (per i cittadini italiani soggetti a tale obbligo) ;

f) non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica Amministrazione per giusta causa ovvero per altre cause previste da norme di legge o di contratto collettivo nazionale di lavoro;

g) non aver riportato condanne penali  che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di impiego presso la Pubblica Amministrazione; non essere sottoposto a misure di sicurezza o prevenzione, non avere procedimenti penali pendenti che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di pubblico impiego con la Pubblica Amministrazione. Si precisa che ai sensi della legge n.475/99, la sentenza prevista dall’art. 444 del codice di procedura penale (c.d. patteggiamento) è equiparata a condanna;

h) non essere in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro.

i) avere la conoscenza di almeno una lingua straniera e la capacità di impiego di procedure informatiche semplici.

 

I cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea devono possedere i requisiti suddetti, fatta eccezione per la titolarità della cittadinanza italiana, e inoltre devono:

a) godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o provenienza;

b) avere adeguata conoscenza della lingua italiana. L’accertamento di tale requisito è demandato alla Commissione esaminatrice;

 I requisiti prescritti per l’ammissione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delle domande di partecipazione alla Selezione.

REQUISITI SPECIFICI DI AMMISSIONE

 Per l’ammissione alla Selezione è altresì richiesto il possesso dei seguenti specifici requisiti:

a) Diploma di Laurea (DL – vecchio ordinamento universitario) o laurea specialistica o magistrale (LS o LM – nuovo ordinamento universitario) in Ingegneria o Architettura.

In caso di titolo di studio diverso da quello richiesto, il candidato dovrà tassativamente ed a pena di esclusione – indicare la norma statale e/o le altre eventuali disposizioni che ne sanciscano l’equipollenza nonché, in caso di titolo conseguito all’estero, allegare idonea documentazione comprovante il riconoscimento dello stesso, da parte della Repubblica italiana, quale titolo di pari valore rispetto a quello richiesto dal bando.

 

b) Patente di cat. B.

c) Particolare e comprovata esperienza pluriennale e specifica professionalità desumibile  da (alternative):

- esperienze di lavoro maturate, in qualità di dipendente, per almeno cinque anni, presso una pubblica amministrazione di cui all’art.1, comma 2 del D.Lgs n.165/2001 e s.m.i., con funzioni attinenti il posto da ricoprire ed in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea.

- esperienze lavorative in organismi ed enti pubblici o privati ovvero in aziende pubbliche o private, per almeno cinque anni, in posizioni funzionali apicali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso di uno dei diploma di laurea di cui alla lettera a);  

-particolare specializzazione professionale, culturale e scientifica desumibile dalla formazione universitaria e postuniversitaria, da pubblicazioni scientifiche e da concrete esperienze di lavoro maturate per almeno un quinquennio, anche presso amministrazioni statali, ivi comprese quelle che conferiscono gli incarichi, in posizioni funzionali apicali  o che provengano dai settori della ricerca, della docenza universitaria, delle magistrature e dei ruoli degli avvocati e procuratori dello Stato.

I periodi lavorativi di cui ai punti precedenti possono essere anche non continuativi, cumulabili tra loro e devono essere tutti debitamente documentati.

 

I requisiti specifici prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione della domanda di ammissione alla Selezione.

Il possesso di idonea qualificazione professionale deve risultare dal curriculum vitae allegato dal candidato alla domanda di ammissione.

 MODALITA’ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI AMMISSIONE

Le domande dovranno pervenire al protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro al seguente indirizzo via Roma,  a pena di esclusione, entro le ore 12.00 del giorno 11.03.2020 e potranno essere trasmesse esclusivamente con una delle seguenti modalità:

- a mezzo del servizio postale tramite raccomandata A.R.. In tal caso, la stessa dovrà essere indirizzata al Comune di Pago del Vallo di Lauro, Ufficio Personale, via Roma, 83020 Pago del Vallo di Lauro   (AV), e inviata in busta chiusa, con indicazione sull’esterno della stessa busta “DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE PER CONFERIMENTO DI INCARICO A CONTRATTO PART TIME E DETERMINATO  EX ART. 110, COMMA 1, DEL TUEL PER LA FIGURA DI RESPONSABILE DELLA P.O.N.3-SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , PROFILO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO CAT. D, POSIZIONE ECONOMICA INIZIALE D1 DELL’ORDINAMENTO - APPROVAZIONE AVVISO SELEZIONE PUBBLICA”;

- direttamente all’Ufficio Protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro, in busta chiusa come indicato sopra.  Si informa che l’Ufficio osserva il seguente orario:

- dal Lunedì al Venerdì dalle ore 8.30  alle 12.30, il lunedì e Giovedì dalle ore 8.30/12.00 e 16.30/18.30

-tramite PEC all’indirizzo:

PROTOCOLLO.GENERALE@PEC : prot.pagovl@asmepec.it da una casella di posta elettronica certificata personale del candidato, avente il seguente oggetto “DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE PER CONFERIMENTO CONFERIMENTO DI INCARICO A CONTRATTO PART TIME E DETERMINATO  EX ART. 110, COMMA 1, DEL TUEL PER LA FIGURA DI RESPONSABILE DELLA P.O.N.3-SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , PROFILO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO CAT. D, POSIZIONE ECONOMICA INIZIALE D1 DELL’ORDINAMENTO - APPROVAZIONE AVVISO SELEZIONE PUBBLICA”; In tal caso, la domanda dovrà essere sottoscritta in forma autografa sul documento in formato pdf e farà fede la data di consegna generata dal sistema informatico.

La data di presentazione delle domande consegnate direttamente è comprovata dal timbro a data dell’ufficio protocollo comunale.

Per le domande spedite a mezzo del servizio postale, NON farà fede il timbro dell’ufficio postale accettante. Non saranno prese in considerazione domande pervenute al Protocollo dell’Ente oltre il termine indicato, anche se spedite e ricevute dall’Ufficio Postale in data antecedente.

L’Amministrazione non assume alcuna responsabilità per la dispersione delle domande dipendente da errore del candidato nell’indicazione del proprio recapito, da mancata oppure tardiva comunicazione degli eventuali mutamenti sopravvenuti rispetto all’indirizzo indicato nella domanda, né da eventuali disguidi postali o di qualsiasi natura comunque imputabili al fatto di terzi, a caso fortuito o a forza maggiore.

La domanda di partecipazione, da redigersi in carta semplice ed in lingua italiana secondo il fac-simile allegato al presente avviso, dovrà essere sottoscritta dal candidato, pena l’inammissibilità della stessa.

Nella domanda il candidato dovrà dichiarare sotto la propria responsabilità:

· nome e cognome;

 

· luogo e data di nascita;

 

· Comune di residenza e relativo indirizzo, domicilio o recapito, se diverso dalla residenza, presso il quale desidera siano trasmesse le comunicazioni relative al concorso, con l'indicazione del numero di codice di avviamento postale, nonché l'eventuale recapito telefonico. Si fa presente che eventuali variazioni di indirizzo, dovranno essere tempestivamente comunicate. In caso contrario e per tutte le conseguenze connesse alla mancata comunicazione della variazione di indirizzo l’Amministrazione è sollevata da qualsiasi responsabilità;

 

· il possesso della cittadinanza italiana; tale requisito non è richiesto per i soggetti appartenenti all’Unione Europea, nei limiti e con le modalità indicate dall'art. 38 del D.Lgs. 30.03.2001, n.165 e dal D.P.C.M. 07.02.1994, n.174;

 

· il pieno godimento dei diritti civili e politici e il Comune nelle cui liste elettorali è iscritto (per i cittadini appartenenti all'Unione Europea tale dichiarazione deve essere resa in relazione allo Stato nel quale hanno la cittadinanza);

 

· di non avere riportato condanne penali né di essere sottoposto a misure di sicurezza o prevenzione né di  avere procedimenti penali in corso;

 

. di non essere stati dichiarati interdetti o sottoposti a misure che escludono, secondo le norme vigenti, la costituzione del rapporto di impiego con la pubblica amministrazione;

 

· di non trovarsi in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro;

 

. di non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica Amministrazione per giusta causa ovvero per altre cause previste da norme di legge o di contratto collettivo nazionale di lavoro;

· il titolo di studio posseduto richiesto per la partecipazione alla selezione, con l'esatta indicazione dell'istituzione che lo ha rilasciato, della data del rilascio, nonché della votazione riportata (per titolo di studio diverso da quello richiesto, il candidato dovrà tassativamente ed a pena di esclusione.

. indicare la norma statale e/o le altre eventuali disposizioni che ne sanciscano l’equipollenza; per  i titoli di studio conseguiti all'estero occorre allegare copia  del provvedimento di riconoscimento);

. il possesso di particolare e comprovata esperienza pluriennale e specifica professionalità;

· il possesso dell’idoneità fisica all’impiego e alle mansioni proprie del profilo professionale del posto messo a selezione, tenuto conto della tutela per gli appartenenti alle categorie protette;

 

· la posizione riguardo agli obblighi di leva e militari (per i  cittadini italiani soggetti a tale obbligo);

 

. il possesso della patente di tipo B;

 

. la conoscenza di almeno una lingua straniera e la capacità di impiego di procedure informatiche semplici.

 

I candidati dovranno autocertificare ai sensi del D.P.R. 445/2000 e s.m.i., sotto la propria responsabilità, nella domanda di partecipazione alla selezione, debitamente sottoscritta, il possesso dei requisiti prescritti.

Alla domanda dovranno essere allegati, a pena di esclusione:

a. Copia di un documento di identità in corso di validità;

b. Curriculum formativo e professionale datato e sottoscritto dal candidato che consenta la verifica del possesso dei requisiti specifici di cui sopra, nonché la valutazione del grado di specializzazione e di professionalità posseduto.

Alla domanda possono essere allegati eventuali documenti (anche in copia semplice) ritenuti utili ai fini della valutazione dei titoli e della professionalità posseduta.

L'Amministrazione, qualora la domanda di partecipazione al bando  in oggetto sia pervenuta tramite PEC, è autorizzata ad utilizzare per ogni comunicazione il medesimo mezzo, con piena efficacia e garanzia di conoscibilità degli atti trasmessi da parte dell'istante.

L’amministrazione si riserva di controllare la veridicità delle dichiarazioni rese dai candidati, anche successivamente all’eventuale immissione in servizio. Nel caso in cui dagli accertamenti emerga la non veridicità delle dichiarazioni rese, il dichiarante perderà, in qualsiasi tempo, il beneficio acquisito sulla base della dichiarazione non veritiera e l’amministrazione si riserva di risolvere senza preavviso il contratto eventualmente stipulato, nonché di effettuare le dovute segnalazioni alle autorità competenti.

Le domande non compilate conformemente a quanto innanzi indicato non verranno prese in considerazione.

VALUTAZIONE DELLE CANDIDATURE

La valutazione delle candidature, sarà effettuata da una commissione nominata dal sottoscritto con successivo atto.

La Commissione  esaminerà le domande e i c.v. inviati, considerando la professionalità, l'esperienza, le attitudini e le capacità attestate dal curriculum, (fino ad un massimo di punti dieci)  e precisamente:

 

 

Tipologia titoli

Punteggio riservato

a

Titoli di studio

4

b

Titoli di servizio

4

c

Titoli professionali

1

d

Titoli vari

1

 

totale

10

 

 

Tabella di valutazione dei titoli di studio

Titoli espressi

con giudizio

Titoli espressi in decimi

Titoli espressi in sessantesimi

Titoli espressi in centesimi

Titoli espressi in centodecimi

Punteggio

 

6,00

36

60

66

0

sufficiente

da 6,01 a 7,00

da 37 a 42

da 61 a 70

da 67 a 77

1,0

Buono

da 7,01 a 8,00

da 43 a 48

da 71 a 80

da 78 a 88

2,0

Distinto

da 8,01 a 9,00

da 49 a 54

da 81 a 90

da 89 a 99

3,0

 

da 9,01 a 9,99

da 55 a 59

da 91 a 99

da 100 a 109

3,5

Ottimo

10

60 e 60 e lode

100 e 100 e lode

110 e 110 lode

4,0

 

 

 

 

Tabella di valutazione dei titoli di servizio

Tipologia servizio prestato presso una pubblica amministrazione

Punteggio per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni

Area di attività

Profilo professionale

La stessa del posto a concorso

Ascritto alla stessa categoria del posto a concorso

0,25

Ascritto alla categoria immediatamente inferiore

0,15

Diversa da quella del

posto a concorso

Ascritto alla stessa categoria del posto a concorso

0,20

Ascritto alla categoria immediatamente inferiore

0,10

 

 

 

Tabella di valutazione del servizio militare e sostitutivo civile

Tipologia servizio

Punteggio per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni

Servizio effettivo prestato con il grado di sottufficiale o superiore, come servizio specifico

0,25

Servizio effettivo prestato con grado inferiore a quello di sottufficiale o di militare o carabiniere semplice, come servizio non specifico

0,20

Servizio civile

0.10

 

COLLOQUIO

 

Il Colloquio si terrà il giorno 16/03/2020, con inizio alle ore 9,00 presso la Sala del consiglio comunale della Casa Comunale sita via Roma, del Comune di Pago del Vallo di Lauro. Qualora, in considerazione del numero di domande pervenute, si rendesse necessario posticipare la predetta data, sarà data comunicazione sul sito ufficiale sezione CONCORSI Amministrazione Trasparenza:www.comune.pagodelvallodilauro.av.it. o a mezzo PEC se comunicata. Inoltre se si rendesse necessario proseguire i colloqui oltre detto giorno, le eventuali ulteriori nuove date verranno comunicate agli interessati lo stesso giorno. L’assenza dal colloquio sarà considerata come rinuncia alla selezione. I candidati dovranno presentarsi al colloquio muniti di idoneo documento di riconoscimento.

Il colloquio sarà sostenuto dai concorrenti seguendo l'ordine alfabetico, con inizio dalla lettera che verrà estratta dalla commissione. Per la valutazione del colloquio la Commissione dispone di altri 30 punti. Il colloquio consiste nella formulazione di quesiti volti ad accertare le conoscenze tecniche e a valutare la motivazione e le competenze, sia di natura tecnica che trasversali, richieste dalla posizione di lavoro e specificate nel presente bando. L’idoneità al colloquio si ottiene con almeno 21 punti.

 

NOMINA

La Commissione trasmette al Sindaco l’elenco dei candidati risultati idonei alla selezione con i punteggi assegnati suddivisi per fasce, sommando i punteggi del curriculum con quelli del colloquio: 1^ fascia da 30 a 40 punti, 2^ fascia da 20 a 29 punti e 3^ fascia da 28 punti a 21 punti. Il Sindaco sceglie discrezionalmente, tra quelli inseriti nella fascia più elevata, il soggetto da incaricare, motivando adeguatamente le ragioni della scelta, in premessa al decreto di nomina, con riferimento alle competenze emerse dalla selezione, al profilo di Responsabile richiesto, allo specifico incarico e alle esigenze derivanti dalle linee programmatiche dell’Ente.

Resta inteso che la procedura di cui al presente avviso ha finalità comparative e non assume caratteristiche concorsuali.

La presente selezione non determina alcun diritto al posto né deve concludersi necessariamente con il conferimento dell’incarico a taluno dei soggetti partecipanti, rientrando nella piena discrezionalità dell’Amministrazione valutare la sussistenza di elementi che soddisfino le esigenze della professionalità richiesta.

Il candidato che sarà prescelto dovrà presentare entro 10 giorni dalla comunicazione la documentazione comprovante la sussistenza dei requisiti dichiarati nella domanda di partecipazione che non siano autocertificabili  ai sensi della normativa vigente. La conseguente stipulazione del contratto di lavoro a tempo determinato avverrà solo con l'accettazione piena da parte del soggetto prescelto degli adempimenti contrattuali, di legge e di regolamento, che l'Amministrazione evidenzierà all'interessato. La conclusione della procedura è comunque subordinata alle disposizioni finanziarie e sul personale vigenti per gli enti locali. E’ prevista la facoltà di revocare il presente avviso nel caso di entrata in vigore di norme che rendano incompatibile la conclusione della procedura con gli obiettivi di finanza pubblica e/o limiti imposti alle amministrazioni pubbliche in materia di contenimento della spesa di personale. E’ facoltà dell’Amministrazione, nei limiti temporali di efficacia del predetto contratto di lavoro, di stipulare un nuovo contratto con altro candidato partecipante, in caso di risoluzione dell’originario negozio, intervenuta per qualsiasi causa. E’ fatta salva comunque la facoltà del Sindaco di non procedere al conferimento dell’incarico di cui trattasi o di adottare soluzioni organizzative diverse, se sussistono motivi preminenti di interesse pubblico superiori all’affidamento dell’incarico. L’elenco dei candidati ammessi alla selezione, gli esiti della stessa ed ogni altra informazione inerente la selezione stessa, saranno resi pubblici mediante pubblicazione sul sito internet del Comune di Pago del Vallo di Lauro (http://wwwcomune.pagodelvallodilauro.av.it.) nella sezione: Amministrazione Trasparente “CONCORSI”.

CAUSE DI ESCLUSIONE

 

E’ motivo di esclusione dalla selezione:

a. la mancata sottoscrizione della domanda di partecipazione;

b. la mancata presentazione in allegato alla domanda di partecipazione della copia di un documento di identità in corso di validità;

c. la mancanza di uno o più requisiti  richiesti per l’ammissione;

d. la presentazione della domanda in modo difforme da quanto previsto nel presente avviso.

Nel caso di invio della domanda a mezzo posta elettronica certificata:

- l’utilizzo di una PEC diversa da quella personale;

- la presentazione di documentazione in formato diverso da quello PDF;

 

DURATA DELL’INCARICO E TRATTAMENTO ECONOMICO

L’incarico è conferito a contratto part time e determinato  ex art. 110, comma 1, del tuel per la figura di responsabile della P.O.N.n.3 - servizi edilizia e urbanistica - , profilo di istruttore direttivo tecnico cat. d, posizione economica iniziale d1 dell’ordinamento - approvazione avviso selezione pubblico per la durata di anni uno a far data dal giorno di assunzione in servizio, prorogabile fino a scadenza del mandato del Sindaco.

La durata dell’incarico non potrà comunque superare la scadenza del mandato del Sindaco e si risolverà di diritto qualora il Comune dichiari il dissesto, versi in situazioni strutturalmente deficitarie o comunque entro trenta giorni dall’anticipata cessazione del mandato del sindaco, dovuta a qualsiasi causa. In nessun caso il rapporto di lavoro a tempo determinato potrà trasformarsi in rapporto di lavoro a tempo indeterminato.

Il candidato utilmente selezionato, a cui verrà affidato l’incarico, stipulerà un contratto di lavoro di diritto privato con un orario settimanale pari a 18 ore, ai sensi della normativa in materia e del vigente ordinamento uffici e servizi.

Il trattamento economico annuo relativo all’incarico, è equivalente al vigente contratto collettivo nazionale degli Enti Locali per la categoria giuridica e posizione economica “D1” comprensivo di ogni onere a carico dell’Ente, oltre ad un trattamento economico accessorio spettante al personale incaricato di posizioni organizzative, costituito da una indennità di posizione e da una indennità di risultato. Tale indennità verrà quantificata dal Sindaco al momento del conferimento dell’incarico nel rispetto dei criteri e limiti di cui al vigente CCNL. Il trattamento economico è soggetto alle ritenute di legge.

Tale trattamento economico potrà essere integrato da un'eventuale indennità ad personam, da definirsi in stretta correlazione con il bilancio dell'Ente e nel rispetto della normativa vigente in materia.

 

TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Ai sensi dell’art. 13 del d.lgs 196/2003, i dati personali forniti dagli interessati saranno raccolti presso l’Ente per le finalità di gestione della selezione e saranno trattati sia in forma cartacea, che mediante una banca dati automatizzata anche successivamente all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro per le finalità inerenti alla gestione del rapporto medesimo.

l’indicazione di tali dati è obbligatoria per la valutazione dei candidati ai fini della selezione

gli interessati godono dei diritti di cui all’art. 7 del citato d.lgs. 196/2003

il titolare del trattamento dei dati è il Comune di Pago del Vallo di Lauro

NORME DI SALVAGUARDIA

L’Amministrazione Comunale si riserva la facoltà di:

a) prorogare il termine di scadenza della selezione pubblica;

b) riaprire tale termine allorché lo stesso sia già scaduto;

c) revocare la presente selezione senza che i candidati possano avanzare pretese;

PUBBLICAZIONE DEL PRESENTE AVVISO

 Il presente avviso sarà pubblicato all’albo pretorio on line e  sul sito istituzionale dell’Ente (http://wwwcomune.pagodelvallodilauro.av.it.nellasezione:AmministrazioneTrasparente “CONCORSI”.)

Responsabile del procedimento è il Sig: Francescantonio Maffettone

 

 

 

Al Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV)

Servizio Personale

Via Roma

 Pago del Vallo di Lauro

 

Domanda di ammissione alla selezione pubblica per conferimento di incarico a contratto part time e determinato ex art.110, comma 1, del TUEL per la figura di responsabile della P.O. N.3- SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , cat.D, posizione economica iniziale D1dell’ordinamento professionale, profilo di istruttore direttivo tecnico; indetta con Determinazione del Responsabile del Servizio Personale n. 22  del 14.02.2020

Il/La. . . sottoscritt . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . chiede di essere ammess... . . . a partecipare alla selezione per il conferimento di un incarico di incarico a contratto part time e determinato ex art.110, comma 1, del TUEL per la figura di Responsabile della P.O.N.3- SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA - Cat.D, posizione economica iniziale D1 dell’ordinamento professionale, profilo di istruttore direttivo tecnico. A tal fine, ai sensi e per gli effetti degli artt. 45, 46 e 47 del D.P.R 28 dicembre 2000, n. 445, dichiara sotto la propria personale responsabilità e consapevole delle sanzioni penali previste dall’art. 76 del medesimo D.P.R. in caso di dichiarazioni mendaci:

a) di essere nat…..a…………………….…………………….........................il ……………………………, codice fiscale ……………………………;

b) di risiedere a……………………. in Via/fraz ………….. ……………………. nr…….. . . . c.a.p .............. . . . . . (tel. nr ……… . . . . . . . . . . . . . . . );

c) che il recapito presso cui inviare le comunicazioni inerenti il presente avviso:

 coincide con la residenza;

 è il seguente: Città ………………………………..……. Via/fraz ………….. ……………………. nr…….. . . . c.a.p ............................;

 è il seguente indirizzo di posta elettronica certificata (PEC)…………………………………………..……………………………………………………;

d) di essere in possesso della cittadinanza italiana ovvero di essere cittadino del seguente Stato membro dell’Unione Europea (specificare:………………………..). In quest’ultimo caso il candidato dovrà dichiarare di godere dei diritti civili e politici nello Stato di appartenenza e di avere adeguata conoscenza della lingua italiana;

e) di godere pienamente dei diritti civili e politici;

e) di essere iscritto nelle liste elettorali del Comune di ……………………………………. .. . . (in caso contrario, precisare i motivi della non iscrizione e della cancellazione dalle medesime)…………………………………………………………………………………………….......………………………………………………………………………………………;

f) di non aver riportato condanne penali, di non essere sottoposto a misure di sicurezza o prevenzione e di non avere procedimenti penali in corso (in caso contrario dichiarare le eventuali condanne penali riportate, anche in presenza di amnistia, indulto, condono o perdono giudiziale, le eventuali misure di sicurezza o prevenzione e gli eventuali procedimenti penali pendenti a proprio carico)……………………………………………………….......……………………………………

g) di essere nella seguente posizione nei riguardi del servizio militare: ………………………… (limitatamente ai cittadini italiani soggetti a tale obbligo);

h) di non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica Amministrazione per giusta causa ovvero per altre cause previste da norme di legge o di contratto collettivo nazionale di lavoro;

i) di essere in possesso del diploma di laurea in ………………………………… conseguito presso ……………………………………………………………………………….. …… .

in data ……………. ……..riportando la votazione di …………………..;

j) di non essere stati dichiarati interdetti o sottoposti a misure che escludono, secondo le norme vigenti, la costituzione del rapporto di impiego con la pubblica amministrazione;

l) di essere in possesso di comprovata qualificazione professionale desumibile (barrare le caselle che ricorrono):

 - esperienze di lavoro maturate, in qualità di dipendente, per almeno cinque anni, presso una pubblica amministrazione di cui all’art.1, comma 2 del D.Lgs n.165/2001 e s.m.i., con funzioni attinenti il posto da ricoprire ed in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea, come di seguito riportato…………………………...

…………………………………………………………………………………………………………

  esperienze lavorative in organismi ed enti pubblici o privati ovvero in aziende pubbliche o private, per almeno cinque anni , in posizioni funzionali apicali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso di uno dei diploma di laurea di cui alla lettera a) dell’avviso di selezione, come di seguito riportato:……………………………………………………………………….

…………………………………………………………………………………………………………

  particolare specializzazione professionale, culturale e scientifica desumibile dalla formazione universitaria e postuniversitaria, da pubblicazioni scientifiche e da concrete esperienze di lavoro maturate per almeno un quinquennio, anche presso amministrazioni statali, ivi comprese quelle che conferiscono gli incarichi, in posizioni funzionali apicali , come di seguito riportato…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….

  provenienza dai settori della ricerca, della docenza universitaria, delle magistrature e dei ruoli degli avvocati e procuratori dello Stato, come di seguito riportato…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….

m) di avere l’idoneità fisica allo svolgimento dei compiti lavorativi propri del posto messo a concorso;

n) di non essere in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro.

o) di essere in possesso di patente di guida cat.B;

p) di essere a conoscenza della seguente lingua straniera...............e di essere  capace di impiegare le procedure informatiche semplici.

q) che le informazioni indicate nell’allegato curriculum professionale e nella eventuale documentazione fornita a corredo dello stesso corrispondono a verità;

r) di acconsentire al trattamento dei dati personali forniti nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 e successive modifiche ed integrazioni;

s) di accettare senza riserve le condizioni previste dal presente avviso, nonché quelle previste dalle vigenti disposizioni regolamentari dell’Ente;

Si allega:

• - Curriculum professionale regolarmente datato e sottoscritto con eventuali documenti a corredo;

•  - Fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità;

Data …………………… Firma …………………………………..

 

CONFERIMENTO DI INCARICO A CONTRATTO PART TIME E DETERMINATO  EX ART. 110, COMMA 1, DEL TUEL PER LA FIGURA DI RESPONSABILE DELLA P.O.N.3- SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , PROFILO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO CAT D, POSIZIONE ECONOMICA INIZIALE D1 DELL’ORDINAMENTO  PROFESSIONALE - AVVISO SELEZIONE PUBBLICA

 

IL RESPONSABILE DEL I SERVIZIO

In esecuzione della deliberazione della Giunta Comunale n. N.8 DEL 6-2-2020 avente ad oggetto: “Programma triennale del fabbisogno del personale Anni 2020/2022;

Visto il “Regolamento sull’Ordinamento degli Uffici e dei Servizi del Comune di Pago del Vallo di Lauro;

Vista la determinazione del I Servizio n. 22 del 14.02.2020 di approvazione del suddetto avviso;

Visto l’art. 110 del D. Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 e s.m.i.;

Visto il DLgs 30/3/2001, n. 165 e s.m.i.

RENDE NOTO

 E’ indetta una Selezione pubblica per curricula e colloquio per il conferimento di N. 1 incarico a contratto part time e determinato ex art.110, comma 1, del TUEL e s.m.i. per la figura di responsabile dei Servizi edilizia ed urbanistica - Cat. D, posizione economica iniziale D1 dell’ordinamento professionale, profilo di istruttore direttivo tecnico.

L'Amministrazione si riserva la facoltà di modificare e/o incrementare le competenze afferenti al Servizio, sopra elencate,  in funzione delle diverse esigenze organizzative che si vengano eventualmente a verificare nel corso del mandato amministrativo.

Il presente avviso è emanato nel rispetto delle pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro e al trattamento economico, ai sensi del D.Lgs. n. 198/2006 e dell’art. 35 del D.Lgs. 165/2001 e s.m.i..

Il candidato deve possedere specifica esperienza e professionalità acquisita nelle materie oggetto dell’incarico ed elevate competenze gestionali con particolare riferimento ai programmi complessi ed alla gestione di progetti ed obiettivi di rilevanza strategica.

 

REQUISITI GENERALI DI AMMISSIONE

Per l’ammissione alla Selezione di cui al precedente articolo è richiesto il possesso dei seguenti requisiti generali:

a) cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell'Unione Europea, nei limiti e con le modalità indicate dall'art. 38 del D.Lgs. 30.03.2001, n.165 e dal D.P.C.M. 07.02.1994, n.174;

b) Età non inferiore agli anni 18 e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo;

c) godimento dei diritti civili e politici attivo;

d) idoneità fisica all'impiego e alle mansioni proprie del profilo professionale del posto messo a selezione: l'Amministrazione Comunale si riserva di sottoporre a visita medica di controllo il vincitore della selezione, in base alla normativa vigente e nel rispetto delle procedure previste dalla normativa per il diritto al lavoro dei disabili;

e) essere in posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva (per i cittadini italiani soggetti a tale obbligo) ;

f) non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica Amministrazione per giusta causa ovvero per altre cause previste da norme di legge o di contratto collettivo nazionale di lavoro;

g) non aver riportato condanne penali  che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di impiego presso la Pubblica Amministrazione; non essere sottoposto a misure di sicurezza o prevenzione, non avere procedimenti penali pendenti che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di pubblico impiego con la Pubblica Amministrazione. Si precisa che ai sensi della legge n.475/99, la sentenza prevista dall’art. 444 del codice di procedura penale (c.d. patteggiamento) è equiparata a condanna;

h) non essere in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro.

i) avere la conoscenza di almeno una lingua straniera e la capacità di impiego di procedure informatiche semplici.

 

I cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea devono possedere i requisiti suddetti, fatta eccezione per la titolarità della cittadinanza italiana, e inoltre devono:

a) godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o provenienza;

b) avere adeguata conoscenza della lingua italiana. L’accertamento di tale requisito è demandato alla Commissione esaminatrice;

 I requisiti prescritti per l’ammissione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delle domande di partecipazione alla Selezione.

REQUISITI SPECIFICI DI AMMISSIONE

 Per l’ammissione alla Selezione è altresì richiesto il possesso dei seguenti specifici requisiti:

a) Diploma di Laurea (DL – vecchio ordinamento universitario) o laurea specialistica o magistrale (LS o LM – nuovo ordinamento universitario) in Ingegneria o Architettura.

In caso di titolo di studio diverso da quello richiesto, il candidato dovrà tassativamente ed a pena di esclusione – indicare la norma statale e/o le altre eventuali disposizioni che ne sanciscano l’equipollenza nonché, in caso di titolo conseguito all’estero, allegare idonea documentazione comprovante il riconoscimento dello stesso, da parte della Repubblica italiana, quale titolo di pari valore rispetto a quello richiesto dal bando.

 

b) Patente di cat. B.

c) Particolare e comprovata esperienza pluriennale e specifica professionalità desumibile  da (alternative):

- esperienze di lavoro maturate, in qualità di dipendente, per almeno cinque anni, presso una pubblica amministrazione di cui all’art.1, comma 2 del D.Lgs n.165/2001 e s.m.i., con funzioni attinenti il posto da ricoprire ed in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea.

- esperienze lavorative in organismi ed enti pubblici o privati ovvero in aziende pubbliche o private, per almeno cinque anni, in posizioni funzionali apicali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso di uno dei diploma di laurea di cui alla lettera a);  

-particolare specializzazione professionale, culturale e scientifica desumibile dalla formazione universitaria e postuniversitaria, da pubblicazioni scientifiche e da concrete esperienze di lavoro maturate per almeno un quinquennio, anche presso amministrazioni statali, ivi comprese quelle che conferiscono gli incarichi, in posizioni funzionali apicali  o che provengano dai settori della ricerca, della docenza universitaria, delle magistrature e dei ruoli degli avvocati e procuratori dello Stato.

I periodi lavorativi di cui ai punti precedenti possono essere anche non continuativi, cumulabili tra loro e devono essere tutti debitamente documentati.

 

I requisiti specifici prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione della domanda di ammissione alla Selezione.

Il possesso di idonea qualificazione professionale deve risultare dal curriculum vitae allegato dal candidato alla domanda di ammissione.

 MODALITA’ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI AMMISSIONE

Le domande dovranno pervenire al protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro al seguente indirizzo via Roma,  a pena di esclusione, entro le ore 12.00 del giorno 11.03.2020 e potranno essere trasmesse esclusivamente con una delle seguenti modalità:

- a mezzo del servizio postale tramite raccomandata A.R.. In tal caso, la stessa dovrà essere indirizzata al Comune di Pago del Vallo di Lauro, Ufficio Personale, via Roma, 83020 Pago del Vallo di Lauro   (AV), e inviata in busta chiusa, con indicazione sull’esterno della stessa busta “DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE PER CONFERIMENTO DI INCARICO A CONTRATTO PART TIME E DETERMINATO  EX ART. 110, COMMA 1, DEL TUEL PER LA FIGURA DI RESPONSABILE DELLA P.O.N.3-SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , PROFILO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO CAT. D, POSIZIONE ECONOMICA INIZIALE D1 DELL’ORDINAMENTO - APPROVAZIONE AVVISO SELEZIONE PUBBLICA”;

- direttamente all’Ufficio Protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro, in busta chiusa come indicato sopra.  Si informa che l’Ufficio osserva il seguente orario:

- dal Lunedì al Venerdì dalle ore 8.30  alle 12.30, il lunedì e Giovedì dalle ore 8.30/12.00 e 16.30/18.30

-tramite PEC all’indirizzo:

PROTOCOLLO.GENERALE@PEC : prot.pagovl@asmepec.it da una casella di posta elettronica certificata personale del candidato, avente il seguente oggetto “DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE PER CONFERIMENTO CONFERIMENTO DI INCARICO A CONTRATTO PART TIME E DETERMINATO  EX ART. 110, COMMA 1, DEL TUEL PER LA FIGURA DI RESPONSABILE DELLA P.O.N.3-SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , PROFILO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO CAT. D, POSIZIONE ECONOMICA INIZIALE D1 DELL’ORDINAMENTO - APPROVAZIONE AVVISO SELEZIONE PUBBLICA”; In tal caso, la domanda dovrà essere sottoscritta in forma autografa sul documento in formato pdf e farà fede la data di consegna generata dal sistema informatico.

La data di presentazione delle domande consegnate direttamente è comprovata dal timbro a data dell’ufficio protocollo comunale.

Per le domande spedite a mezzo del servizio postale, NON farà fede il timbro dell’ufficio postale accettante. Non saranno prese in considerazione domande pervenute al Protocollo dell’Ente oltre il termine indicato, anche se spedite e ricevute dall’Ufficio Postale in data antecedente.

L’Amministrazione non assume alcuna responsabilità per la dispersione delle domande dipendente da errore del candidato nell’indicazione del proprio recapito, da mancata oppure tardiva comunicazione degli eventuali mutamenti sopravvenuti rispetto all’indirizzo indicato nella domanda, né da eventuali disguidi postali o di qualsiasi natura comunque imputabili al fatto di terzi, a caso fortuito o a forza maggiore.

La domanda di partecipazione, da redigersi in carta semplice ed in lingua italiana secondo il fac-simile allegato al presente avviso, dovrà essere sottoscritta dal candidato, pena l’inammissibilità della stessa.

Nella domanda il candidato dovrà dichiarare sotto la propria responsabilità:

· nome e cognome;

 

· luogo e data di nascita;

 

· Comune di residenza e relativo indirizzo, domicilio o recapito, se diverso dalla residenza, presso il quale desidera siano trasmesse le comunicazioni relative al concorso, con l'indicazione del numero di codice di avviamento postale, nonché l'eventuale recapito telefonico. Si fa presente che eventuali variazioni di indirizzo, dovranno essere tempestivamente comunicate. In caso contrario e per tutte le conseguenze connesse alla mancata comunicazione della variazione di indirizzo l’Amministrazione è sollevata da qualsiasi responsabilità;

 

· il possesso della cittadinanza italiana; tale requisito non è richiesto per i soggetti appartenenti all’Unione Europea, nei limiti e con le modalità indicate dall'art. 38 del D.Lgs. 30.03.2001, n.165 e dal D.P.C.M. 07.02.1994, n.174;

 

· il pieno godimento dei diritti civili e politici e il Comune nelle cui liste elettorali è iscritto (per i cittadini appartenenti all'Unione Europea tale dichiarazione deve essere resa in relazione allo Stato nel quale hanno la cittadinanza);

 

· di non avere riportato condanne penali né di essere sottoposto a misure di sicurezza o prevenzione né di  avere procedimenti penali in corso;

 

. di non essere stati dichiarati interdetti o sottoposti a misure che escludono, secondo le norme vigenti, la costituzione del rapporto di impiego con la pubblica amministrazione;

 

· di non trovarsi in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro;

 

. di non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica Amministrazione per giusta causa ovvero per altre cause previste da norme di legge o di contratto collettivo nazionale di lavoro;

· il titolo di studio posseduto richiesto per la partecipazione alla selezione, con l'esatta indicazione dell'istituzione che lo ha rilasciato, della data del rilascio, nonché della votazione riportata (per titolo di studio diverso da quello richiesto, il candidato dovrà tassativamente ed a pena di esclusione.

. indicare la norma statale e/o le altre eventuali disposizioni che ne sanciscano l’equipollenza; per  i titoli di studio conseguiti all'estero occorre allegare copia  del provvedimento di riconoscimento);

. il possesso di particolare e comprovata esperienza pluriennale e specifica professionalità;

· il possesso dell’idoneità fisica all’impiego e alle mansioni proprie del profilo professionale del posto messo a selezione, tenuto conto della tutela per gli appartenenti alle categorie protette;

 

· la posizione riguardo agli obblighi di leva e militari (per i  cittadini italiani soggetti a tale obbligo);

 

. il possesso della patente di tipo B;

 

. la conoscenza di almeno una lingua straniera e la capacità di impiego di procedure informatiche semplici.

 

I candidati dovranno autocertificare ai sensi del D.P.R. 445/2000 e s.m.i., sotto la propria responsabilità, nella domanda di partecipazione alla selezione, debitamente sottoscritta, il possesso dei requisiti prescritti.

Alla domanda dovranno essere allegati, a pena di esclusione:

a. Copia di un documento di identità in corso di validità;

b. Curriculum formativo e professionale datato e sottoscritto dal candidato che consenta la verifica del possesso dei requisiti specifici di cui sopra, nonché la valutazione del grado di specializzazione e di professionalità posseduto.

Alla domanda possono essere allegati eventuali documenti (anche in copia semplice) ritenuti utili ai fini della valutazione dei titoli e della professionalità posseduta.

L'Amministrazione, qualora la domanda di partecipazione al bando  in oggetto sia pervenuta tramite PEC, è autorizzata ad utilizzare per ogni comunicazione il medesimo mezzo, con piena efficacia e garanzia di conoscibilità degli atti trasmessi da parte dell'istante.

L’amministrazione si riserva di controllare la veridicità delle dichiarazioni rese dai candidati, anche successivamente all’eventuale immissione in servizio. Nel caso in cui dagli accertamenti emerga la non veridicità delle dichiarazioni rese, il dichiarante perderà, in qualsiasi tempo, il beneficio acquisito sulla base della dichiarazione non veritiera e l’amministrazione si riserva di risolvere senza preavviso il contratto eventualmente stipulato, nonché di effettuare le dovute segnalazioni alle autorità competenti.

Le domande non compilate conformemente a quanto innanzi indicato non verranno prese in considerazione.

VALUTAZIONE DELLE CANDIDATURE

La valutazione delle candidature, sarà effettuata da una commissione nominata dal sottoscritto con successivo atto.

La Commissione  esaminerà le domande e i c.v. inviati, considerando la professionalità, l'esperienza, le attitudini e le capacità attestate dal curriculum, (fino ad un massimo di punti dieci)  e precisamente:

 

 

Tipologia titoli

Punteggio riservato

a

Titoli di studio

4

b

Titoli di servizio

4

c

Titoli professionali

1

d

Titoli vari

1

 

totale

10

 

 

Tabella di valutazione dei titoli di studio

Titoli espressi

con giudizio

Titoli espressi in decimi

Titoli espressi in sessantesimi

Titoli espressi in centesimi

Titoli espressi in centodecimi

Punteggio

 

6,00

36

60

66

0

sufficiente

da 6,01 a 7,00

da 37 a 42

da 61 a 70

da 67 a 77

1,0

Buono

da 7,01 a 8,00

da 43 a 48

da 71 a 80

da 78 a 88

2,0

Distinto

da 8,01 a 9,00

da 49 a 54

da 81 a 90

da 89 a 99

3,0

 

da 9,01 a 9,99

da 55 a 59

da 91 a 99

da 100 a 109

3,5

Ottimo

10

60 e 60 e lode

100 e 100 e lode

110 e 110 lode

4,0

 

 

 

 

Tabella di valutazione dei titoli di servizio

Tipologia servizio prestato presso una pubblica amministrazione

Punteggio per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni

Area di attività

Profilo professionale

La stessa del posto a concorso

Ascritto alla stessa categoria del posto a concorso

0,25

Ascritto alla categoria immediatamente inferiore

0,15

Diversa da quella del

posto a concorso

Ascritto alla stessa categoria del posto a concorso

0,20

Ascritto alla categoria immediatamente inferiore

0,10

 

 

 

Tabella di valutazione del servizio militare e sostitutivo civile

Tipologia servizio

Punteggio per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni

Servizio effettivo prestato con il grado di sottufficiale o superiore, come servizio specifico

0,25

Servizio effettivo prestato con grado inferiore a quello di sottufficiale o di militare o carabiniere semplice, come servizio non specifico

0,20

Servizio civile

0.10

 

COLLOQUIO

 

Il Colloquio si terrà il giorno 16/03/2020, con inizio alle ore 9,00 presso la Sala del consiglio comunale della Casa Comunale sita via Roma, del Comune di Pago del Vallo di Lauro. Qualora, in considerazione del numero di domande pervenute, si rendesse necessario posticipare la predetta data, sarà data comunicazione sul sito ufficiale sezione CONCORSI Amministrazione Trasparenza:www.comune.pagodelvallodilauro.av.it. o a mezzo PEC se comunicata. Inoltre se si rendesse necessario proseguire i colloqui oltre detto giorno, le eventuali ulteriori nuove date verranno comunicate agli interessati lo stesso giorno. L’assenza dal colloquio sarà considerata come rinuncia alla selezione. I candidati dovranno presentarsi al colloquio muniti di idoneo documento di riconoscimento.

Il colloquio sarà sostenuto dai concorrenti seguendo l'ordine alfabetico, con inizio dalla lettera che verrà estratta dalla commissione. Per la valutazione del colloquio la Commissione dispone di altri 30 punti. Il colloquio consiste nella formulazione di quesiti volti ad accertare le conoscenze tecniche e a valutare la motivazione e le competenze, sia di natura tecnica che trasversali, richieste dalla posizione di lavoro e specificate nel presente bando. L’idoneità al colloquio si ottiene con almeno 21 punti.

 

NOMINA

La Commissione trasmette al Sindaco l’elenco dei candidati risultati idonei alla selezione con i punteggi assegnati suddivisi per fasce, sommando i punteggi del curriculum con quelli del colloquio: 1^ fascia da 30 a 40 punti, 2^ fascia da 20 a 29 punti e 3^ fascia da 28 punti a 21 punti. Il Sindaco sceglie discrezionalmente, tra quelli inseriti nella fascia più elevata, il soggetto da incaricare, motivando adeguatamente le ragioni della scelta, in premessa al decreto di nomina, con riferimento alle competenze emerse dalla selezione, al profilo di Responsabile richiesto, allo specifico incarico e alle esigenze derivanti dalle linee programmatiche dell’Ente.

Resta inteso che la procedura di cui al presente avviso ha finalità comparative e non assume caratteristiche concorsuali.

La presente selezione non determina alcun diritto al posto né deve concludersi necessariamente con il conferimento dell’incarico a taluno dei soggetti partecipanti, rientrando nella piena discrezionalità dell’Amministrazione valutare la sussistenza di elementi che soddisfino le esigenze della professionalità richiesta.

Il candidato che sarà prescelto dovrà presentare entro 10 giorni dalla comunicazione la documentazione comprovante la sussistenza dei requisiti dichiarati nella domanda di partecipazione che non siano autocertificabili  ai sensi della normativa vigente. La conseguente stipulazione del contratto di lavoro a tempo determinato avverrà solo con l'accettazione piena da parte del soggetto prescelto degli adempimenti contrattuali, di legge e di regolamento, che l'Amministrazione evidenzierà all'interessato. La conclusione della procedura è comunque subordinata alle disposizioni finanziarie e sul personale vigenti per gli enti locali. E’ prevista la facoltà di revocare il presente avviso nel caso di entrata in vigore di norme che rendano incompatibile la conclusione della procedura con gli obiettivi di finanza pubblica e/o limiti imposti alle amministrazioni pubbliche in materia di contenimento della spesa di personale. E’ facoltà dell’Amministrazione, nei limiti temporali di efficacia del predetto contratto di lavoro, di stipulare un nuovo contratto con altro candidato partecipante, in caso di risoluzione dell’originario negozio, intervenuta per qualsiasi causa. E’ fatta salva comunque la facoltà del Sindaco di non procedere al conferimento dell’incarico di cui trattasi o di adottare soluzioni organizzative diverse, se sussistono motivi preminenti di interesse pubblico superiori all’affidamento dell’incarico. L’elenco dei candidati ammessi alla selezione, gli esiti della stessa ed ogni altra informazione inerente la selezione stessa, saranno resi pubblici mediante pubblicazione sul sito internet del Comune di Pago del Vallo di Lauro (http://wwwcomune.pagodelvallodilauro.av.it.) nella sezione: Amministrazione Trasparente “CONCORSI”.

CAUSE DI ESCLUSIONE

 

E’ motivo di esclusione dalla selezione:

a. la mancata sottoscrizione della domanda di partecipazione;

b. la mancata presentazione in allegato alla domanda di partecipazione della copia di un documento di identità in corso di validità;

c. la mancanza di uno o più requisiti  richiesti per l’ammissione;

d. la presentazione della domanda in modo difforme da quanto previsto nel presente avviso.

Nel caso di invio della domanda a mezzo posta elettronica certificata:

- l’utilizzo di una PEC diversa da quella personale;

- la presentazione di documentazione in formato diverso da quello PDF;

 

DURATA DELL’INCARICO E TRATTAMENTO ECONOMICO

L’incarico è conferito a contratto part time e determinato  ex art. 110, comma 1, del tuel per la figura di responsabile della P.O.N.n.3 - servizi edilizia e urbanistica - , profilo di istruttore direttivo tecnico cat. d, posizione economica iniziale d1 dell’ordinamento - approvazione avviso selezione pubblico per la durata di anni uno a far data dal giorno di assunzione in servizio, prorogabile fino a scadenza del mandato del Sindaco.

La durata dell’incarico non potrà comunque superare la scadenza del mandato del Sindaco e si risolverà di diritto qualora il Comune dichiari il dissesto, versi in situazioni strutturalmente deficitarie o comunque entro trenta giorni dall’anticipata cessazione del mandato del sindaco, dovuta a qualsiasi causa. In nessun caso il rapporto di lavoro a tempo determinato potrà trasformarsi in rapporto di lavoro a tempo indeterminato.

Il candidato utilmente selezionato, a cui verrà affidato l’incarico, stipulerà un contratto di lavoro di diritto privato con un orario settimanale pari a 18 ore, ai sensi della normativa in materia e del vigente ordinamento uffici e servizi.

Il trattamento economico annuo relativo all’incarico, è equivalente al vigente contratto collettivo nazionale degli Enti Locali per la categoria giuridica e posizione economica “D1” comprensivo di ogni onere a carico dell’Ente, oltre ad un trattamento economico accessorio spettante al personale incaricato di posizioni organizzative, costituito da una indennità di posizione e da una indennità di risultato. Tale indennità verrà quantificata dal Sindaco al momento del conferimento dell’incarico nel rispetto dei criteri e limiti di cui al vigente CCNL. Il trattamento economico è soggetto alle ritenute di legge.

Tale trattamento economico potrà essere integrato da un'eventuale indennità ad personam, da definirsi in stretta correlazione con il bilancio dell'Ente e nel rispetto della normativa vigente in materia.

 

TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Ai sensi dell’art. 13 del d.lgs 196/2003, i dati personali forniti dagli interessati saranno raccolti presso l’Ente per le finalità di gestione della selezione e saranno trattati sia in forma cartacea, che mediante una banca dati automatizzata anche successivamente all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro per le finalità inerenti alla gestione del rapporto medesimo.

l’indicazione di tali dati è obbligatoria per la valutazione dei candidati ai fini della selezione

gli interessati godono dei diritti di cui all’art. 7 del citato d.lgs. 196/2003

il titolare del trattamento dei dati è il Comune di Pago del Vallo di Lauro

NORME DI SALVAGUARDIA

L’Amministrazione Comunale si riserva la facoltà di:

a) prorogare il termine di scadenza della selezione pubblica;

b) riaprire tale termine allorché lo stesso sia già scaduto;

c) revocare la presente selezione senza che i candidati possano avanzare pretese;

PUBBLICAZIONE DEL PRESENTE AVVISO

 Il presente avviso sarà pubblicato all’albo pretorio on line e  sul sito istituzionale dell’Ente (http://wwwcomune.pagodelvallodilauro.av.it.nellasezione:AmministrazioneTrasparente “CONCORSI”.)

Responsabile del procedimento è il Sig: Francescantonio Maffettone

 

 

 

Al Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV)

Servizio Personale

Via Roma

 Pago del Vallo di Lauro

 

Domanda di ammissione alla selezione pubblica per conferimento di incarico a contratto part time e determinato ex art.110, comma 1, del TUEL per la figura di responsabile della P.O. N.3- SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , cat.D, posizione economica iniziale D1dell’ordinamento professionale, profilo di istruttore direttivo tecnico; indetta con Determinazione del Responsabile del Servizio Personale n. 22  del 14.02.2020

Il/La. . . sottoscritt . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . chiede di essere ammess... . . . a partecipare alla selezione per il conferimento di un incarico di incarico a contratto part time e determinato ex art.110, comma 1, del TUEL per la figura di Responsabile della P.O.N.3- SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA - Cat.D, posizione economica iniziale D1 dell’ordinamento professionale, profilo di istruttore direttivo tecnico. A tal fine, ai sensi e per gli effetti degli artt. 45, 46 e 47 del D.P.R 28 dicembre 2000, n. 445, dichiara sotto la propria personale responsabilità e consapevole delle sanzioni penali previste dall’art. 76 del medesimo D.P.R. in caso di dichiarazioni mendaci:

a) di essere nat…..a…………………….…………………….........................il ……………………………, codice fiscale ……………………………;

b) di risiedere a……………………. in Via/fraz ………….. ……………………. nr…….. . . . c.a.p .............. . . . . . (tel. nr ……… . . . . . . . . . . . . . . . );

c) che il recapito presso cui inviare le comunicazioni inerenti il presente avviso:

 coincide con la residenza;

 è il seguente: Città ………………………………..……. Via/fraz ………….. ……………………. nr…….. . . . c.a.p ............................;

 è il seguente indirizzo di posta elettronica certificata (PEC)…………………………………………..……………………………………………………;

d) di essere in possesso della cittadinanza italiana ovvero di essere cittadino del seguente Stato membro dell’Unione Europea (specificare:………………………..). In quest’ultimo caso il candidato dovrà dichiarare di godere dei diritti civili e politici nello Stato di appartenenza e di avere adeguata conoscenza della lingua italiana;

e) di godere pienamente dei diritti civili e politici;

e) di essere iscritto nelle liste elettorali del Comune di ……………………………………. .. . . (in caso contrario, precisare i motivi della non iscrizione e della cancellazione dalle medesime)…………………………………………………………………………………………….......………………………………………………………………………………………;

f) di non aver riportato condanne penali, di non essere sottoposto a misure di sicurezza o prevenzione e di non avere procedimenti penali in corso (in caso contrario dichiarare le eventuali condanne penali riportate, anche in presenza di amnistia, indulto, condono o perdono giudiziale, le eventuali misure di sicurezza o prevenzione e gli eventuali procedimenti penali pendenti a proprio carico)……………………………………………………….......……………………………………

g) di essere nella seguente posizione nei riguardi del servizio militare: ………………………… (limitatamente ai cittadini italiani soggetti a tale obbligo);

h) di non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica Amministrazione per giusta causa ovvero per altre cause previste da norme di legge o di contratto collettivo nazionale di lavoro;

i) di essere in possesso del diploma di laurea in ………………………………… conseguito presso ……………………………………………………………………………….. …… .

in data ……………. ……..riportando la votazione di …………………..;

j) di non essere stati dichiarati interdetti o sottoposti a misure che escludono, secondo le norme vigenti, la costituzione del rapporto di impiego con la pubblica amministrazione;

l) di essere in possesso di comprovata qualificazione professionale desumibile (barrare le caselle che ricorrono):

 - esperienze di lavoro maturate, in qualità di dipendente, per almeno cinque anni, presso una pubblica amministrazione di cui all’art.1, comma 2 del D.Lgs n.165/2001 e s.m.i., con funzioni attinenti il posto da ricoprire ed in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea, come di seguito riportato…………………………...

…………………………………………………………………………………………………………

  esperienze lavorative in organismi ed enti pubblici o privati ovvero in aziende pubbliche o private, per almeno cinque anni , in posizioni funzionali apicali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso di uno dei diploma di laurea di cui alla lettera a) dell’avviso di selezione, come di seguito riportato:……………………………………………………………………….

…………………………………………………………………………………………………………

  particolare specializzazione professionale, culturale e scientifica desumibile dalla formazione universitaria e postuniversitaria, da pubblicazioni scientifiche e da concrete esperienze di lavoro maturate per almeno un quinquennio, anche presso amministrazioni statali, ivi comprese quelle che conferiscono gli incarichi, in posizioni funzionali apicali , come di seguito riportato…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….

  provenienza dai settori della ricerca, della docenza universitaria, delle magistrature e dei ruoli degli avvocati e procuratori dello Stato, come di seguito riportato…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….

m) di avere l’idoneità fisica allo svolgimento dei compiti lavorativi propri del posto messo a concorso;

n) di non essere in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro.

o) di essere in possesso di patente di guida cat.B;

p) di essere a conoscenza della seguente lingua straniera...............e di essere  capace di impiegare le procedure informatiche semplici.

q) che le informazioni indicate nell’allegato curriculum professionale e nella eventuale documentazione fornita a corredo dello stesso corrispondono a verità;

r) di acconsentire al trattamento dei dati personali forniti nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 e successive modifiche ed integrazioni;

s) di accettare senza riserve le condizioni previste dal presente avviso, nonché quelle previste dalle vigenti disposizioni regolamentari dell’Ente;

Si allega:

• - Curriculum professionale regolarmente datato e sottoscritto con eventuali documenti a corredo;

•  - Fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità;

Data …………………… Firma …………………………………..

CONFERIMENTO DI INCARICO A CONTRATTO PART TIME E DETERMINATO  EX ART. 110, COMMA 1, DEL TUEL PER LA FIGURA DI RESPONSABILE DELLA P.O.N.3- SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , PROFILO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO CAT D, POSIZIONE ECONOMICA INIZIALE D1 DELL’ORDINAMENTO  PROFESSIONALE - AVVISO SELEZIONE PUBBLICA

 

IL RESPONSABILE DEL I SERVIZIO

In esecuzione della deliberazione della Giunta Comunale n. N.8 DEL 6-2-2020 avente ad oggetto: “Programma triennale del fabbisogno del personale Anni 2020/2022;

Visto il “Regolamento sull’Ordinamento degli Uffici e dei Servizi del Comune di Pago del Vallo di Lauro;

Vista la determinazione del I Servizio n. 22 del 14.02.2020 di approvazione del suddetto avviso;

Visto l’art. 110 del D. Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 e s.m.i.;

Visto il DLgs 30/3/2001, n. 165 e s.m.i.

RENDE NOTO

 E’ indetta una Selezione pubblica per curricula e colloquio per il conferimento di N. 1 incarico a contratto part time e determinato ex art.110, comma 1, del TUEL e s.m.i. per la figura di responsabile dei Servizi edilizia ed urbanistica - Cat. D, posizione economica iniziale D1 dell’ordinamento professionale, profilo di istruttore direttivo tecnico.

L'Amministrazione si riserva la facoltà di modificare e/o incrementare le competenze afferenti al Servizio, sopra elencate,  in funzione delle diverse esigenze organizzative che si vengano eventualmente a verificare nel corso del mandato amministrativo.

Il presente avviso è emanato nel rispetto delle pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro e al trattamento economico, ai sensi del D.Lgs. n. 198/2006 e dell’art. 35 del D.Lgs. 165/2001 e s.m.i..

Il candidato deve possedere specifica esperienza e professionalità acquisita nelle materie oggetto dell’incarico ed elevate competenze gestionali con particolare riferimento ai programmi complessi ed alla gestione di progetti ed obiettivi di rilevanza strategica.

 

REQUISITI GENERALI DI AMMISSIONE

Per l’ammissione alla Selezione di cui al precedente articolo è richiesto il possesso dei seguenti requisiti generali:

a) cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell'Unione Europea, nei limiti e con le modalità indicate dall'art. 38 del D.Lgs. 30.03.2001, n.165 e dal D.P.C.M. 07.02.1994, n.174;

b) Età non inferiore agli anni 18 e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo;

c) godimento dei diritti civili e politici attivo;

d) idoneità fisica all'impiego e alle mansioni proprie del profilo professionale del posto messo a selezione: l'Amministrazione Comunale si riserva di sottoporre a visita medica di controllo il vincitore della selezione, in base alla normativa vigente e nel rispetto delle procedure previste dalla normativa per il diritto al lavoro dei disabili;

e) essere in posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva (per i cittadini italiani soggetti a tale obbligo) ;

f) non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica Amministrazione per giusta causa ovvero per altre cause previste da norme di legge o di contratto collettivo nazionale di lavoro;

g) non aver riportato condanne penali  che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di impiego presso la Pubblica Amministrazione; non essere sottoposto a misure di sicurezza o prevenzione, non avere procedimenti penali pendenti che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di pubblico impiego con la Pubblica Amministrazione. Si precisa che ai sensi della legge n.475/99, la sentenza prevista dall’art. 444 del codice di procedura penale (c.d. patteggiamento) è equiparata a condanna;

h) non essere in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro.

i) avere la conoscenza di almeno una lingua straniera e la capacità di impiego di procedure informatiche semplici.

 

I cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea devono possedere i requisiti suddetti, fatta eccezione per la titolarità della cittadinanza italiana, e inoltre devono:

a) godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o provenienza;

b) avere adeguata conoscenza della lingua italiana. L’accertamento di tale requisito è demandato alla Commissione esaminatrice;

 I requisiti prescritti per l’ammissione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delle domande di partecipazione alla Selezione.

REQUISITI SPECIFICI DI AMMISSIONE

 Per l’ammissione alla Selezione è altresì richiesto il possesso dei seguenti specifici requisiti:

a) Diploma di Laurea (DL – vecchio ordinamento universitario) o laurea specialistica o magistrale (LS o LM – nuovo ordinamento universitario) in Ingegneria o Architettura.

In caso di titolo di studio diverso da quello richiesto, il candidato dovrà tassativamente ed a pena di esclusione – indicare la norma statale e/o le altre eventuali disposizioni che ne sanciscano l’equipollenza nonché, in caso di titolo conseguito all’estero, allegare idonea documentazione comprovante il riconoscimento dello stesso, da parte della Repubblica italiana, quale titolo di pari valore rispetto a quello richiesto dal bando.

 

b) Patente di cat. B.

c) Particolare e comprovata esperienza pluriennale e specifica professionalità desumibile  da (alternative):

- esperienze di lavoro maturate, in qualità di dipendente, per almeno cinque anni, presso una pubblica amministrazione di cui all’art.1, comma 2 del D.Lgs n.165/2001 e s.m.i., con funzioni attinenti il posto da ricoprire ed in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea.

- esperienze lavorative in organismi ed enti pubblici o privati ovvero in aziende pubbliche o private, per almeno cinque anni, in posizioni funzionali apicali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso di uno dei diploma di laurea di cui alla lettera a);  

-particolare specializzazione professionale, culturale e scientifica desumibile dalla formazione universitaria e postuniversitaria, da pubblicazioni scientifiche e da concrete esperienze di lavoro maturate per almeno un quinquennio, anche presso amministrazioni statali, ivi comprese quelle che conferiscono gli incarichi, in posizioni funzionali apicali  o che provengano dai settori della ricerca, della docenza universitaria, delle magistrature e dei ruoli degli avvocati e procuratori dello Stato.

I periodi lavorativi di cui ai punti precedenti possono essere anche non continuativi, cumulabili tra loro e devono essere tutti debitamente documentati.

 

I requisiti specifici prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione della domanda di ammissione alla Selezione.

Il possesso di idonea qualificazione professionale deve risultare dal curriculum vitae allegato dal candidato alla domanda di ammissione.

 MODALITA’ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI AMMISSIONE

Le domande dovranno pervenire al protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro al seguente indirizzo via Roma,  a pena di esclusione, entro le ore 12.00 del giorno 11.03.2020 e potranno essere trasmesse esclusivamente con una delle seguenti modalità:

- a mezzo del servizio postale tramite raccomandata A.R.. In tal caso, la stessa dovrà essere indirizzata al Comune di Pago del Vallo di Lauro, Ufficio Personale, via Roma, 83020 Pago del Vallo di Lauro   (AV), e inviata in busta chiusa, con indicazione sull’esterno della stessa busta “DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE PER CONFERIMENTO DI INCARICO A CONTRATTO PART TIME E DETERMINATO  EX ART. 110, COMMA 1, DEL TUEL PER LA FIGURA DI RESPONSABILE DELLA P.O.N.3-SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , PROFILO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO CAT. D, POSIZIONE ECONOMICA INIZIALE D1 DELL’ORDINAMENTO - APPROVAZIONE AVVISO SELEZIONE PUBBLICA”;

- direttamente all’Ufficio Protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro, in busta chiusa come indicato sopra.  Si informa che l’Ufficio osserva il seguente orario:

- dal Lunedì al Venerdì dalle ore 8.30  alle 12.30, il lunedì e Giovedì dalle ore 8.30/12.00 e 16.30/18.30

-tramite PEC all’indirizzo:

PROTOCOLLO.GENERALE@PEC : prot.pagovl@asmepec.it da una casella di posta elettronica certificata personale del candidato, avente il seguente oggetto “DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE PER CONFERIMENTO CONFERIMENTO DI INCARICO A CONTRATTO PART TIME E DETERMINATO  EX ART. 110, COMMA 1, DEL TUEL PER LA FIGURA DI RESPONSABILE DELLA P.O.N.3-SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , PROFILO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO CAT. D, POSIZIONE ECONOMICA INIZIALE D1 DELL’ORDINAMENTO - APPROVAZIONE AVVISO SELEZIONE PUBBLICA”; In tal caso, la domanda dovrà essere sottoscritta in forma autografa sul documento in formato pdf e farà fede la data di consegna generata dal sistema informatico.

La data di presentazione delle domande consegnate direttamente è comprovata dal timbro a data dell’ufficio protocollo comunale.

Per le domande spedite a mezzo del servizio postale, NON farà fede il timbro dell’ufficio postale accettante. Non saranno prese in considerazione domande pervenute al Protocollo dell’Ente oltre il termine indicato, anche se spedite e ricevute dall’Ufficio Postale in data antecedente.

L’Amministrazione non assume alcuna responsabilità per la dispersione delle domande dipendente da errore del candidato nell’indicazione del proprio recapito, da mancata oppure tardiva comunicazione degli eventuali mutamenti sopravvenuti rispetto all’indirizzo indicato nella domanda, né da eventuali disguidi postali o di qualsiasi natura comunque imputabili al fatto di terzi, a caso fortuito o a forza maggiore.

La domanda di partecipazione, da redigersi in carta semplice ed in lingua italiana secondo il fac-simile allegato al presente avviso, dovrà essere sottoscritta dal candidato, pena l’inammissibilità della stessa.

Nella domanda il candidato dovrà dichiarare sotto la propria responsabilità:

· nome e cognome;

 

· luogo e data di nascita;

 

· Comune di residenza e relativo indirizzo, domicilio o recapito, se diverso dalla residenza, presso il quale desidera siano trasmesse le comunicazioni relative al concorso, con l'indicazione del numero di codice di avviamento postale, nonché l'eventuale recapito telefonico. Si fa presente che eventuali variazioni di indirizzo, dovranno essere tempestivamente comunicate. In caso contrario e per tutte le conseguenze connesse alla mancata comunicazione della variazione di indirizzo l’Amministrazione è sollevata da qualsiasi responsabilità;

 

· il possesso della cittadinanza italiana; tale requisito non è richiesto per i soggetti appartenenti all’Unione Europea, nei limiti e con le modalità indicate dall'art. 38 del D.Lgs. 30.03.2001, n.165 e dal D.P.C.M. 07.02.1994, n.174;

 

· il pieno godimento dei diritti civili e politici e il Comune nelle cui liste elettorali è iscritto (per i cittadini appartenenti all'Unione Europea tale dichiarazione deve essere resa in relazione allo Stato nel quale hanno la cittadinanza);

 

· di non avere riportato condanne penali né di essere sottoposto a misure di sicurezza o prevenzione né di  avere procedimenti penali in corso;

 

. di non essere stati dichiarati interdetti o sottoposti a misure che escludono, secondo le norme vigenti, la costituzione del rapporto di impiego con la pubblica amministrazione;

 

· di non trovarsi in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro;

 

. di non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica Amministrazione per giusta causa ovvero per altre cause previste da norme di legge o di contratto collettivo nazionale di lavoro;

· il titolo di studio posseduto richiesto per la partecipazione alla selezione, con l'esatta indicazione dell'istituzione che lo ha rilasciato, della data del rilascio, nonché della votazione riportata (per titolo di studio diverso da quello richiesto, il candidato dovrà tassativamente ed a pena di esclusione.

. indicare la norma statale e/o le altre eventuali disposizioni che ne sanciscano l’equipollenza; per  i titoli di studio conseguiti all'estero occorre allegare copia  del provvedimento di riconoscimento);

. il possesso di particolare e comprovata esperienza pluriennale e specifica professionalità;

· il possesso dell’idoneità fisica all’impiego e alle mansioni proprie del profilo professionale del posto messo a selezione, tenuto conto della tutela per gli appartenenti alle categorie protette;

 

· la posizione riguardo agli obblighi di leva e militari (per i  cittadini italiani soggetti a tale obbligo);

 

. il possesso della patente di tipo B;

 

. la conoscenza di almeno una lingua straniera e la capacità di impiego di procedure informatiche semplici.

 

I candidati dovranno autocertificare ai sensi del D.P.R. 445/2000 e s.m.i., sotto la propria responsabilità, nella domanda di partecipazione alla selezione, debitamente sottoscritta, il possesso dei requisiti prescritti.

Alla domanda dovranno essere allegati, a pena di esclusione:

a. Copia di un documento di identità in corso di validità;

b. Curriculum formativo e professionale datato e sottoscritto dal candidato che consenta la verifica del possesso dei requisiti specifici di cui sopra, nonché la valutazione del grado di specializzazione e di professionalità posseduto.

Alla domanda possono essere allegati eventuali documenti (anche in copia semplice) ritenuti utili ai fini della valutazione dei titoli e della professionalità posseduta.

L'Amministrazione, qualora la domanda di partecipazione al bando  in oggetto sia pervenuta tramite PEC, è autorizzata ad utilizzare per ogni comunicazione il medesimo mezzo, con piena efficacia e garanzia di conoscibilità degli atti trasmessi da parte dell'istante.

L’amministrazione si riserva di controllare la veridicità delle dichiarazioni rese dai candidati, anche successivamente all’eventuale immissione in servizio. Nel caso in cui dagli accertamenti emerga la non veridicità delle dichiarazioni rese, il dichiarante perderà, in qualsiasi tempo, il beneficio acquisito sulla base della dichiarazione non veritiera e l’amministrazione si riserva di risolvere senza preavviso il contratto eventualmente stipulato, nonché di effettuare le dovute segnalazioni alle autorità competenti.

Le domande non compilate conformemente a quanto innanzi indicato non verranno prese in considerazione.

VALUTAZIONE DELLE CANDIDATURE

La valutazione delle candidature, sarà effettuata da una commissione nominata dal sottoscritto con successivo atto.

La Commissione  esaminerà le domande e i c.v. inviati, considerando la professionalità, l'esperienza, le attitudini e le capacità attestate dal curriculum, (fino ad un massimo di punti dieci)  e precisamente:

 

 

Tipologia titoli

Punteggio riservato

a

Titoli di studio

4

b

Titoli di servizio

4

c

Titoli professionali

1

d

Titoli vari

1

 

totale

10

 

 

Tabella di valutazione dei titoli di studio

Titoli espressi

con giudizio

Titoli espressi in decimi

Titoli espressi in sessantesimi

Titoli espressi in centesimi

Titoli espressi in centodecimi

Punteggio

 

6,00

36

60

66

0

sufficiente

da 6,01 a 7,00

da 37 a 42

da 61 a 70

da 67 a 77

1,0

Buono

da 7,01 a 8,00

da 43 a 48

da 71 a 80

da 78 a 88

2,0

Distinto

da 8,01 a 9,00

da 49 a 54

da 81 a 90

da 89 a 99

3,0

 

da 9,01 a 9,99

da 55 a 59

da 91 a 99

da 100 a 109

3,5

Ottimo

10

60 e 60 e lode

100 e 100 e lode

110 e 110 lode

4,0

 

 

 

 

Tabella di valutazione dei titoli di servizio

Tipologia servizio prestato presso una pubblica amministrazione

Punteggio per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni

Area di attività

Profilo professionale

La stessa del posto a concorso

Ascritto alla stessa categoria del posto a concorso

0,25

Ascritto alla categoria immediatamente inferiore

0,15

Diversa da quella del

posto a concorso

Ascritto alla stessa categoria del posto a concorso

0,20

Ascritto alla categoria immediatamente inferiore

0,10

 

 

 

Tabella di valutazione del servizio militare e sostitutivo civile

Tipologia servizio

Punteggio per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni

Servizio effettivo prestato con il grado di sottufficiale o superiore, come servizio specifico

0,25

Servizio effettivo prestato con grado inferiore a quello di sottufficiale o di militare o carabiniere semplice, come servizio non specifico

0,20

Servizio civile

0.10

 

COLLOQUIO

 

Il Colloquio si terrà il giorno 16/03/2020, con inizio alle ore 9,00 presso la Sala del consiglio comunale della Casa Comunale sita via Roma, del Comune di Pago del Vallo di Lauro. Qualora, in considerazione del numero di domande pervenute, si rendesse necessario posticipare la predetta data, sarà data comunicazione sul sito ufficiale sezione CONCORSI Amministrazione Trasparenza:www.comune.pagodelvallodilauro.av.it. o a mezzo PEC se comunicata. Inoltre se si rendesse necessario proseguire i colloqui oltre detto giorno, le eventuali ulteriori nuove date verranno comunicate agli interessati lo stesso giorno. L’assenza dal colloquio sarà considerata come rinuncia alla selezione. I candidati dovranno presentarsi al colloquio muniti di idoneo documento di riconoscimento.

Il colloquio sarà sostenuto dai concorrenti seguendo l'ordine alfabetico, con inizio dalla lettera che verrà estratta dalla commissione. Per la valutazione del colloquio la Commissione dispone di altri 30 punti. Il colloquio consiste nella formulazione di quesiti volti ad accertare le conoscenze tecniche e a valutare la motivazione e le competenze, sia di natura tecnica che trasversali, richieste dalla posizione di lavoro e specificate nel presente bando. L’idoneità al colloquio si ottiene con almeno 21 punti.

 

NOMINA

La Commissione trasmette al Sindaco l’elenco dei candidati risultati idonei alla selezione con i punteggi assegnati suddivisi per fasce, sommando i punteggi del curriculum con quelli del colloquio: 1^ fascia da 30 a 40 punti, 2^ fascia da 20 a 29 punti e 3^ fascia da 28 punti a 21 punti. Il Sindaco sceglie discrezionalmente, tra quelli inseriti nella fascia più elevata, il soggetto da incaricare, motivando adeguatamente le ragioni della scelta, in premessa al decreto di nomina, con riferimento alle competenze emerse dalla selezione, al profilo di Responsabile richiesto, allo specifico incarico e alle esigenze derivanti dalle linee programmatiche dell’Ente.

Resta inteso che la procedura di cui al presente avviso ha finalità comparative e non assume caratteristiche concorsuali.

La presente selezione non determina alcun diritto al posto né deve concludersi necessariamente con il conferimento dell’incarico a taluno dei soggetti partecipanti, rientrando nella piena discrezionalità dell’Amministrazione valutare la sussistenza di elementi che soddisfino le esigenze della professionalità richiesta.

Il candidato che sarà prescelto dovrà presentare entro 10 giorni dalla comunicazione la documentazione comprovante la sussistenza dei requisiti dichiarati nella domanda di partecipazione che non siano autocertificabili  ai sensi della normativa vigente. La conseguente stipulazione del contratto di lavoro a tempo determinato avverrà solo con l'accettazione piena da parte del soggetto prescelto degli adempimenti contrattuali, di legge e di regolamento, che l'Amministrazione evidenzierà all'interessato. La conclusione della procedura è comunque subordinata alle disposizioni finanziarie e sul personale vigenti per gli enti locali. E’ prevista la facoltà di revocare il presente avviso nel caso di entrata in vigore di norme che rendano incompatibile la conclusione della procedura con gli obiettivi di finanza pubblica e/o limiti imposti alle amministrazioni pubbliche in materia di contenimento della spesa di personale. E’ facoltà dell’Amministrazione, nei limiti temporali di efficacia del predetto contratto di lavoro, di stipulare un nuovo contratto con altro candidato partecipante, in caso di risoluzione dell’originario negozio, intervenuta per qualsiasi causa. E’ fatta salva comunque la facoltà del Sindaco di non procedere al conferimento dell’incarico di cui trattasi o di adottare soluzioni organizzative diverse, se sussistono motivi preminenti di interesse pubblico superiori all’affidamento dell’incarico. L’elenco dei candidati ammessi alla selezione, gli esiti della stessa ed ogni altra informazione inerente la selezione stessa, saranno resi pubblici mediante pubblicazione sul sito internet del Comune di Pago del Vallo di Lauro (http://wwwcomune.pagodelvallodilauro.av.it.) nella sezione: Amministrazione Trasparente “CONCORSI”.

CAUSE DI ESCLUSIONE

 

E’ motivo di esclusione dalla selezione:

a. la mancata sottoscrizione della domanda di partecipazione;

b. la mancata presentazione in allegato alla domanda di partecipazione della copia di un documento di identità in corso di validità;

c. la mancanza di uno o più requisiti  richiesti per l’ammissione;

d. la presentazione della domanda in modo difforme da quanto previsto nel presente avviso.

Nel caso di invio della domanda a mezzo posta elettronica certificata:

- l’utilizzo di una PEC diversa da quella personale;

- la presentazione di documentazione in formato diverso da quello PDF;

 

DURATA DELL’INCARICO E TRATTAMENTO ECONOMICO

L’incarico è conferito a contratto part time e determinato  ex art. 110, comma 1, del tuel per la figura di responsabile della P.O.N.n.3 - servizi edilizia e urbanistica - , profilo di istruttore direttivo tecnico cat. d, posizione economica iniziale d1 dell’ordinamento - approvazione avviso selezione pubblico per la durata di anni uno a far data dal giorno di assunzione in servizio, prorogabile fino a scadenza del mandato del Sindaco.

La durata dell’incarico non potrà comunque superare la scadenza del mandato del Sindaco e si risolverà di diritto qualora il Comune dichiari il dissesto, versi in situazioni strutturalmente deficitarie o comunque entro trenta giorni dall’anticipata cessazione del mandato del sindaco, dovuta a qualsiasi causa. In nessun caso il rapporto di lavoro a tempo determinato potrà trasformarsi in rapporto di lavoro a tempo indeterminato.

Il candidato utilmente selezionato, a cui verrà affidato l’incarico, stipulerà un contratto di lavoro di diritto privato con un orario settimanale pari a 18 ore, ai sensi della normativa in materia e del vigente ordinamento uffici e servizi.

Il trattamento economico annuo relativo all’incarico, è equivalente al vigente contratto collettivo nazionale degli Enti Locali per la categoria giuridica e posizione economica “D1” comprensivo di ogni onere a carico dell’Ente, oltre ad un trattamento economico accessorio spettante al personale incaricato di posizioni organizzative, costituito da una indennità di posizione e da una indennità di risultato. Tale indennità verrà quantificata dal Sindaco al momento del conferimento dell’incarico nel rispetto dei criteri e limiti di cui al vigente CCNL. Il trattamento economico è soggetto alle ritenute di legge.

Tale trattamento economico potrà essere integrato da un'eventuale indennità ad personam, da definirsi in stretta correlazione con il bilancio dell'Ente e nel rispetto della normativa vigente in materia.

 

TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Ai sensi dell’art. 13 del d.lgs 196/2003, i dati personali forniti dagli interessati saranno raccolti presso l’Ente per le finalità di gestione della selezione e saranno trattati sia in forma cartacea, che mediante una banca dati automatizzata anche successivamente all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro per le finalità inerenti alla gestione del rapporto medesimo.

l’indicazione di tali dati è obbligatoria per la valutazione dei candidati ai fini della selezione

gli interessati godono dei diritti di cui all’art. 7 del citato d.lgs. 196/2003

il titolare del trattamento dei dati è il Comune di Pago del Vallo di Lauro

NORME DI SALVAGUARDIA

L’Amministrazione Comunale si riserva la facoltà di:

a) prorogare il termine di scadenza della selezione pubblica;

b) riaprire tale termine allorché lo stesso sia già scaduto;

c) revocare la presente selezione senza che i candidati possano avanzare pretese;

PUBBLICAZIONE DEL PRESENTE AVVISO

 Il presente avviso sarà pubblicato all’albo pretorio on line e  sul sito istituzionale dell’Ente (http://wwwcomune.pagodelvallodilauro.av.it.nellasezione:AmministrazioneTrasparente “CONCORSI”.)

Responsabile del procedimento è il Sig: Francescantonio Maffettone

 

 

 

Al Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV)

Servizio Personale

Via Roma

 Pago del Vallo di Lauro

 

Domanda di ammissione alla selezione pubblica per conferimento di incarico a contratto part time e determinato ex art.110, comma 1, del TUEL per la figura di responsabile della P.O. N.3- SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , cat.D, posizione economica iniziale D1dell’ordinamento professionale, profilo di istruttore direttivo tecnico; indetta con Determinazione del Responsabile del Servizio Personale n. 22  del 14.02.2020

Il/La. . . sottoscritt . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . chiede di essere ammess... . . . a partecipare alla selezione per il conferimento di un incarico di incarico a contratto part time e determinato ex art.110, comma 1, del TUEL per la figura di Responsabile della P.O.N.3- SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA - Cat.D, posizione economica iniziale D1 dell’ordinamento professionale, profilo di istruttore direttivo tecnico. A tal fine, ai sensi e per gli effetti degli artt. 45, 46 e 47 del D.P.R 28 dicembre 2000, n. 445, dichiara sotto la propria personale responsabilità e consapevole delle sanzioni penali previste dall’art. 76 del medesimo D.P.R. in caso di dichiarazioni mendaci:

a) di essere nat…..a…………………….…………………….........................il ……………………………, codice fiscale ……………………………;

b) di risiedere a……………………. in Via/fraz ………….. ……………………. nr…….. . . . c.a.p .............. . . . . . (tel. nr ……… . . . . . . . . . . . . . . . );

c) che il recapito presso cui inviare le comunicazioni inerenti il presente avviso:

 coincide con la residenza;

 è il seguente: Città ………………………………..……. Via/fraz ………….. ……………………. nr…….. . . . c.a.p ............................;

 è il seguente indirizzo di posta elettronica certificata (PEC)…………………………………………..……………………………………………………;

d) di essere in possesso della cittadinanza italiana ovvero di essere cittadino del seguente Stato membro dell’Unione Europea (specificare:………………………..). In quest’ultimo caso il candidato dovrà dichiarare di godere dei diritti civili e politici nello Stato di appartenenza e di avere adeguata conoscenza della lingua italiana;

e) di godere pienamente dei diritti civili e politici;

e) di essere iscritto nelle liste elettorali del Comune di ……………………………………. .. . . (in caso contrario, precisare i motivi della non iscrizione e della cancellazione dalle medesime)…………………………………………………………………………………………….......………………………………………………………………………………………;

f) di non aver riportato condanne penali, di non essere sottoposto a misure di sicurezza o prevenzione e di non avere procedimenti penali in corso (in caso contrario dichiarare le eventuali condanne penali riportate, anche in presenza di amnistia, indulto, condono o perdono giudiziale, le eventuali misure di sicurezza o prevenzione e gli eventuali procedimenti penali pendenti a proprio carico)……………………………………………………….......……………………………………

g) di essere nella seguente posizione nei riguardi del servizio militare: ………………………… (limitatamente ai cittadini italiani soggetti a tale obbligo);

h) di non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica Amministrazione per giusta causa ovvero per altre cause previste da norme di legge o di contratto collettivo nazionale di lavoro;

i) di essere in possesso del diploma di laurea in ………………………………… conseguito presso ……………………………………………………………………………….. …… .

in data ……………. ……..riportando la votazione di …………………..;

j) di non essere stati dichiarati interdetti o sottoposti a misure che escludono, secondo le norme vigenti, la costituzione del rapporto di impiego con la pubblica amministrazione;

l) di essere in possesso di comprovata qualificazione professionale desumibile (barrare le caselle che ricorrono):

 - esperienze di lavoro maturate, in qualità di dipendente, per almeno cinque anni, presso una pubblica amministrazione di cui all’art.1, comma 2 del D.Lgs n.165/2001 e s.m.i., con funzioni attinenti il posto da ricoprire ed in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea, come di seguito riportato…………………………...

…………………………………………………………………………………………………………

  esperienze lavorative in organismi ed enti pubblici o privati ovvero in aziende pubbliche o private, per almeno cinque anni , in posizioni funzionali apicali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso di uno dei diploma di laurea di cui alla lettera a) dell’avviso di selezione, come di seguito riportato:……………………………………………………………………….

…………………………………………………………………………………………………………

  particolare specializzazione professionale, culturale e scientifica desumibile dalla formazione universitaria e postuniversitaria, da pubblicazioni scientifiche e da concrete esperienze di lavoro maturate per almeno un quinquennio, anche presso amministrazioni statali, ivi comprese quelle che conferiscono gli incarichi, in posizioni funzionali apicali , come di seguito riportato…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….

  provenienza dai settori della ricerca, della docenza universitaria, delle magistrature e dei ruoli degli avvocati e procuratori dello Stato, come di seguito riportato…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….

m) di avere l’idoneità fisica allo svolgimento dei compiti lavorativi propri del posto messo a concorso;

n) di non essere in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro.

o) di essere in possesso di patente di guida cat.B;

p) di essere a conoscenza della seguente lingua straniera...............e di essere  capace di impiegare le procedure informatiche semplici.

q) che le informazioni indicate nell’allegato curriculum professionale e nella eventuale documentazione fornita a corredo dello stesso corrispondono a verità;

r) di acconsentire al trattamento dei dati personali forniti nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 e successive modifiche ed integrazioni;

s) di accettare senza riserve le condizioni previste dal presente avviso, nonché quelle previste dalle vigenti disposizioni regolamentari dell’Ente;

Si allega:

• - Curriculum professionale regolarmente datato e sottoscritto con eventuali documenti a corredo;

•  - Fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità;

Data …………………… Firma …………………………………..

 

CONFERIMENTO DI INCARICO A CONTRATTO PART TIME E DETERMINATO  EX ART. 110, COMMA 1, DEL TUEL PER LA FIGURA DI RESPONSABILE DELLA P.O.N.3- SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , PROFILO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO CAT D, POSIZIONE ECONOMICA INIZIALE D1 DELL’ORDINAMENTO  PROFESSIONALE - AVVISO SELEZIONE PUBBLICA

 

IL RESPONSABILE DEL I SERVIZIO

In esecuzione della deliberazione della Giunta Comunale n. N.8 DEL 6-2-2020 avente ad oggetto: “Programma triennale del fabbisogno del personale Anni 2020/2022;

Visto il “Regolamento sull’Ordinamento degli Uffici e dei Servizi del Comune di Pago del Vallo di Lauro;

Vista la determinazione del I Servizio n. 22 del 14.02.2020 di approvazione del suddetto avviso;

Visto l’art. 110 del D. Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 e s.m.i.;

Visto il DLgs 30/3/2001, n. 165 e s.m.i.

RENDE NOTO

 E’ indetta una Selezione pubblica per curricula e colloquio per il conferimento di N. 1 incarico a contratto part time e determinato ex art.110, comma 1, del TUEL e s.m.i. per la figura di responsabile dei Servizi edilizia ed urbanistica - Cat. D, posizione economica iniziale D1 dell’ordinamento professionale, profilo di istruttore direttivo tecnico.

L'Amministrazione si riserva la facoltà di modificare e/o incrementare le competenze afferenti al Servizio, sopra elencate,  in funzione delle diverse esigenze organizzative che si vengano eventualmente a verificare nel corso del mandato amministrativo.

Il presente avviso è emanato nel rispetto delle pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro e al trattamento economico, ai sensi del D.Lgs. n. 198/2006 e dell’art. 35 del D.Lgs. 165/2001 e s.m.i..

Il candidato deve possedere specifica esperienza e professionalità acquisita nelle materie oggetto dell’incarico ed elevate competenze gestionali con particolare riferimento ai programmi complessi ed alla gestione di progetti ed obiettivi di rilevanza strategica.

 

REQUISITI GENERALI DI AMMISSIONE

Per l’ammissione alla Selezione di cui al precedente articolo è richiesto il possesso dei seguenti requisiti generali:

a) cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell'Unione Europea, nei limiti e con le modalità indicate dall'art. 38 del D.Lgs. 30.03.2001, n.165 e dal D.P.C.M. 07.02.1994, n.174;

b) Età non inferiore agli anni 18 e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo;

c) godimento dei diritti civili e politici attivo;

d) idoneità fisica all'impiego e alle mansioni proprie del profilo professionale del posto messo a selezione: l'Amministrazione Comunale si riserva di sottoporre a visita medica di controllo il vincitore della selezione, in base alla normativa vigente e nel rispetto delle procedure previste dalla normativa per il diritto al lavoro dei disabili;

e) essere in posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva (per i cittadini italiani soggetti a tale obbligo) ;

f) non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica Amministrazione per giusta causa ovvero per altre cause previste da norme di legge o di contratto collettivo nazionale di lavoro;

g) non aver riportato condanne penali  che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di impiego presso la Pubblica Amministrazione; non essere sottoposto a misure di sicurezza o prevenzione, non avere procedimenti penali pendenti che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di pubblico impiego con la Pubblica Amministrazione. Si precisa che ai sensi della legge n.475/99, la sentenza prevista dall’art. 444 del codice di procedura penale (c.d. patteggiamento) è equiparata a condanna;

h) non essere in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro.

i) avere la conoscenza di almeno una lingua straniera e la capacità di impiego di procedure informatiche semplici.

 

I cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea devono possedere i requisiti suddetti, fatta eccezione per la titolarità della cittadinanza italiana, e inoltre devono:

a) godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o provenienza;

b) avere adeguata conoscenza della lingua italiana. L’accertamento di tale requisito è demandato alla Commissione esaminatrice;

 I requisiti prescritti per l’ammissione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delle domande di partecipazione alla Selezione.

REQUISITI SPECIFICI DI AMMISSIONE

 Per l’ammissione alla Selezione è altresì richiesto il possesso dei seguenti specifici requisiti:

a) Diploma di Laurea (DL – vecchio ordinamento universitario) o laurea specialistica o magistrale (LS o LM – nuovo ordinamento universitario) in Ingegneria o Architettura.

In caso di titolo di studio diverso da quello richiesto, il candidato dovrà tassativamente ed a pena di esclusione – indicare la norma statale e/o le altre eventuali disposizioni che ne sanciscano l’equipollenza nonché, in caso di titolo conseguito all’estero, allegare idonea documentazione comprovante il riconoscimento dello stesso, da parte della Repubblica italiana, quale titolo di pari valore rispetto a quello richiesto dal bando.

 

b) Patente di cat. B.

c) Particolare e comprovata esperienza pluriennale e specifica professionalità desumibile  da (alternative):

- esperienze di lavoro maturate, in qualità di dipendente, per almeno cinque anni, presso una pubblica amministrazione di cui all’art.1, comma 2 del D.Lgs n.165/2001 e s.m.i., con funzioni attinenti il posto da ricoprire ed in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea.

- esperienze lavorative in organismi ed enti pubblici o privati ovvero in aziende pubbliche o private, per almeno cinque anni, in posizioni funzionali apicali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso di uno dei diploma di laurea di cui alla lettera a);  

-particolare specializzazione professionale, culturale e scientifica desumibile dalla formazione universitaria e postuniversitaria, da pubblicazioni scientifiche e da concrete esperienze di lavoro maturate per almeno un quinquennio, anche presso amministrazioni statali, ivi comprese quelle che conferiscono gli incarichi, in posizioni funzionali apicali  o che provengano dai settori della ricerca, della docenza universitaria, delle magistrature e dei ruoli degli avvocati e procuratori dello Stato.

I periodi lavorativi di cui ai punti precedenti possono essere anche non continuativi, cumulabili tra loro e devono essere tutti debitamente documentati.

 

I requisiti specifici prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione della domanda di ammissione alla Selezione.

Il possesso di idonea qualificazione professionale deve risultare dal curriculum vitae allegato dal candidato alla domanda di ammissione.

 MODALITA’ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI AMMISSIONE

Le domande dovranno pervenire al protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro al seguente indirizzo via Roma,  a pena di esclusione, entro le ore 12.00 del giorno 11.03.2020 e potranno essere trasmesse esclusivamente con una delle seguenti modalità:

- a mezzo del servizio postale tramite raccomandata A.R.. In tal caso, la stessa dovrà essere indirizzata al Comune di Pago del Vallo di Lauro, Ufficio Personale, via Roma, 83020 Pago del Vallo di Lauro   (AV), e inviata in busta chiusa, con indicazione sull’esterno della stessa busta “DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE PER CONFERIMENTO DI INCARICO A CONTRATTO PART TIME E DETERMINATO  EX ART. 110, COMMA 1, DEL TUEL PER LA FIGURA DI RESPONSABILE DELLA P.O.N.3-SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , PROFILO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO CAT. D, POSIZIONE ECONOMICA INIZIALE D1 DELL’ORDINAMENTO - APPROVAZIONE AVVISO SELEZIONE PUBBLICA”;

- direttamente all’Ufficio Protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro, in busta chiusa come indicato sopra.  Si informa che l’Ufficio osserva il seguente orario:

- dal Lunedì al Venerdì dalle ore 8.30  alle 12.30, il lunedì e Giovedì dalle ore 8.30/12.00 e 16.30/18.30

-tramite PEC all’indirizzo:

PROTOCOLLO.GENERALE@PEC : prot.pagovl@asmepec.it da una casella di posta elettronica certificata personale del candidato, avente il seguente oggetto “DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE PER CONFERIMENTO CONFERIMENTO DI INCARICO A CONTRATTO PART TIME E DETERMINATO  EX ART. 110, COMMA 1, DEL TUEL PER LA FIGURA DI RESPONSABILE DELLA P.O.N.3-SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , PROFILO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO CAT. D, POSIZIONE ECONOMICA INIZIALE D1 DELL’ORDINAMENTO - APPROVAZIONE AVVISO SELEZIONE PUBBLICA”; In tal caso, la domanda dovrà essere sottoscritta in forma autografa sul documento in formato pdf e farà fede la data di consegna generata dal sistema informatico.

La data di presentazione delle domande consegnate direttamente è comprovata dal timbro a data dell’ufficio protocollo comunale.

Per le domande spedite a mezzo del servizio postale, NON farà fede il timbro dell’ufficio postale accettante. Non saranno prese in considerazione domande pervenute al Protocollo dell’Ente oltre il termine indicato, anche se spedite e ricevute dall’Ufficio Postale in data antecedente.

L’Amministrazione non assume alcuna responsabilità per la dispersione delle domande dipendente da errore del candidato nell’indicazione del proprio recapito, da mancata oppure tardiva comunicazione degli eventuali mutamenti sopravvenuti rispetto all’indirizzo indicato nella domanda, né da eventuali disguidi postali o di qualsiasi natura comunque imputabili al fatto di terzi, a caso fortuito o a forza maggiore.

La domanda di partecipazione, da redigersi in carta semplice ed in lingua italiana secondo il fac-simile allegato al presente avviso, dovrà essere sottoscritta dal candidato, pena l’inammissibilità della stessa.

Nella domanda il candidato dovrà dichiarare sotto la propria responsabilità:

· nome e cognome;

 

· luogo e data di nascita;

 

· Comune di residenza e relativo indirizzo, domicilio o recapito, se diverso dalla residenza, presso il quale desidera siano trasmesse le comunicazioni relative al concorso, con l'indicazione del numero di codice di avviamento postale, nonché l'eventuale recapito telefonico. Si fa presente che eventuali variazioni di indirizzo, dovranno essere tempestivamente comunicate. In caso contrario e per tutte le conseguenze connesse alla mancata comunicazione della variazione di indirizzo l’Amministrazione è sollevata da qualsiasi responsabilità;

 

· il possesso della cittadinanza italiana; tale requisito non è richiesto per i soggetti appartenenti all’Unione Europea, nei limiti e con le modalità indicate dall'art. 38 del D.Lgs. 30.03.2001, n.165 e dal D.P.C.M. 07.02.1994, n.174;

 

· il pieno godimento dei diritti civili e politici e il Comune nelle cui liste elettorali è iscritto (per i cittadini appartenenti all'Unione Europea tale dichiarazione deve essere resa in relazione allo Stato nel quale hanno la cittadinanza);

 

· di non avere riportato condanne penali né di essere sottoposto a misure di sicurezza o prevenzione né di  avere procedimenti penali in corso;

 

. di non essere stati dichiarati interdetti o sottoposti a misure che escludono, secondo le norme vigenti, la costituzione del rapporto di impiego con la pubblica amministrazione;

 

· di non trovarsi in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro;

 

. di non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica Amministrazione per giusta causa ovvero per altre cause previste da norme di legge o di contratto collettivo nazionale di lavoro;

· il titolo di studio posseduto richiesto per la partecipazione alla selezione, con l'esatta indicazione dell'istituzione che lo ha rilasciato, della data del rilascio, nonché della votazione riportata (per titolo di studio diverso da quello richiesto, il candidato dovrà tassativamente ed a pena di esclusione.

. indicare la norma statale e/o le altre eventuali disposizioni che ne sanciscano l’equipollenza; per  i titoli di studio conseguiti all'estero occorre allegare copia  del provvedimento di riconoscimento);

. il possesso di particolare e comprovata esperienza pluriennale e specifica professionalità;

· il possesso dell’idoneità fisica all’impiego e alle mansioni proprie del profilo professionale del posto messo a selezione, tenuto conto della tutela per gli appartenenti alle categorie protette;

 

· la posizione riguardo agli obblighi di leva e militari (per i  cittadini italiani soggetti a tale obbligo);

 

. il possesso della patente di tipo B;

 

. la conoscenza di almeno una lingua straniera e la capacità di impiego di procedure informatiche semplici.

 

I candidati dovranno autocertificare ai sensi del D.P.R. 445/2000 e s.m.i., sotto la propria responsabilità, nella domanda di partecipazione alla selezione, debitamente sottoscritta, il possesso dei requisiti prescritti.

Alla domanda dovranno essere allegati, a pena di esclusione:

a. Copia di un documento di identità in corso di validità;

b. Curriculum formativo e professionale datato e sottoscritto dal candidato che consenta la verifica del possesso dei requisiti specifici di cui sopra, nonché la valutazione del grado di specializzazione e di professionalità posseduto.

Alla domanda possono essere allegati eventuali documenti (anche in copia semplice) ritenuti utili ai fini della valutazione dei titoli e della professionalità posseduta.

L'Amministrazione, qualora la domanda di partecipazione al bando  in oggetto sia pervenuta tramite PEC, è autorizzata ad utilizzare per ogni comunicazione il medesimo mezzo, con piena efficacia e garanzia di conoscibilità degli atti trasmessi da parte dell'istante.

L’amministrazione si riserva di controllare la veridicità delle dichiarazioni rese dai candidati, anche successivamente all’eventuale immissione in servizio. Nel caso in cui dagli accertamenti emerga la non veridicità delle dichiarazioni rese, il dichiarante perderà, in qualsiasi tempo, il beneficio acquisito sulla base della dichiarazione non veritiera e l’amministrazione si riserva di risolvere senza preavviso il contratto eventualmente stipulato, nonché di effettuare le dovute segnalazioni alle autorità competenti.

Le domande non compilate conformemente a quanto innanzi indicato non verranno prese in considerazione.

VALUTAZIONE DELLE CANDIDATURE

La valutazione delle candidature, sarà effettuata da una commissione nominata dal sottoscritto con successivo atto.

La Commissione  esaminerà le domande e i c.v. inviati, considerando la professionalità, l'esperienza, le attitudini e le capacità attestate dal curriculum, (fino ad un massimo di punti dieci)  e precisamente:

 

 

Tipologia titoli

Punteggio riservato

a

Titoli di studio

4

b

Titoli di servizio

4

c

Titoli professionali

1

d

Titoli vari

1

 

totale

10

 

 

Tabella di valutazione dei titoli di studio

Titoli espressi

con giudizio

Titoli espressi in decimi

Titoli espressi in sessantesimi

Titoli espressi in centesimi

Titoli espressi in centodecimi

Punteggio

 

6,00

36

60

66

0

sufficiente

da 6,01 a 7,00

da 37 a 42

da 61 a 70

da 67 a 77

1,0

Buono

da 7,01 a 8,00

da 43 a 48

da 71 a 80

da 78 a 88

2,0

Distinto

da 8,01 a 9,00

da 49 a 54

da 81 a 90

da 89 a 99

3,0

 

da 9,01 a 9,99

da 55 a 59

da 91 a 99

da 100 a 109

3,5

Ottimo

10

60 e 60 e lode

100 e 100 e lode

110 e 110 lode

4,0

 

 

 

 

Tabella di valutazione dei titoli di servizio

Tipologia servizio prestato presso una pubblica amministrazione

Punteggio per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni

Area di attività

Profilo professionale

La stessa del posto a concorso

Ascritto alla stessa categoria del posto a concorso

0,25

Ascritto alla categoria immediatamente inferiore

0,15

Diversa da quella del

posto a concorso

Ascritto alla stessa categoria del posto a concorso

0,20

Ascritto alla categoria immediatamente inferiore

0,10

 

 

 

Tabella di valutazione del servizio militare e sostitutivo civile

Tipologia servizio

Punteggio per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni

Servizio effettivo prestato con il grado di sottufficiale o superiore, come servizio specifico

0,25

Servizio effettivo prestato con grado inferiore a quello di sottufficiale o di militare o carabiniere semplice, come servizio non specifico

0,20

Servizio civile

0.10

 

COLLOQUIO

 

Il Colloquio si terrà il giorno 16/03/2020, con inizio alle ore 9,00 presso la Sala del consiglio comunale della Casa Comunale sita via Roma, del Comune di Pago del Vallo di Lauro. Qualora, in considerazione del numero di domande pervenute, si rendesse necessario posticipare la predetta data, sarà data comunicazione sul sito ufficiale sezione CONCORSI Amministrazione Trasparenza:www.comune.pagodelvallodilauro.av.it. o a mezzo PEC se comunicata. Inoltre se si rendesse necessario proseguire i colloqui oltre detto giorno, le eventuali ulteriori nuove date verranno comunicate agli interessati lo stesso giorno. L’assenza dal colloquio sarà considerata come rinuncia alla selezione. I candidati dovranno presentarsi al colloquio muniti di idoneo documento di riconoscimento.

Il colloquio sarà sostenuto dai concorrenti seguendo l'ordine alfabetico, con inizio dalla lettera che verrà estratta dalla commissione. Per la valutazione del colloquio la Commissione dispone di altri 30 punti. Il colloquio consiste nella formulazione di quesiti volti ad accertare le conoscenze tecniche e a valutare la motivazione e le competenze, sia di natura tecnica che trasversali, richieste dalla posizione di lavoro e specificate nel presente bando. L’idoneità al colloquio si ottiene con almeno 21 punti.

 

NOMINA

La Commissione trasmette al Sindaco l’elenco dei candidati risultati idonei alla selezione con i punteggi assegnati suddivisi per fasce, sommando i punteggi del curriculum con quelli del colloquio: 1^ fascia da 30 a 40 punti, 2^ fascia da 20 a 29 punti e 3^ fascia da 28 punti a 21 punti. Il Sindaco sceglie discrezionalmente, tra quelli inseriti nella fascia più elevata, il soggetto da incaricare, motivando adeguatamente le ragioni della scelta, in premessa al decreto di nomina, con riferimento alle competenze emerse dalla selezione, al profilo di Responsabile richiesto, allo specifico incarico e alle esigenze derivanti dalle linee programmatiche dell’Ente.

Resta inteso che la procedura di cui al presente avviso ha finalità comparative e non assume caratteristiche concorsuali.

La presente selezione non determina alcun diritto al posto né deve concludersi necessariamente con il conferimento dell’incarico a taluno dei soggetti partecipanti, rientrando nella piena discrezionalità dell’Amministrazione valutare la sussistenza di elementi che soddisfino le esigenze della professionalità richiesta.

Il candidato che sarà prescelto dovrà presentare entro 10 giorni dalla comunicazione la documentazione comprovante la sussistenza dei requisiti dichiarati nella domanda di partecipazione che non siano autocertificabili  ai sensi della normativa vigente. La conseguente stipulazione del contratto di lavoro a tempo determinato avverrà solo con l'accettazione piena da parte del soggetto prescelto degli adempimenti contrattuali, di legge e di regolamento, che l'Amministrazione evidenzierà all'interessato. La conclusione della procedura è comunque subordinata alle disposizioni finanziarie e sul personale vigenti per gli enti locali. E’ prevista la facoltà di revocare il presente avviso nel caso di entrata in vigore di norme che rendano incompatibile la conclusione della procedura con gli obiettivi di finanza pubblica e/o limiti imposti alle amministrazioni pubbliche in materia di contenimento della spesa di personale. E’ facoltà dell’Amministrazione, nei limiti temporali di efficacia del predetto contratto di lavoro, di stipulare un nuovo contratto con altro candidato partecipante, in caso di risoluzione dell’originario negozio, intervenuta per qualsiasi causa. E’ fatta salva comunque la facoltà del Sindaco di non procedere al conferimento dell’incarico di cui trattasi o di adottare soluzioni organizzative diverse, se sussistono motivi preminenti di interesse pubblico superiori all’affidamento dell’incarico. L’elenco dei candidati ammessi alla selezione, gli esiti della stessa ed ogni altra informazione inerente la selezione stessa, saranno resi pubblici mediante pubblicazione sul sito internet del Comune di Pago del Vallo di Lauro (http://wwwcomune.pagodelvallodilauro.av.it.) nella sezione: Amministrazione Trasparente “CONCORSI”.

CAUSE DI ESCLUSIONE

 

E’ motivo di esclusione dalla selezione:

a. la mancata sottoscrizione della domanda di partecipazione;

b. la mancata presentazione in allegato alla domanda di partecipazione della copia di un documento di identità in corso di validità;

c. la mancanza di uno o più requisiti  richiesti per l’ammissione;

d. la presentazione della domanda in modo difforme da quanto previsto nel presente avviso.

Nel caso di invio della domanda a mezzo posta elettronica certificata:

- l’utilizzo di una PEC diversa da quella personale;

- la presentazione di documentazione in formato diverso da quello PDF;

 

DURATA DELL’INCARICO E TRATTAMENTO ECONOMICO

L’incarico è conferito a contratto part time e determinato  ex art. 110, comma 1, del tuel per la figura di responsabile della P.O.N.n.3 - servizi edilizia e urbanistica - , profilo di istruttore direttivo tecnico cat. d, posizione economica iniziale d1 dell’ordinamento - approvazione avviso selezione pubblico per la durata di anni uno a far data dal giorno di assunzione in servizio, prorogabile fino a scadenza del mandato del Sindaco.

La durata dell’incarico non potrà comunque superare la scadenza del mandato del Sindaco e si risolverà di diritto qualora il Comune dichiari il dissesto, versi in situazioni strutturalmente deficitarie o comunque entro trenta giorni dall’anticipata cessazione del mandato del sindaco, dovuta a qualsiasi causa. In nessun caso il rapporto di lavoro a tempo determinato potrà trasformarsi in rapporto di lavoro a tempo indeterminato.

Il candidato utilmente selezionato, a cui verrà affidato l’incarico, stipulerà un contratto di lavoro di diritto privato con un orario settimanale pari a 18 ore, ai sensi della normativa in materia e del vigente ordinamento uffici e servizi.

Il trattamento economico annuo relativo all’incarico, è equivalente al vigente contratto collettivo nazionale degli Enti Locali per la categoria giuridica e posizione economica “D1” comprensivo di ogni onere a carico dell’Ente, oltre ad un trattamento economico accessorio spettante al personale incaricato di posizioni organizzative, costituito da una indennità di posizione e da una indennità di risultato. Tale indennità verrà quantificata dal Sindaco al momento del conferimento dell’incarico nel rispetto dei criteri e limiti di cui al vigente CCNL. Il trattamento economico è soggetto alle ritenute di legge.

Tale trattamento economico potrà essere integrato da un'eventuale indennità ad personam, da definirsi in stretta correlazione con il bilancio dell'Ente e nel rispetto della normativa vigente in materia.

 

TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Ai sensi dell’art. 13 del d.lgs 196/2003, i dati personali forniti dagli interessati saranno raccolti presso l’Ente per le finalità di gestione della selezione e saranno trattati sia in forma cartacea, che mediante una banca dati automatizzata anche successivamente all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro per le finalità inerenti alla gestione del rapporto medesimo.

l’indicazione di tali dati è obbligatoria per la valutazione dei candidati ai fini della selezione

gli interessati godono dei diritti di cui all’art. 7 del citato d.lgs. 196/2003

il titolare del trattamento dei dati è il Comune di Pago del Vallo di Lauro

NORME DI SALVAGUARDIA

L’Amministrazione Comunale si riserva la facoltà di:

a) prorogare il termine di scadenza della selezione pubblica;

b) riaprire tale termine allorché lo stesso sia già scaduto;

c) revocare la presente selezione senza che i candidati possano avanzare pretese;

PUBBLICAZIONE DEL PRESENTE AVVISO

 Il presente avviso sarà pubblicato all’albo pretorio on line e  sul sito istituzionale dell’Ente (http://wwwcomune.pagodelvallodilauro.av.it.nellasezione:AmministrazioneTrasparente “CONCORSI”.)

Responsabile del procedimento è il Sig: Francescantonio Maffettone

 

 

 

Al Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV)

Servizio Personale

Via Roma

 Pago del Vallo di Lauro

 

Domanda di ammissione alla selezione pubblica per conferimento di incarico a contratto part time e determinato ex art.110, comma 1, del TUEL per la figura di responsabile della P.O. N.3- SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , cat.D, posizione economica iniziale D1dell’ordinamento professionale, profilo di istruttore direttivo tecnico; indetta con Determinazione del Responsabile del Servizio Personale n. 22  del 14.02.2020

Il/La. . . sottoscritt . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . chiede di essere ammess... . . . a partecipare alla selezione per il conferimento di un incarico di incarico a contratto part time e determinato ex art.110, comma 1, del TUEL per la figura di Responsabile della P.O.N.3- SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA - Cat.D, posizione economica iniziale D1 dell’ordinamento professionale, profilo di istruttore direttivo tecnico. A tal fine, ai sensi e per gli effetti degli artt. 45, 46 e 47 del D.P.R 28 dicembre 2000, n. 445, dichiara sotto la propria personale responsabilità e consapevole delle sanzioni penali previste dall’art. 76 del medesimo D.P.R. in caso di dichiarazioni mendaci:

a) di essere nat…..a…………………….…………………….........................il ……………………………, codice fiscale ……………………………;

b) di risiedere a……………………. in Via/fraz ………….. ……………………. nr…….. . . . c.a.p .............. . . . . . (tel. nr ……… . . . . . . . . . . . . . . . );

c) che il recapito presso cui inviare le comunicazioni inerenti il presente avviso:

 coincide con la residenza;

 è il seguente: Città ………………………………..……. Via/fraz ………….. ……………………. nr…….. . . . c.a.p ............................;

 è il seguente indirizzo di posta elettronica certificata (PEC)…………………………………………..……………………………………………………;

d) di essere in possesso della cittadinanza italiana ovvero di essere cittadino del seguente Stato membro dell’Unione Europea (specificare:………………………..). In quest’ultimo caso il candidato dovrà dichiarare di godere dei diritti civili e politici nello Stato di appartenenza e di avere adeguata conoscenza della lingua italiana;

e) di godere pienamente dei diritti civili e politici;

e) di essere iscritto nelle liste elettorali del Comune di ……………………………………. .. . . (in caso contrario, precisare i motivi della non iscrizione e della cancellazione dalle medesime)…………………………………………………………………………………………….......………………………………………………………………………………………;

f) di non aver riportato condanne penali, di non essere sottoposto a misure di sicurezza o prevenzione e di non avere procedimenti penali in corso (in caso contrario dichiarare le eventuali condanne penali riportate, anche in presenza di amnistia, indulto, condono o perdono giudiziale, le eventuali misure di sicurezza o prevenzione e gli eventuali procedimenti penali pendenti a proprio carico)……………………………………………………….......……………………………………

g) di essere nella seguente posizione nei riguardi del servizio militare: ………………………… (limitatamente ai cittadini italiani soggetti a tale obbligo);

h) di non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica Amministrazione per giusta causa ovvero per altre cause previste da norme di legge o di contratto collettivo nazionale di lavoro;

i) di essere in possesso del diploma di laurea in ………………………………… conseguito presso ……………………………………………………………………………….. …… .

in data ……………. ……..riportando la votazione di …………………..;

j) di non essere stati dichiarati interdetti o sottoposti a misure che escludono, secondo le norme vigenti, la costituzione del rapporto di impiego con la pubblica amministrazione;

l) di essere in possesso di comprovata qualificazione professionale desumibile (barrare le caselle che ricorrono):

 - esperienze di lavoro maturate, in qualità di dipendente, per almeno cinque anni, presso una pubblica amministrazione di cui all’art.1, comma 2 del D.Lgs n.165/2001 e s.m.i., con funzioni attinenti il posto da ricoprire ed in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea, come di seguito riportato…………………………...

…………………………………………………………………………………………………………

  esperienze lavorative in organismi ed enti pubblici o privati ovvero in aziende pubbliche o private, per almeno cinque anni , in posizioni funzionali apicali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso di uno dei diploma di laurea di cui alla lettera a) dell’avviso di selezione, come di seguito riportato:……………………………………………………………………….

…………………………………………………………………………………………………………

  particolare specializzazione professionale, culturale e scientifica desumibile dalla formazione universitaria e postuniversitaria, da pubblicazioni scientifiche e da concrete esperienze di lavoro maturate per almeno un quinquennio, anche presso amministrazioni statali, ivi comprese quelle che conferiscono gli incarichi, in posizioni funzionali apicali , come di seguito riportato…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….

  provenienza dai settori della ricerca, della docenza universitaria, delle magistrature e dei ruoli degli avvocati e procuratori dello Stato, come di seguito riportato…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….

m) di avere l’idoneità fisica allo svolgimento dei compiti lavorativi propri del posto messo a concorso;

n) di non essere in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro.

o) di essere in possesso di patente di guida cat.B;

p) di essere a conoscenza della seguente lingua straniera...............e di essere  capace di impiegare le procedure informatiche semplici.

q) che le informazioni indicate nell’allegato curriculum professionale e nella eventuale documentazione fornita a corredo dello stesso corrispondono a verità;

r) di acconsentire al trattamento dei dati personali forniti nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 e successive modifiche ed integrazioni;

s) di accettare senza riserve le condizioni previste dal presente avviso, nonché quelle previste dalle vigenti disposizioni regolamentari dell’Ente;

Si allega:

• - Curriculum professionale regolarmente datato e sottoscritto con eventuali documenti a corredo;

•  - Fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità;

Data …………………… Firma …………………………………..

CONFERIMENTO DI INCARICO A CONTRATTO PART TIME E DETERMINATO  EX ART. 110, COMMA 1, DEL TUEL PER LA FIGURA DI RESPONSABILE DELLA P.O.N.3- SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , PROFILO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO CAT D, POSIZIONE ECONOMICA INIZIALE D1 DELL’ORDINAMENTO  PROFESSIONALE - AVVISO SELEZIONE PUBBLICA

 

IL RESPONSABILE DEL I SERVIZIO

In esecuzione della deliberazione della Giunta Comunale n. N.8 DEL 6-2-2020 avente ad oggetto: “Programma triennale del fabbisogno del personale Anni 2020/2022;

Visto il “Regolamento sull’Ordinamento degli Uffici e dei Servizi del Comune di Pago del Vallo di Lauro;

Vista la determinazione del I Servizio n. 22 del 14.02.2020 di approvazione del suddetto avviso;

Visto l’art. 110 del D. Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 e s.m.i.;

Visto il DLgs 30/3/2001, n. 165 e s.m.i.

RENDE NOTO

 E’ indetta una Selezione pubblica per curricula e colloquio per il conferimento di N. 1 incarico a contratto part time e determinato ex art.110, comma 1, del TUEL e s.m.i. per la figura di responsabile dei Servizi edilizia ed urbanistica - Cat. D, posizione economica iniziale D1 dell’ordinamento professionale, profilo di istruttore direttivo tecnico.

L'Amministrazione si riserva la facoltà di modificare e/o incrementare le competenze afferenti al Servizio, sopra elencate,  in funzione delle diverse esigenze organizzative che si vengano eventualmente a verificare nel corso del mandato amministrativo.

Il presente avviso è emanato nel rispetto delle pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro e al trattamento economico, ai sensi del D.Lgs. n. 198/2006 e dell’art. 35 del D.Lgs. 165/2001 e s.m.i..

Il candidato deve possedere specifica esperienza e professionalità acquisita nelle materie oggetto dell’incarico ed elevate competenze gestionali con particolare riferimento ai programmi complessi ed alla gestione di progetti ed obiettivi di rilevanza strategica.

 

REQUISITI GENERALI DI AMMISSIONE

Per l’ammissione alla Selezione di cui al precedente articolo è richiesto il possesso dei seguenti requisiti generali:

a) cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell'Unione Europea, nei limiti e con le modalità indicate dall'art. 38 del D.Lgs. 30.03.2001, n.165 e dal D.P.C.M. 07.02.1994, n.174;

b) Età non inferiore agli anni 18 e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo;

c) godimento dei diritti civili e politici attivo;

d) idoneità fisica all'impiego e alle mansioni proprie del profilo professionale del posto messo a selezione: l'Amministrazione Comunale si riserva di sottoporre a visita medica di controllo il vincitore della selezione, in base alla normativa vigente e nel rispetto delle procedure previste dalla normativa per il diritto al lavoro dei disabili;

e) essere in posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva (per i cittadini italiani soggetti a tale obbligo) ;

f) non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica Amministrazione per giusta causa ovvero per altre cause previste da norme di legge o di contratto collettivo nazionale di lavoro;

g) non aver riportato condanne penali  che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di impiego presso la Pubblica Amministrazione; non essere sottoposto a misure di sicurezza o prevenzione, non avere procedimenti penali pendenti che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di pubblico impiego con la Pubblica Amministrazione. Si precisa che ai sensi della legge n.475/99, la sentenza prevista dall’art. 444 del codice di procedura penale (c.d. patteggiamento) è equiparata a condanna;

h) non essere in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro.

i) avere la conoscenza di almeno una lingua straniera e la capacità di impiego di procedure informatiche semplici.

 

I cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea devono possedere i requisiti suddetti, fatta eccezione per la titolarità della cittadinanza italiana, e inoltre devono:

a) godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o provenienza;

b) avere adeguata conoscenza della lingua italiana. L’accertamento di tale requisito è demandato alla Commissione esaminatrice;

 I requisiti prescritti per l’ammissione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delle domande di partecipazione alla Selezione.

REQUISITI SPECIFICI DI AMMISSIONE

 Per l’ammissione alla Selezione è altresì richiesto il possesso dei seguenti specifici requisiti:

a) Diploma di Laurea (DL – vecchio ordinamento universitario) o laurea specialistica o magistrale (LS o LM – nuovo ordinamento universitario) in Ingegneria o Architettura.

In caso di titolo di studio diverso da quello richiesto, il candidato dovrà tassativamente ed a pena di esclusione – indicare la norma statale e/o le altre eventuali disposizioni che ne sanciscano l’equipollenza nonché, in caso di titolo conseguito all’estero, allegare idonea documentazione comprovante il riconoscimento dello stesso, da parte della Repubblica italiana, quale titolo di pari valore rispetto a quello richiesto dal bando.

 

b) Patente di cat. B.

c) Particolare e comprovata esperienza pluriennale e specifica professionalità desumibile  da (alternative):

- esperienze di lavoro maturate, in qualità di dipendente, per almeno cinque anni, presso una pubblica amministrazione di cui all’art.1, comma 2 del D.Lgs n.165/2001 e s.m.i., con funzioni attinenti il posto da ricoprire ed in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea.

- esperienze lavorative in organismi ed enti pubblici o privati ovvero in aziende pubbliche o private, per almeno cinque anni, in posizioni funzionali apicali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso di uno dei diploma di laurea di cui alla lettera a);  

-particolare specializzazione professionale, culturale e scientifica desumibile dalla formazione universitaria e postuniversitaria, da pubblicazioni scientifiche e da concrete esperienze di lavoro maturate per almeno un quinquennio, anche presso amministrazioni statali, ivi comprese quelle che conferiscono gli incarichi, in posizioni funzionali apicali  o che provengano dai settori della ricerca, della docenza universitaria, delle magistrature e dei ruoli degli avvocati e procuratori dello Stato.

I periodi lavorativi di cui ai punti precedenti possono essere anche non continuativi, cumulabili tra loro e devono essere tutti debitamente documentati.

 

I requisiti specifici prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione della domanda di ammissione alla Selezione.

Il possesso di idonea qualificazione professionale deve risultare dal curriculum vitae allegato dal candidato alla domanda di ammissione.

 MODALITA’ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI AMMISSIONE

Le domande dovranno pervenire al protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro al seguente indirizzo via Roma,  a pena di esclusione, entro le ore 12.00 del giorno 11.03.2020 e potranno essere trasmesse esclusivamente con una delle seguenti modalità:

- a mezzo del servizio postale tramite raccomandata A.R.. In tal caso, la stessa dovrà essere indirizzata al Comune di Pago del Vallo di Lauro, Ufficio Personale, via Roma, 83020 Pago del Vallo di Lauro   (AV), e inviata in busta chiusa, con indicazione sull’esterno della stessa busta “DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE PER CONFERIMENTO DI INCARICO A CONTRATTO PART TIME E DETERMINATO  EX ART. 110, COMMA 1, DEL TUEL PER LA FIGURA DI RESPONSABILE DELLA P.O.N.3-SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , PROFILO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO CAT. D, POSIZIONE ECONOMICA INIZIALE D1 DELL’ORDINAMENTO - APPROVAZIONE AVVISO SELEZIONE PUBBLICA”;

- direttamente all’Ufficio Protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro, in busta chiusa come indicato sopra.  Si informa che l’Ufficio osserva il seguente orario:

- dal Lunedì al Venerdì dalle ore 8.30  alle 12.30, il lunedì e Giovedì dalle ore 8.30/12.00 e 16.30/18.30

-tramite PEC all’indirizzo:

PROTOCOLLO.GENERALE@PEC : prot.pagovl@asmepec.it da una casella di posta elettronica certificata personale del candidato, avente il seguente oggetto “DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE PER CONFERIMENTO CONFERIMENTO DI INCARICO A CONTRATTO PART TIME E DETERMINATO  EX ART. 110, COMMA 1, DEL TUEL PER LA FIGURA DI RESPONSABILE DELLA P.O.N.3-SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , PROFILO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO CAT. D, POSIZIONE ECONOMICA INIZIALE D1 DELL’ORDINAMENTO - APPROVAZIONE AVVISO SELEZIONE PUBBLICA”; In tal caso, la domanda dovrà essere sottoscritta in forma autografa sul documento in formato pdf e farà fede la data di consegna generata dal sistema informatico.

La data di presentazione delle domande consegnate direttamente è comprovata dal timbro a data dell’ufficio protocollo comunale.

Per le domande spedite a mezzo del servizio postale, NON farà fede il timbro dell’ufficio postale accettante. Non saranno prese in considerazione domande pervenute al Protocollo dell’Ente oltre il termine indicato, anche se spedite e ricevute dall’Ufficio Postale in data antecedente.

L’Amministrazione non assume alcuna responsabilità per la dispersione delle domande dipendente da errore del candidato nell’indicazione del proprio recapito, da mancata oppure tardiva comunicazione degli eventuali mutamenti sopravvenuti rispetto all’indirizzo indicato nella domanda, né da eventuali disguidi postali o di qualsiasi natura comunque imputabili al fatto di terzi, a caso fortuito o a forza maggiore.

La domanda di partecipazione, da redigersi in carta semplice ed in lingua italiana secondo il fac-simile allegato al presente avviso, dovrà essere sottoscritta dal candidato, pena l’inammissibilità della stessa.

Nella domanda il candidato dovrà dichiarare sotto la propria responsabilità:

· nome e cognome;

 

· luogo e data di nascita;

 

· Comune di residenza e relativo indirizzo, domicilio o recapito, se diverso dalla residenza, presso il quale desidera siano trasmesse le comunicazioni relative al concorso, con l'indicazione del numero di codice di avviamento postale, nonché l'eventuale recapito telefonico. Si fa presente che eventuali variazioni di indirizzo, dovranno essere tempestivamente comunicate. In caso contrario e per tutte le conseguenze connesse alla mancata comunicazione della variazione di indirizzo l’Amministrazione è sollevata da qualsiasi responsabilità;

 

· il possesso della cittadinanza italiana; tale requisito non è richiesto per i soggetti appartenenti all’Unione Europea, nei limiti e con le modalità indicate dall'art. 38 del D.Lgs. 30.03.2001, n.165 e dal D.P.C.M. 07.02.1994, n.174;

 

· il pieno godimento dei diritti civili e politici e il Comune nelle cui liste elettorali è iscritto (per i cittadini appartenenti all'Unione Europea tale dichiarazione deve essere resa in relazione allo Stato nel quale hanno la cittadinanza);

 

· di non avere riportato condanne penali né di essere sottoposto a misure di sicurezza o prevenzione né di  avere procedimenti penali in corso;

 

. di non essere stati dichiarati interdetti o sottoposti a misure che escludono, secondo le norme vigenti, la costituzione del rapporto di impiego con la pubblica amministrazione;

 

· di non trovarsi in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro;

 

. di non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica Amministrazione per giusta causa ovvero per altre cause previste da norme di legge o di contratto collettivo nazionale di lavoro;

· il titolo di studio posseduto richiesto per la partecipazione alla selezione, con l'esatta indicazione dell'istituzione che lo ha rilasciato, della data del rilascio, nonché della votazione riportata (per titolo di studio diverso da quello richiesto, il candidato dovrà tassativamente ed a pena di esclusione.

. indicare la norma statale e/o le altre eventuali disposizioni che ne sanciscano l’equipollenza; per  i titoli di studio conseguiti all'estero occorre allegare copia  del provvedimento di riconoscimento);

. il possesso di particolare e comprovata esperienza pluriennale e specifica professionalità;

· il possesso dell’idoneità fisica all’impiego e alle mansioni proprie del profilo professionale del posto messo a selezione, tenuto conto della tutela per gli appartenenti alle categorie protette;

 

· la posizione riguardo agli obblighi di leva e militari (per i  cittadini italiani soggetti a tale obbligo);

 

. il possesso della patente di tipo B;

 

. la conoscenza di almeno una lingua straniera e la capacità di impiego di procedure informatiche semplici.

 

I candidati dovranno autocertificare ai sensi del D.P.R. 445/2000 e s.m.i., sotto la propria responsabilità, nella domanda di partecipazione alla selezione, debitamente sottoscritta, il possesso dei requisiti prescritti.

Alla domanda dovranno essere allegati, a pena di esclusione:

a. Copia di un documento di identità in corso di validità;

b. Curriculum formativo e professionale datato e sottoscritto dal candidato che consenta la verifica del possesso dei requisiti specifici di cui sopra, nonché la valutazione del grado di specializzazione e di professionalità posseduto.

Alla domanda possono essere allegati eventuali documenti (anche in copia semplice) ritenuti utili ai fini della valutazione dei titoli e della professionalità posseduta.

L'Amministrazione, qualora la domanda di partecipazione al bando  in oggetto sia pervenuta tramite PEC, è autorizzata ad utilizzare per ogni comunicazione il medesimo mezzo, con piena efficacia e garanzia di conoscibilità degli atti trasmessi da parte dell'istante.

L’amministrazione si riserva di controllare la veridicità delle dichiarazioni rese dai candidati, anche successivamente all’eventuale immissione in servizio. Nel caso in cui dagli accertamenti emerga la non veridicità delle dichiarazioni rese, il dichiarante perderà, in qualsiasi tempo, il beneficio acquisito sulla base della dichiarazione non veritiera e l’amministrazione si riserva di risolvere senza preavviso il contratto eventualmente stipulato, nonché di effettuare le dovute segnalazioni alle autorità competenti.

Le domande non compilate conformemente a quanto innanzi indicato non verranno prese in considerazione.

VALUTAZIONE DELLE CANDIDATURE

La valutazione delle candidature, sarà effettuata da una commissione nominata dal sottoscritto con successivo atto.

La Commissione  esaminerà le domande e i c.v. inviati, considerando la professionalità, l'esperienza, le attitudini e le capacità attestate dal curriculum, (fino ad un massimo di punti dieci)  e precisamente:

 

 

Tipologia titoli

Punteggio riservato

a

Titoli di studio

4

b

Titoli di servizio

4

c

Titoli professionali

1

d

Titoli vari

1

 

totale

10

 

 

Tabella di valutazione dei titoli di studio

Titoli espressi

con giudizio

Titoli espressi in decimi

Titoli espressi in sessantesimi

Titoli espressi in centesimi

Titoli espressi in centodecimi

Punteggio

 

6,00

36

60

66

0

sufficiente

da 6,01 a 7,00

da 37 a 42

da 61 a 70

da 67 a 77

1,0

Buono

da 7,01 a 8,00

da 43 a 48

da 71 a 80

da 78 a 88

2,0

Distinto

da 8,01 a 9,00

da 49 a 54

da 81 a 90

da 89 a 99

3,0

 

da 9,01 a 9,99

da 55 a 59

da 91 a 99

da 100 a 109

3,5

Ottimo

10

60 e 60 e lode

100 e 100 e lode

110 e 110 lode

4,0

 

 

 

 

Tabella di valutazione dei titoli di servizio

Tipologia servizio prestato presso una pubblica amministrazione

Punteggio per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni

Area di attività

Profilo professionale

La stessa del posto a concorso

Ascritto alla stessa categoria del posto a concorso

0,25

Ascritto alla categoria immediatamente inferiore

0,15

Diversa da quella del

posto a concorso

Ascritto alla stessa categoria del posto a concorso

0,20

Ascritto alla categoria immediatamente inferiore

0,10

 

 

 

Tabella di valutazione del servizio militare e sostitutivo civile

Tipologia servizio

Punteggio per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni

Servizio effettivo prestato con il grado di sottufficiale o superiore, come servizio specifico

0,25

Servizio effettivo prestato con grado inferiore a quello di sottufficiale o di militare o carabiniere semplice, come servizio non specifico

0,20

Servizio civile

0.10

 

COLLOQUIO

 

Il Colloquio si terrà il giorno 16/03/2020, con inizio alle ore 9,00 presso la Sala del consiglio comunale della Casa Comunale sita via Roma, del Comune di Pago del Vallo di Lauro. Qualora, in considerazione del numero di domande pervenute, si rendesse necessario posticipare la predetta data, sarà data comunicazione sul sito ufficiale sezione CONCORSI Amministrazione Trasparenza:www.comune.pagodelvallodilauro.av.it. o a mezzo PEC se comunicata. Inoltre se si rendesse necessario proseguire i colloqui oltre detto giorno, le eventuali ulteriori nuove date verranno comunicate agli interessati lo stesso giorno. L’assenza dal colloquio sarà considerata come rinuncia alla selezione. I candidati dovranno presentarsi al colloquio muniti di idoneo documento di riconoscimento.

Il colloquio sarà sostenuto dai concorrenti seguendo l'ordine alfabetico, con inizio dalla lettera che verrà estratta dalla commissione. Per la valutazione del colloquio la Commissione dispone di altri 30 punti. Il colloquio consiste nella formulazione di quesiti volti ad accertare le conoscenze tecniche e a valutare la motivazione e le competenze, sia di natura tecnica che trasversali, richieste dalla posizione di lavoro e specificate nel presente bando. L’idoneità al colloquio si ottiene con almeno 21 punti.

 

NOMINA

La Commissione trasmette al Sindaco l’elenco dei candidati risultati idonei alla selezione con i punteggi assegnati suddivisi per fasce, sommando i punteggi del curriculum con quelli del colloquio: 1^ fascia da 30 a 40 punti, 2^ fascia da 20 a 29 punti e 3^ fascia da 28 punti a 21 punti. Il Sindaco sceglie discrezionalmente, tra quelli inseriti nella fascia più elevata, il soggetto da incaricare, motivando adeguatamente le ragioni della scelta, in premessa al decreto di nomina, con riferimento alle competenze emerse dalla selezione, al profilo di Responsabile richiesto, allo specifico incarico e alle esigenze derivanti dalle linee programmatiche dell’Ente.

Resta inteso che la procedura di cui al presente avviso ha finalità comparative e non assume caratteristiche concorsuali.

La presente selezione non determina alcun diritto al posto né deve concludersi necessariamente con il conferimento dell’incarico a taluno dei soggetti partecipanti, rientrando nella piena discrezionalità dell’Amministrazione valutare la sussistenza di elementi che soddisfino le esigenze della professionalità richiesta.

Il candidato che sarà prescelto dovrà presentare entro 10 giorni dalla comunicazione la documentazione comprovante la sussistenza dei requisiti dichiarati nella domanda di partecipazione che non siano autocertificabili  ai sensi della normativa vigente. La conseguente stipulazione del contratto di lavoro a tempo determinato avverrà solo con l'accettazione piena da parte del soggetto prescelto degli adempimenti contrattuali, di legge e di regolamento, che l'Amministrazione evidenzierà all'interessato. La conclusione della procedura è comunque subordinata alle disposizioni finanziarie e sul personale vigenti per gli enti locali. E’ prevista la facoltà di revocare il presente avviso nel caso di entrata in vigore di norme che rendano incompatibile la conclusione della procedura con gli obiettivi di finanza pubblica e/o limiti imposti alle amministrazioni pubbliche in materia di contenimento della spesa di personale. E’ facoltà dell’Amministrazione, nei limiti temporali di efficacia del predetto contratto di lavoro, di stipulare un nuovo contratto con altro candidato partecipante, in caso di risoluzione dell’originario negozio, intervenuta per qualsiasi causa. E’ fatta salva comunque la facoltà del Sindaco di non procedere al conferimento dell’incarico di cui trattasi o di adottare soluzioni organizzative diverse, se sussistono motivi preminenti di interesse pubblico superiori all’affidamento dell’incarico. L’elenco dei candidati ammessi alla selezione, gli esiti della stessa ed ogni altra informazione inerente la selezione stessa, saranno resi pubblici mediante pubblicazione sul sito internet del Comune di Pago del Vallo di Lauro (http://wwwcomune.pagodelvallodilauro.av.it.) nella sezione: Amministrazione Trasparente “CONCORSI”.

CAUSE DI ESCLUSIONE

 

E’ motivo di esclusione dalla selezione:

a. la mancata sottoscrizione della domanda di partecipazione;

b. la mancata presentazione in allegato alla domanda di partecipazione della copia di un documento di identità in corso di validità;

c. la mancanza di uno o più requisiti  richiesti per l’ammissione;

d. la presentazione della domanda in modo difforme da quanto previsto nel presente avviso.

Nel caso di invio della domanda a mezzo posta elettronica certificata:

- l’utilizzo di una PEC diversa da quella personale;

- la presentazione di documentazione in formato diverso da quello PDF;

 

DURATA DELL’INCARICO E TRATTAMENTO ECONOMICO

L’incarico è conferito a contratto part time e determinato  ex art. 110, comma 1, del tuel per la figura di responsabile della P.O.N.n.3 - servizi edilizia e urbanistica - , profilo di istruttore direttivo tecnico cat. d, posizione economica iniziale d1 dell’ordinamento - approvazione avviso selezione pubblico per la durata di anni uno a far data dal giorno di assunzione in servizio, prorogabile fino a scadenza del mandato del Sindaco.

La durata dell’incarico non potrà comunque superare la scadenza del mandato del Sindaco e si risolverà di diritto qualora il Comune dichiari il dissesto, versi in situazioni strutturalmente deficitarie o comunque entro trenta giorni dall’anticipata cessazione del mandato del sindaco, dovuta a qualsiasi causa. In nessun caso il rapporto di lavoro a tempo determinato potrà trasformarsi in rapporto di lavoro a tempo indeterminato.

Il candidato utilmente selezionato, a cui verrà affidato l’incarico, stipulerà un contratto di lavoro di diritto privato con un orario settimanale pari a 18 ore, ai sensi della normativa in materia e del vigente ordinamento uffici e servizi.

Il trattamento economico annuo relativo all’incarico, è equivalente al vigente contratto collettivo nazionale degli Enti Locali per la categoria giuridica e posizione economica “D1” comprensivo di ogni onere a carico dell’Ente, oltre ad un trattamento economico accessorio spettante al personale incaricato di posizioni organizzative, costituito da una indennità di posizione e da una indennità di risultato. Tale indennità verrà quantificata dal Sindaco al momento del conferimento dell’incarico nel rispetto dei criteri e limiti di cui al vigente CCNL. Il trattamento economico è soggetto alle ritenute di legge.

Tale trattamento economico potrà essere integrato da un'eventuale indennità ad personam, da definirsi in stretta correlazione con il bilancio dell'Ente e nel rispetto della normativa vigente in materia.

 

TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Ai sensi dell’art. 13 del d.lgs 196/2003, i dati personali forniti dagli interessati saranno raccolti presso l’Ente per le finalità di gestione della selezione e saranno trattati sia in forma cartacea, che mediante una banca dati automatizzata anche successivamente all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro per le finalità inerenti alla gestione del rapporto medesimo.

l’indicazione di tali dati è obbligatoria per la valutazione dei candidati ai fini della selezione

gli interessati godono dei diritti di cui all’art. 7 del citato d.lgs. 196/2003

il titolare del trattamento dei dati è il Comune di Pago del Vallo di Lauro

NORME DI SALVAGUARDIA

L’Amministrazione Comunale si riserva la facoltà di:

a) prorogare il termine di scadenza della selezione pubblica;

b) riaprire tale termine allorché lo stesso sia già scaduto;

c) revocare la presente selezione senza che i candidati possano avanzare pretese;

PUBBLICAZIONE DEL PRESENTE AVVISO

 Il presente avviso sarà pubblicato all’albo pretorio on line e  sul sito istituzionale dell’Ente (http://wwwcomune.pagodelvallodilauro.av.it.nellasezione:AmministrazioneTrasparente “CONCORSI”.)

Responsabile del procedimento è il Sig: Francescantonio Maffettone

 

 

 

Al Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV)

Servizio Personale

Via Roma

 Pago del Vallo di Lauro

 

Domanda di ammissione alla selezione pubblica per conferimento di incarico a contratto part time e determinato ex art.110, comma 1, del TUEL per la figura di responsabile della P.O. N.3- SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , cat.D, posizione economica iniziale D1dell’ordinamento professionale, profilo di istruttore direttivo tecnico; indetta con Determinazione del Responsabile del Servizio Personale n. 22  del 14.02.2020

Il/La. . . sottoscritt . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . chiede di essere ammess... . . . a partecipare alla selezione per il conferimento di un incarico di incarico a contratto part time e determinato ex art.110, comma 1, del TUEL per la figura di Responsabile della P.O.N.3- SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA - Cat.D, posizione economica iniziale D1 dell’ordinamento professionale, profilo di istruttore direttivo tecnico. A tal fine, ai sensi e per gli effetti degli artt. 45, 46 e 47 del D.P.R 28 dicembre 2000, n. 445, dichiara sotto la propria personale responsabilità e consapevole delle sanzioni penali previste dall’art. 76 del medesimo D.P.R. in caso di dichiarazioni mendaci:

a) di essere nat…..a…………………….…………………….........................il ……………………………, codice fiscale ……………………………;

b) di risiedere a……………………. in Via/fraz ………….. ……………………. nr…….. . . . c.a.p .............. . . . . . (tel. nr ……… . . . . . . . . . . . . . . . );

c) che il recapito presso cui inviare le comunicazioni inerenti il presente avviso:

 coincide con la residenza;

 è il seguente: Città ………………………………..……. Via/fraz ………….. ……………………. nr…….. . . . c.a.p ............................;

 è il seguente indirizzo di posta elettronica certificata (PEC)…………………………………………..……………………………………………………;

d) di essere in possesso della cittadinanza italiana ovvero di essere cittadino del seguente Stato membro dell’Unione Europea (specificare:………………………..). In quest’ultimo caso il candidato dovrà dichiarare di godere dei diritti civili e politici nello Stato di appartenenza e di avere adeguata conoscenza della lingua italiana;

e) di godere pienamente dei diritti civili e politici;

e) di essere iscritto nelle liste elettorali del Comune di ……………………………………. .. . . (in caso contrario, precisare i motivi della non iscrizione e della cancellazione dalle medesime)…………………………………………………………………………………………….......………………………………………………………………………………………;

f) di non aver riportato condanne penali, di non essere sottoposto a misure di sicurezza o prevenzione e di non avere procedimenti penali in corso (in caso contrario dichiarare le eventuali condanne penali riportate, anche in presenza di amnistia, indulto, condono o perdono giudiziale, le eventuali misure di sicurezza o prevenzione e gli eventuali procedimenti penali pendenti a proprio carico)……………………………………………………….......……………………………………

g) di essere nella seguente posizione nei riguardi del servizio militare: ………………………… (limitatamente ai cittadini italiani soggetti a tale obbligo);

h) di non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica Amministrazione per giusta causa ovvero per altre cause previste da norme di legge o di contratto collettivo nazionale di lavoro;

i) di essere in possesso del diploma di laurea in ………………………………… conseguito presso ……………………………………………………………………………….. …… .

in data ……………. ……..riportando la votazione di …………………..;

j) di non essere stati dichiarati interdetti o sottoposti a misure che escludono, secondo le norme vigenti, la costituzione del rapporto di impiego con la pubblica amministrazione;

l) di essere in possesso di comprovata qualificazione professionale desumibile (barrare le caselle che ricorrono):

 - esperienze di lavoro maturate, in qualità di dipendente, per almeno cinque anni, presso una pubblica amministrazione di cui all’art.1, comma 2 del D.Lgs n.165/2001 e s.m.i., con funzioni attinenti il posto da ricoprire ed in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea, come di seguito riportato…………………………...

…………………………………………………………………………………………………………

  esperienze lavorative in organismi ed enti pubblici o privati ovvero in aziende pubbliche o private, per almeno cinque anni , in posizioni funzionali apicali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso di uno dei diploma di laurea di cui alla lettera a) dell’avviso di selezione, come di seguito riportato:……………………………………………………………………….

…………………………………………………………………………………………………………

  particolare specializzazione professionale, culturale e scientifica desumibile dalla formazione universitaria e postuniversitaria, da pubblicazioni scientifiche e da concrete esperienze di lavoro maturate per almeno un quinquennio, anche presso amministrazioni statali, ivi comprese quelle che conferiscono gli incarichi, in posizioni funzionali apicali , come di seguito riportato…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….

  provenienza dai settori della ricerca, della docenza universitaria, delle magistrature e dei ruoli degli avvocati e procuratori dello Stato, come di seguito riportato…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….

m) di avere l’idoneità fisica allo svolgimento dei compiti lavorativi propri del posto messo a concorso;

n) di non essere in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro.

o) di essere in possesso di patente di guida cat.B;

p) di essere a conoscenza della seguente lingua straniera...............e di essere  capace di impiegare le procedure informatiche semplici.

q) che le informazioni indicate nell’allegato curriculum professionale e nella eventuale documentazione fornita a corredo dello stesso corrispondono a verità;

r) di acconsentire al trattamento dei dati personali forniti nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 e successive modifiche ed integrazioni;

s) di accettare senza riserve le condizioni previste dal presente avviso, nonché quelle previste dalle vigenti disposizioni regolamentari dell’Ente;

Si allega:

• - Curriculum professionale regolarmente datato e sottoscritto con eventuali documenti a corredo;

•  - Fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità;

Data …………………… Firma …………………………………..

 

CONFERIMENTO DI INCARICO A CONTRATTO PART TIME E DETERMINATO  EX ART. 110, COMMA 1, DEL TUEL PER LA FIGURA DI RESPONSABILE DELLA P.O.N.3- SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , PROFILO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO CAT D, POSIZIONE ECONOMICA INIZIALE D1 DELL’ORDINAMENTO  PROFESSIONALE - AVVISO SELEZIONE PUBBLICA

 

IL RESPONSABILE DEL I SERVIZIO

In esecuzione della deliberazione della Giunta Comunale n. N.8 DEL 6-2-2020 avente ad oggetto: “Programma triennale del fabbisogno del personale Anni 2020/2022;

Visto il “Regolamento sull’Ordinamento degli Uffici e dei Servizi del Comune di Pago del Vallo di Lauro;

Vista la determinazione del I Servizio n. 22 del 14.02.2020 di approvazione del suddetto avviso;

Visto l’art. 110 del D. Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 e s.m.i.;

Visto il DLgs 30/3/2001, n. 165 e s.m.i.

RENDE NOTO

 E’ indetta una Selezione pubblica per curricula e colloquio per il conferimento di N. 1 incarico a contratto part time e determinato ex art.110, comma 1, del TUEL e s.m.i. per la figura di responsabile dei Servizi edilizia ed urbanistica - Cat. D, posizione economica iniziale D1 dell’ordinamento professionale, profilo di istruttore direttivo tecnico.

L'Amministrazione si riserva la facoltà di modificare e/o incrementare le competenze afferenti al Servizio, sopra elencate,  in funzione delle diverse esigenze organizzative che si vengano eventualmente a verificare nel corso del mandato amministrativo.

Il presente avviso è emanato nel rispetto delle pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro e al trattamento economico, ai sensi del D.Lgs. n. 198/2006 e dell’art. 35 del D.Lgs. 165/2001 e s.m.i..

Il candidato deve possedere specifica esperienza e professionalità acquisita nelle materie oggetto dell’incarico ed elevate competenze gestionali con particolare riferimento ai programmi complessi ed alla gestione di progetti ed obiettivi di rilevanza strategica.

 

REQUISITI GENERALI DI AMMISSIONE

Per l’ammissione alla Selezione di cui al precedente articolo è richiesto il possesso dei seguenti requisiti generali:

a) cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell'Unione Europea, nei limiti e con le modalità indicate dall'art. 38 del D.Lgs. 30.03.2001, n.165 e dal D.P.C.M. 07.02.1994, n.174;

b) Età non inferiore agli anni 18 e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo;

c) godimento dei diritti civili e politici attivo;

d) idoneità fisica all'impiego e alle mansioni proprie del profilo professionale del posto messo a selezione: l'Amministrazione Comunale si riserva di sottoporre a visita medica di controllo il vincitore della selezione, in base alla normativa vigente e nel rispetto delle procedure previste dalla normativa per il diritto al lavoro dei disabili;

e) essere in posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva (per i cittadini italiani soggetti a tale obbligo) ;

f) non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica Amministrazione per giusta causa ovvero per altre cause previste da norme di legge o di contratto collettivo nazionale di lavoro;

g) non aver riportato condanne penali  che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di impiego presso la Pubblica Amministrazione; non essere sottoposto a misure di sicurezza o prevenzione, non avere procedimenti penali pendenti che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di pubblico impiego con la Pubblica Amministrazione. Si precisa che ai sensi della legge n.475/99, la sentenza prevista dall’art. 444 del codice di procedura penale (c.d. patteggiamento) è equiparata a condanna;

h) non essere in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro.

i) avere la conoscenza di almeno una lingua straniera e la capacità di impiego di procedure informatiche semplici.

 

I cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea devono possedere i requisiti suddetti, fatta eccezione per la titolarità della cittadinanza italiana, e inoltre devono:

a) godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o provenienza;

b) avere adeguata conoscenza della lingua italiana. L’accertamento di tale requisito è demandato alla Commissione esaminatrice;

 I requisiti prescritti per l’ammissione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delle domande di partecipazione alla Selezione.

REQUISITI SPECIFICI DI AMMISSIONE

 Per l’ammissione alla Selezione è altresì richiesto il possesso dei seguenti specifici requisiti:

a) Diploma di Laurea (DL – vecchio ordinamento universitario) o laurea specialistica o magistrale (LS o LM – nuovo ordinamento universitario) in Ingegneria o Architettura.

In caso di titolo di studio diverso da quello richiesto, il candidato dovrà tassativamente ed a pena di esclusione – indicare la norma statale e/o le altre eventuali disposizioni che ne sanciscano l’equipollenza nonché, in caso di titolo conseguito all’estero, allegare idonea documentazione comprovante il riconoscimento dello stesso, da parte della Repubblica italiana, quale titolo di pari valore rispetto a quello richiesto dal bando.

 

b) Patente di cat. B.

c) Particolare e comprovata esperienza pluriennale e specifica professionalità desumibile  da (alternative):

- esperienze di lavoro maturate, in qualità di dipendente, per almeno cinque anni, presso una pubblica amministrazione di cui all’art.1, comma 2 del D.Lgs n.165/2001 e s.m.i., con funzioni attinenti il posto da ricoprire ed in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea.

- esperienze lavorative in organismi ed enti pubblici o privati ovvero in aziende pubbliche o private, per almeno cinque anni, in posizioni funzionali apicali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso di uno dei diploma di laurea di cui alla lettera a);  

-particolare specializzazione professionale, culturale e scientifica desumibile dalla formazione universitaria e postuniversitaria, da pubblicazioni scientifiche e da concrete esperienze di lavoro maturate per almeno un quinquennio, anche presso amministrazioni statali, ivi comprese quelle che conferiscono gli incarichi, in posizioni funzionali apicali  o che provengano dai settori della ricerca, della docenza universitaria, delle magistrature e dei ruoli degli avvocati e procuratori dello Stato.

I periodi lavorativi di cui ai punti precedenti possono essere anche non continuativi, cumulabili tra loro e devono essere tutti debitamente documentati.

 

I requisiti specifici prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione della domanda di ammissione alla Selezione.

Il possesso di idonea qualificazione professionale deve risultare dal curriculum vitae allegato dal candidato alla domanda di ammissione.

 MODALITA’ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI AMMISSIONE

Le domande dovranno pervenire al protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro al seguente indirizzo via Roma,  a pena di esclusione, entro le ore 12.00 del giorno 11.03.2020 e potranno essere trasmesse esclusivamente con una delle seguenti modalità:

- a mezzo del servizio postale tramite raccomandata A.R.. In tal caso, la stessa dovrà essere indirizzata al Comune di Pago del Vallo di Lauro, Ufficio Personale, via Roma, 83020 Pago del Vallo di Lauro   (AV), e inviata in busta chiusa, con indicazione sull’esterno della stessa busta “DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE PER CONFERIMENTO DI INCARICO A CONTRATTO PART TIME E DETERMINATO  EX ART. 110, COMMA 1, DEL TUEL PER LA FIGURA DI RESPONSABILE DELLA P.O.N.3-SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , PROFILO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO CAT. D, POSIZIONE ECONOMICA INIZIALE D1 DELL’ORDINAMENTO - APPROVAZIONE AVVISO SELEZIONE PUBBLICA”;

- direttamente all’Ufficio Protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro, in busta chiusa come indicato sopra.  Si informa che l’Ufficio osserva il seguente orario:

- dal Lunedì al Venerdì dalle ore 8.30  alle 12.30, il lunedì e Giovedì dalle ore 8.30/12.00 e 16.30/18.30

-tramite PEC all’indirizzo:

PROTOCOLLO.GENERALE@PEC : prot.pagovl@asmepec.it da una casella di posta elettronica certificata personale del candidato, avente il seguente oggetto “DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE PER CONFERIMENTO CONFERIMENTO DI INCARICO A CONTRATTO PART TIME E DETERMINATO  EX ART. 110, COMMA 1, DEL TUEL PER LA FIGURA DI RESPONSABILE DELLA P.O.N.3-SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , PROFILO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO CAT. D, POSIZIONE ECONOMICA INIZIALE D1 DELL’ORDINAMENTO - APPROVAZIONE AVVISO SELEZIONE PUBBLICA”; In tal caso, la domanda dovrà essere sottoscritta in forma autografa sul documento in formato pdf e farà fede la data di consegna generata dal sistema informatico.

La data di presentazione delle domande consegnate direttamente è comprovata dal timbro a data dell’ufficio protocollo comunale.

Per le domande spedite a mezzo del servizio postale, NON farà fede il timbro dell’ufficio postale accettante. Non saranno prese in considerazione domande pervenute al Protocollo dell’Ente oltre il termine indicato, anche se spedite e ricevute dall’Ufficio Postale in data antecedente.

L’Amministrazione non assume alcuna responsabilità per la dispersione delle domande dipendente da errore del candidato nell’indicazione del proprio recapito, da mancata oppure tardiva comunicazione degli eventuali mutamenti sopravvenuti rispetto all’indirizzo indicato nella domanda, né da eventuali disguidi postali o di qualsiasi natura comunque imputabili al fatto di terzi, a caso fortuito o a forza maggiore.

La domanda di partecipazione, da redigersi in carta semplice ed in lingua italiana secondo il fac-simile allegato al presente avviso, dovrà essere sottoscritta dal candidato, pena l’inammissibilità della stessa.

Nella domanda il candidato dovrà dichiarare sotto la propria responsabilità:

· nome e cognome;

 

· luogo e data di nascita;

 

· Comune di residenza e relativo indirizzo, domicilio o recapito, se diverso dalla residenza, presso il quale desidera siano trasmesse le comunicazioni relative al concorso, con l'indicazione del numero di codice di avviamento postale, nonché l'eventuale recapito telefonico. Si fa presente che eventuali variazioni di indirizzo, dovranno essere tempestivamente comunicate. In caso contrario e per tutte le conseguenze connesse alla mancata comunicazione della variazione di indirizzo l’Amministrazione è sollevata da qualsiasi responsabilità;

 

· il possesso della cittadinanza italiana; tale requisito non è richiesto per i soggetti appartenenti all’Unione Europea, nei limiti e con le modalità indicate dall'art. 38 del D.Lgs. 30.03.2001, n.165 e dal D.P.C.M. 07.02.1994, n.174;

 

· il pieno godimento dei diritti civili e politici e il Comune nelle cui liste elettorali è iscritto (per i cittadini appartenenti all'Unione Europea tale dichiarazione deve essere resa in relazione allo Stato nel quale hanno la cittadinanza);

 

· di non avere riportato condanne penali né di essere sottoposto a misure di sicurezza o prevenzione né di  avere procedimenti penali in corso;

 

. di non essere stati dichiarati interdetti o sottoposti a misure che escludono, secondo le norme vigenti, la costituzione del rapporto di impiego con la pubblica amministrazione;

 

· di non trovarsi in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro;

 

. di non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica Amministrazione per giusta causa ovvero per altre cause previste da norme di legge o di contratto collettivo nazionale di lavoro;

· il titolo di studio posseduto richiesto per la partecipazione alla selezione, con l'esatta indicazione dell'istituzione che lo ha rilasciato, della data del rilascio, nonché della votazione riportata (per titolo di studio diverso da quello richiesto, il candidato dovrà tassativamente ed a pena di esclusione.

. indicare la norma statale e/o le altre eventuali disposizioni che ne sanciscano l’equipollenza; per  i titoli di studio conseguiti all'estero occorre allegare copia  del provvedimento di riconoscimento);

. il possesso di particolare e comprovata esperienza pluriennale e specifica professionalità;

· il possesso dell’idoneità fisica all’impiego e alle mansioni proprie del profilo professionale del posto messo a selezione, tenuto conto della tutela per gli appartenenti alle categorie protette;

 

· la posizione riguardo agli obblighi di leva e militari (per i  cittadini italiani soggetti a tale obbligo);

 

. il possesso della patente di tipo B;

 

. la conoscenza di almeno una lingua straniera e la capacità di impiego di procedure informatiche semplici.

 

I candidati dovranno autocertificare ai sensi del D.P.R. 445/2000 e s.m.i., sotto la propria responsabilità, nella domanda di partecipazione alla selezione, debitamente sottoscritta, il possesso dei requisiti prescritti.

Alla domanda dovranno essere allegati, a pena di esclusione:

a. Copia di un documento di identità in corso di validità;

b. Curriculum formativo e professionale datato e sottoscritto dal candidato che consenta la verifica del possesso dei requisiti specifici di cui sopra, nonché la valutazione del grado di specializzazione e di professionalità posseduto.

Alla domanda possono essere allegati eventuali documenti (anche in copia semplice) ritenuti utili ai fini della valutazione dei titoli e della professionalità posseduta.

L'Amministrazione, qualora la domanda di partecipazione al bando  in oggetto sia pervenuta tramite PEC, è autorizzata ad utilizzare per ogni comunicazione il medesimo mezzo, con piena efficacia e garanzia di conoscibilità degli atti trasmessi da parte dell'istante.

L’amministrazione si riserva di controllare la veridicità delle dichiarazioni rese dai candidati, anche successivamente all’eventuale immissione in servizio. Nel caso in cui dagli accertamenti emerga la non veridicità delle dichiarazioni rese, il dichiarante perderà, in qualsiasi tempo, il beneficio acquisito sulla base della dichiarazione non veritiera e l’amministrazione si riserva di risolvere senza preavviso il contratto eventualmente stipulato, nonché di effettuare le dovute segnalazioni alle autorità competenti.

Le domande non compilate conformemente a quanto innanzi indicato non verranno prese in considerazione.

VALUTAZIONE DELLE CANDIDATURE

La valutazione delle candidature, sarà effettuata da una commissione nominata dal sottoscritto con successivo atto.

La Commissione  esaminerà le domande e i c.v. inviati, considerando la professionalità, l'esperienza, le attitudini e le capacità attestate dal curriculum, (fino ad un massimo di punti dieci)  e precisamente:

 

 

Tipologia titoli

Punteggio riservato

a

Titoli di studio

4

b

Titoli di servizio

4

c

Titoli professionali

1

d

Titoli vari

1

 

totale

10

 

 

Tabella di valutazione dei titoli di studio

Titoli espressi

con giudizio

Titoli espressi in decimi

Titoli espressi in sessantesimi

Titoli espressi in centesimi

Titoli espressi in centodecimi

Punteggio

 

6,00

36

60

66

0

sufficiente

da 6,01 a 7,00

da 37 a 42

da 61 a 70

da 67 a 77

1,0

Buono

da 7,01 a 8,00

da 43 a 48

da 71 a 80

da 78 a 88

2,0

Distinto

da 8,01 a 9,00

da 49 a 54

da 81 a 90

da 89 a 99

3,0

 

da 9,01 a 9,99

da 55 a 59

da 91 a 99

da 100 a 109

3,5

Ottimo

10

60 e 60 e lode

100 e 100 e lode

110 e 110 lode

4,0

 

 

 

 

Tabella di valutazione dei titoli di servizio

Tipologia servizio prestato presso una pubblica amministrazione

Punteggio per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni

Area di attività

Profilo professionale

La stessa del posto a concorso

Ascritto alla stessa categoria del posto a concorso

0,25

Ascritto alla categoria immediatamente inferiore

0,15

Diversa da quella del

posto a concorso

Ascritto alla stessa categoria del posto a concorso

0,20

Ascritto alla categoria immediatamente inferiore

0,10

 

 

 

Tabella di valutazione del servizio militare e sostitutivo civile

Tipologia servizio

Punteggio per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni

Servizio effettivo prestato con il grado di sottufficiale o superiore, come servizio specifico

0,25

Servizio effettivo prestato con grado inferiore a quello di sottufficiale o di militare o carabiniere semplice, come servizio non specifico

0,20

Servizio civile

0.10

 

COLLOQUIO

 

Il Colloquio si terrà il giorno 16/03/2020, con inizio alle ore 9,00 presso la Sala del consiglio comunale della Casa Comunale sita via Roma, del Comune di Pago del Vallo di Lauro. Qualora, in considerazione del numero di domande pervenute, si rendesse necessario posticipare la predetta data, sarà data comunicazione sul sito ufficiale sezione CONCORSI Amministrazione Trasparenza:www.comune.pagodelvallodilauro.av.it. o a mezzo PEC se comunicata. Inoltre se si rendesse necessario proseguire i colloqui oltre detto giorno, le eventuali ulteriori nuove date verranno comunicate agli interessati lo stesso giorno. L’assenza dal colloquio sarà considerata come rinuncia alla selezione. I candidati dovranno presentarsi al colloquio muniti di idoneo documento di riconoscimento.

Il colloquio sarà sostenuto dai concorrenti seguendo l'ordine alfabetico, con inizio dalla lettera che verrà estratta dalla commissione. Per la valutazione del colloquio la Commissione dispone di altri 30 punti. Il colloquio consiste nella formulazione di quesiti volti ad accertare le conoscenze tecniche e a valutare la motivazione e le competenze, sia di natura tecnica che trasversali, richieste dalla posizione di lavoro e specificate nel presente bando. L’idoneità al colloquio si ottiene con almeno 21 punti.

 

NOMINA

La Commissione trasmette al Sindaco l’elenco dei candidati risultati idonei alla selezione con i punteggi assegnati suddivisi per fasce, sommando i punteggi del curriculum con quelli del colloquio: 1^ fascia da 30 a 40 punti, 2^ fascia da 20 a 29 punti e 3^ fascia da 28 punti a 21 punti. Il Sindaco sceglie discrezionalmente, tra quelli inseriti nella fascia più elevata, il soggetto da incaricare, motivando adeguatamente le ragioni della scelta, in premessa al decreto di nomina, con riferimento alle competenze emerse dalla selezione, al profilo di Responsabile richiesto, allo specifico incarico e alle esigenze derivanti dalle linee programmatiche dell’Ente.

Resta inteso che la procedura di cui al presente avviso ha finalità comparative e non assume caratteristiche concorsuali.

La presente selezione non determina alcun diritto al posto né deve concludersi necessariamente con il conferimento dell’incarico a taluno dei soggetti partecipanti, rientrando nella piena discrezionalità dell’Amministrazione valutare la sussistenza di elementi che soddisfino le esigenze della professionalità richiesta.

Il candidato che sarà prescelto dovrà presentare entro 10 giorni dalla comunicazione la documentazione comprovante la sussistenza dei requisiti dichiarati nella domanda di partecipazione che non siano autocertificabili  ai sensi della normativa vigente. La conseguente stipulazione del contratto di lavoro a tempo determinato avverrà solo con l'accettazione piena da parte del soggetto prescelto degli adempimenti contrattuali, di legge e di regolamento, che l'Amministrazione evidenzierà all'interessato. La conclusione della procedura è comunque subordinata alle disposizioni finanziarie e sul personale vigenti per gli enti locali. E’ prevista la facoltà di revocare il presente avviso nel caso di entrata in vigore di norme che rendano incompatibile la conclusione della procedura con gli obiettivi di finanza pubblica e/o limiti imposti alle amministrazioni pubbliche in materia di contenimento della spesa di personale. E’ facoltà dell’Amministrazione, nei limiti temporali di efficacia del predetto contratto di lavoro, di stipulare un nuovo contratto con altro candidato partecipante, in caso di risoluzione dell’originario negozio, intervenuta per qualsiasi causa. E’ fatta salva comunque la facoltà del Sindaco di non procedere al conferimento dell’incarico di cui trattasi o di adottare soluzioni organizzative diverse, se sussistono motivi preminenti di interesse pubblico superiori all’affidamento dell’incarico. L’elenco dei candidati ammessi alla selezione, gli esiti della stessa ed ogni altra informazione inerente la selezione stessa, saranno resi pubblici mediante pubblicazione sul sito internet del Comune di Pago del Vallo di Lauro (http://wwwcomune.pagodelvallodilauro.av.it.) nella sezione: Amministrazione Trasparente “CONCORSI”.

CAUSE DI ESCLUSIONE

 

E’ motivo di esclusione dalla selezione:

a. la mancata sottoscrizione della domanda di partecipazione;

b. la mancata presentazione in allegato alla domanda di partecipazione della copia di un documento di identità in corso di validità;

c. la mancanza di uno o più requisiti  richiesti per l’ammissione;

d. la presentazione della domanda in modo difforme da quanto previsto nel presente avviso.

Nel caso di invio della domanda a mezzo posta elettronica certificata:

- l’utilizzo di una PEC diversa da quella personale;

- la presentazione di documentazione in formato diverso da quello PDF;

 

DURATA DELL’INCARICO E TRATTAMENTO ECONOMICO

L’incarico è conferito a contratto part time e determinato  ex art. 110, comma 1, del tuel per la figura di responsabile della P.O.N.n.3 - servizi edilizia e urbanistica - , profilo di istruttore direttivo tecnico cat. d, posizione economica iniziale d1 dell’ordinamento - approvazione avviso selezione pubblico per la durata di anni uno a far data dal giorno di assunzione in servizio, prorogabile fino a scadenza del mandato del Sindaco.

La durata dell’incarico non potrà comunque superare la scadenza del mandato del Sindaco e si risolverà di diritto qualora il Comune dichiari il dissesto, versi in situazioni strutturalmente deficitarie o comunque entro trenta giorni dall’anticipata cessazione del mandato del sindaco, dovuta a qualsiasi causa. In nessun caso il rapporto di lavoro a tempo determinato potrà trasformarsi in rapporto di lavoro a tempo indeterminato.

Il candidato utilmente selezionato, a cui verrà affidato l’incarico, stipulerà un contratto di lavoro di diritto privato con un orario settimanale pari a 18 ore, ai sensi della normativa in materia e del vigente ordinamento uffici e servizi.

Il trattamento economico annuo relativo all’incarico, è equivalente al vigente contratto collettivo nazionale degli Enti Locali per la categoria giuridica e posizione economica “D1” comprensivo di ogni onere a carico dell’Ente, oltre ad un trattamento economico accessorio spettante al personale incaricato di posizioni organizzative, costituito da una indennità di posizione e da una indennità di risultato. Tale indennità verrà quantificata dal Sindaco al momento del conferimento dell’incarico nel rispetto dei criteri e limiti di cui al vigente CCNL. Il trattamento economico è soggetto alle ritenute di legge.

Tale trattamento economico potrà essere integrato da un'eventuale indennità ad personam, da definirsi in stretta correlazione con il bilancio dell'Ente e nel rispetto della normativa vigente in materia.

 

TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Ai sensi dell’art. 13 del d.lgs 196/2003, i dati personali forniti dagli interessati saranno raccolti presso l’Ente per le finalità di gestione della selezione e saranno trattati sia in forma cartacea, che mediante una banca dati automatizzata anche successivamente all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro per le finalità inerenti alla gestione del rapporto medesimo.

l’indicazione di tali dati è obbligatoria per la valutazione dei candidati ai fini della selezione

gli interessati godono dei diritti di cui all’art. 7 del citato d.lgs. 196/2003

il titolare del trattamento dei dati è il Comune di Pago del Vallo di Lauro

NORME DI SALVAGUARDIA

L’Amministrazione Comunale si riserva la facoltà di:

a) prorogare il termine di scadenza della selezione pubblica;

b) riaprire tale termine allorché lo stesso sia già scaduto;

c) revocare la presente selezione senza che i candidati possano avanzare pretese;

PUBBLICAZIONE DEL PRESENTE AVVISO

 Il presente avviso sarà pubblicato all’albo pretorio on line e  sul sito istituzionale dell’Ente (http://wwwcomune.pagodelvallodilauro.av.it.nellasezione:AmministrazioneTrasparente “CONCORSI”.)

Responsabile del procedimento è il Sig: Francescantonio Maffettone

 

 

 

Al Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV)

Servizio Personale

Via Roma

 Pago del Vallo di Lauro

 

Domanda di ammissione alla selezione pubblica per conferimento di incarico a contratto part time e determinato ex art.110, comma 1, del TUEL per la figura di responsabile della P.O. N.3- SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , cat.D, posizione economica iniziale D1dell’ordinamento professionale, profilo di istruttore direttivo tecnico; indetta con Determinazione del Responsabile del Servizio Personale n. 22  del 14.02.2020

Il/La. . . sottoscritt . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . chiede di essere ammess... . . . a partecipare alla selezione per il conferimento di un incarico di incarico a contratto part time e determinato ex art.110, comma 1, del TUEL per la figura di Responsabile della P.O.N.3- SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA - Cat.D, posizione economica iniziale D1 dell’ordinamento professionale, profilo di istruttore direttivo tecnico. A tal fine, ai sensi e per gli effetti degli artt. 45, 46 e 47 del D.P.R 28 dicembre 2000, n. 445, dichiara sotto la propria personale responsabilità e consapevole delle sanzioni penali previste dall’art. 76 del medesimo D.P.R. in caso di dichiarazioni mendaci:

a) di essere nat…..a…………………….…………………….........................il ……………………………, codice fiscale ……………………………;

b) di risiedere a……………………. in Via/fraz ………….. ……………………. nr…….. . . . c.a.p .............. . . . . . (tel. nr ……… . . . . . . . . . . . . . . . );

c) che il recapito presso cui inviare le comunicazioni inerenti il presente avviso:

 coincide con la residenza;

 è il seguente: Città ………………………………..……. Via/fraz ………….. ……………………. nr…….. . . . c.a.p ............................;

 è il seguente indirizzo di posta elettronica certificata (PEC)…………………………………………..……………………………………………………;

d) di essere in possesso della cittadinanza italiana ovvero di essere cittadino del seguente Stato membro dell’Unione Europea (specificare:………………………..). In quest’ultimo caso il candidato dovrà dichiarare di godere dei diritti civili e politici nello Stato di appartenenza e di avere adeguata conoscenza della lingua italiana;

e) di godere pienamente dei diritti civili e politici;

e) di essere iscritto nelle liste elettorali del Comune di ……………………………………. .. . . (in caso contrario, precisare i motivi della non iscrizione e della cancellazione dalle medesime)…………………………………………………………………………………………….......………………………………………………………………………………………;

f) di non aver riportato condanne penali, di non essere sottoposto a misure di sicurezza o prevenzione e di non avere procedimenti penali in corso (in caso contrario dichiarare le eventuali condanne penali riportate, anche in presenza di amnistia, indulto, condono o perdono giudiziale, le eventuali misure di sicurezza o prevenzione e gli eventuali procedimenti penali pendenti a proprio carico)……………………………………………………….......……………………………………

g) di essere nella seguente posizione nei riguardi del servizio militare: ………………………… (limitatamente ai cittadini italiani soggetti a tale obbligo);

h) di non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica Amministrazione per giusta causa ovvero per altre cause previste da norme di legge o di contratto collettivo nazionale di lavoro;

i) di essere in possesso del diploma di laurea in ………………………………… conseguito presso ……………………………………………………………………………….. …… .

in data ……………. ……..riportando la votazione di …………………..;

j) di non essere stati dichiarati interdetti o sottoposti a misure che escludono, secondo le norme vigenti, la costituzione del rapporto di impiego con la pubblica amministrazione;

l) di essere in possesso di comprovata qualificazione professionale desumibile (barrare le caselle che ricorrono):

 - esperienze di lavoro maturate, in qualità di dipendente, per almeno cinque anni, presso una pubblica amministrazione di cui all’art.1, comma 2 del D.Lgs n.165/2001 e s.m.i., con funzioni attinenti il posto da ricoprire ed in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea, come di seguito riportato…………………………...

…………………………………………………………………………………………………………

  esperienze lavorative in organismi ed enti pubblici o privati ovvero in aziende pubbliche o private, per almeno cinque anni , in posizioni funzionali apicali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso di uno dei diploma di laurea di cui alla lettera a) dell’avviso di selezione, come di seguito riportato:……………………………………………………………………….

…………………………………………………………………………………………………………

  particolare specializzazione professionale, culturale e scientifica desumibile dalla formazione universitaria e postuniversitaria, da pubblicazioni scientifiche e da concrete esperienze di lavoro maturate per almeno un quinquennio, anche presso amministrazioni statali, ivi comprese quelle che conferiscono gli incarichi, in posizioni funzionali apicali , come di seguito riportato…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….

  provenienza dai settori della ricerca, della docenza universitaria, delle magistrature e dei ruoli degli avvocati e procuratori dello Stato, come di seguito riportato…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….

m) di avere l’idoneità fisica allo svolgimento dei compiti lavorativi propri del posto messo a concorso;

n) di non essere in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro.

o) di essere in possesso di patente di guida cat.B;

p) di essere a conoscenza della seguente lingua straniera...............e di essere  capace di impiegare le procedure informatiche semplici.

q) che le informazioni indicate nell’allegato curriculum professionale e nella eventuale documentazione fornita a corredo dello stesso corrispondono a verità;

r) di acconsentire al trattamento dei dati personali forniti nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 e successive modifiche ed integrazioni;

s) di accettare senza riserve le condizioni previste dal presente avviso, nonché quelle previste dalle vigenti disposizioni regolamentari dell’Ente;

Si allega:

• - Curriculum professionale regolarmente datato e sottoscritto con eventuali documenti a corredo;

•  - Fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità;

Data …………………… Firma …………………………………..

CONFERIMENTO DI INCARICO A CONTRATTO PART TIME E DETERMINATO  EX ART. 110, COMMA 1, DEL TUEL PER LA FIGURA DI RESPONSABILE DELLA P.O.N.3- SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , PROFILO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO CAT D, POSIZIONE ECONOMICA INIZIALE D1 DELL’ORDINAMENTO  PROFESSIONALE - AVVISO SELEZIONE PUBBLICA

 

IL RESPONSABILE DEL I SERVIZIO

In esecuzione della deliberazione della Giunta Comunale n. N.8 DEL 6-2-2020 avente ad oggetto: “Programma triennale del fabbisogno del personale Anni 2020/2022;

Visto il “Regolamento sull’Ordinamento degli Uffici e dei Servizi del Comune di Pago del Vallo di Lauro;

Vista la determinazione del I Servizio n. 22 del 14.02.2020 di approvazione del suddetto avviso;

Visto l’art. 110 del D. Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 e s.m.i.;

Visto il DLgs 30/3/2001, n. 165 e s.m.i.

RENDE NOTO

 E’ indetta una Selezione pubblica per curricula e colloquio per il conferimento di N. 1 incarico a contratto part time e determinato ex art.110, comma 1, del TUEL e s.m.i. per la figura di responsabile dei Servizi edilizia ed urbanistica - Cat. D, posizione economica iniziale D1 dell’ordinamento professionale, profilo di istruttore direttivo tecnico.

L'Amministrazione si riserva la facoltà di modificare e/o incrementare le competenze afferenti al Servizio, sopra elencate,  in funzione delle diverse esigenze organizzative che si vengano eventualmente a verificare nel corso del mandato amministrativo.

Il presente avviso è emanato nel rispetto delle pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro e al trattamento economico, ai sensi del D.Lgs. n. 198/2006 e dell’art. 35 del D.Lgs. 165/2001 e s.m.i..

Il candidato deve possedere specifica esperienza e professionalità acquisita nelle materie oggetto dell’incarico ed elevate competenze gestionali con particolare riferimento ai programmi complessi ed alla gestione di progetti ed obiettivi di rilevanza strategica.

 

REQUISITI GENERALI DI AMMISSIONE

Per l’ammissione alla Selezione di cui al precedente articolo è richiesto il possesso dei seguenti requisiti generali:

a) cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell'Unione Europea, nei limiti e con le modalità indicate dall'art. 38 del D.Lgs. 30.03.2001, n.165 e dal D.P.C.M. 07.02.1994, n.174;

b) Età non inferiore agli anni 18 e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo;

c) godimento dei diritti civili e politici attivo;

d) idoneità fisica all'impiego e alle mansioni proprie del profilo professionale del posto messo a selezione: l'Amministrazione Comunale si riserva di sottoporre a visita medica di controllo il vincitore della selezione, in base alla normativa vigente e nel rispetto delle procedure previste dalla normativa per il diritto al lavoro dei disabili;

e) essere in posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva (per i cittadini italiani soggetti a tale obbligo) ;

f) non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica Amministrazione per giusta causa ovvero per altre cause previste da norme di legge o di contratto collettivo nazionale di lavoro;

g) non aver riportato condanne penali  che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di impiego presso la Pubblica Amministrazione; non essere sottoposto a misure di sicurezza o prevenzione, non avere procedimenti penali pendenti che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di pubblico impiego con la Pubblica Amministrazione. Si precisa che ai sensi della legge n.475/99, la sentenza prevista dall’art. 444 del codice di procedura penale (c.d. patteggiamento) è equiparata a condanna;

h) non essere in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro.

i) avere la conoscenza di almeno una lingua straniera e la capacità di impiego di procedure informatiche semplici.

 

I cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea devono possedere i requisiti suddetti, fatta eccezione per la titolarità della cittadinanza italiana, e inoltre devono:

a) godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o provenienza;

b) avere adeguata conoscenza della lingua italiana. L’accertamento di tale requisito è demandato alla Commissione esaminatrice;

 I requisiti prescritti per l’ammissione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delle domande di partecipazione alla Selezione.

REQUISITI SPECIFICI DI AMMISSIONE

 Per l’ammissione alla Selezione è altresì richiesto il possesso dei seguenti specifici requisiti:

a) Diploma di Laurea (DL – vecchio ordinamento universitario) o laurea specialistica o magistrale (LS o LM – nuovo ordinamento universitario) in Ingegneria o Architettura.

In caso di titolo di studio diverso da quello richiesto, il candidato dovrà tassativamente ed a pena di esclusione – indicare la norma statale e/o le altre eventuali disposizioni che ne sanciscano l’equipollenza nonché, in caso di titolo conseguito all’estero, allegare idonea documentazione comprovante il riconoscimento dello stesso, da parte della Repubblica italiana, quale titolo di pari valore rispetto a quello richiesto dal bando.

 

b) Patente di cat. B.

c) Particolare e comprovata esperienza pluriennale e specifica professionalità desumibile  da (alternative):

- esperienze di lavoro maturate, in qualità di dipendente, per almeno cinque anni, presso una pubblica amministrazione di cui all’art.1, comma 2 del D.Lgs n.165/2001 e s.m.i., con funzioni attinenti il posto da ricoprire ed in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea.

- esperienze lavorative in organismi ed enti pubblici o privati ovvero in aziende pubbliche o private, per almeno cinque anni, in posizioni funzionali apicali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso di uno dei diploma di laurea di cui alla lettera a);  

-particolare specializzazione professionale, culturale e scientifica desumibile dalla formazione universitaria e postuniversitaria, da pubblicazioni scientifiche e da concrete esperienze di lavoro maturate per almeno un quinquennio, anche presso amministrazioni statali, ivi comprese quelle che conferiscono gli incarichi, in posizioni funzionali apicali  o che provengano dai settori della ricerca, della docenza universitaria, delle magistrature e dei ruoli degli avvocati e procuratori dello Stato.

I periodi lavorativi di cui ai punti precedenti possono essere anche non continuativi, cumulabili tra loro e devono essere tutti debitamente documentati.

 

I requisiti specifici prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione della domanda di ammissione alla Selezione.

Il possesso di idonea qualificazione professionale deve risultare dal curriculum vitae allegato dal candidato alla domanda di ammissione.

 MODALITA’ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI AMMISSIONE

Le domande dovranno pervenire al protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro al seguente indirizzo via Roma,  a pena di esclusione, entro le ore 12.00 del giorno 11.03.2020 e potranno essere trasmesse esclusivamente con una delle seguenti modalità:

- a mezzo del servizio postale tramite raccomandata A.R.. In tal caso, la stessa dovrà essere indirizzata al Comune di Pago del Vallo di Lauro, Ufficio Personale, via Roma, 83020 Pago del Vallo di Lauro   (AV), e inviata in busta chiusa, con indicazione sull’esterno della stessa busta “DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE PER CONFERIMENTO DI INCARICO A CONTRATTO PART TIME E DETERMINATO  EX ART. 110, COMMA 1, DEL TUEL PER LA FIGURA DI RESPONSABILE DELLA P.O.N.3-SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , PROFILO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO CAT. D, POSIZIONE ECONOMICA INIZIALE D1 DELL’ORDINAMENTO - APPROVAZIONE AVVISO SELEZIONE PUBBLICA”;

- direttamente all’Ufficio Protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro, in busta chiusa come indicato sopra.  Si informa che l’Ufficio osserva il seguente orario:

- dal Lunedì al Venerdì dalle ore 8.30  alle 12.30, il lunedì e Giovedì dalle ore 8.30/12.00 e 16.30/18.30

-tramite PEC all’indirizzo:

PROTOCOLLO.GENERALE@PEC : prot.pagovl@asmepec.it da una casella di posta elettronica certificata personale del candidato, avente il seguente oggetto “DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE PER CONFERIMENTO CONFERIMENTO DI INCARICO A CONTRATTO PART TIME E DETERMINATO  EX ART. 110, COMMA 1, DEL TUEL PER LA FIGURA DI RESPONSABILE DELLA P.O.N.3-SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , PROFILO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO CAT. D, POSIZIONE ECONOMICA INIZIALE D1 DELL’ORDINAMENTO - APPROVAZIONE AVVISO SELEZIONE PUBBLICA”; In tal caso, la domanda dovrà essere sottoscritta in forma autografa sul documento in formato pdf e farà fede la data di consegna generata dal sistema informatico.

La data di presentazione delle domande consegnate direttamente è comprovata dal timbro a data dell’ufficio protocollo comunale.

Per le domande spedite a mezzo del servizio postale, NON farà fede il timbro dell’ufficio postale accettante. Non saranno prese in considerazione domande pervenute al Protocollo dell’Ente oltre il termine indicato, anche se spedite e ricevute dall’Ufficio Postale in data antecedente.

L’Amministrazione non assume alcuna responsabilità per la dispersione delle domande dipendente da errore del candidato nell’indicazione del proprio recapito, da mancata oppure tardiva comunicazione degli eventuali mutamenti sopravvenuti rispetto all’indirizzo indicato nella domanda, né da eventuali disguidi postali o di qualsiasi natura comunque imputabili al fatto di terzi, a caso fortuito o a forza maggiore.

La domanda di partecipazione, da redigersi in carta semplice ed in lingua italiana secondo il fac-simile allegato al presente avviso, dovrà essere sottoscritta dal candidato, pena l’inammissibilità della stessa.

Nella domanda il candidato dovrà dichiarare sotto la propria responsabilità:

· nome e cognome;

 

· luogo e data di nascita;

 

· Comune di residenza e relativo indirizzo, domicilio o recapito, se diverso dalla residenza, presso il quale desidera siano trasmesse le comunicazioni relative al concorso, con l'indicazione del numero di codice di avviamento postale, nonché l'eventuale recapito telefonico. Si fa presente che eventuali variazioni di indirizzo, dovranno essere tempestivamente comunicate. In caso contrario e per tutte le conseguenze connesse alla mancata comunicazione della variazione di indirizzo l’Amministrazione è sollevata da qualsiasi responsabilità;

 

· il possesso della cittadinanza italiana; tale requisito non è richiesto per i soggetti appartenenti all’Unione Europea, nei limiti e con le modalità indicate dall'art. 38 del D.Lgs. 30.03.2001, n.165 e dal D.P.C.M. 07.02.1994, n.174;

 

· il pieno godimento dei diritti civili e politici e il Comune nelle cui liste elettorali è iscritto (per i cittadini appartenenti all'Unione Europea tale dichiarazione deve essere resa in relazione allo Stato nel quale hanno la cittadinanza);

 

· di non avere riportato condanne penali né di essere sottoposto a misure di sicurezza o prevenzione né di  avere procedimenti penali in corso;

 

. di non essere stati dichiarati interdetti o sottoposti a misure che escludono, secondo le norme vigenti, la costituzione del rapporto di impiego con la pubblica amministrazione;

 

· di non trovarsi in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro;

 

. di non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica Amministrazione per giusta causa ovvero per altre cause previste da norme di legge o di contratto collettivo nazionale di lavoro;

· il titolo di studio posseduto richiesto per la partecipazione alla selezione, con l'esatta indicazione dell'istituzione che lo ha rilasciato, della data del rilascio, nonché della votazione riportata (per titolo di studio diverso da quello richiesto, il candidato dovrà tassativamente ed a pena di esclusione.

. indicare la norma statale e/o le altre eventuali disposizioni che ne sanciscano l’equipollenza; per  i titoli di studio conseguiti all'estero occorre allegare copia  del provvedimento di riconoscimento);

. il possesso di particolare e comprovata esperienza pluriennale e specifica professionalità;

· il possesso dell’idoneità fisica all’impiego e alle mansioni proprie del profilo professionale del posto messo a selezione, tenuto conto della tutela per gli appartenenti alle categorie protette;

 

· la posizione riguardo agli obblighi di leva e militari (per i  cittadini italiani soggetti a tale obbligo);

 

. il possesso della patente di tipo B;

 

. la conoscenza di almeno una lingua straniera e la capacità di impiego di procedure informatiche semplici.

 

I candidati dovranno autocertificare ai sensi del D.P.R. 445/2000 e s.m.i., sotto la propria responsabilità, nella domanda di partecipazione alla selezione, debitamente sottoscritta, il possesso dei requisiti prescritti.

Alla domanda dovranno essere allegati, a pena di esclusione:

a. Copia di un documento di identità in corso di validità;

b. Curriculum formativo e professionale datato e sottoscritto dal candidato che consenta la verifica del possesso dei requisiti specifici di cui sopra, nonché la valutazione del grado di specializzazione e di professionalità posseduto.

Alla domanda possono essere allegati eventuali documenti (anche in copia semplice) ritenuti utili ai fini della valutazione dei titoli e della professionalità posseduta.

L'Amministrazione, qualora la domanda di partecipazione al bando  in oggetto sia pervenuta tramite PEC, è autorizzata ad utilizzare per ogni comunicazione il medesimo mezzo, con piena efficacia e garanzia di conoscibilità degli atti trasmessi da parte dell'istante.

L’amministrazione si riserva di controllare la veridicità delle dichiarazioni rese dai candidati, anche successivamente all’eventuale immissione in servizio. Nel caso in cui dagli accertamenti emerga la non veridicità delle dichiarazioni rese, il dichiarante perderà, in qualsiasi tempo, il beneficio acquisito sulla base della dichiarazione non veritiera e l’amministrazione si riserva di risolvere senza preavviso il contratto eventualmente stipulato, nonché di effettuare le dovute segnalazioni alle autorità competenti.

Le domande non compilate conformemente a quanto innanzi indicato non verranno prese in considerazione.

VALUTAZIONE DELLE CANDIDATURE

La valutazione delle candidature, sarà effettuata da una commissione nominata dal sottoscritto con successivo atto.

La Commissione  esaminerà le domande e i c.v. inviati, considerando la professionalità, l'esperienza, le attitudini e le capacità attestate dal curriculum, (fino ad un massimo di punti dieci)  e precisamente:

 

 

Tipologia titoli

Punteggio riservato

a

Titoli di studio

4

b

Titoli di servizio

4

c

Titoli professionali

1

d

Titoli vari

1

 

totale

10

 

 

Tabella di valutazione dei titoli di studio

Titoli espressi

con giudizio

Titoli espressi in decimi

Titoli espressi in sessantesimi

Titoli espressi in centesimi

Titoli espressi in centodecimi

Punteggio

 

6,00

36

60

66

0

sufficiente

da 6,01 a 7,00

da 37 a 42

da 61 a 70

da 67 a 77

1,0

Buono

da 7,01 a 8,00

da 43 a 48

da 71 a 80

da 78 a 88

2,0

Distinto

da 8,01 a 9,00

da 49 a 54

da 81 a 90

da 89 a 99

3,0

 

da 9,01 a 9,99

da 55 a 59

da 91 a 99

da 100 a 109

3,5

Ottimo

10

60 e 60 e lode

100 e 100 e lode

110 e 110 lode

4,0

 

 

 

 

Tabella di valutazione dei titoli di servizio

Tipologia servizio prestato presso una pubblica amministrazione

Punteggio per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni

Area di attività

Profilo professionale

La stessa del posto a concorso

Ascritto alla stessa categoria del posto a concorso

0,25

Ascritto alla categoria immediatamente inferiore

0,15

Diversa da quella del

posto a concorso

Ascritto alla stessa categoria del posto a concorso

0,20

Ascritto alla categoria immediatamente inferiore

0,10

 

 

 

Tabella di valutazione del servizio militare e sostitutivo civile

Tipologia servizio

Punteggio per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni

Servizio effettivo prestato con il grado di sottufficiale o superiore, come servizio specifico

0,25

Servizio effettivo prestato con grado inferiore a quello di sottufficiale o di militare o carabiniere semplice, come servizio non specifico

0,20

Servizio civile

0.10

 

COLLOQUIO

 

Il Colloquio si terrà il giorno 16/03/2020, con inizio alle ore 9,00 presso la Sala del consiglio comunale della Casa Comunale sita via Roma, del Comune di Pago del Vallo di Lauro. Qualora, in considerazione del numero di domande pervenute, si rendesse necessario posticipare la predetta data, sarà data comunicazione sul sito ufficiale sezione CONCORSI Amministrazione Trasparenza:www.comune.pagodelvallodilauro.av.it. o a mezzo PEC se comunicata. Inoltre se si rendesse necessario proseguire i colloqui oltre detto giorno, le eventuali ulteriori nuove date verranno comunicate agli interessati lo stesso giorno. L’assenza dal colloquio sarà considerata come rinuncia alla selezione. I candidati dovranno presentarsi al colloquio muniti di idoneo documento di riconoscimento.

Il colloquio sarà sostenuto dai concorrenti seguendo l'ordine alfabetico, con inizio dalla lettera che verrà estratta dalla commissione. Per la valutazione del colloquio la Commissione dispone di altri 30 punti. Il colloquio consiste nella formulazione di quesiti volti ad accertare le conoscenze tecniche e a valutare la motivazione e le competenze, sia di natura tecnica che trasversali, richieste dalla posizione di lavoro e specificate nel presente bando. L’idoneità al colloquio si ottiene con almeno 21 punti.

 

NOMINA

La Commissione trasmette al Sindaco l’elenco dei candidati risultati idonei alla selezione con i punteggi assegnati suddivisi per fasce, sommando i punteggi del curriculum con quelli del colloquio: 1^ fascia da 30 a 40 punti, 2^ fascia da 20 a 29 punti e 3^ fascia da 28 punti a 21 punti. Il Sindaco sceglie discrezionalmente, tra quelli inseriti nella fascia più elevata, il soggetto da incaricare, motivando adeguatamente le ragioni della scelta, in premessa al decreto di nomina, con riferimento alle competenze emerse dalla selezione, al profilo di Responsabile richiesto, allo specifico incarico e alle esigenze derivanti dalle linee programmatiche dell’Ente.

Resta inteso che la procedura di cui al presente avviso ha finalità comparative e non assume caratteristiche concorsuali.

La presente selezione non determina alcun diritto al posto né deve concludersi necessariamente con il conferimento dell’incarico a taluno dei soggetti partecipanti, rientrando nella piena discrezionalità dell’Amministrazione valutare la sussistenza di elementi che soddisfino le esigenze della professionalità richiesta.

Il candidato che sarà prescelto dovrà presentare entro 10 giorni dalla comunicazione la documentazione comprovante la sussistenza dei requisiti dichiarati nella domanda di partecipazione che non siano autocertificabili  ai sensi della normativa vigente. La conseguente stipulazione del contratto di lavoro a tempo determinato avverrà solo con l'accettazione piena da parte del soggetto prescelto degli adempimenti contrattuali, di legge e di regolamento, che l'Amministrazione evidenzierà all'interessato. La conclusione della procedura è comunque subordinata alle disposizioni finanziarie e sul personale vigenti per gli enti locali. E’ prevista la facoltà di revocare il presente avviso nel caso di entrata in vigore di norme che rendano incompatibile la conclusione della procedura con gli obiettivi di finanza pubblica e/o limiti imposti alle amministrazioni pubbliche in materia di contenimento della spesa di personale. E’ facoltà dell’Amministrazione, nei limiti temporali di efficacia del predetto contratto di lavoro, di stipulare un nuovo contratto con altro candidato partecipante, in caso di risoluzione dell’originario negozio, intervenuta per qualsiasi causa. E’ fatta salva comunque la facoltà del Sindaco di non procedere al conferimento dell’incarico di cui trattasi o di adottare soluzioni organizzative diverse, se sussistono motivi preminenti di interesse pubblico superiori all’affidamento dell’incarico. L’elenco dei candidati ammessi alla selezione, gli esiti della stessa ed ogni altra informazione inerente la selezione stessa, saranno resi pubblici mediante pubblicazione sul sito internet del Comune di Pago del Vallo di Lauro (http://wwwcomune.pagodelvallodilauro.av.it.) nella sezione: Amministrazione Trasparente “CONCORSI”.

CAUSE DI ESCLUSIONE

 

E’ motivo di esclusione dalla selezione:

a. la mancata sottoscrizione della domanda di partecipazione;

b. la mancata presentazione in allegato alla domanda di partecipazione della copia di un documento di identità in corso di validità;

c. la mancanza di uno o più requisiti  richiesti per l’ammissione;

d. la presentazione della domanda in modo difforme da quanto previsto nel presente avviso.

Nel caso di invio della domanda a mezzo posta elettronica certificata:

- l’utilizzo di una PEC diversa da quella personale;

- la presentazione di documentazione in formato diverso da quello PDF;

 

DURATA DELL’INCARICO E TRATTAMENTO ECONOMICO

L’incarico è conferito a contratto part time e determinato  ex art. 110, comma 1, del tuel per la figura di responsabile della P.O.N.n.3 - servizi edilizia e urbanistica - , profilo di istruttore direttivo tecnico cat. d, posizione economica iniziale d1 dell’ordinamento - approvazione avviso selezione pubblico per la durata di anni uno a far data dal giorno di assunzione in servizio, prorogabile fino a scadenza del mandato del Sindaco.

La durata dell’incarico non potrà comunque superare la scadenza del mandato del Sindaco e si risolverà di diritto qualora il Comune dichiari il dissesto, versi in situazioni strutturalmente deficitarie o comunque entro trenta giorni dall’anticipata cessazione del mandato del sindaco, dovuta a qualsiasi causa. In nessun caso il rapporto di lavoro a tempo determinato potrà trasformarsi in rapporto di lavoro a tempo indeterminato.

Il candidato utilmente selezionato, a cui verrà affidato l’incarico, stipulerà un contratto di lavoro di diritto privato con un orario settimanale pari a 18 ore, ai sensi della normativa in materia e del vigente ordinamento uffici e servizi.

Il trattamento economico annuo relativo all’incarico, è equivalente al vigente contratto collettivo nazionale degli Enti Locali per la categoria giuridica e posizione economica “D1” comprensivo di ogni onere a carico dell’Ente, oltre ad un trattamento economico accessorio spettante al personale incaricato di posizioni organizzative, costituito da una indennità di posizione e da una indennità di risultato. Tale indennità verrà quantificata dal Sindaco al momento del conferimento dell’incarico nel rispetto dei criteri e limiti di cui al vigente CCNL. Il trattamento economico è soggetto alle ritenute di legge.

Tale trattamento economico potrà essere integrato da un'eventuale indennità ad personam, da definirsi in stretta correlazione con il bilancio dell'Ente e nel rispetto della normativa vigente in materia.

 

TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Ai sensi dell’art. 13 del d.lgs 196/2003, i dati personali forniti dagli interessati saranno raccolti presso l’Ente per le finalità di gestione della selezione e saranno trattati sia in forma cartacea, che mediante una banca dati automatizzata anche successivamente all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro per le finalità inerenti alla gestione del rapporto medesimo.

l’indicazione di tali dati è obbligatoria per la valutazione dei candidati ai fini della selezione

gli interessati godono dei diritti di cui all’art. 7 del citato d.lgs. 196/2003

il titolare del trattamento dei dati è il Comune di Pago del Vallo di Lauro

NORME DI SALVAGUARDIA

L’Amministrazione Comunale si riserva la facoltà di:

a) prorogare il termine di scadenza della selezione pubblica;

b) riaprire tale termine allorché lo stesso sia già scaduto;

c) revocare la presente selezione senza che i candidati possano avanzare pretese;

PUBBLICAZIONE DEL PRESENTE AVVISO

 Il presente avviso sarà pubblicato all’albo pretorio on line e  sul sito istituzionale dell’Ente (http://wwwcomune.pagodelvallodilauro.av.it.nellasezione:AmministrazioneTrasparente “CONCORSI”.)

Responsabile del procedimento è il Sig: Francescantonio Maffettone

 

 

 

Al Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV)

Servizio Personale

Via Roma

 Pago del Vallo di Lauro

 

Domanda di ammissione alla selezione pubblica per conferimento di incarico a contratto part time e determinato ex art.110, comma 1, del TUEL per la figura di responsabile della P.O. N.3- SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , cat.D, posizione economica iniziale D1dell’ordinamento professionale, profilo di istruttore direttivo tecnico; indetta con Determinazione del Responsabile del Servizio Personale n. 22  del 14.02.2020

Il/La. . . sottoscritt . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . chiede di essere ammess... . . . a partecipare alla selezione per il conferimento di un incarico di incarico a contratto part time e determinato ex art.110, comma 1, del TUEL per la figura di Responsabile della P.O.N.3- SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA - Cat.D, posizione economica iniziale D1 dell’ordinamento professionale, profilo di istruttore direttivo tecnico. A tal fine, ai sensi e per gli effetti degli artt. 45, 46 e 47 del D.P.R 28 dicembre 2000, n. 445, dichiara sotto la propria personale responsabilità e consapevole delle sanzioni penali previste dall’art. 76 del medesimo D.P.R. in caso di dichiarazioni mendaci:

a) di essere nat…..a…………………….…………………….........................il ……………………………, codice fiscale ……………………………;

b) di risiedere a……………………. in Via/fraz ………….. ……………………. nr…….. . . . c.a.p .............. . . . . . (tel. nr ……… . . . . . . . . . . . . . . . );

c) che il recapito presso cui inviare le comunicazioni inerenti il presente avviso:

 coincide con la residenza;

 è il seguente: Città ………………………………..……. Via/fraz ………….. ……………………. nr…….. . . . c.a.p ............................;

 è il seguente indirizzo di posta elettronica certificata (PEC)…………………………………………..……………………………………………………;

d) di essere in possesso della cittadinanza italiana ovvero di essere cittadino del seguente Stato membro dell’Unione Europea (specificare:………………………..). In quest’ultimo caso il candidato dovrà dichiarare di godere dei diritti civili e politici nello Stato di appartenenza e di avere adeguata conoscenza della lingua italiana;

e) di godere pienamente dei diritti civili e politici;

e) di essere iscritto nelle liste elettorali del Comune di ……………………………………. .. . . (in caso contrario, precisare i motivi della non iscrizione e della cancellazione dalle medesime)…………………………………………………………………………………………….......………………………………………………………………………………………;

f) di non aver riportato condanne penali, di non essere sottoposto a misure di sicurezza o prevenzione e di non avere procedimenti penali in corso (in caso contrario dichiarare le eventuali condanne penali riportate, anche in presenza di amnistia, indulto, condono o perdono giudiziale, le eventuali misure di sicurezza o prevenzione e gli eventuali procedimenti penali pendenti a proprio carico)……………………………………………………….......……………………………………

g) di essere nella seguente posizione nei riguardi del servizio militare: ………………………… (limitatamente ai cittadini italiani soggetti a tale obbligo);

h) di non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica Amministrazione per giusta causa ovvero per altre cause previste da norme di legge o di contratto collettivo nazionale di lavoro;

i) di essere in possesso del diploma di laurea in ………………………………… conseguito presso ……………………………………………………………………………….. …… .

in data ……………. ……..riportando la votazione di …………………..;

j) di non essere stati dichiarati interdetti o sottoposti a misure che escludono, secondo le norme vigenti, la costituzione del rapporto di impiego con la pubblica amministrazione;

l) di essere in possesso di comprovata qualificazione professionale desumibile (barrare le caselle che ricorrono):

 - esperienze di lavoro maturate, in qualità di dipendente, per almeno cinque anni, presso una pubblica amministrazione di cui all’art.1, comma 2 del D.Lgs n.165/2001 e s.m.i., con funzioni attinenti il posto da ricoprire ed in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea, come di seguito riportato…………………………...

…………………………………………………………………………………………………………

  esperienze lavorative in organismi ed enti pubblici o privati ovvero in aziende pubbliche o private, per almeno cinque anni , in posizioni funzionali apicali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso di uno dei diploma di laurea di cui alla lettera a) dell’avviso di selezione, come di seguito riportato:……………………………………………………………………….

…………………………………………………………………………………………………………

  particolare specializzazione professionale, culturale e scientifica desumibile dalla formazione universitaria e postuniversitaria, da pubblicazioni scientifiche e da concrete esperienze di lavoro maturate per almeno un quinquennio, anche presso amministrazioni statali, ivi comprese quelle che conferiscono gli incarichi, in posizioni funzionali apicali , come di seguito riportato…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….

  provenienza dai settori della ricerca, della docenza universitaria, delle magistrature e dei ruoli degli avvocati e procuratori dello Stato, come di seguito riportato…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….

m) di avere l’idoneità fisica allo svolgimento dei compiti lavorativi propri del posto messo a concorso;

n) di non essere in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro.

o) di essere in possesso di patente di guida cat.B;

p) di essere a conoscenza della seguente lingua straniera...............e di essere  capace di impiegare le procedure informatiche semplici.

q) che le informazioni indicate nell’allegato curriculum professionale e nella eventuale documentazione fornita a corredo dello stesso corrispondono a verità;

r) di acconsentire al trattamento dei dati personali forniti nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 e successive modifiche ed integrazioni;

s) di accettare senza riserve le condizioni previste dal presente avviso, nonché quelle previste dalle vigenti disposizioni regolamentari dell’Ente;

Si allega:

• - Curriculum professionale regolarmente datato e sottoscritto con eventuali documenti a corredo;

•  - Fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità;

Data …………………… Firma …………………………………..

 

CONFERIMENTO DI INCARICO A CONTRATTO PART TIME E DETERMINATO  EX ART. 110, COMMA 1, DEL TUEL PER LA FIGURA DI RESPONSABILE DELLA P.O.N.3- SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , PROFILO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO CAT D, POSIZIONE ECONOMICA INIZIALE D1 DELL’ORDINAMENTO  PROFESSIONALE - AVVISO SELEZIONE PUBBLICA

 

IL RESPONSABILE DEL I SERVIZIO

In esecuzione della deliberazione della Giunta Comunale n. N.8 DEL 6-2-2020 avente ad oggetto: “Programma triennale del fabbisogno del personale Anni 2020/2022;

Visto il “Regolamento sull’Ordinamento degli Uffici e dei Servizi del Comune di Pago del Vallo di Lauro;

Vista la determinazione del I Servizio n. 22 del 14.02.2020 di approvazione del suddetto avviso;

Visto l’art. 110 del D. Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 e s.m.i.;

Visto il DLgs 30/3/2001, n. 165 e s.m.i.

RENDE NOTO

 E’ indetta una Selezione pubblica per curricula e colloquio per il conferimento di N. 1 incarico a contratto part time e determinato ex art.110, comma 1, del TUEL e s.m.i. per la figura di responsabile dei Servizi edilizia ed urbanistica - Cat. D, posizione economica iniziale D1 dell’ordinamento professionale, profilo di istruttore direttivo tecnico.

L'Amministrazione si riserva la facoltà di modificare e/o incrementare le competenze afferenti al Servizio, sopra elencate,  in funzione delle diverse esigenze organizzative che si vengano eventualmente a verificare nel corso del mandato amministrativo.

Il presente avviso è emanato nel rispetto delle pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro e al trattamento economico, ai sensi del D.Lgs. n. 198/2006 e dell’art. 35 del D.Lgs. 165/2001 e s.m.i..

Il candidato deve possedere specifica esperienza e professionalità acquisita nelle materie oggetto dell’incarico ed elevate competenze gestionali con particolare riferimento ai programmi complessi ed alla gestione di progetti ed obiettivi di rilevanza strategica.

 

REQUISITI GENERALI DI AMMISSIONE

Per l’ammissione alla Selezione di cui al precedente articolo è richiesto il possesso dei seguenti requisiti generali:

a) cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell'Unione Europea, nei limiti e con le modalità indicate dall'art. 38 del D.Lgs. 30.03.2001, n.165 e dal D.P.C.M. 07.02.1994, n.174;

b) Età non inferiore agli anni 18 e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo;

c) godimento dei diritti civili e politici attivo;

d) idoneità fisica all'impiego e alle mansioni proprie del profilo professionale del posto messo a selezione: l'Amministrazione Comunale si riserva di sottoporre a visita medica di controllo il vincitore della selezione, in base alla normativa vigente e nel rispetto delle procedure previste dalla normativa per il diritto al lavoro dei disabili;

e) essere in posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva (per i cittadini italiani soggetti a tale obbligo) ;

f) non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica Amministrazione per giusta causa ovvero per altre cause previste da norme di legge o di contratto collettivo nazionale di lavoro;

g) non aver riportato condanne penali  che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di impiego presso la Pubblica Amministrazione; non essere sottoposto a misure di sicurezza o prevenzione, non avere procedimenti penali pendenti che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di pubblico impiego con la Pubblica Amministrazione. Si precisa che ai sensi della legge n.475/99, la sentenza prevista dall’art. 444 del codice di procedura penale (c.d. patteggiamento) è equiparata a condanna;

h) non essere in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro.

i) avere la conoscenza di almeno una lingua straniera e la capacità di impiego di procedure informatiche semplici.

 

I cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea devono possedere i requisiti suddetti, fatta eccezione per la titolarità della cittadinanza italiana, e inoltre devono:

a) godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o provenienza;

b) avere adeguata conoscenza della lingua italiana. L’accertamento di tale requisito è demandato alla Commissione esaminatrice;

 I requisiti prescritti per l’ammissione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delle domande di partecipazione alla Selezione.

REQUISITI SPECIFICI DI AMMISSIONE

 Per l’ammissione alla Selezione è altresì richiesto il possesso dei seguenti specifici requisiti:

a) Diploma di Laurea (DL – vecchio ordinamento universitario) o laurea specialistica o magistrale (LS o LM – nuovo ordinamento universitario) in Ingegneria o Architettura.

In caso di titolo di studio diverso da quello richiesto, il candidato dovrà tassativamente ed a pena di esclusione – indicare la norma statale e/o le altre eventuali disposizioni che ne sanciscano l’equipollenza nonché, in caso di titolo conseguito all’estero, allegare idonea documentazione comprovante il riconoscimento dello stesso, da parte della Repubblica italiana, quale titolo di pari valore rispetto a quello richiesto dal bando.

 

b) Patente di cat. B.

c) Particolare e comprovata esperienza pluriennale e specifica professionalità desumibile  da (alternative):

- esperienze di lavoro maturate, in qualità di dipendente, per almeno cinque anni, presso una pubblica amministrazione di cui all’art.1, comma 2 del D.Lgs n.165/2001 e s.m.i., con funzioni attinenti il posto da ricoprire ed in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea.

- esperienze lavorative in organismi ed enti pubblici o privati ovvero in aziende pubbliche o private, per almeno cinque anni, in posizioni funzionali apicali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso di uno dei diploma di laurea di cui alla lettera a);  

-particolare specializzazione professionale, culturale e scientifica desumibile dalla formazione universitaria e postuniversitaria, da pubblicazioni scientifiche e da concrete esperienze di lavoro maturate per almeno un quinquennio, anche presso amministrazioni statali, ivi comprese quelle che conferiscono gli incarichi, in posizioni funzionali apicali  o che provengano dai settori della ricerca, della docenza universitaria, delle magistrature e dei ruoli degli avvocati e procuratori dello Stato.

I periodi lavorativi di cui ai punti precedenti possono essere anche non continuativi, cumulabili tra loro e devono essere tutti debitamente documentati.

 

I requisiti specifici prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione della domanda di ammissione alla Selezione.

Il possesso di idonea qualificazione professionale deve risultare dal curriculum vitae allegato dal candidato alla domanda di ammissione.

 MODALITA’ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI AMMISSIONE

Le domande dovranno pervenire al protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro al seguente indirizzo via Roma,  a pena di esclusione, entro le ore 12.00 del giorno 11.03.2020 e potranno essere trasmesse esclusivamente con una delle seguenti modalità:

- a mezzo del servizio postale tramite raccomandata A.R.. In tal caso, la stessa dovrà essere indirizzata al Comune di Pago del Vallo di Lauro, Ufficio Personale, via Roma, 83020 Pago del Vallo di Lauro   (AV), e inviata in busta chiusa, con indicazione sull’esterno della stessa busta “DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE PER CONFERIMENTO DI INCARICO A CONTRATTO PART TIME E DETERMINATO  EX ART. 110, COMMA 1, DEL TUEL PER LA FIGURA DI RESPONSABILE DELLA P.O.N.3-SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , PROFILO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO CAT. D, POSIZIONE ECONOMICA INIZIALE D1 DELL’ORDINAMENTO - APPROVAZIONE AVVISO SELEZIONE PUBBLICA”;

- direttamente all’Ufficio Protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro, in busta chiusa come indicato sopra.  Si informa che l’Ufficio osserva il seguente orario:

- dal Lunedì al Venerdì dalle ore 8.30  alle 12.30, il lunedì e Giovedì dalle ore 8.30/12.00 e 16.30/18.30

-tramite PEC all’indirizzo:

PROTOCOLLO.GENERALE@PEC : prot.pagovl@asmepec.it da una casella di posta elettronica certificata personale del candidato, avente il seguente oggetto “DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE PER CONFERIMENTO CONFERIMENTO DI INCARICO A CONTRATTO PART TIME E DETERMINATO  EX ART. 110, COMMA 1, DEL TUEL PER LA FIGURA DI RESPONSABILE DELLA P.O.N.3-SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , PROFILO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO CAT. D, POSIZIONE ECONOMICA INIZIALE D1 DELL’ORDINAMENTO - APPROVAZIONE AVVISO SELEZIONE PUBBLICA”; In tal caso, la domanda dovrà essere sottoscritta in forma autografa sul documento in formato pdf e farà fede la data di consegna generata dal sistema informatico.

La data di presentazione delle domande consegnate direttamente è comprovata dal timbro a data dell’ufficio protocollo comunale.

Per le domande spedite a mezzo del servizio postale, NON farà fede il timbro dell’ufficio postale accettante. Non saranno prese in considerazione domande pervenute al Protocollo dell’Ente oltre il termine indicato, anche se spedite e ricevute dall’Ufficio Postale in data antecedente.

L’Amministrazione non assume alcuna responsabilità per la dispersione delle domande dipendente da errore del candidato nell’indicazione del proprio recapito, da mancata oppure tardiva comunicazione degli eventuali mutamenti sopravvenuti rispetto all’indirizzo indicato nella domanda, né da eventuali disguidi postali o di qualsiasi natura comunque imputabili al fatto di terzi, a caso fortuito o a forza maggiore.

La domanda di partecipazione, da redigersi in carta semplice ed in lingua italiana secondo il fac-simile allegato al presente avviso, dovrà essere sottoscritta dal candidato, pena l’inammissibilità della stessa.

Nella domanda il candidato dovrà dichiarare sotto la propria responsabilità:

· nome e cognome;

 

· luogo e data di nascita;

 

· Comune di residenza e relativo indirizzo, domicilio o recapito, se diverso dalla residenza, presso il quale desidera siano trasmesse le comunicazioni relative al concorso, con l'indicazione del numero di codice di avviamento postale, nonché l'eventuale recapito telefonico. Si fa presente che eventuali variazioni di indirizzo, dovranno essere tempestivamente comunicate. In caso contrario e per tutte le conseguenze connesse alla mancata comunicazione della variazione di indirizzo l’Amministrazione è sollevata da qualsiasi responsabilità;

 

· il possesso della cittadinanza italiana; tale requisito non è richiesto per i soggetti appartenenti all’Unione Europea, nei limiti e con le modalità indicate dall'art. 38 del D.Lgs. 30.03.2001, n.165 e dal D.P.C.M. 07.02.1994, n.174;

 

· il pieno godimento dei diritti civili e politici e il Comune nelle cui liste elettorali è iscritto (per i cittadini appartenenti all'Unione Europea tale dichiarazione deve essere resa in relazione allo Stato nel quale hanno la cittadinanza);

 

· di non avere riportato condanne penali né di essere sottoposto a misure di sicurezza o prevenzione né di  avere procedimenti penali in corso;

 

. di non essere stati dichiarati interdetti o sottoposti a misure che escludono, secondo le norme vigenti, la costituzione del rapporto di impiego con la pubblica amministrazione;

 

· di non trovarsi in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro;

 

. di non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica Amministrazione per giusta causa ovvero per altre cause previste da norme di legge o di contratto collettivo nazionale di lavoro;

· il titolo di studio posseduto richiesto per la partecipazione alla selezione, con l'esatta indicazione dell'istituzione che lo ha rilasciato, della data del rilascio, nonché della votazione riportata (per titolo di studio diverso da quello richiesto, il candidato dovrà tassativamente ed a pena di esclusione.

. indicare la norma statale e/o le altre eventuali disposizioni che ne sanciscano l’equipollenza; per  i titoli di studio conseguiti all'estero occorre allegare copia  del provvedimento di riconoscimento);

. il possesso di particolare e comprovata esperienza pluriennale e specifica professionalità;

· il possesso dell’idoneità fisica all’impiego e alle mansioni proprie del profilo professionale del posto messo a selezione, tenuto conto della tutela per gli appartenenti alle categorie protette;

 

· la posizione riguardo agli obblighi di leva e militari (per i  cittadini italiani soggetti a tale obbligo);

 

. il possesso della patente di tipo B;

 

. la conoscenza di almeno una lingua straniera e la capacità di impiego di procedure informatiche semplici.

 

I candidati dovranno autocertificare ai sensi del D.P.R. 445/2000 e s.m.i., sotto la propria responsabilità, nella domanda di partecipazione alla selezione, debitamente sottoscritta, il possesso dei requisiti prescritti.

Alla domanda dovranno essere allegati, a pena di esclusione:

a. Copia di un documento di identità in corso di validità;

b. Curriculum formativo e professionale datato e sottoscritto dal candidato che consenta la verifica del possesso dei requisiti specifici di cui sopra, nonché la valutazione del grado di specializzazione e di professionalità posseduto.

Alla domanda possono essere allegati eventuali documenti (anche in copia semplice) ritenuti utili ai fini della valutazione dei titoli e della professionalità posseduta.

L'Amministrazione, qualora la domanda di partecipazione al bando  in oggetto sia pervenuta tramite PEC, è autorizzata ad utilizzare per ogni comunicazione il medesimo mezzo, con piena efficacia e garanzia di conoscibilità degli atti trasmessi da parte dell'istante.

L’amministrazione si riserva di controllare la veridicità delle dichiarazioni rese dai candidati, anche successivamente all’eventuale immissione in servizio. Nel caso in cui dagli accertamenti emerga la non veridicità delle dichiarazioni rese, il dichiarante perderà, in qualsiasi tempo, il beneficio acquisito sulla base della dichiarazione non veritiera e l’amministrazione si riserva di risolvere senza preavviso il contratto eventualmente stipulato, nonché di effettuare le dovute segnalazioni alle autorità competenti.

Le domande non compilate conformemente a quanto innanzi indicato non verranno prese in considerazione.

VALUTAZIONE DELLE CANDIDATURE

La valutazione delle candidature, sarà effettuata da una commissione nominata dal sottoscritto con successivo atto.

La Commissione  esaminerà le domande e i c.v. inviati, considerando la professionalità, l'esperienza, le attitudini e le capacità attestate dal curriculum, (fino ad un massimo di punti dieci)  e precisamente:

 

 

Tipologia titoli

Punteggio riservato

a

Titoli di studio

4

b

Titoli di servizio

4

c

Titoli professionali

1

d

Titoli vari

1

 

totale

10

 

 

Tabella di valutazione dei titoli di studio

Titoli espressi

con giudizio

Titoli espressi in decimi

Titoli espressi in sessantesimi

Titoli espressi in centesimi

Titoli espressi in centodecimi

Punteggio

 

6,00

36

60

66

0

sufficiente

da 6,01 a 7,00

da 37 a 42

da 61 a 70

da 67 a 77

1,0

Buono

da 7,01 a 8,00

da 43 a 48

da 71 a 80

da 78 a 88

2,0

Distinto

da 8,01 a 9,00

da 49 a 54

da 81 a 90

da 89 a 99

3,0

 

da 9,01 a 9,99

da 55 a 59

da 91 a 99

da 100 a 109

3,5

Ottimo

10

60 e 60 e lode

100 e 100 e lode

110 e 110 lode

4,0

 

 

 

 

Tabella di valutazione dei titoli di servizio

Tipologia servizio prestato presso una pubblica amministrazione

Punteggio per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni

Area di attività

Profilo professionale

La stessa del posto a concorso

Ascritto alla stessa categoria del posto a concorso

0,25

Ascritto alla categoria immediatamente inferiore

0,15

Diversa da quella del

posto a concorso

Ascritto alla stessa categoria del posto a concorso

0,20

Ascritto alla categoria immediatamente inferiore

0,10

 

 

 

Tabella di valutazione del servizio militare e sostitutivo civile

Tipologia servizio

Punteggio per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni

Servizio effettivo prestato con il grado di sottufficiale o superiore, come servizio specifico

0,25

Servizio effettivo prestato con grado inferiore a quello di sottufficiale o di militare o carabiniere semplice, come servizio non specifico

0,20

Servizio civile

0.10

 

COLLOQUIO

 

Il Colloquio si terrà il giorno 16/03/2020, con inizio alle ore 9,00 presso la Sala del consiglio comunale della Casa Comunale sita via Roma, del Comune di Pago del Vallo di Lauro. Qualora, in considerazione del numero di domande pervenute, si rendesse necessario posticipare la predetta data, sarà data comunicazione sul sito ufficiale sezione CONCORSI Amministrazione Trasparenza:www.comune.pagodelvallodilauro.av.it. o a mezzo PEC se comunicata. Inoltre se si rendesse necessario proseguire i colloqui oltre detto giorno, le eventuali ulteriori nuove date verranno comunicate agli interessati lo stesso giorno. L’assenza dal colloquio sarà considerata come rinuncia alla selezione. I candidati dovranno presentarsi al colloquio muniti di idoneo documento di riconoscimento.

Il colloquio sarà sostenuto dai concorrenti seguendo l'ordine alfabetico, con inizio dalla lettera che verrà estratta dalla commissione. Per la valutazione del colloquio la Commissione dispone di altri 30 punti. Il colloquio consiste nella formulazione di quesiti volti ad accertare le conoscenze tecniche e a valutare la motivazione e le competenze, sia di natura tecnica che trasversali, richieste dalla posizione di lavoro e specificate nel presente bando. L’idoneità al colloquio si ottiene con almeno 21 punti.

 

NOMINA

La Commissione trasmette al Sindaco l’elenco dei candidati risultati idonei alla selezione con i punteggi assegnati suddivisi per fasce, sommando i punteggi del curriculum con quelli del colloquio: 1^ fascia da 30 a 40 punti, 2^ fascia da 20 a 29 punti e 3^ fascia da 28 punti a 21 punti. Il Sindaco sceglie discrezionalmente, tra quelli inseriti nella fascia più elevata, il soggetto da incaricare, motivando adeguatamente le ragioni della scelta, in premessa al decreto di nomina, con riferimento alle competenze emerse dalla selezione, al profilo di Responsabile richiesto, allo specifico incarico e alle esigenze derivanti dalle linee programmatiche dell’Ente.

Resta inteso che la procedura di cui al presente avviso ha finalità comparative e non assume caratteristiche concorsuali.

La presente selezione non determina alcun diritto al posto né deve concludersi necessariamente con il conferimento dell’incarico a taluno dei soggetti partecipanti, rientrando nella piena discrezionalità dell’Amministrazione valutare la sussistenza di elementi che soddisfino le esigenze della professionalità richiesta.

Il candidato che sarà prescelto dovrà presentare entro 10 giorni dalla comunicazione la documentazione comprovante la sussistenza dei requisiti dichiarati nella domanda di partecipazione che non siano autocertificabili  ai sensi della normativa vigente. La conseguente stipulazione del contratto di lavoro a tempo determinato avverrà solo con l'accettazione piena da parte del soggetto prescelto degli adempimenti contrattuali, di legge e di regolamento, che l'Amministrazione evidenzierà all'interessato. La conclusione della procedura è comunque subordinata alle disposizioni finanziarie e sul personale vigenti per gli enti locali. E’ prevista la facoltà di revocare il presente avviso nel caso di entrata in vigore di norme che rendano incompatibile la conclusione della procedura con gli obiettivi di finanza pubblica e/o limiti imposti alle amministrazioni pubbliche in materia di contenimento della spesa di personale. E’ facoltà dell’Amministrazione, nei limiti temporali di efficacia del predetto contratto di lavoro, di stipulare un nuovo contratto con altro candidato partecipante, in caso di risoluzione dell’originario negozio, intervenuta per qualsiasi causa. E’ fatta salva comunque la facoltà del Sindaco di non procedere al conferimento dell’incarico di cui trattasi o di adottare soluzioni organizzative diverse, se sussistono motivi preminenti di interesse pubblico superiori all’affidamento dell’incarico. L’elenco dei candidati ammessi alla selezione, gli esiti della stessa ed ogni altra informazione inerente la selezione stessa, saranno resi pubblici mediante pubblicazione sul sito internet del Comune di Pago del Vallo di Lauro (http://wwwcomune.pagodelvallodilauro.av.it.) nella sezione: Amministrazione Trasparente “CONCORSI”.

CAUSE DI ESCLUSIONE

 

E’ motivo di esclusione dalla selezione:

a. la mancata sottoscrizione della domanda di partecipazione;

b. la mancata presentazione in allegato alla domanda di partecipazione della copia di un documento di identità in corso di validità;

c. la mancanza di uno o più requisiti  richiesti per l’ammissione;

d. la presentazione della domanda in modo difforme da quanto previsto nel presente avviso.

Nel caso di invio della domanda a mezzo posta elettronica certificata:

- l’utilizzo di una PEC diversa da quella personale;

- la presentazione di documentazione in formato diverso da quello PDF;

 

DURATA DELL’INCARICO E TRATTAMENTO ECONOMICO

L’incarico è conferito a contratto part time e determinato  ex art. 110, comma 1, del tuel per la figura di responsabile della P.O.N.n.3 - servizi edilizia e urbanistica - , profilo di istruttore direttivo tecnico cat. d, posizione economica iniziale d1 dell’ordinamento - approvazione avviso selezione pubblico per la durata di anni uno a far data dal giorno di assunzione in servizio, prorogabile fino a scadenza del mandato del Sindaco.

La durata dell’incarico non potrà comunque superare la scadenza del mandato del Sindaco e si risolverà di diritto qualora il Comune dichiari il dissesto, versi in situazioni strutturalmente deficitarie o comunque entro trenta giorni dall’anticipata cessazione del mandato del sindaco, dovuta a qualsiasi causa. In nessun caso il rapporto di lavoro a tempo determinato potrà trasformarsi in rapporto di lavoro a tempo indeterminato.

Il candidato utilmente selezionato, a cui verrà affidato l’incarico, stipulerà un contratto di lavoro di diritto privato con un orario settimanale pari a 18 ore, ai sensi della normativa in materia e del vigente ordinamento uffici e servizi.

Il trattamento economico annuo relativo all’incarico, è equivalente al vigente contratto collettivo nazionale degli Enti Locali per la categoria giuridica e posizione economica “D1” comprensivo di ogni onere a carico dell’Ente, oltre ad un trattamento economico accessorio spettante al personale incaricato di posizioni organizzative, costituito da una indennità di posizione e da una indennità di risultato. Tale indennità verrà quantificata dal Sindaco al momento del conferimento dell’incarico nel rispetto dei criteri e limiti di cui al vigente CCNL. Il trattamento economico è soggetto alle ritenute di legge.

Tale trattamento economico potrà essere integrato da un'eventuale indennità ad personam, da definirsi in stretta correlazione con il bilancio dell'Ente e nel rispetto della normativa vigente in materia.

 

TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Ai sensi dell’art. 13 del d.lgs 196/2003, i dati personali forniti dagli interessati saranno raccolti presso l’Ente per le finalità di gestione della selezione e saranno trattati sia in forma cartacea, che mediante una banca dati automatizzata anche successivamente all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro per le finalità inerenti alla gestione del rapporto medesimo.

l’indicazione di tali dati è obbligatoria per la valutazione dei candidati ai fini della selezione

gli interessati godono dei diritti di cui all’art. 7 del citato d.lgs. 196/2003

il titolare del trattamento dei dati è il Comune di Pago del Vallo di Lauro

NORME DI SALVAGUARDIA

L’Amministrazione Comunale si riserva la facoltà di:

a) prorogare il termine di scadenza della selezione pubblica;

b) riaprire tale termine allorché lo stesso sia già scaduto;

c) revocare la presente selezione senza che i candidati possano avanzare pretese;

PUBBLICAZIONE DEL PRESENTE AVVISO

 Il presente avviso sarà pubblicato all’albo pretorio on line e  sul sito istituzionale dell’Ente (http://wwwcomune.pagodelvallodilauro.av.it.nellasezione:AmministrazioneTrasparente “CONCORSI”.)

Responsabile del procedimento è il Sig: Francescantonio Maffettone

 

 

 

Al Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV)

Servizio Personale

Via Roma

 Pago del Vallo di Lauro

 

Domanda di ammissione alla selezione pubblica per conferimento di incarico a contratto part time e determinato ex art.110, comma 1, del TUEL per la figura di responsabile della P.O. N.3- SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , cat.D, posizione economica iniziale D1dell’ordinamento professionale, profilo di istruttore direttivo tecnico; indetta con Determinazione del Responsabile del Servizio Personale n. 22  del 14.02.2020

Il/La. . . sottoscritt . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . chiede di essere ammess... . . . a partecipare alla selezione per il conferimento di un incarico di incarico a contratto part time e determinato ex art.110, comma 1, del TUEL per la figura di Responsabile della P.O.N.3- SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA - Cat.D, posizione economica iniziale D1 dell’ordinamento professionale, profilo di istruttore direttivo tecnico. A tal fine, ai sensi e per gli effetti degli artt. 45, 46 e 47 del D.P.R 28 dicembre 2000, n. 445, dichiara sotto la propria personale responsabilità e consapevole delle sanzioni penali previste dall’art. 76 del medesimo D.P.R. in caso di dichiarazioni mendaci:

a) di essere nat…..a…………………….…………………….........................il ……………………………, codice fiscale ……………………………;

b) di risiedere a……………………. in Via/fraz ………….. ……………………. nr…….. . . . c.a.p .............. . . . . . (tel. nr ……… . . . . . . . . . . . . . . . );

c) che il recapito presso cui inviare le comunicazioni inerenti il presente avviso:

 coincide con la residenza;

 è il seguente: Città ………………………………..……. Via/fraz ………….. ……………………. nr…….. . . . c.a.p ............................;

 è il seguente indirizzo di posta elettronica certificata (PEC)…………………………………………..……………………………………………………;

d) di essere in possesso della cittadinanza italiana ovvero di essere cittadino del seguente Stato membro dell’Unione Europea (specificare:………………………..). In quest’ultimo caso il candidato dovrà dichiarare di godere dei diritti civili e politici nello Stato di appartenenza e di avere adeguata conoscenza della lingua italiana;

e) di godere pienamente dei diritti civili e politici;

e) di essere iscritto nelle liste elettorali del Comune di ……………………………………. .. . . (in caso contrario, precisare i motivi della non iscrizione e della cancellazione dalle medesime)…………………………………………………………………………………………….......………………………………………………………………………………………;

f) di non aver riportato condanne penali, di non essere sottoposto a misure di sicurezza o prevenzione e di non avere procedimenti penali in corso (in caso contrario dichiarare le eventuali condanne penali riportate, anche in presenza di amnistia, indulto, condono o perdono giudiziale, le eventuali misure di sicurezza o prevenzione e gli eventuali procedimenti penali pendenti a proprio carico)……………………………………………………….......……………………………………

g) di essere nella seguente posizione nei riguardi del servizio militare: ………………………… (limitatamente ai cittadini italiani soggetti a tale obbligo);

h) di non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica Amministrazione per giusta causa ovvero per altre cause previste da norme di legge o di contratto collettivo nazionale di lavoro;

i) di essere in possesso del diploma di laurea in ………………………………… conseguito presso ……………………………………………………………………………….. …… .

in data ……………. ……..riportando la votazione di …………………..;

j) di non essere stati dichiarati interdetti o sottoposti a misure che escludono, secondo le norme vigenti, la costituzione del rapporto di impiego con la pubblica amministrazione;

l) di essere in possesso di comprovata qualificazione professionale desumibile (barrare le caselle che ricorrono):

 - esperienze di lavoro maturate, in qualità di dipendente, per almeno cinque anni, presso una pubblica amministrazione di cui all’art.1, comma 2 del D.Lgs n.165/2001 e s.m.i., con funzioni attinenti il posto da ricoprire ed in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea, come di seguito riportato…………………………...

…………………………………………………………………………………………………………

  esperienze lavorative in organismi ed enti pubblici o privati ovvero in aziende pubbliche o private, per almeno cinque anni , in posizioni funzionali apicali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso di uno dei diploma di laurea di cui alla lettera a) dell’avviso di selezione, come di seguito riportato:……………………………………………………………………….

…………………………………………………………………………………………………………

  particolare specializzazione professionale, culturale e scientifica desumibile dalla formazione universitaria e postuniversitaria, da pubblicazioni scientifiche e da concrete esperienze di lavoro maturate per almeno un quinquennio, anche presso amministrazioni statali, ivi comprese quelle che conferiscono gli incarichi, in posizioni funzionali apicali , come di seguito riportato…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….

  provenienza dai settori della ricerca, della docenza universitaria, delle magistrature e dei ruoli degli avvocati e procuratori dello Stato, come di seguito riportato…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….

m) di avere l’idoneità fisica allo svolgimento dei compiti lavorativi propri del posto messo a concorso;

n) di non essere in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro.

o) di essere in possesso di patente di guida cat.B;

p) di essere a conoscenza della seguente lingua straniera...............e di essere  capace di impiegare le procedure informatiche semplici.

q) che le informazioni indicate nell’allegato curriculum professionale e nella eventuale documentazione fornita a corredo dello stesso corrispondono a verità;

r) di acconsentire al trattamento dei dati personali forniti nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 e successive modifiche ed integrazioni;

s) di accettare senza riserve le condizioni previste dal presente avviso, nonché quelle previste dalle vigenti disposizioni regolamentari dell’Ente;

Si allega:

• - Curriculum professionale regolarmente datato e sottoscritto con eventuali documenti a corredo;

•  - Fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità;

Data …………………… Firma …………………………………..

CONFERIMENTO DI INCARICO A CONTRATTO PART TIME E DETERMINATO  EX ART. 110, COMMA 1, DEL TUEL PER LA FIGURA DI RESPONSABILE DELLA P.O.N.3- SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , PROFILO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO CAT D, POSIZIONE ECONOMICA INIZIALE D1 DELL’ORDINAMENTO  PROFESSIONALE - AVVISO SELEZIONE PUBBLICA

 

IL RESPONSABILE DEL I SERVIZIO

In esecuzione della deliberazione della Giunta Comunale n. N.8 DEL 6-2-2020 avente ad oggetto: “Programma triennale del fabbisogno del personale Anni 2020/2022;

Visto il “Regolamento sull’Ordinamento degli Uffici e dei Servizi del Comune di Pago del Vallo di Lauro;

Vista la determinazione del I Servizio n. 22 del 14.02.2020 di approvazione del suddetto avviso;

Visto l’art. 110 del D. Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 e s.m.i.;

Visto il DLgs 30/3/2001, n. 165 e s.m.i.

RENDE NOTO

 E’ indetta una Selezione pubblica per curricula e colloquio per il conferimento di N. 1 incarico a contratto part time e determinato ex art.110, comma 1, del TUEL e s.m.i. per la figura di responsabile dei Servizi edilizia ed urbanistica - Cat. D, posizione economica iniziale D1 dell’ordinamento professionale, profilo di istruttore direttivo tecnico.

L'Amministrazione si riserva la facoltà di modificare e/o incrementare le competenze afferenti al Servizio, sopra elencate,  in funzione delle diverse esigenze organizzative che si vengano eventualmente a verificare nel corso del mandato amministrativo.

Il presente avviso è emanato nel rispetto delle pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro e al trattamento economico, ai sensi del D.Lgs. n. 198/2006 e dell’art. 35 del D.Lgs. 165/2001 e s.m.i..

Il candidato deve possedere specifica esperienza e professionalità acquisita nelle materie oggetto dell’incarico ed elevate competenze gestionali con particolare riferimento ai programmi complessi ed alla gestione di progetti ed obiettivi di rilevanza strategica.

 

REQUISITI GENERALI DI AMMISSIONE

Per l’ammissione alla Selezione di cui al precedente articolo è richiesto il possesso dei seguenti requisiti generali:

a) cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell'Unione Europea, nei limiti e con le modalità indicate dall'art. 38 del D.Lgs. 30.03.2001, n.165 e dal D.P.C.M. 07.02.1994, n.174;

b) Età non inferiore agli anni 18 e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo;

c) godimento dei diritti civili e politici attivo;

d) idoneità fisica all'impiego e alle mansioni proprie del profilo professionale del posto messo a selezione: l'Amministrazione Comunale si riserva di sottoporre a visita medica di controllo il vincitore della selezione, in base alla normativa vigente e nel rispetto delle procedure previste dalla normativa per il diritto al lavoro dei disabili;

e) essere in posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva (per i cittadini italiani soggetti a tale obbligo) ;

f) non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica Amministrazione per giusta causa ovvero per altre cause previste da norme di legge o di contratto collettivo nazionale di lavoro;

g) non aver riportato condanne penali  che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di impiego presso la Pubblica Amministrazione; non essere sottoposto a misure di sicurezza o prevenzione, non avere procedimenti penali pendenti che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di pubblico impiego con la Pubblica Amministrazione. Si precisa che ai sensi della legge n.475/99, la sentenza prevista dall’art. 444 del codice di procedura penale (c.d. patteggiamento) è equiparata a condanna;

h) non essere in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro.

i) avere la conoscenza di almeno una lingua straniera e la capacità di impiego di procedure informatiche semplici.

 

I cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea devono possedere i requisiti suddetti, fatta eccezione per la titolarità della cittadinanza italiana, e inoltre devono:

a) godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o provenienza;

b) avere adeguata conoscenza della lingua italiana. L’accertamento di tale requisito è demandato alla Commissione esaminatrice;

 I requisiti prescritti per l’ammissione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delle domande di partecipazione alla Selezione.

REQUISITI SPECIFICI DI AMMISSIONE

 Per l’ammissione alla Selezione è altresì richiesto il possesso dei seguenti specifici requisiti:

a) Diploma di Laurea (DL – vecchio ordinamento universitario) o laurea specialistica o magistrale (LS o LM – nuovo ordinamento universitario) in Ingegneria o Architettura.

In caso di titolo di studio diverso da quello richiesto, il candidato dovrà tassativamente ed a pena di esclusione – indicare la norma statale e/o le altre eventuali disposizioni che ne sanciscano l’equipollenza nonché, in caso di titolo conseguito all’estero, allegare idonea documentazione comprovante il riconoscimento dello stesso, da parte della Repubblica italiana, quale titolo di pari valore rispetto a quello richiesto dal bando.

 

b) Patente di cat. B.

c) Particolare e comprovata esperienza pluriennale e specifica professionalità desumibile  da (alternative):

- esperienze di lavoro maturate, in qualità di dipendente, per almeno cinque anni, presso una pubblica amministrazione di cui all’art.1, comma 2 del D.Lgs n.165/2001 e s.m.i., con funzioni attinenti il posto da ricoprire ed in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea.

- esperienze lavorative in organismi ed enti pubblici o privati ovvero in aziende pubbliche o private, per almeno cinque anni, in posizioni funzionali apicali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso di uno dei diploma di laurea di cui alla lettera a);  

-particolare specializzazione professionale, culturale e scientifica desumibile dalla formazione universitaria e postuniversitaria, da pubblicazioni scientifiche e da concrete esperienze di lavoro maturate per almeno un quinquennio, anche presso amministrazioni statali, ivi comprese quelle che conferiscono gli incarichi, in posizioni funzionali apicali  o che provengano dai settori della ricerca, della docenza universitaria, delle magistrature e dei ruoli degli avvocati e procuratori dello Stato.

I periodi lavorativi di cui ai punti precedenti possono essere anche non continuativi, cumulabili tra loro e devono essere tutti debitamente documentati.

 

I requisiti specifici prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione della domanda di ammissione alla Selezione.

Il possesso di idonea qualificazione professionale deve risultare dal curriculum vitae allegato dal candidato alla domanda di ammissione.

 MODALITA’ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI AMMISSIONE

Le domande dovranno pervenire al protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro al seguente indirizzo via Roma,  a pena di esclusione, entro le ore 12.00 del giorno 11.03.2020 e potranno essere trasmesse esclusivamente con una delle seguenti modalità:

- a mezzo del servizio postale tramite raccomandata A.R.. In tal caso, la stessa dovrà essere indirizzata al Comune di Pago del Vallo di Lauro, Ufficio Personale, via Roma, 83020 Pago del Vallo di Lauro   (AV), e inviata in busta chiusa, con indicazione sull’esterno della stessa busta “DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE PER CONFERIMENTO DI INCARICO A CONTRATTO PART TIME E DETERMINATO  EX ART. 110, COMMA 1, DEL TUEL PER LA FIGURA DI RESPONSABILE DELLA P.O.N.3-SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , PROFILO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO CAT. D, POSIZIONE ECONOMICA INIZIALE D1 DELL’ORDINAMENTO - APPROVAZIONE AVVISO SELEZIONE PUBBLICA”;

- direttamente all’Ufficio Protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro, in busta chiusa come indicato sopra.  Si informa che l’Ufficio osserva il seguente orario:

- dal Lunedì al Venerdì dalle ore 8.30  alle 12.30, il lunedì e Giovedì dalle ore 8.30/12.00 e 16.30/18.30

-tramite PEC all’indirizzo:

PROTOCOLLO.GENERALE@PEC : prot.pagovl@asmepec.it da una casella di posta elettronica certificata personale del candidato, avente il seguente oggetto “DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE PER CONFERIMENTO CONFERIMENTO DI INCARICO A CONTRATTO PART TIME E DETERMINATO  EX ART. 110, COMMA 1, DEL TUEL PER LA FIGURA DI RESPONSABILE DELLA P.O.N.3-SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , PROFILO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO CAT. D, POSIZIONE ECONOMICA INIZIALE D1 DELL’ORDINAMENTO - APPROVAZIONE AVVISO SELEZIONE PUBBLICA”; In tal caso, la domanda dovrà essere sottoscritta in forma autografa sul documento in formato pdf e farà fede la data di consegna generata dal sistema informatico.

La data di presentazione delle domande consegnate direttamente è comprovata dal timbro a data dell’ufficio protocollo comunale.

Per le domande spedite a mezzo del servizio postale, NON farà fede il timbro dell’ufficio postale accettante. Non saranno prese in considerazione domande pervenute al Protocollo dell’Ente oltre il termine indicato, anche se spedite e ricevute dall’Ufficio Postale in data antecedente.

L’Amministrazione non assume alcuna responsabilità per la dispersione delle domande dipendente da errore del candidato nell’indicazione del proprio recapito, da mancata oppure tardiva comunicazione degli eventuali mutamenti sopravvenuti rispetto all’indirizzo indicato nella domanda, né da eventuali disguidi postali o di qualsiasi natura comunque imputabili al fatto di terzi, a caso fortuito o a forza maggiore.

La domanda di partecipazione, da redigersi in carta semplice ed in lingua italiana secondo il fac-simile allegato al presente avviso, dovrà essere sottoscritta dal candidato, pena l’inammissibilità della stessa.

Nella domanda il candidato dovrà dichiarare sotto la propria responsabilità:

· nome e cognome;

 

· luogo e data di nascita;

 

· Comune di residenza e relativo indirizzo, domicilio o recapito, se diverso dalla residenza, presso il quale desidera siano trasmesse le comunicazioni relative al concorso, con l'indicazione del numero di codice di avviamento postale, nonché l'eventuale recapito telefonico. Si fa presente che eventuali variazioni di indirizzo, dovranno essere tempestivamente comunicate. In caso contrario e per tutte le conseguenze connesse alla mancata comunicazione della variazione di indirizzo l’Amministrazione è sollevata da qualsiasi responsabilità;

 

· il possesso della cittadinanza italiana; tale requisito non è richiesto per i soggetti appartenenti all’Unione Europea, nei limiti e con le modalità indicate dall'art. 38 del D.Lgs. 30.03.2001, n.165 e dal D.P.C.M. 07.02.1994, n.174;

 

· il pieno godimento dei diritti civili e politici e il Comune nelle cui liste elettorali è iscritto (per i cittadini appartenenti all'Unione Europea tale dichiarazione deve essere resa in relazione allo Stato nel quale hanno la cittadinanza);

 

· di non avere riportato condanne penali né di essere sottoposto a misure di sicurezza o prevenzione né di  avere procedimenti penali in corso;

 

. di non essere stati dichiarati interdetti o sottoposti a misure che escludono, secondo le norme vigenti, la costituzione del rapporto di impiego con la pubblica amministrazione;

 

· di non trovarsi in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro;

 

. di non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica Amministrazione per giusta causa ovvero per altre cause previste da norme di legge o di contratto collettivo nazionale di lavoro;

· il titolo di studio posseduto richiesto per la partecipazione alla selezione, con l'esatta indicazione dell'istituzione che lo ha rilasciato, della data del rilascio, nonché della votazione riportata (per titolo di studio diverso da quello richiesto, il candidato dovrà tassativamente ed a pena di esclusione.

. indicare la norma statale e/o le altre eventuali disposizioni che ne sanciscano l’equipollenza; per  i titoli di studio conseguiti all'estero occorre allegare copia  del provvedimento di riconoscimento);

. il possesso di particolare e comprovata esperienza pluriennale e specifica professionalità;

· il possesso dell’idoneità fisica all’impiego e alle mansioni proprie del profilo professionale del posto messo a selezione, tenuto conto della tutela per gli appartenenti alle categorie protette;

 

· la posizione riguardo agli obblighi di leva e militari (per i  cittadini italiani soggetti a tale obbligo);

 

. il possesso della patente di tipo B;

 

. la conoscenza di almeno una lingua straniera e la capacità di impiego di procedure informatiche semplici.

 

I candidati dovranno autocertificare ai sensi del D.P.R. 445/2000 e s.m.i., sotto la propria responsabilità, nella domanda di partecipazione alla selezione, debitamente sottoscritta, il possesso dei requisiti prescritti.

Alla domanda dovranno essere allegati, a pena di esclusione:

a. Copia di un documento di identità in corso di validità;

b. Curriculum formativo e professionale datato e sottoscritto dal candidato che consenta la verifica del possesso dei requisiti specifici di cui sopra, nonché la valutazione del grado di specializzazione e di professionalità posseduto.

Alla domanda possono essere allegati eventuali documenti (anche in copia semplice) ritenuti utili ai fini della valutazione dei titoli e della professionalità posseduta.

L'Amministrazione, qualora la domanda di partecipazione al bando  in oggetto sia pervenuta tramite PEC, è autorizzata ad utilizzare per ogni comunicazione il medesimo mezzo, con piena efficacia e garanzia di conoscibilità degli atti trasmessi da parte dell'istante.

L’amministrazione si riserva di controllare la veridicità delle dichiarazioni rese dai candidati, anche successivamente all’eventuale immissione in servizio. Nel caso in cui dagli accertamenti emerga la non veridicità delle dichiarazioni rese, il dichiarante perderà, in qualsiasi tempo, il beneficio acquisito sulla base della dichiarazione non veritiera e l’amministrazione si riserva di risolvere senza preavviso il contratto eventualmente stipulato, nonché di effettuare le dovute segnalazioni alle autorità competenti.

Le domande non compilate conformemente a quanto innanzi indicato non verranno prese in considerazione.

VALUTAZIONE DELLE CANDIDATURE

La valutazione delle candidature, sarà effettuata da una commissione nominata dal sottoscritto con successivo atto.

La Commissione  esaminerà le domande e i c.v. inviati, considerando la professionalità, l'esperienza, le attitudini e le capacità attestate dal curriculum, (fino ad un massimo di punti dieci)  e precisamente:

 

 

Tipologia titoli

Punteggio riservato

a

Titoli di studio

4

b

Titoli di servizio

4

c

Titoli professionali

1

d

Titoli vari

1

 

totale

10

 

 

Tabella di valutazione dei titoli di studio

Titoli espressi

con giudizio

Titoli espressi in decimi

Titoli espressi in sessantesimi

Titoli espressi in centesimi

Titoli espressi in centodecimi

Punteggio

 

6,00

36

60

66

0

sufficiente

da 6,01 a 7,00

da 37 a 42

da 61 a 70

da 67 a 77

1,0

Buono

da 7,01 a 8,00

da 43 a 48

da 71 a 80

da 78 a 88

2,0

Distinto

da 8,01 a 9,00

da 49 a 54

da 81 a 90

da 89 a 99

3,0

 

da 9,01 a 9,99

da 55 a 59

da 91 a 99

da 100 a 109

3,5

Ottimo

10

60 e 60 e lode

100 e 100 e lode

110 e 110 lode

4,0

 

 

 

 

Tabella di valutazione dei titoli di servizio

Tipologia servizio prestato presso una pubblica amministrazione

Punteggio per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni

Area di attività

Profilo professionale

La stessa del posto a concorso

Ascritto alla stessa categoria del posto a concorso

0,25

Ascritto alla categoria immediatamente inferiore

0,15

Diversa da quella del

posto a concorso

Ascritto alla stessa categoria del posto a concorso

0,20

Ascritto alla categoria immediatamente inferiore

0,10

 

 

 

Tabella di valutazione del servizio militare e sostitutivo civile

Tipologia servizio

Punteggio per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni

Servizio effettivo prestato con il grado di sottufficiale o superiore, come servizio specifico

0,25

Servizio effettivo prestato con grado inferiore a quello di sottufficiale o di militare o carabiniere semplice, come servizio non specifico

0,20

Servizio civile

0.10

 

COLLOQUIO

 

Il Colloquio si terrà il giorno 16/03/2020, con inizio alle ore 9,00 presso la Sala del consiglio comunale della Casa Comunale sita via Roma, del Comune di Pago del Vallo di Lauro. Qualora, in considerazione del numero di domande pervenute, si rendesse necessario posticipare la predetta data, sarà data comunicazione sul sito ufficiale sezione CONCORSI Amministrazione Trasparenza:www.comune.pagodelvallodilauro.av.it. o a mezzo PEC se comunicata. Inoltre se si rendesse necessario proseguire i colloqui oltre detto giorno, le eventuali ulteriori nuove date verranno comunicate agli interessati lo stesso giorno. L’assenza dal colloquio sarà considerata come rinuncia alla selezione. I candidati dovranno presentarsi al colloquio muniti di idoneo documento di riconoscimento.

Il colloquio sarà sostenuto dai concorrenti seguendo l'ordine alfabetico, con inizio dalla lettera che verrà estratta dalla commissione. Per la valutazione del colloquio la Commissione dispone di altri 30 punti. Il colloquio consiste nella formulazione di quesiti volti ad accertare le conoscenze tecniche e a valutare la motivazione e le competenze, sia di natura tecnica che trasversali, richieste dalla posizione di lavoro e specificate nel presente bando. L’idoneità al colloquio si ottiene con almeno 21 punti.

 

NOMINA

La Commissione trasmette al Sindaco l’elenco dei candidati risultati idonei alla selezione con i punteggi assegnati suddivisi per fasce, sommando i punteggi del curriculum con quelli del colloquio: 1^ fascia da 30 a 40 punti, 2^ fascia da 20 a 29 punti e 3^ fascia da 28 punti a 21 punti. Il Sindaco sceglie discrezionalmente, tra quelli inseriti nella fascia più elevata, il soggetto da incaricare, motivando adeguatamente le ragioni della scelta, in premessa al decreto di nomina, con riferimento alle competenze emerse dalla selezione, al profilo di Responsabile richiesto, allo specifico incarico e alle esigenze derivanti dalle linee programmatiche dell’Ente.

Resta inteso che la procedura di cui al presente avviso ha finalità comparative e non assume caratteristiche concorsuali.

La presente selezione non determina alcun diritto al posto né deve concludersi necessariamente con il conferimento dell’incarico a taluno dei soggetti partecipanti, rientrando nella piena discrezionalità dell’Amministrazione valutare la sussistenza di elementi che soddisfino le esigenze della professionalità richiesta.

Il candidato che sarà prescelto dovrà presentare entro 10 giorni dalla comunicazione la documentazione comprovante la sussistenza dei requisiti dichiarati nella domanda di partecipazione che non siano autocertificabili  ai sensi della normativa vigente. La conseguente stipulazione del contratto di lavoro a tempo determinato avverrà solo con l'accettazione piena da parte del soggetto prescelto degli adempimenti contrattuali, di legge e di regolamento, che l'Amministrazione evidenzierà all'interessato. La conclusione della procedura è comunque subordinata alle disposizioni finanziarie e sul personale vigenti per gli enti locali. E’ prevista la facoltà di revocare il presente avviso nel caso di entrata in vigore di norme che rendano incompatibile la conclusione della procedura con gli obiettivi di finanza pubblica e/o limiti imposti alle amministrazioni pubbliche in materia di contenimento della spesa di personale. E’ facoltà dell’Amministrazione, nei limiti temporali di efficacia del predetto contratto di lavoro, di stipulare un nuovo contratto con altro candidato partecipante, in caso di risoluzione dell’originario negozio, intervenuta per qualsiasi causa. E’ fatta salva comunque la facoltà del Sindaco di non procedere al conferimento dell’incarico di cui trattasi o di adottare soluzioni organizzative diverse, se sussistono motivi preminenti di interesse pubblico superiori all’affidamento dell’incarico. L’elenco dei candidati ammessi alla selezione, gli esiti della stessa ed ogni altra informazione inerente la selezione stessa, saranno resi pubblici mediante pubblicazione sul sito internet del Comune di Pago del Vallo di Lauro (http://wwwcomune.pagodelvallodilauro.av.it.) nella sezione: Amministrazione Trasparente “CONCORSI”.

CAUSE DI ESCLUSIONE

 

E’ motivo di esclusione dalla selezione:

a. la mancata sottoscrizione della domanda di partecipazione;

b. la mancata presentazione in allegato alla domanda di partecipazione della copia di un documento di identità in corso di validità;

c. la mancanza di uno o più requisiti  richiesti per l’ammissione;

d. la presentazione della domanda in modo difforme da quanto previsto nel presente avviso.

Nel caso di invio della domanda a mezzo posta elettronica certificata:

- l’utilizzo di una PEC diversa da quella personale;

- la presentazione di documentazione in formato diverso da quello PDF;

 

DURATA DELL’INCARICO E TRATTAMENTO ECONOMICO

L’incarico è conferito a contratto part time e determinato  ex art. 110, comma 1, del tuel per la figura di responsabile della P.O.N.n.3 - servizi edilizia e urbanistica - , profilo di istruttore direttivo tecnico cat. d, posizione economica iniziale d1 dell’ordinamento - approvazione avviso selezione pubblico per la durata di anni uno a far data dal giorno di assunzione in servizio, prorogabile fino a scadenza del mandato del Sindaco.

La durata dell’incarico non potrà comunque superare la scadenza del mandato del Sindaco e si risolverà di diritto qualora il Comune dichiari il dissesto, versi in situazioni strutturalmente deficitarie o comunque entro trenta giorni dall’anticipata cessazione del mandato del sindaco, dovuta a qualsiasi causa. In nessun caso il rapporto di lavoro a tempo determinato potrà trasformarsi in rapporto di lavoro a tempo indeterminato.

Il candidato utilmente selezionato, a cui verrà affidato l’incarico, stipulerà un contratto di lavoro di diritto privato con un orario settimanale pari a 18 ore, ai sensi della normativa in materia e del vigente ordinamento uffici e servizi.

Il trattamento economico annuo relativo all’incarico, è equivalente al vigente contratto collettivo nazionale degli Enti Locali per la categoria giuridica e posizione economica “D1” comprensivo di ogni onere a carico dell’Ente, oltre ad un trattamento economico accessorio spettante al personale incaricato di posizioni organizzative, costituito da una indennità di posizione e da una indennità di risultato. Tale indennità verrà quantificata dal Sindaco al momento del conferimento dell’incarico nel rispetto dei criteri e limiti di cui al vigente CCNL. Il trattamento economico è soggetto alle ritenute di legge.

Tale trattamento economico potrà essere integrato da un'eventuale indennità ad personam, da definirsi in stretta correlazione con il bilancio dell'Ente e nel rispetto della normativa vigente in materia.

 

TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Ai sensi dell’art. 13 del d.lgs 196/2003, i dati personali forniti dagli interessati saranno raccolti presso l’Ente per le finalità di gestione della selezione e saranno trattati sia in forma cartacea, che mediante una banca dati automatizzata anche successivamente all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro per le finalità inerenti alla gestione del rapporto medesimo.

l’indicazione di tali dati è obbligatoria per la valutazione dei candidati ai fini della selezione

gli interessati godono dei diritti di cui all’art. 7 del citato d.lgs. 196/2003

il titolare del trattamento dei dati è il Comune di Pago del Vallo di Lauro

NORME DI SALVAGUARDIA

L’Amministrazione Comunale si riserva la facoltà di:

a) prorogare il termine di scadenza della selezione pubblica;

b) riaprire tale termine allorché lo stesso sia già scaduto;

c) revocare la presente selezione senza che i candidati possano avanzare pretese;

PUBBLICAZIONE DEL PRESENTE AVVISO

 Il presente avviso sarà pubblicato all’albo pretorio on line e  sul sito istituzionale dell’Ente (http://wwwcomune.pagodelvallodilauro.av.it.nellasezione:AmministrazioneTrasparente “CONCORSI”.)

Responsabile del procedimento è il Sig: Francescantonio Maffettone

 

 

 

Al Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV)

Servizio Personale

Via Roma

 Pago del Vallo di Lauro

 

Domanda di ammissione alla selezione pubblica per conferimento di incarico a contratto part time e determinato ex art.110, comma 1, del TUEL per la figura di responsabile della P.O. N.3- SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , cat.D, posizione economica iniziale D1dell’ordinamento professionale, profilo di istruttore direttivo tecnico; indetta con Determinazione del Responsabile del Servizio Personale n. 22  del 14.02.2020

Il/La. . . sottoscritt . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . chiede di essere ammess... . . . a partecipare alla selezione per il conferimento di un incarico di incarico a contratto part time e determinato ex art.110, comma 1, del TUEL per la figura di Responsabile della P.O.N.3- SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA - Cat.D, posizione economica iniziale D1 dell’ordinamento professionale, profilo di istruttore direttivo tecnico. A tal fine, ai sensi e per gli effetti degli artt. 45, 46 e 47 del D.P.R 28 dicembre 2000, n. 445, dichiara sotto la propria personale responsabilità e consapevole delle sanzioni penali previste dall’art. 76 del medesimo D.P.R. in caso di dichiarazioni mendaci:

a) di essere nat…..a…………………….…………………….........................il ……………………………, codice fiscale ……………………………;

b) di risiedere a……………………. in Via/fraz ………….. ……………………. nr…….. . . . c.a.p .............. . . . . . (tel. nr ……… . . . . . . . . . . . . . . . );

c) che il recapito presso cui inviare le comunicazioni inerenti il presente avviso:

 coincide con la residenza;

 è il seguente: Città ………………………………..……. Via/fraz ………….. ……………………. nr…….. . . . c.a.p ............................;

 è il seguente indirizzo di posta elettronica certificata (PEC)…………………………………………..……………………………………………………;

d) di essere in possesso della cittadinanza italiana ovvero di essere cittadino del seguente Stato membro dell’Unione Europea (specificare:………………………..). In quest’ultimo caso il candidato dovrà dichiarare di godere dei diritti civili e politici nello Stato di appartenenza e di avere adeguata conoscenza della lingua italiana;

e) di godere pienamente dei diritti civili e politici;

e) di essere iscritto nelle liste elettorali del Comune di ……………………………………. .. . . (in caso contrario, precisare i motivi della non iscrizione e della cancellazione dalle medesime)…………………………………………………………………………………………….......………………………………………………………………………………………;

f) di non aver riportato condanne penali, di non essere sottoposto a misure di sicurezza o prevenzione e di non avere procedimenti penali in corso (in caso contrario dichiarare le eventuali condanne penali riportate, anche in presenza di amnistia, indulto, condono o perdono giudiziale, le eventuali misure di sicurezza o prevenzione e gli eventuali procedimenti penali pendenti a proprio carico)……………………………………………………….......……………………………………

g) di essere nella seguente posizione nei riguardi del servizio militare: ………………………… (limitatamente ai cittadini italiani soggetti a tale obbligo);

h) di non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica Amministrazione per giusta causa ovvero per altre cause previste da norme di legge o di contratto collettivo nazionale di lavoro;

i) di essere in possesso del diploma di laurea in ………………………………… conseguito presso ……………………………………………………………………………….. …… .

in data ……………. ……..riportando la votazione di …………………..;

j) di non essere stati dichiarati interdetti o sottoposti a misure che escludono, secondo le norme vigenti, la costituzione del rapporto di impiego con la pubblica amministrazione;

l) di essere in possesso di comprovata qualificazione professionale desumibile (barrare le caselle che ricorrono):

 - esperienze di lavoro maturate, in qualità di dipendente, per almeno cinque anni, presso una pubblica amministrazione di cui all’art.1, comma 2 del D.Lgs n.165/2001 e s.m.i., con funzioni attinenti il posto da ricoprire ed in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea, come di seguito riportato…………………………...

…………………………………………………………………………………………………………

  esperienze lavorative in organismi ed enti pubblici o privati ovvero in aziende pubbliche o private, per almeno cinque anni , in posizioni funzionali apicali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso di uno dei diploma di laurea di cui alla lettera a) dell’avviso di selezione, come di seguito riportato:……………………………………………………………………….

…………………………………………………………………………………………………………

  particolare specializzazione professionale, culturale e scientifica desumibile dalla formazione universitaria e postuniversitaria, da pubblicazioni scientifiche e da concrete esperienze di lavoro maturate per almeno un quinquennio, anche presso amministrazioni statali, ivi comprese quelle che conferiscono gli incarichi, in posizioni funzionali apicali , come di seguito riportato…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….

  provenienza dai settori della ricerca, della docenza universitaria, delle magistrature e dei ruoli degli avvocati e procuratori dello Stato, come di seguito riportato…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….

m) di avere l’idoneità fisica allo svolgimento dei compiti lavorativi propri del posto messo a concorso;

n) di non essere in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro.

o) di essere in possesso di patente di guida cat.B;

p) di essere a conoscenza della seguente lingua straniera...............e di essere  capace di impiegare le procedure informatiche semplici.

q) che le informazioni indicate nell’allegato curriculum professionale e nella eventuale documentazione fornita a corredo dello stesso corrispondono a verità;

r) di acconsentire al trattamento dei dati personali forniti nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 e successive modifiche ed integrazioni;

s) di accettare senza riserve le condizioni previste dal presente avviso, nonché quelle previste dalle vigenti disposizioni regolamentari dell’Ente;

Si allega:

• - Curriculum professionale regolarmente datato e sottoscritto con eventuali documenti a corredo;

•  - Fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità;

Data …………………… Firma …………………………………..

 

CONFERIMENTO DI INCARICO A CONTRATTO PART TIME E DETERMINATO  EX ART. 110, COMMA 1, DEL TUEL PER LA FIGURA DI RESPONSABILE DELLA P.O.N.3- SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , PROFILO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO CAT D, POSIZIONE ECONOMICA INIZIALE D1 DELL’ORDINAMENTO  PROFESSIONALE - AVVISO SELEZIONE PUBBLICA

 

IL RESPONSABILE DEL I SERVIZIO

In esecuzione della deliberazione della Giunta Comunale n. N.8 DEL 6-2-2020 avente ad oggetto: “Programma triennale del fabbisogno del personale Anni 2020/2022;

Visto il “Regolamento sull’Ordinamento degli Uffici e dei Servizi del Comune di Pago del Vallo di Lauro;

Vista la determinazione del I Servizio n. 22 del 14.02.2020 di approvazione del suddetto avviso;

Visto l’art. 110 del D. Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 e s.m.i.;

Visto il DLgs 30/3/2001, n. 165 e s.m.i.

RENDE NOTO

 E’ indetta una Selezione pubblica per curricula e colloquio per il conferimento di N. 1 incarico a contratto part time e determinato ex art.110, comma 1, del TUEL e s.m.i. per la figura di responsabile dei Servizi edilizia ed urbanistica - Cat. D, posizione economica iniziale D1 dell’ordinamento professionale, profilo di istruttore direttivo tecnico.

L'Amministrazione si riserva la facoltà di modificare e/o incrementare le competenze afferenti al Servizio, sopra elencate,  in funzione delle diverse esigenze organizzative che si vengano eventualmente a verificare nel corso del mandato amministrativo.

Il presente avviso è emanato nel rispetto delle pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro e al trattamento economico, ai sensi del D.Lgs. n. 198/2006 e dell’art. 35 del D.Lgs. 165/2001 e s.m.i..

Il candidato deve possedere specifica esperienza e professionalità acquisita nelle materie oggetto dell’incarico ed elevate competenze gestionali con particolare riferimento ai programmi complessi ed alla gestione di progetti ed obiettivi di rilevanza strategica.

 

REQUISITI GENERALI DI AMMISSIONE

Per l’ammissione alla Selezione di cui al precedente articolo è richiesto il possesso dei seguenti requisiti generali:

a) cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell'Unione Europea, nei limiti e con le modalità indicate dall'art. 38 del D.Lgs. 30.03.2001, n.165 e dal D.P.C.M. 07.02.1994, n.174;

b) Età non inferiore agli anni 18 e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo;

c) godimento dei diritti civili e politici attivo;

d) idoneità fisica all'impiego e alle mansioni proprie del profilo professionale del posto messo a selezione: l'Amministrazione Comunale si riserva di sottoporre a visita medica di controllo il vincitore della selezione, in base alla normativa vigente e nel rispetto delle procedure previste dalla normativa per il diritto al lavoro dei disabili;

e) essere in posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva (per i cittadini italiani soggetti a tale obbligo) ;

f) non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica Amministrazione per giusta causa ovvero per altre cause previste da norme di legge o di contratto collettivo nazionale di lavoro;

g) non aver riportato condanne penali  che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di impiego presso la Pubblica Amministrazione; non essere sottoposto a misure di sicurezza o prevenzione, non avere procedimenti penali pendenti che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di pubblico impiego con la Pubblica Amministrazione. Si precisa che ai sensi della legge n.475/99, la sentenza prevista dall’art. 444 del codice di procedura penale (c.d. patteggiamento) è equiparata a condanna;

h) non essere in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro.

i) avere la conoscenza di almeno una lingua straniera e la capacità di impiego di procedure informatiche semplici.

 

I cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea devono possedere i requisiti suddetti, fatta eccezione per la titolarità della cittadinanza italiana, e inoltre devono:

a) godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o provenienza;

b) avere adeguata conoscenza della lingua italiana. L’accertamento di tale requisito è demandato alla Commissione esaminatrice;

 I requisiti prescritti per l’ammissione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delle domande di partecipazione alla Selezione.

REQUISITI SPECIFICI DI AMMISSIONE

 Per l’ammissione alla Selezione è altresì richiesto il possesso dei seguenti specifici requisiti:

a) Diploma di Laurea (DL – vecchio ordinamento universitario) o laurea specialistica o magistrale (LS o LM – nuovo ordinamento universitario) in Ingegneria o Architettura.

In caso di titolo di studio diverso da quello richiesto, il candidato dovrà tassativamente ed a pena di esclusione – indicare la norma statale e/o le altre eventuali disposizioni che ne sanciscano l’equipollenza nonché, in caso di titolo conseguito all’estero, allegare idonea documentazione comprovante il riconoscimento dello stesso, da parte della Repubblica italiana, quale titolo di pari valore rispetto a quello richiesto dal bando.

 

b) Patente di cat. B.

c) Particolare e comprovata esperienza pluriennale e specifica professionalità desumibile  da (alternative):

- esperienze di lavoro maturate, in qualità di dipendente, per almeno cinque anni, presso una pubblica amministrazione di cui all’art.1, comma 2 del D.Lgs n.165/2001 e s.m.i., con funzioni attinenti il posto da ricoprire ed in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea.

- esperienze lavorative in organismi ed enti pubblici o privati ovvero in aziende pubbliche o private, per almeno cinque anni, in posizioni funzionali apicali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso di uno dei diploma di laurea di cui alla lettera a);  

-particolare specializzazione professionale, culturale e scientifica desumibile dalla formazione universitaria e postuniversitaria, da pubblicazioni scientifiche e da concrete esperienze di lavoro maturate per almeno un quinquennio, anche presso amministrazioni statali, ivi comprese quelle che conferiscono gli incarichi, in posizioni funzionali apicali  o che provengano dai settori della ricerca, della docenza universitaria, delle magistrature e dei ruoli degli avvocati e procuratori dello Stato.

I periodi lavorativi di cui ai punti precedenti possono essere anche non continuativi, cumulabili tra loro e devono essere tutti debitamente documentati.

 

I requisiti specifici prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione della domanda di ammissione alla Selezione.

Il possesso di idonea qualificazione professionale deve risultare dal curriculum vitae allegato dal candidato alla domanda di ammissione.

 MODALITA’ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI AMMISSIONE

Le domande dovranno pervenire al protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro al seguente indirizzo via Roma,  a pena di esclusione, entro le ore 12.00 del giorno 11.03.2020 e potranno essere trasmesse esclusivamente con una delle seguenti modalità:

- a mezzo del servizio postale tramite raccomandata A.R.. In tal caso, la stessa dovrà essere indirizzata al Comune di Pago del Vallo di Lauro, Ufficio Personale, via Roma, 83020 Pago del Vallo di Lauro   (AV), e inviata in busta chiusa, con indicazione sull’esterno della stessa busta “DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE PER CONFERIMENTO DI INCARICO A CONTRATTO PART TIME E DETERMINATO  EX ART. 110, COMMA 1, DEL TUEL PER LA FIGURA DI RESPONSABILE DELLA P.O.N.3-SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , PROFILO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO CAT. D, POSIZIONE ECONOMICA INIZIALE D1 DELL’ORDINAMENTO - APPROVAZIONE AVVISO SELEZIONE PUBBLICA”;

- direttamente all’Ufficio Protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro, in busta chiusa come indicato sopra.  Si informa che l’Ufficio osserva il seguente orario:

- dal Lunedì al Venerdì dalle ore 8.30  alle 12.30, il lunedì e Giovedì dalle ore 8.30/12.00 e 16.30/18.30

-tramite PEC all’indirizzo:

PROTOCOLLO.GENERALE@PEC : prot.pagovl@asmepec.it da una casella di posta elettronica certificata personale del candidato, avente il seguente oggetto “DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE PER CONFERIMENTO CONFERIMENTO DI INCARICO A CONTRATTO PART TIME E DETERMINATO  EX ART. 110, COMMA 1, DEL TUEL PER LA FIGURA DI RESPONSABILE DELLA P.O.N.3-SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , PROFILO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO CAT. D, POSIZIONE ECONOMICA INIZIALE D1 DELL’ORDINAMENTO - APPROVAZIONE AVVISO SELEZIONE PUBBLICA”; In tal caso, la domanda dovrà essere sottoscritta in forma autografa sul documento in formato pdf e farà fede la data di consegna generata dal sistema informatico.

La data di presentazione delle domande consegnate direttamente è comprovata dal timbro a data dell’ufficio protocollo comunale.

Per le domande spedite a mezzo del servizio postale, NON farà fede il timbro dell’ufficio postale accettante. Non saranno prese in considerazione domande pervenute al Protocollo dell’Ente oltre il termine indicato, anche se spedite e ricevute dall’Ufficio Postale in data antecedente.

L’Amministrazione non assume alcuna responsabilità per la dispersione delle domande dipendente da errore del candidato nell’indicazione del proprio recapito, da mancata oppure tardiva comunicazione degli eventuali mutamenti sopravvenuti rispetto all’indirizzo indicato nella domanda, né da eventuali disguidi postali o di qualsiasi natura comunque imputabili al fatto di terzi, a caso fortuito o a forza maggiore.

La domanda di partecipazione, da redigersi in carta semplice ed in lingua italiana secondo il fac-simile allegato al presente avviso, dovrà essere sottoscritta dal candidato, pena l’inammissibilità della stessa.

Nella domanda il candidato dovrà dichiarare sotto la propria responsabilità:

· nome e cognome;

 

· luogo e data di nascita;

 

· Comune di residenza e relativo indirizzo, domicilio o recapito, se diverso dalla residenza, presso il quale desidera siano trasmesse le comunicazioni relative al concorso, con l'indicazione del numero di codice di avviamento postale, nonché l'eventuale recapito telefonico. Si fa presente che eventuali variazioni di indirizzo, dovranno essere tempestivamente comunicate. In caso contrario e per tutte le conseguenze connesse alla mancata comunicazione della variazione di indirizzo l’Amministrazione è sollevata da qualsiasi responsabilità;

 

· il possesso della cittadinanza italiana; tale requisito non è richiesto per i soggetti appartenenti all’Unione Europea, nei limiti e con le modalità indicate dall'art. 38 del D.Lgs. 30.03.2001, n.165 e dal D.P.C.M. 07.02.1994, n.174;

 

· il pieno godimento dei diritti civili e politici e il Comune nelle cui liste elettorali è iscritto (per i cittadini appartenenti all'Unione Europea tale dichiarazione deve essere resa in relazione allo Stato nel quale hanno la cittadinanza);

 

· di non avere riportato condanne penali né di essere sottoposto a misure di sicurezza o prevenzione né di  avere procedimenti penali in corso;

 

. di non essere stati dichiarati interdetti o sottoposti a misure che escludono, secondo le norme vigenti, la costituzione del rapporto di impiego con la pubblica amministrazione;

 

· di non trovarsi in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro;

 

. di non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica Amministrazione per giusta causa ovvero per altre cause previste da norme di legge o di contratto collettivo nazionale di lavoro;

· il titolo di studio posseduto richiesto per la partecipazione alla selezione, con l'esatta indicazione dell'istituzione che lo ha rilasciato, della data del rilascio, nonché della votazione riportata (per titolo di studio diverso da quello richiesto, il candidato dovrà tassativamente ed a pena di esclusione.

. indicare la norma statale e/o le altre eventuali disposizioni che ne sanciscano l’equipollenza; per  i titoli di studio conseguiti all'estero occorre allegare copia  del provvedimento di riconoscimento);

. il possesso di particolare e comprovata esperienza pluriennale e specifica professionalità;

· il possesso dell’idoneità fisica all’impiego e alle mansioni proprie del profilo professionale del posto messo a selezione, tenuto conto della tutela per gli appartenenti alle categorie protette;

 

· la posizione riguardo agli obblighi di leva e militari (per i  cittadini italiani soggetti a tale obbligo);

 

. il possesso della patente di tipo B;

 

. la conoscenza di almeno una lingua straniera e la capacità di impiego di procedure informatiche semplici.

 

I candidati dovranno autocertificare ai sensi del D.P.R. 445/2000 e s.m.i., sotto la propria responsabilità, nella domanda di partecipazione alla selezione, debitamente sottoscritta, il possesso dei requisiti prescritti.

Alla domanda dovranno essere allegati, a pena di esclusione:

a. Copia di un documento di identità in corso di validità;

b. Curriculum formativo e professionale datato e sottoscritto dal candidato che consenta la verifica del possesso dei requisiti specifici di cui sopra, nonché la valutazione del grado di specializzazione e di professionalità posseduto.

Alla domanda possono essere allegati eventuali documenti (anche in copia semplice) ritenuti utili ai fini della valutazione dei titoli e della professionalità posseduta.

L'Amministrazione, qualora la domanda di partecipazione al bando  in oggetto sia pervenuta tramite PEC, è autorizzata ad utilizzare per ogni comunicazione il medesimo mezzo, con piena efficacia e garanzia di conoscibilità degli atti trasmessi da parte dell'istante.

L’amministrazione si riserva di controllare la veridicità delle dichiarazioni rese dai candidati, anche successivamente all’eventuale immissione in servizio. Nel caso in cui dagli accertamenti emerga la non veridicità delle dichiarazioni rese, il dichiarante perderà, in qualsiasi tempo, il beneficio acquisito sulla base della dichiarazione non veritiera e l’amministrazione si riserva di risolvere senza preavviso il contratto eventualmente stipulato, nonché di effettuare le dovute segnalazioni alle autorità competenti.

Le domande non compilate conformemente a quanto innanzi indicato non verranno prese in considerazione.

VALUTAZIONE DELLE CANDIDATURE

La valutazione delle candidature, sarà effettuata da una commissione nominata dal sottoscritto con successivo atto.

La Commissione  esaminerà le domande e i c.v. inviati, considerando la professionalità, l'esperienza, le attitudini e le capacità attestate dal curriculum, (fino ad un massimo di punti dieci)  e precisamente:

 

 

Tipologia titoli

Punteggio riservato

a

Titoli di studio

4

b

Titoli di servizio

4

c

Titoli professionali

1

d

Titoli vari

1

 

totale

10

 

 

Tabella di valutazione dei titoli di studio

Titoli espressi

con giudizio

Titoli espressi in decimi

Titoli espressi in sessantesimi

Titoli espressi in centesimi

Titoli espressi in centodecimi

Punteggio

 

6,00

36

60

66

0

sufficiente

da 6,01 a 7,00

da 37 a 42

da 61 a 70

da 67 a 77

1,0

Buono

da 7,01 a 8,00

da 43 a 48

da 71 a 80

da 78 a 88

2,0

Distinto

da 8,01 a 9,00

da 49 a 54

da 81 a 90

da 89 a 99

3,0

 

da 9,01 a 9,99

da 55 a 59

da 91 a 99

da 100 a 109

3,5

Ottimo

10

60 e 60 e lode

100 e 100 e lode

110 e 110 lode

4,0

 

 

 

 

Tabella di valutazione dei titoli di servizio

Tipologia servizio prestato presso una pubblica amministrazione

Punteggio per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni

Area di attività

Profilo professionale

La stessa del posto a concorso

Ascritto alla stessa categoria del posto a concorso

0,25

Ascritto alla categoria immediatamente inferiore

0,15

Diversa da quella del

posto a concorso

Ascritto alla stessa categoria del posto a concorso

0,20

Ascritto alla categoria immediatamente inferiore

0,10

 

 

 

Tabella di valutazione del servizio militare e sostitutivo civile

Tipologia servizio

Punteggio per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni

Servizio effettivo prestato con il grado di sottufficiale o superiore, come servizio specifico

0,25

Servizio effettivo prestato con grado inferiore a quello di sottufficiale o di militare o carabiniere semplice, come servizio non specifico

0,20

Servizio civile

0.10

 

COLLOQUIO

 

Il Colloquio si terrà il giorno 16/03/2020, con inizio alle ore 9,00 presso la Sala del consiglio comunale della Casa Comunale sita via Roma, del Comune di Pago del Vallo di Lauro. Qualora, in considerazione del numero di domande pervenute, si rendesse necessario posticipare la predetta data, sarà data comunicazione sul sito ufficiale sezione CONCORSI Amministrazione Trasparenza:www.comune.pagodelvallodilauro.av.it. o a mezzo PEC se comunicata. Inoltre se si rendesse necessario proseguire i colloqui oltre detto giorno, le eventuali ulteriori nuove date verranno comunicate agli interessati lo stesso giorno. L’assenza dal colloquio sarà considerata come rinuncia alla selezione. I candidati dovranno presentarsi al colloquio muniti di idoneo documento di riconoscimento.

Il colloquio sarà sostenuto dai concorrenti seguendo l'ordine alfabetico, con inizio dalla lettera che verrà estratta dalla commissione. Per la valutazione del colloquio la Commissione dispone di altri 30 punti. Il colloquio consiste nella formulazione di quesiti volti ad accertare le conoscenze tecniche e a valutare la motivazione e le competenze, sia di natura tecnica che trasversali, richieste dalla posizione di lavoro e specificate nel presente bando. L’idoneità al colloquio si ottiene con almeno 21 punti.

 

NOMINA

La Commissione trasmette al Sindaco l’elenco dei candidati risultati idonei alla selezione con i punteggi assegnati suddivisi per fasce, sommando i punteggi del curriculum con quelli del colloquio: 1^ fascia da 30 a 40 punti, 2^ fascia da 20 a 29 punti e 3^ fascia da 28 punti a 21 punti. Il Sindaco sceglie discrezionalmente, tra quelli inseriti nella fascia più elevata, il soggetto da incaricare, motivando adeguatamente le ragioni della scelta, in premessa al decreto di nomina, con riferimento alle competenze emerse dalla selezione, al profilo di Responsabile richiesto, allo specifico incarico e alle esigenze derivanti dalle linee programmatiche dell’Ente.

Resta inteso che la procedura di cui al presente avviso ha finalità comparative e non assume caratteristiche concorsuali.

La presente selezione non determina alcun diritto al posto né deve concludersi necessariamente con il conferimento dell’incarico a taluno dei soggetti partecipanti, rientrando nella piena discrezionalità dell’Amministrazione valutare la sussistenza di elementi che soddisfino le esigenze della professionalità richiesta.

Il candidato che sarà prescelto dovrà presentare entro 10 giorni dalla comunicazione la documentazione comprovante la sussistenza dei requisiti dichiarati nella domanda di partecipazione che non siano autocertificabili  ai sensi della normativa vigente. La conseguente stipulazione del contratto di lavoro a tempo determinato avverrà solo con l'accettazione piena da parte del soggetto prescelto degli adempimenti contrattuali, di legge e di regolamento, che l'Amministrazione evidenzierà all'interessato. La conclusione della procedura è comunque subordinata alle disposizioni finanziarie e sul personale vigenti per gli enti locali. E’ prevista la facoltà di revocare il presente avviso nel caso di entrata in vigore di norme che rendano incompatibile la conclusione della procedura con gli obiettivi di finanza pubblica e/o limiti imposti alle amministrazioni pubbliche in materia di contenimento della spesa di personale. E’ facoltà dell’Amministrazione, nei limiti temporali di efficacia del predetto contratto di lavoro, di stipulare un nuovo contratto con altro candidato partecipante, in caso di risoluzione dell’originario negozio, intervenuta per qualsiasi causa. E’ fatta salva comunque la facoltà del Sindaco di non procedere al conferimento dell’incarico di cui trattasi o di adottare soluzioni organizzative diverse, se sussistono motivi preminenti di interesse pubblico superiori all’affidamento dell’incarico. L’elenco dei candidati ammessi alla selezione, gli esiti della stessa ed ogni altra informazione inerente la selezione stessa, saranno resi pubblici mediante pubblicazione sul sito internet del Comune di Pago del Vallo di Lauro (http://wwwcomune.pagodelvallodilauro.av.it.) nella sezione: Amministrazione Trasparente “CONCORSI”.

CAUSE DI ESCLUSIONE

 

E’ motivo di esclusione dalla selezione:

a. la mancata sottoscrizione della domanda di partecipazione;

b. la mancata presentazione in allegato alla domanda di partecipazione della copia di un documento di identità in corso di validità;

c. la mancanza di uno o più requisiti  richiesti per l’ammissione;

d. la presentazione della domanda in modo difforme da quanto previsto nel presente avviso.

Nel caso di invio della domanda a mezzo posta elettronica certificata:

- l’utilizzo di una PEC diversa da quella personale;

- la presentazione di documentazione in formato diverso da quello PDF;

 

DURATA DELL’INCARICO E TRATTAMENTO ECONOMICO

L’incarico è conferito a contratto part time e determinato  ex art. 110, comma 1, del tuel per la figura di responsabile della P.O.N.n.3 - servizi edilizia e urbanistica - , profilo di istruttore direttivo tecnico cat. d, posizione economica iniziale d1 dell’ordinamento - approvazione avviso selezione pubblico per la durata di anni uno a far data dal giorno di assunzione in servizio, prorogabile fino a scadenza del mandato del Sindaco.

La durata dell’incarico non potrà comunque superare la scadenza del mandato del Sindaco e si risolverà di diritto qualora il Comune dichiari il dissesto, versi in situazioni strutturalmente deficitarie o comunque entro trenta giorni dall’anticipata cessazione del mandato del sindaco, dovuta a qualsiasi causa. In nessun caso il rapporto di lavoro a tempo determinato potrà trasformarsi in rapporto di lavoro a tempo indeterminato.

Il candidato utilmente selezionato, a cui verrà affidato l’incarico, stipulerà un contratto di lavoro di diritto privato con un orario settimanale pari a 18 ore, ai sensi della normativa in materia e del vigente ordinamento uffici e servizi.

Il trattamento economico annuo relativo all’incarico, è equivalente al vigente contratto collettivo nazionale degli Enti Locali per la categoria giuridica e posizione economica “D1” comprensivo di ogni onere a carico dell’Ente, oltre ad un trattamento economico accessorio spettante al personale incaricato di posizioni organizzative, costituito da una indennità di posizione e da una indennità di risultato. Tale indennità verrà quantificata dal Sindaco al momento del conferimento dell’incarico nel rispetto dei criteri e limiti di cui al vigente CCNL. Il trattamento economico è soggetto alle ritenute di legge.

Tale trattamento economico potrà essere integrato da un'eventuale indennità ad personam, da definirsi in stretta correlazione con il bilancio dell'Ente e nel rispetto della normativa vigente in materia.

 

TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Ai sensi dell’art. 13 del d.lgs 196/2003, i dati personali forniti dagli interessati saranno raccolti presso l’Ente per le finalità di gestione della selezione e saranno trattati sia in forma cartacea, che mediante una banca dati automatizzata anche successivamente all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro per le finalità inerenti alla gestione del rapporto medesimo.

l’indicazione di tali dati è obbligatoria per la valutazione dei candidati ai fini della selezione

gli interessati godono dei diritti di cui all’art. 7 del citato d.lgs. 196/2003

il titolare del trattamento dei dati è il Comune di Pago del Vallo di Lauro

NORME DI SALVAGUARDIA

L’Amministrazione Comunale si riserva la facoltà di:

a) prorogare il termine di scadenza della selezione pubblica;

b) riaprire tale termine allorché lo stesso sia già scaduto;

c) revocare la presente selezione senza che i candidati possano avanzare pretese;

PUBBLICAZIONE DEL PRESENTE AVVISO

 Il presente avviso sarà pubblicato all’albo pretorio on line e  sul sito istituzionale dell’Ente (http://wwwcomune.pagodelvallodilauro.av.it.nellasezione:AmministrazioneTrasparente “CONCORSI”.)

Responsabile del procedimento è il Sig: Francescantonio Maffettone

 

 

 

Al Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV)

Servizio Personale

Via Roma

 Pago del Vallo di Lauro

 

Domanda di ammissione alla selezione pubblica per conferimento di incarico a contratto part time e determinato ex art.110, comma 1, del TUEL per la figura di responsabile della P.O. N.3- SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , cat.D, posizione economica iniziale D1dell’ordinamento professionale, profilo di istruttore direttivo tecnico; indetta con Determinazione del Responsabile del Servizio Personale n. 22  del 14.02.2020

Il/La. . . sottoscritt . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . chiede di essere ammess... . . . a partecipare alla selezione per il conferimento di un incarico di incarico a contratto part time e determinato ex art.110, comma 1, del TUEL per la figura di Responsabile della P.O.N.3- SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA - Cat.D, posizione economica iniziale D1 dell’ordinamento professionale, profilo di istruttore direttivo tecnico. A tal fine, ai sensi e per gli effetti degli artt. 45, 46 e 47 del D.P.R 28 dicembre 2000, n. 445, dichiara sotto la propria personale responsabilità e consapevole delle sanzioni penali previste dall’art. 76 del medesimo D.P.R. in caso di dichiarazioni mendaci:

a) di essere nat…..a…………………….…………………….........................il ……………………………, codice fiscale ……………………………;

b) di risiedere a……………………. in Via/fraz ………….. ……………………. nr…….. . . . c.a.p .............. . . . . . (tel. nr ……… . . . . . . . . . . . . . . . );

c) che il recapito presso cui inviare le comunicazioni inerenti il presente avviso:

 coincide con la residenza;

 è il seguente: Città ………………………………..……. Via/fraz ………….. ……………………. nr…….. . . . c.a.p ............................;

 è il seguente indirizzo di posta elettronica certificata (PEC)…………………………………………..……………………………………………………;

d) di essere in possesso della cittadinanza italiana ovvero di essere cittadino del seguente Stato membro dell’Unione Europea (specificare:………………………..). In quest’ultimo caso il candidato dovrà dichiarare di godere dei diritti civili e politici nello Stato di appartenenza e di avere adeguata conoscenza della lingua italiana;

e) di godere pienamente dei diritti civili e politici;

e) di essere iscritto nelle liste elettorali del Comune di ……………………………………. .. . . (in caso contrario, precisare i motivi della non iscrizione e della cancellazione dalle medesime)…………………………………………………………………………………………….......………………………………………………………………………………………;

f) di non aver riportato condanne penali, di non essere sottoposto a misure di sicurezza o prevenzione e di non avere procedimenti penali in corso (in caso contrario dichiarare le eventuali condanne penali riportate, anche in presenza di amnistia, indulto, condono o perdono giudiziale, le eventuali misure di sicurezza o prevenzione e gli eventuali procedimenti penali pendenti a proprio carico)……………………………………………………….......……………………………………

g) di essere nella seguente posizione nei riguardi del servizio militare: ………………………… (limitatamente ai cittadini italiani soggetti a tale obbligo);

h) di non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica Amministrazione per giusta causa ovvero per altre cause previste da norme di legge o di contratto collettivo nazionale di lavoro;

i) di essere in possesso del diploma di laurea in ………………………………… conseguito presso ……………………………………………………………………………….. …… .

in data ……………. ……..riportando la votazione di …………………..;

j) di non essere stati dichiarati interdetti o sottoposti a misure che escludono, secondo le norme vigenti, la costituzione del rapporto di impiego con la pubblica amministrazione;

l) di essere in possesso di comprovata qualificazione professionale desumibile (barrare le caselle che ricorrono):

 - esperienze di lavoro maturate, in qualità di dipendente, per almeno cinque anni, presso una pubblica amministrazione di cui all’art.1, comma 2 del D.Lgs n.165/2001 e s.m.i., con funzioni attinenti il posto da ricoprire ed in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea, come di seguito riportato…………………………...

…………………………………………………………………………………………………………

  esperienze lavorative in organismi ed enti pubblici o privati ovvero in aziende pubbliche o private, per almeno cinque anni , in posizioni funzionali apicali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso di uno dei diploma di laurea di cui alla lettera a) dell’avviso di selezione, come di seguito riportato:……………………………………………………………………….

…………………………………………………………………………………………………………

  particolare specializzazione professionale, culturale e scientifica desumibile dalla formazione universitaria e postuniversitaria, da pubblicazioni scientifiche e da concrete esperienze di lavoro maturate per almeno un quinquennio, anche presso amministrazioni statali, ivi comprese quelle che conferiscono gli incarichi, in posizioni funzionali apicali , come di seguito riportato…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….

  provenienza dai settori della ricerca, della docenza universitaria, delle magistrature e dei ruoli degli avvocati e procuratori dello Stato, come di seguito riportato…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….

m) di avere l’idoneità fisica allo svolgimento dei compiti lavorativi propri del posto messo a concorso;

n) di non essere in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro.

o) di essere in possesso di patente di guida cat.B;

p) di essere a conoscenza della seguente lingua straniera...............e di essere  capace di impiegare le procedure informatiche semplici.

q) che le informazioni indicate nell’allegato curriculum professionale e nella eventuale documentazione fornita a corredo dello stesso corrispondono a verità;

r) di acconsentire al trattamento dei dati personali forniti nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 e successive modifiche ed integrazioni;

s) di accettare senza riserve le condizioni previste dal presente avviso, nonché quelle previste dalle vigenti disposizioni regolamentari dell’Ente;

Si allega:

• - Curriculum professionale regolarmente datato e sottoscritto con eventuali documenti a corredo;

•  - Fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità;

Data …………………… Firma …………………………………..

CONFERIMENTO DI INCARICO A CONTRATTO PART TIME E DETERMINATO  EX ART. 110, COMMA 1, DEL TUEL PER LA FIGURA DI RESPONSABILE DELLA P.O.N.3- SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , PROFILO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO CAT D, POSIZIONE ECONOMICA INIZIALE D1 DELL’ORDINAMENTO  PROFESSIONALE - AVVISO SELEZIONE PUBBLICA

 

IL RESPONSABILE DEL I SERVIZIO

In esecuzione della deliberazione della Giunta Comunale n. N.8 DEL 6-2-2020 avente ad oggetto: “Programma triennale del fabbisogno del personale Anni 2020/2022;

Visto il “Regolamento sull’Ordinamento degli Uffici e dei Servizi del Comune di Pago del Vallo di Lauro;

Vista la determinazione del I Servizio n. 22 del 14.02.2020 di approvazione del suddetto avviso;

Visto l’art. 110 del D. Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 e s.m.i.;

Visto il DLgs 30/3/2001, n. 165 e s.m.i.

RENDE NOTO

 E’ indetta una Selezione pubblica per curricula e colloquio per il conferimento di N. 1 incarico a contratto part time e determinato ex art.110, comma 1, del TUEL e s.m.i. per la figura di responsabile dei Servizi edilizia ed urbanistica - Cat. D, posizione economica iniziale D1 dell’ordinamento professionale, profilo di istruttore direttivo tecnico.

L'Amministrazione si riserva la facoltà di modificare e/o incrementare le competenze afferenti al Servizio, sopra elencate,  in funzione delle diverse esigenze organizzative che si vengano eventualmente a verificare nel corso del mandato amministrativo.

Il presente avviso è emanato nel rispetto delle pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro e al trattamento economico, ai sensi del D.Lgs. n. 198/2006 e dell’art. 35 del D.Lgs. 165/2001 e s.m.i..

Il candidato deve possedere specifica esperienza e professionalità acquisita nelle materie oggetto dell’incarico ed elevate competenze gestionali con particolare riferimento ai programmi complessi ed alla gestione di progetti ed obiettivi di rilevanza strategica.

 

REQUISITI GENERALI DI AMMISSIONE

Per l’ammissione alla Selezione di cui al precedente articolo è richiesto il possesso dei seguenti requisiti generali:

a) cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell'Unione Europea, nei limiti e con le modalità indicate dall'art. 38 del D.Lgs. 30.03.2001, n.165 e dal D.P.C.M. 07.02.1994, n.174;

b) Età non inferiore agli anni 18 e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo;

c) godimento dei diritti civili e politici attivo;

d) idoneità fisica all'impiego e alle mansioni proprie del profilo professionale del posto messo a selezione: l'Amministrazione Comunale si riserva di sottoporre a visita medica di controllo il vincitore della selezione, in base alla normativa vigente e nel rispetto delle procedure previste dalla normativa per il diritto al lavoro dei disabili;

e) essere in posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva (per i cittadini italiani soggetti a tale obbligo) ;

f) non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica Amministrazione per giusta causa ovvero per altre cause previste da norme di legge o di contratto collettivo nazionale di lavoro;

g) non aver riportato condanne penali  che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di impiego presso la Pubblica Amministrazione; non essere sottoposto a misure di sicurezza o prevenzione, non avere procedimenti penali pendenti che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di pubblico impiego con la Pubblica Amministrazione. Si precisa che ai sensi della legge n.475/99, la sentenza prevista dall’art. 444 del codice di procedura penale (c.d. patteggiamento) è equiparata a condanna;

h) non essere in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro.

i) avere la conoscenza di almeno una lingua straniera e la capacità di impiego di procedure informatiche semplici.

 

I cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea devono possedere i requisiti suddetti, fatta eccezione per la titolarità della cittadinanza italiana, e inoltre devono:

a) godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o provenienza;

b) avere adeguata conoscenza della lingua italiana. L’accertamento di tale requisito è demandato alla Commissione esaminatrice;

 I requisiti prescritti per l’ammissione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delle domande di partecipazione alla Selezione.

REQUISITI SPECIFICI DI AMMISSIONE

 Per l’ammissione alla Selezione è altresì richiesto il possesso dei seguenti specifici requisiti:

a) Diploma di Laurea (DL – vecchio ordinamento universitario) o laurea specialistica o magistrale (LS o LM – nuovo ordinamento universitario) in Ingegneria o Architettura.

In caso di titolo di studio diverso da quello richiesto, il candidato dovrà tassativamente ed a pena di esclusione – indicare la norma statale e/o le altre eventuali disposizioni che ne sanciscano l’equipollenza nonché, in caso di titolo conseguito all’estero, allegare idonea documentazione comprovante il riconoscimento dello stesso, da parte della Repubblica italiana, quale titolo di pari valore rispetto a quello richiesto dal bando.

 

b) Patente di cat. B.

c) Particolare e comprovata esperienza pluriennale e specifica professionalità desumibile  da (alternative):

- esperienze di lavoro maturate, in qualità di dipendente, per almeno cinque anni, presso una pubblica amministrazione di cui all’art.1, comma 2 del D.Lgs n.165/2001 e s.m.i., con funzioni attinenti il posto da ricoprire ed in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea.

- esperienze lavorative in organismi ed enti pubblici o privati ovvero in aziende pubbliche o private, per almeno cinque anni, in posizioni funzionali apicali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso di uno dei diploma di laurea di cui alla lettera a);  

-particolare specializzazione professionale, culturale e scientifica desumibile dalla formazione universitaria e postuniversitaria, da pubblicazioni scientifiche e da concrete esperienze di lavoro maturate per almeno un quinquennio, anche presso amministrazioni statali, ivi comprese quelle che conferiscono gli incarichi, in posizioni funzionali apicali  o che provengano dai settori della ricerca, della docenza universitaria, delle magistrature e dei ruoli degli avvocati e procuratori dello Stato.

I periodi lavorativi di cui ai punti precedenti possono essere anche non continuativi, cumulabili tra loro e devono essere tutti debitamente documentati.

 

I requisiti specifici prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione della domanda di ammissione alla Selezione.

Il possesso di idonea qualificazione professionale deve risultare dal curriculum vitae allegato dal candidato alla domanda di ammissione.

 MODALITA’ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI AMMISSIONE

Le domande dovranno pervenire al protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro al seguente indirizzo via Roma,  a pena di esclusione, entro le ore 12.00 del giorno 11.03.2020 e potranno essere trasmesse esclusivamente con una delle seguenti modalità:

- a mezzo del servizio postale tramite raccomandata A.R.. In tal caso, la stessa dovrà essere indirizzata al Comune di Pago del Vallo di Lauro, Ufficio Personale, via Roma, 83020 Pago del Vallo di Lauro   (AV), e inviata in busta chiusa, con indicazione sull’esterno della stessa busta “DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE PER CONFERIMENTO DI INCARICO A CONTRATTO PART TIME E DETERMINATO  EX ART. 110, COMMA 1, DEL TUEL PER LA FIGURA DI RESPONSABILE DELLA P.O.N.3-SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , PROFILO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO CAT. D, POSIZIONE ECONOMICA INIZIALE D1 DELL’ORDINAMENTO - APPROVAZIONE AVVISO SELEZIONE PUBBLICA”;

- direttamente all’Ufficio Protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro, in busta chiusa come indicato sopra.  Si informa che l’Ufficio osserva il seguente orario:

- dal Lunedì al Venerdì dalle ore 8.30  alle 12.30, il lunedì e Giovedì dalle ore 8.30/12.00 e 16.30/18.30

-tramite PEC all’indirizzo:

PROTOCOLLO.GENERALE@PEC : prot.pagovl@asmepec.it da una casella di posta elettronica certificata personale del candidato, avente il seguente oggetto “DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE PER CONFERIMENTO CONFERIMENTO DI INCARICO A CONTRATTO PART TIME E DETERMINATO  EX ART. 110, COMMA 1, DEL TUEL PER LA FIGURA DI RESPONSABILE DELLA P.O.N.3-SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , PROFILO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO CAT. D, POSIZIONE ECONOMICA INIZIALE D1 DELL’ORDINAMENTO - APPROVAZIONE AVVISO SELEZIONE PUBBLICA”; In tal caso, la domanda dovrà essere sottoscritta in forma autografa sul documento in formato pdf e farà fede la data di consegna generata dal sistema informatico.

La data di presentazione delle domande consegnate direttamente è comprovata dal timbro a data dell’ufficio protocollo comunale.

Per le domande spedite a mezzo del servizio postale, NON farà fede il timbro dell’ufficio postale accettante. Non saranno prese in considerazione domande pervenute al Protocollo dell’Ente oltre il termine indicato, anche se spedite e ricevute dall’Ufficio Postale in data antecedente.

L’Amministrazione non assume alcuna responsabilità per la dispersione delle domande dipendente da errore del candidato nell’indicazione del proprio recapito, da mancata oppure tardiva comunicazione degli eventuali mutamenti sopravvenuti rispetto all’indirizzo indicato nella domanda, né da eventuali disguidi postali o di qualsiasi natura comunque imputabili al fatto di terzi, a caso fortuito o a forza maggiore.

La domanda di partecipazione, da redigersi in carta semplice ed in lingua italiana secondo il fac-simile allegato al presente avviso, dovrà essere sottoscritta dal candidato, pena l’inammissibilità della stessa.

Nella domanda il candidato dovrà dichiarare sotto la propria responsabilità:

· nome e cognome;

 

· luogo e data di nascita;

 

· Comune di residenza e relativo indirizzo, domicilio o recapito, se diverso dalla residenza, presso il quale desidera siano trasmesse le comunicazioni relative al concorso, con l'indicazione del numero di codice di avviamento postale, nonché l'eventuale recapito telefonico. Si fa presente che eventuali variazioni di indirizzo, dovranno essere tempestivamente comunicate. In caso contrario e per tutte le conseguenze connesse alla mancata comunicazione della variazione di indirizzo l’Amministrazione è sollevata da qualsiasi responsabilità;

 

· il possesso della cittadinanza italiana; tale requisito non è richiesto per i soggetti appartenenti all’Unione Europea, nei limiti e con le modalità indicate dall'art. 38 del D.Lgs. 30.03.2001, n.165 e dal D.P.C.M. 07.02.1994, n.174;

 

· il pieno godimento dei diritti civili e politici e il Comune nelle cui liste elettorali è iscritto (per i cittadini appartenenti all'Unione Europea tale dichiarazione deve essere resa in relazione allo Stato nel quale hanno la cittadinanza);

 

· di non avere riportato condanne penali né di essere sottoposto a misure di sicurezza o prevenzione né di  avere procedimenti penali in corso;

 

. di non essere stati dichiarati interdetti o sottoposti a misure che escludono, secondo le norme vigenti, la costituzione del rapporto di impiego con la pubblica amministrazione;

 

· di non trovarsi in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro;

 

. di non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica Amministrazione per giusta causa ovvero per altre cause previste da norme di legge o di contratto collettivo nazionale di lavoro;

· il titolo di studio posseduto richiesto per la partecipazione alla selezione, con l'esatta indicazione dell'istituzione che lo ha rilasciato, della data del rilascio, nonché della votazione riportata (per titolo di studio diverso da quello richiesto, il candidato dovrà tassativamente ed a pena di esclusione.

. indicare la norma statale e/o le altre eventuali disposizioni che ne sanciscano l’equipollenza; per  i titoli di studio conseguiti all'estero occorre allegare copia  del provvedimento di riconoscimento);

. il possesso di particolare e comprovata esperienza pluriennale e specifica professionalità;

· il possesso dell’idoneità fisica all’impiego e alle mansioni proprie del profilo professionale del posto messo a selezione, tenuto conto della tutela per gli appartenenti alle categorie protette;

 

· la posizione riguardo agli obblighi di leva e militari (per i  cittadini italiani soggetti a tale obbligo);

 

. il possesso della patente di tipo B;

 

. la conoscenza di almeno una lingua straniera e la capacità di impiego di procedure informatiche semplici.

 

I candidati dovranno autocertificare ai sensi del D.P.R. 445/2000 e s.m.i., sotto la propria responsabilità, nella domanda di partecipazione alla selezione, debitamente sottoscritta, il possesso dei requisiti prescritti.

Alla domanda dovranno essere allegati, a pena di esclusione:

a. Copia di un documento di identità in corso di validità;

b. Curriculum formativo e professionale datato e sottoscritto dal candidato che consenta la verifica del possesso dei requisiti specifici di cui sopra, nonché la valutazione del grado di specializzazione e di professionalità posseduto.

Alla domanda possono essere allegati eventuali documenti (anche in copia semplice) ritenuti utili ai fini della valutazione dei titoli e della professionalità posseduta.

L'Amministrazione, qualora la domanda di partecipazione al bando  in oggetto sia pervenuta tramite PEC, è autorizzata ad utilizzare per ogni comunicazione il medesimo mezzo, con piena efficacia e garanzia di conoscibilità degli atti trasmessi da parte dell'istante.

L’amministrazione si riserva di controllare la veridicità delle dichiarazioni rese dai candidati, anche successivamente all’eventuale immissione in servizio. Nel caso in cui dagli accertamenti emerga la non veridicità delle dichiarazioni rese, il dichiarante perderà, in qualsiasi tempo, il beneficio acquisito sulla base della dichiarazione non veritiera e l’amministrazione si riserva di risolvere senza preavviso il contratto eventualmente stipulato, nonché di effettuare le dovute segnalazioni alle autorità competenti.

Le domande non compilate conformemente a quanto innanzi indicato non verranno prese in considerazione.

VALUTAZIONE DELLE CANDIDATURE

La valutazione delle candidature, sarà effettuata da una commissione nominata dal sottoscritto con successivo atto.

La Commissione  esaminerà le domande e i c.v. inviati, considerando la professionalità, l'esperienza, le attitudini e le capacità attestate dal curriculum, (fino ad un massimo di punti dieci)  e precisamente:

 

 

Tipologia titoli

Punteggio riservato

a

Titoli di studio

4

b

Titoli di servizio

4

c

Titoli professionali

1

d

Titoli vari

1

 

totale

10

 

 

Tabella di valutazione dei titoli di studio

Titoli espressi

con giudizio

Titoli espressi in decimi

Titoli espressi in sessantesimi

Titoli espressi in centesimi

Titoli espressi in centodecimi

Punteggio

 

6,00

36

60

66

0

sufficiente

da 6,01 a 7,00

da 37 a 42

da 61 a 70

da 67 a 77

1,0

Buono

da 7,01 a 8,00

da 43 a 48

da 71 a 80

da 78 a 88

2,0

Distinto

da 8,01 a 9,00

da 49 a 54

da 81 a 90

da 89 a 99

3,0

 

da 9,01 a 9,99

da 55 a 59

da 91 a 99

da 100 a 109

3,5

Ottimo

10

60 e 60 e lode

100 e 100 e lode

110 e 110 lode

4,0

 

 

 

 

Tabella di valutazione dei titoli di servizio

Tipologia servizio prestato presso una pubblica amministrazione

Punteggio per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni

Area di attività

Profilo professionale

La stessa del posto a concorso

Ascritto alla stessa categoria del posto a concorso

0,25

Ascritto alla categoria immediatamente inferiore

0,15

Diversa da quella del

posto a concorso

Ascritto alla stessa categoria del posto a concorso

0,20

Ascritto alla categoria immediatamente inferiore

0,10

 

 

 

Tabella di valutazione del servizio militare e sostitutivo civile

Tipologia servizio

Punteggio per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni

Servizio effettivo prestato con il grado di sottufficiale o superiore, come servizio specifico

0,25

Servizio effettivo prestato con grado inferiore a quello di sottufficiale o di militare o carabiniere semplice, come servizio non specifico

0,20

Servizio civile

0.10

 

COLLOQUIO

 

Il Colloquio si terrà il giorno 16/03/2020, con inizio alle ore 9,00 presso la Sala del consiglio comunale della Casa Comunale sita via Roma, del Comune di Pago del Vallo di Lauro. Qualora, in considerazione del numero di domande pervenute, si rendesse necessario posticipare la predetta data, sarà data comunicazione sul sito ufficiale sezione CONCORSI Amministrazione Trasparenza:www.comune.pagodelvallodilauro.av.it. o a mezzo PEC se comunicata. Inoltre se si rendesse necessario proseguire i colloqui oltre detto giorno, le eventuali ulteriori nuove date verranno comunicate agli interessati lo stesso giorno. L’assenza dal colloquio sarà considerata come rinuncia alla selezione. I candidati dovranno presentarsi al colloquio muniti di idoneo documento di riconoscimento.

Il colloquio sarà sostenuto dai concorrenti seguendo l'ordine alfabetico, con inizio dalla lettera che verrà estratta dalla commissione. Per la valutazione del colloquio la Commissione dispone di altri 30 punti. Il colloquio consiste nella formulazione di quesiti volti ad accertare le conoscenze tecniche e a valutare la motivazione e le competenze, sia di natura tecnica che trasversali, richieste dalla posizione di lavoro e specificate nel presente bando. L’idoneità al colloquio si ottiene con almeno 21 punti.

 

NOMINA

La Commissione trasmette al Sindaco l’elenco dei candidati risultati idonei alla selezione con i punteggi assegnati suddivisi per fasce, sommando i punteggi del curriculum con quelli del colloquio: 1^ fascia da 30 a 40 punti, 2^ fascia da 20 a 29 punti e 3^ fascia da 28 punti a 21 punti. Il Sindaco sceglie discrezionalmente, tra quelli inseriti nella fascia più elevata, il soggetto da incaricare, motivando adeguatamente le ragioni della scelta, in premessa al decreto di nomina, con riferimento alle competenze emerse dalla selezione, al profilo di Responsabile richiesto, allo specifico incarico e alle esigenze derivanti dalle linee programmatiche dell’Ente.

Resta inteso che la procedura di cui al presente avviso ha finalità comparative e non assume caratteristiche concorsuali.

La presente selezione non determina alcun diritto al posto né deve concludersi necessariamente con il conferimento dell’incarico a taluno dei soggetti partecipanti, rientrando nella piena discrezionalità dell’Amministrazione valutare la sussistenza di elementi che soddisfino le esigenze della professionalità richiesta.

Il candidato che sarà prescelto dovrà presentare entro 10 giorni dalla comunicazione la documentazione comprovante la sussistenza dei requisiti dichiarati nella domanda di partecipazione che non siano autocertificabili  ai sensi della normativa vigente. La conseguente stipulazione del contratto di lavoro a tempo determinato avverrà solo con l'accettazione piena da parte del soggetto prescelto degli adempimenti contrattuali, di legge e di regolamento, che l'Amministrazione evidenzierà all'interessato. La conclusione della procedura è comunque subordinata alle disposizioni finanziarie e sul personale vigenti per gli enti locali. E’ prevista la facoltà di revocare il presente avviso nel caso di entrata in vigore di norme che rendano incompatibile la conclusione della procedura con gli obiettivi di finanza pubblica e/o limiti imposti alle amministrazioni pubbliche in materia di contenimento della spesa di personale. E’ facoltà dell’Amministrazione, nei limiti temporali di efficacia del predetto contratto di lavoro, di stipulare un nuovo contratto con altro candidato partecipante, in caso di risoluzione dell’originario negozio, intervenuta per qualsiasi causa. E’ fatta salva comunque la facoltà del Sindaco di non procedere al conferimento dell’incarico di cui trattasi o di adottare soluzioni organizzative diverse, se sussistono motivi preminenti di interesse pubblico superiori all’affidamento dell’incarico. L’elenco dei candidati ammessi alla selezione, gli esiti della stessa ed ogni altra informazione inerente la selezione stessa, saranno resi pubblici mediante pubblicazione sul sito internet del Comune di Pago del Vallo di Lauro (http://wwwcomune.pagodelvallodilauro.av.it.) nella sezione: Amministrazione Trasparente “CONCORSI”.

CAUSE DI ESCLUSIONE

 

E’ motivo di esclusione dalla selezione:

a. la mancata sottoscrizione della domanda di partecipazione;

b. la mancata presentazione in allegato alla domanda di partecipazione della copia di un documento di identità in corso di validità;

c. la mancanza di uno o più requisiti  richiesti per l’ammissione;

d. la presentazione della domanda in modo difforme da quanto previsto nel presente avviso.

Nel caso di invio della domanda a mezzo posta elettronica certificata:

- l’utilizzo di una PEC diversa da quella personale;

- la presentazione di documentazione in formato diverso da quello PDF;

 

DURATA DELL’INCARICO E TRATTAMENTO ECONOMICO

L’incarico è conferito a contratto part time e determinato  ex art. 110, comma 1, del tuel per la figura di responsabile della P.O.N.n.3 - servizi edilizia e urbanistica - , profilo di istruttore direttivo tecnico cat. d, posizione economica iniziale d1 dell’ordinamento - approvazione avviso selezione pubblico per la durata di anni uno a far data dal giorno di assunzione in servizio, prorogabile fino a scadenza del mandato del Sindaco.

La durata dell’incarico non potrà comunque superare la scadenza del mandato del Sindaco e si risolverà di diritto qualora il Comune dichiari il dissesto, versi in situazioni strutturalmente deficitarie o comunque entro trenta giorni dall’anticipata cessazione del mandato del sindaco, dovuta a qualsiasi causa. In nessun caso il rapporto di lavoro a tempo determinato potrà trasformarsi in rapporto di lavoro a tempo indeterminato.

Il candidato utilmente selezionato, a cui verrà affidato l’incarico, stipulerà un contratto di lavoro di diritto privato con un orario settimanale pari a 18 ore, ai sensi della normativa in materia e del vigente ordinamento uffici e servizi.

Il trattamento economico annuo relativo all’incarico, è equivalente al vigente contratto collettivo nazionale degli Enti Locali per la categoria giuridica e posizione economica “D1” comprensivo di ogni onere a carico dell’Ente, oltre ad un trattamento economico accessorio spettante al personale incaricato di posizioni organizzative, costituito da una indennità di posizione e da una indennità di risultato. Tale indennità verrà quantificata dal Sindaco al momento del conferimento dell’incarico nel rispetto dei criteri e limiti di cui al vigente CCNL. Il trattamento economico è soggetto alle ritenute di legge.

Tale trattamento economico potrà essere integrato da un'eventuale indennità ad personam, da definirsi in stretta correlazione con il bilancio dell'Ente e nel rispetto della normativa vigente in materia.

 

TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Ai sensi dell’art. 13 del d.lgs 196/2003, i dati personali forniti dagli interessati saranno raccolti presso l’Ente per le finalità di gestione della selezione e saranno trattati sia in forma cartacea, che mediante una banca dati automatizzata anche successivamente all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro per le finalità inerenti alla gestione del rapporto medesimo.

l’indicazione di tali dati è obbligatoria per la valutazione dei candidati ai fini della selezione

gli interessati godono dei diritti di cui all’art. 7 del citato d.lgs. 196/2003

il titolare del trattamento dei dati è il Comune di Pago del Vallo di Lauro

NORME DI SALVAGUARDIA

L’Amministrazione Comunale si riserva la facoltà di:

a) prorogare il termine di scadenza della selezione pubblica;

b) riaprire tale termine allorché lo stesso sia già scaduto;

c) revocare la presente selezione senza che i candidati possano avanzare pretese;

PUBBLICAZIONE DEL PRESENTE AVVISO

 Il presente avviso sarà pubblicato all’albo pretorio on line e  sul sito istituzionale dell’Ente (http://wwwcomune.pagodelvallodilauro.av.it.nellasezione:AmministrazioneTrasparente “CONCORSI”.)

Responsabile del procedimento è il Sig: Francescantonio Maffettone

 

 

 

Al Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV)

Servizio Personale

Via Roma

 Pago del Vallo di Lauro

 

Domanda di ammissione alla selezione pubblica per conferimento di incarico a contratto part time e determinato ex art.110, comma 1, del TUEL per la figura di responsabile della P.O. N.3- SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA- , cat.D, posizione economica iniziale D1dell’ordinamento professionale, profilo di istruttore direttivo tecnico; indetta con Determinazione del Responsabile del Servizio Personale n. 22  del 14.02.2020

Il/La. . . sottoscritt . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . chiede di essere ammess... . . . a partecipare alla selezione per il conferimento di un incarico di incarico a contratto part time e determinato ex art.110, comma 1, del TUEL per la figura di Responsabile della P.O.N.3- SERVIZI EDILIZIA E URBANISTICA - Cat.D, posizione economica iniziale D1 dell’ordinamento professionale, profilo di istruttore direttivo tecnico. A tal fine, ai sensi e per gli effetti degli artt. 45, 46 e 47 del D.P.R 28 dicembre 2000, n. 445, dichiara sotto la propria personale responsabilità e consapevole delle sanzioni penali previste dall’art. 76 del medesimo D.P.R. in caso di dichiarazioni mendaci:

a) di essere nat…..a…………………….…………………….........................il ……………………………, codice fiscale ……………………………;

b) di risiedere a……………………. in Via/fraz ………….. ……………………. nr…….. . . . c.a.p .............. . . . . . (tel. nr ……… . . . . . . . . . . . . . . . );

c) che il recapito presso cui inviare le comunicazioni inerenti il presente avviso:

 coincide con la residenza;

 è il seguente: Città ………………………………..……. Via/fraz ………….. ……………………. nr…….. . . . c.a.p ............................;

 è il seguente indirizzo di posta elettronica certificata (PEC)…………………………………………..……………………………………………………;

d) di essere in possesso della cittadinanza italiana ovvero di essere cittadino del seguente Stato membro dell’Unione Europea (specificare:………………………..). In quest’ultimo caso il candidato dovrà dichiarare di godere dei diritti civili e politici nello Stato di appartenenza e di avere adeguata conoscenza della lingua italiana;

e) di godere pienamente dei diritti civili e politici;

e) di essere iscritto nelle liste elettorali del Comune di ……………………………………. .. . . (in caso contrario, precisare i motivi della non iscrizione e della cancellazione dalle medesime)…………………………………………………………………………………………….......………………………………………………………………………………………;

f) di non aver riportato condanne penali, di non essere sottoposto a misure di sicurezza o prevenzione e di non avere procedimenti penali in corso (in caso contrario dichiarare le eventuali condanne penali riportate, anche in presenza di amnistia, indulto, condono o perdono giudiziale, le eventuali misure di sicurezza o prevenzione e gli eventuali procedimenti penali pendenti a proprio carico)……………………………………………………….......……………………………………

g) di essere nella seguente posizione nei riguardi del servizio militare: ………………………… (limitatamente ai cittadini italiani soggetti a tale obbligo);

h) di non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica Amministrazione per giusta causa ovvero per altre cause previste da norme di legge o di contratto collettivo nazionale di lavoro;

i) di essere in possesso del diploma di laurea in ………………………………… conseguito presso ……………………………………………………………………………….. …… .

in data ……………. ……..riportando la votazione di …………………..;

j) di non essere stati dichiarati interdetti o sottoposti a misure che escludono, secondo le norme vigenti, la costituzione del rapporto di impiego con la pubblica amministrazione;

l) di essere in possesso di comprovata qualificazione professionale desumibile (barrare le caselle che ricorrono):

 - esperienze di lavoro maturate, in qualità di dipendente, per almeno cinque anni, presso una pubblica amministrazione di cui all’art.1, comma 2 del D.Lgs n.165/2001 e s.m.i., con funzioni attinenti il posto da ricoprire ed in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea, come di seguito riportato…………………………...

…………………………………………………………………………………………………………

  esperienze lavorative in organismi ed enti pubblici o privati ovvero in aziende pubbliche o private, per almeno cinque anni , in posizioni funzionali apicali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso di uno dei diploma di laurea di cui alla lettera a) dell’avviso di selezione, come di seguito riportato:……………………………………………………………………….

…………………………………………………………………………………………………………

  particolare specializzazione professionale, culturale e scientifica desumibile dalla formazione universitaria e postuniversitaria, da pubblicazioni scientifiche e da concrete esperienze di lavoro maturate per almeno un quinquennio, anche presso amministrazioni statali, ivi comprese quelle che conferiscono gli incarichi, in posizioni funzionali apicali , come di seguito riportato…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….

  provenienza dai settori della ricerca, della docenza universitaria, delle magistrature e dei ruoli degli avvocati e procuratori dello Stato, come di seguito riportato…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….

m) di avere l’idoneità fisica allo svolgimento dei compiti lavorativi propri del posto messo a concorso;

n) di non essere in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro.

o) di essere in possesso di patente di guida cat.B;

p) di essere a conoscenza della seguente lingua straniera...............e di essere  capace di impiegare le procedure informatiche semplici.

q) che le informazioni indicate nell’allegato curriculum professionale e nella eventuale documentazione fornita a corredo dello stesso corrispondono a verità;

r) di acconsentire al trattamento dei dati personali forniti nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 e successive modifiche ed integrazioni;

s) di accettare senza riserve le condizioni previste dal presente avviso, nonché quelle previste dalle vigenti disposizioni regolamentari dell’Ente;

Si allega:

• - Curriculum professionale regolarmente datato e sottoscritto con eventuali documenti a corredo;

•  - Fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità;

Data …………………… Firma …………………………………..

In Primo Piano20/02/2020

AVVISO ALLA CITTADINANZA RACCOLTA OLIO VEGETALE ESAUSTO ANNO 2020

16 MARZO       

20 APRILE 

18

MAGGIO        

15 GIUGNO 

20

LUGLIO           

17 AGOSTO 

21

 SETTEMBRE      

19 OTTOBRE 

16

NOVEMBRE   

21  DICEMBRE 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In Primo Piano09/01/2020

AVVISO PUBBLICO PER L’INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO INTERESSATO AD ASSUMERE L’INCARICO DI COMPONENTE/PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE DI GARA NELL’AMBITO DELLA PROCEDURA

AVVISO PUBBLICO PER L’INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO INTERESSATO AD

ASSUMERE L’INCARICO DI COMPONENTE/PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE DI

GARA NELLAMBITO DELLA PROCEDURA 

(ai sensi dell’art.60 del D. Lgs.50/2016 con aggiudicazione secondo il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa individuata sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo per l’Amministrazione Comunale ai sensi dell’art. 95, comma 2, del D. Lgs.50/2016 e ss.mm.ii).

 

PER I LAVORI DI URBANIZZAZIONE DI VIA MARCO LONGO E LARGO MAESTRO SALVATORE, ESSENZIALI E STRETTAMENTE FUNZIONALI AGLI INSEDIAMENTI ABITATIVI OGGETTO DI INTERVENTO A SEGUITO DEL SISMA DEL 23/11/1980.

 

In Primo Piano19/12/2019

AUGURI

Il Sindaco e L’amministrazione Comunale Augura alla Cittadinanza Buone Feste 

In Primo Piano15/11/2019

AVVISO IMU 2019

Si ricorda che il 16 dicembre 2019 vi è la scadenza della seconda rata dell’IMU.
Il versamento è in autoliquidazione, quindi il contribuente non riceverà nessun modello da parte degli uffici comunali ma sarà lo stesso utente a provvedere al calcolo e alla compilazione del modello F24, con mezzi propri o tramite terzi.

Oltre a tutte le informazioni che potete richiedere all’ufficio tributi del comune,sul sito del Comune *www.comune.pagodelvallodilauro.av.it*  sulla Home Page è possibile calcolare e  determinare il valore dell’ I.M.U-TASI +RAVVEDIMENTO OPEROSO IMU-TASI , generare e stampare il modello F24 per il versamento.

Le aliquote sono invariate rispetto al I semestre 2019

 

 

       

 

In Primo Piano19/07/2019

AVVISO PUBBLICO ASSEGNAZIONE SUOLO CIMITERIALE

- UFFICIO TECNICO AREA III‑

         IL RESPONSABILE

RENDE NOTO

Art.1

Che l'amministrazione comunale con delibera di Giunta Municipale n° 22 del 31.05.2019 intende dare impulso alla sistemazione del complesso cimiteriale mediante adozioni che consentano l'acquisto dei lotti residui, anche mediante permuta di lotti già assegnati, previa assunzione dell'obbligo di realizzare le strutture (cappelle gentilizie) entro termine congruo;

Che in linea con quanto sopra, appare opportuno attivare le procedure di legge per l'assegnazione dell'area posta a tergo della cappella madre, nei pressi della Cappella Gentilizia in concessione alla Famiglia Rega;

Art. 2 - Criteri di assegnazione:

Si procederà all'assegnazione del predetto suolo cimiteriale, seguendo l'ordine cronologico di presentazione delle domande, presso l'Ufficio Protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV)

Possono presentare le domande per l'assegnazione del suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella gentilizia, i soggetti nati e/o residenti nel Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV) Art. 3 Importo di concessione e durata:

L'importo del suolo cimiteriale da assegnare è di € 7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85)e la concessione del predetto suolo cimiteriale avrà la durata di anni 99 (novantanove). Il pagamento della concessione del suolo avverrà:

• € 7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) entro il termine perentorio di quindici giorni decorrenti dalla data di comunicazione dell'avvenuta assegnazione provvisoria del suo

 

       E' consentita anche una permuta di lotti già assegnati, previa assunzione dell'obbligo

di realizzare le strutture (cappelle gentilizie) entro termine congruo;

Art. 4 - Termini di presentazione della domanda - modalità:

I soggetti partecipanti, in possesso dei requisiti richiesti, dovranno far pervenire, a pena l'esclusione, all'indirizzo:l'Ufficio Protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV) via Roma n° 29 a mezzo del servizio postale ovvero mediante agenzia di recapito autorizzata, ovvero direttamente a mano all'ufficio protocollo, entro il termine perentorio delle ore 14,00 del giorno 1710812019, una "busta", contenente: la domanda (mod. A) e la dichiarazione (mod. B) redatti entrambi secondo gli schemi approvati, debitamente sigillata e controfirmata sui lembi di chiusura dal partecipante, con l'indicazione del mittente e la seguente dicitura "Richiesta di assegnazione in concessione per 99 (novantanove) anni di un suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella gentilizia per sepolture private", seguita dalla scritta "Non Aprire".

In detta "busta" dovranno essere inclusi, a pena l'esclusione, oltre alla domanda di richiesta (mod. A) tutte le dichiarazioni previsti dal successivo ad. 6 - "Documentazione".

Art. - 5 - Data di svolgimento dell'apertura delle domande:

L'esame delle domande sarà svolto il giorno 05/09/2019 alle ore 9,30 presso l'Ufficio Tecnico comunale - Area III .

Art. 6 - Documentazione:

Ai fini dell'ammissione delle domande gli interessati dovranno presentare insieme alla domanda (mod. A) i seguenti documenti:

a) Dichiarazione redatta secondo lo schema approvato (mod. B), con la quale il richiedente :

Dichiara che egli stesso e gli altri componenti del proprio nucleo familiare non risultano essere assegnatari di altro lotto per la costruzione di cappella gentilizia.

Dichiara che il proprio nucleo familiare è composto da (indicare nome e cognome,

data di nascita, luogo di nascita, residenza): .. Dichiara di essere a conoscenza delle caratteristiche e delle dimensioni del lotto cimiteriale avendo preso visione degli elaborati tecnici presso l'Ufficio comunale di Pago del Vallo di Lauro.

Dichiara che, in caso di assegnazione del suolo cimiteriale , corrisponderà la somma pari ad € 7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) entro il termine perentorio di quindici giorni decorrenti dalla data di comunicazione dell'avvenuta assegnazione provvisoria del suolo.

 

Dichiara di essere a conoscenza che, laddove non dovessero essere rispettati i termini per il pagamento della concessione del suolo per la costruzione di cappella gentilizia, si incorre nella decadenza dall'assegnazione del suolo cimiteriale.

Dichiara di sottoscrivere l'atto di concessione del suolo cimiteriale nei termini che saranno indicati dal Comune di Pago del Vallo di Lauro.

Art. 7 - Norme ed avvertenze:

Il recapito della "busta" rimane ad esclusivo rischio del mittente, ove per qualsiasi motivo la stessa non giunga a destinazione in tempo utile. Trascorso il termine fissato non viene riconosciuta valida alcuna altra domanda anche se sostitutiva od aggiuntiva di domanda presentata.

Non si darà corso all'apertura della "busta" che non risulta essere pervenuta entro le

ore 14,00 del 17/08/2019, sul quale non sia apposto il mittente, la scritta relativa alla

specificazione dell'oggetto dell'Avviso, non sia chiuso e non sia controfirmato sui lembi

di chiusura.

Non sarà ammessa alla valutazione la domanda nel caso che manchi o risulti

incompleto o irregolare uno qualsiasi dei documenti richiesti dal presente Avviso.

Il contratto di concessione del suolo cimiteriale per la costruzione della cappella

gentilizia non può essere ceduto a pena la nullità.

Sono a totale carico dell'assegnatario tutte le spese inerenti la stipula della contratto di concessione ivi comprese quelle di registrazione e dei diritti di rogito.

Ove nel termine fissato l'assegnatario non abbia ottemperato a quanto richiesto e non si sia presentato per la stipula dell'atto di concessione del suolo nell'ora e giorno stabilito, questo Comune riterrà come non avvenuta la concessione e quindi procederà all'applicazione delle sanzioni previste dalle leggi e regolamenti vigenti in materia. In tal caso l'Amministrazione procederà a concedere il suolo cimiteriale all'interessato che segue in ordine di arrivo al protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro.

Per tutto quanto non previsto nel presente Avviso si fa rinvio alle leggi e regolamenti vigenti in materia.

Il presente Avviso con la relativa modulistica è disponibile sul sito internet del Comune di Pago del Vallo di Lauro all'indirizzo www.comune.pagodelvallodilauro.av.it nonché all'Albo on-line del Comune di Pago del Vallo di Lauro.

 

OGGETTO: Domanda di concessione di suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella

gentilizia per sepolture private.                                                                             

Al Responsabile dell'Area IV del Comune di
PAGO DEL VALLO DI LAURO (AV)

I... sottoscritt ......................................................................... nat ... a ..................................

..... )il.... /..... /.......... residente in ..... (...... )

via/loc./P.zza ........................................................................... n° ............................................

codice fiscale n° ............................................................. telefono n° ................................ con

riferimento alle condizioni indicate nell'Avviso pubblico.

CHIEDE

La concessione della durata di anni 99 (novantanove), di un suolo cimiteriale presso il cimitero di

Pago del Vallo di Lauro (AV), della superficie di mq. 15,75, al prezzo di concessione pari ad €

7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) per la costruzione dicappella gentilizia.

Dichiaro di essere informato, ai sensi e per gli effetti di cui al D.L.gs. 196/2003 e successive modificazioni ed integrazioni, che i dati raccolti saranno trattati, anche con strumenti informatici,

esclusivamente nell'ambito del procedimento per il quale la presente dichiarazione viene resa. Dichiaro di essere a conoscenza e consapevole delle sanzioni penali, nel caso di dichiarazioni non

veritiere, di formazione o uso di atti falsi, richiamate dall'art. 76 del D.P.R. 445 del 28 dicembre

2000 e successive modificazioni ed integrazioni.

Data ..........................................................................................................................................

Il Dichiarante ......................................

N.B.: Alla presente deve essere allegata un fotocopia non autenticata di un documento di identità in corso di validità del sottoscrittore.

 

DICHIARAZIONE
OGGETTO: Domanda di concessione di suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella

gentiliziaper sepolture private.

        I... sottoscritt ........................................................................ nat ... a ............................

(....... )il.... /.... /........... residente in ......... (..... )

via/loc./P.zza .................................................................................. n° ................ codice........................................................................................ fiscale........ n°

• ............. consapevole delle sanzioni previste dal D.P.R. 445/2000 in
caso di dichiarazioni mendaci

DICHIARA

Che egli stesso e gli altri componenti del proprio nucleo familiare non risultano essere assegnatari di altro lotto per la costruzione diuna cappella gentilizia.

Dichiara che il proprio nucleo familiare è composto da (indicare nome e cognome, data di nascita, luogo di nascita, residenza):

.......................................................

.......................................................

..................................................... ......................................................

Di essere a conoscenza delle caratteristiche e delle dimensioni del lotto cimiteriale avendo

preso visione degli elaborati tecnici presso l'Ufficio comunale di Pago del Vallo di Lauro.

che, in caso di assegnazione del suolo cimiteriale , corrisponderà la somma pari ad €

7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) entro il termine perentorio di quindici giorni

decorrenti dalla data di comunicazione dell'avvenuta assegnazione provvisoria del suolo.

Di essere a conoscenza che, laddove non dovessero essere rispettati i termini per il

pagamento della concessione del suolo per la costruzione di cappella gentilizia, si incorre nella decadenza dall'assegnazione del suolo cimiteriale.

Di sottoscrivere l'atto di concessione del suolo cimiteriale nei termini che saranno indicati dal Comune di Pago del Vallo di Lauro.

Data ...........................................................................................................................................

Il Dichiarante

......................................

N.B.: Alla presente deve essere allegata un fotocopia non autenticata di un documento di identità in corso di validità del sottoscrittore.

- UFFICIO TECNICO AREA III‑

         IL RESPONSABILE

RENDE NOTO

Art.1

Che l'amministrazione comunale con delibera di Giunta Municipale n° 22 del 31.05.2019 intende dare impulso alla sistemazione del complesso cimiteriale mediante adozioni che consentano l'acquisto dei lotti residui, anche mediante permuta di lotti già assegnati, previa assunzione dell'obbligo di realizzare le strutture (cappelle gentilizie) entro termine congruo;

Che in linea con quanto sopra, appare opportuno attivare le procedure di legge per l'assegnazione dell'area posta a tergo della cappella madre, nei pressi della Cappella Gentilizia in concessione alla Famiglia Rega;

Art. 2 - Criteri di assegnazione:

Si procederà all'assegnazione del predetto suolo cimiteriale, seguendo l'ordine cronologico di presentazione delle domande, presso l'Ufficio Protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV)

Possono presentare le domande per l'assegnazione del suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella gentilizia, i soggetti nati e/o residenti nel Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV) Art. 3 Importo di concessione e durata:

L'importo del suolo cimiteriale da assegnare è di € 7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85)e la concessione del predetto suolo cimiteriale avrà la durata di anni 99 (novantanove). Il pagamento della concessione del suolo avverrà:

• € 7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) entro il termine perentorio di quindici giorni decorrenti dalla data di comunicazione dell'avvenuta assegnazione provvisoria del suo

 

       E' consentita anche una permuta di lotti già assegnati, previa assunzione dell'obbligo

di realizzare le strutture (cappelle gentilizie) entro termine congruo;

Art. 4 - Termini di presentazione della domanda - modalità:

I soggetti partecipanti, in possesso dei requisiti richiesti, dovranno far pervenire, a pena l'esclusione, all'indirizzo:l'Ufficio Protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV) via Roma n° 29 a mezzo del servizio postale ovvero mediante agenzia di recapito autorizzata, ovvero direttamente a mano all'ufficio protocollo, entro il termine perentorio delle ore 14,00 del giorno 1710812019, una "busta", contenente: la domanda (mod. A) e la dichiarazione (mod. B) redatti entrambi secondo gli schemi approvati, debitamente sigillata e controfirmata sui lembi di chiusura dal partecipante, con l'indicazione del mittente e la seguente dicitura "Richiesta di assegnazione in concessione per 99 (novantanove) anni di un suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella gentilizia per sepolture private", seguita dalla scritta "Non Aprire".

In detta "busta" dovranno essere inclusi, a pena l'esclusione, oltre alla domanda di richiesta (mod. A) tutte le dichiarazioni previsti dal successivo ad. 6 - "Documentazione".

Art. - 5 - Data di svolgimento dell'apertura delle domande:

L'esame delle domande sarà svolto il giorno 05/09/2019 alle ore 9,30 presso l'Ufficio Tecnico comunale - Area III .

Art. 6 - Documentazione:

Ai fini dell'ammissione delle domande gli interessati dovranno presentare insieme alla domanda (mod. A) i seguenti documenti:

a) Dichiarazione redatta secondo lo schema approvato (mod. B), con la quale il richiedente :

Dichiara che egli stesso e gli altri componenti del proprio nucleo familiare non risultano essere assegnatari di altro lotto per la costruzione di cappella gentilizia.

Dichiara che il proprio nucleo familiare è composto da (indicare nome e cognome,

data di nascita, luogo di nascita, residenza): .. Dichiara di essere a conoscenza delle caratteristiche e delle dimensioni del lotto cimiteriale avendo preso visione degli elaborati tecnici presso l'Ufficio comunale di Pago del Vallo di Lauro.

Dichiara che, in caso di assegnazione del suolo cimiteriale , corrisponderà la somma pari ad € 7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) entro il termine perentorio di quindici giorni decorrenti dalla data di comunicazione dell'avvenuta assegnazione provvisoria del suolo.

 

Dichiara di essere a conoscenza che, laddove non dovessero essere rispettati i termini per il pagamento della concessione del suolo per la costruzione di cappella gentilizia, si incorre nella decadenza dall'assegnazione del suolo cimiteriale.

Dichiara di sottoscrivere l'atto di concessione del suolo cimiteriale nei termini che saranno indicati dal Comune di Pago del Vallo di Lauro.

Art. 7 - Norme ed avvertenze:

Il recapito della "busta" rimane ad esclusivo rischio del mittente, ove per qualsiasi motivo la stessa non giunga a destinazione in tempo utile. Trascorso il termine fissato non viene riconosciuta valida alcuna altra domanda anche se sostitutiva od aggiuntiva di domanda presentata.

Non si darà corso all'apertura della "busta" che non risulta essere pervenuta entro le

ore 14,00 del 17/08/2019, sul quale non sia apposto il mittente, la scritta relativa alla

specificazione dell'oggetto dell'Avviso, non sia chiuso e non sia controfirmato sui lembi

di chiusura.

Non sarà ammessa alla valutazione la domanda nel caso che manchi o risulti

incompleto o irregolare uno qualsiasi dei documenti richiesti dal presente Avviso.

Il contratto di concessione del suolo cimiteriale per la costruzione della cappella

gentilizia non può essere ceduto a pena la nullità.

Sono a totale carico dell'assegnatario tutte le spese inerenti la stipula della contratto di concessione ivi comprese quelle di registrazione e dei diritti di rogito.

Ove nel termine fissato l'assegnatario non abbia ottemperato a quanto richiesto e non si sia presentato per la stipula dell'atto di concessione del suolo nell'ora e giorno stabilito, questo Comune riterrà come non avvenuta la concessione e quindi procederà all'applicazione delle sanzioni previste dalle leggi e regolamenti vigenti in materia. In tal caso l'Amministrazione procederà a concedere il suolo cimiteriale all'interessato che segue in ordine di arrivo al protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro.

Per tutto quanto non previsto nel presente Avviso si fa rinvio alle leggi e regolamenti vigenti in materia.

Il presente Avviso con la relativa modulistica è disponibile sul sito internet del Comune di Pago del Vallo di Lauro all'indirizzo www.comune.pagodelvallodilauro.av.it nonché all'Albo on-line del Comune di Pago del Vallo di Lauro.

 

OGGETTO: Domanda di concessione di suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella

gentilizia per sepolture private.                                                                             

Al Responsabile dell'Area IV del Comune di
PAGO DEL VALLO DI LAURO (AV)

I... sottoscritt ......................................................................... nat ... a ..................................

..... )il.... /..... /.......... residente in ..... (...... )

via/loc./P.zza ........................................................................... n° ............................................

codice fiscale n° ............................................................. telefono n° ................................ con

riferimento alle condizioni indicate nell'Avviso pubblico.

CHIEDE

La concessione della durata di anni 99 (novantanove), di un suolo cimiteriale presso il cimitero di

Pago del Vallo di Lauro (AV), della superficie di mq. 15,75, al prezzo di concessione pari ad €

7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) per la costruzione dicappella gentilizia.

Dichiaro di essere informato, ai sensi e per gli effetti di cui al D.L.gs. 196/2003 e successive modificazioni ed integrazioni, che i dati raccolti saranno trattati, anche con strumenti informatici,

esclusivamente nell'ambito del procedimento per il quale la presente dichiarazione viene resa. Dichiaro di essere a conoscenza e consapevole delle sanzioni penali, nel caso di dichiarazioni non

veritiere, di formazione o uso di atti falsi, richiamate dall'art. 76 del D.P.R. 445 del 28 dicembre

2000 e successive modificazioni ed integrazioni.

Data ..........................................................................................................................................

Il Dichiarante ......................................

N.B.: Alla presente deve essere allegata un fotocopia non autenticata di un documento di identità in corso di validità del sottoscrittore.

 

DICHIARAZIONE
OGGETTO: Domanda di concessione di suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella

gentiliziaper sepolture private.

        I... sottoscritt ........................................................................ nat ... a ............................

(....... )il.... /.... /........... residente in ......... (..... )

via/loc./P.zza .................................................................................. n° ................ codice........................................................................................ fiscale........ n°

• ............. consapevole delle sanzioni previste dal D.P.R. 445/2000 in
caso di dichiarazioni mendaci

DICHIARA

Che egli stesso e gli altri componenti del proprio nucleo familiare non risultano essere assegnatari di altro lotto per la costruzione diuna cappella gentilizia.

Dichiara che il proprio nucleo familiare è composto da (indicare nome e cognome, data di nascita, luogo di nascita, residenza):

.......................................................

.......................................................

..................................................... ......................................................

Di essere a conoscenza delle caratteristiche e delle dimensioni del lotto cimiteriale avendo

preso visione degli elaborati tecnici presso l'Ufficio comunale di Pago del Vallo di Lauro.

che, in caso di assegnazione del suolo cimiteriale , corrisponderà la somma pari ad €

7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) entro il termine perentorio di quindici giorni

decorrenti dalla data di comunicazione dell'avvenuta assegnazione provvisoria del suolo.

Di essere a conoscenza che, laddove non dovessero essere rispettati i termini per il

pagamento della concessione del suolo per la costruzione di cappella gentilizia, si incorre nella decadenza dall'assegnazione del suolo cimiteriale.

Di sottoscrivere l'atto di concessione del suolo cimiteriale nei termini che saranno indicati dal Comune di Pago del Vallo di Lauro.

Data ...........................................................................................................................................

Il Dichiarante

......................................

N.B.: Alla presente deve essere allegata un fotocopia non autenticata di un documento di identità in corso di validità del sottoscrittore.

- UFFICIO TECNICO AREA III‑

         IL RESPONSABILE

RENDE NOTO

Art.1

Che l'amministrazione comunale con delibera di Giunta Municipale n° 22 del 31.05.2019 intende dare impulso alla sistemazione del complesso cimiteriale mediante adozioni che consentano l'acquisto dei lotti residui, anche mediante permuta di lotti già assegnati, previa assunzione dell'obbligo di realizzare le strutture (cappelle gentilizie) entro termine congruo;

Che in linea con quanto sopra, appare opportuno attivare le procedure di legge per l'assegnazione dell'area posta a tergo della cappella madre, nei pressi della Cappella Gentilizia in concessione alla Famiglia Rega;

Art. 2 - Criteri di assegnazione:

Si procederà all'assegnazione del predetto suolo cimiteriale, seguendo l'ordine cronologico di presentazione delle domande, presso l'Ufficio Protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV)

Possono presentare le domande per l'assegnazione del suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella gentilizia, i soggetti nati e/o residenti nel Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV) Art. 3 Importo di concessione e durata:

L'importo del suolo cimiteriale da assegnare è di € 7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85)e la concessione del predetto suolo cimiteriale avrà la durata di anni 99 (novantanove). Il pagamento della concessione del suolo avverrà:

• € 7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) entro il termine perentorio di quindici giorni decorrenti dalla data di comunicazione dell'avvenuta assegnazione provvisoria del suo

 

       E' consentita anche una permuta di lotti già assegnati, previa assunzione dell'obbligo

di realizzare le strutture (cappelle gentilizie) entro termine congruo;

Art. 4 - Termini di presentazione della domanda - modalità:

I soggetti partecipanti, in possesso dei requisiti richiesti, dovranno far pervenire, a pena l'esclusione, all'indirizzo:l'Ufficio Protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV) via Roma n° 29 a mezzo del servizio postale ovvero mediante agenzia di recapito autorizzata, ovvero direttamente a mano all'ufficio protocollo, entro il termine perentorio delle ore 14,00 del giorno 1710812019, una "busta", contenente: la domanda (mod. A) e la dichiarazione (mod. B) redatti entrambi secondo gli schemi approvati, debitamente sigillata e controfirmata sui lembi di chiusura dal partecipante, con l'indicazione del mittente e la seguente dicitura "Richiesta di assegnazione in concessione per 99 (novantanove) anni di un suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella gentilizia per sepolture private", seguita dalla scritta "Non Aprire".

In detta "busta" dovranno essere inclusi, a pena l'esclusione, oltre alla domanda di richiesta (mod. A) tutte le dichiarazioni previsti dal successivo ad. 6 - "Documentazione".

Art. - 5 - Data di svolgimento dell'apertura delle domande:

L'esame delle domande sarà svolto il giorno 05/09/2019 alle ore 9,30 presso l'Ufficio Tecnico comunale - Area III .

Art. 6 - Documentazione:

Ai fini dell'ammissione delle domande gli interessati dovranno presentare insieme alla domanda (mod. A) i seguenti documenti:

a) Dichiarazione redatta secondo lo schema approvato (mod. B), con la quale il richiedente :

Dichiara che egli stesso e gli altri componenti del proprio nucleo familiare non risultano essere assegnatari di altro lotto per la costruzione di cappella gentilizia.

Dichiara che il proprio nucleo familiare è composto da (indicare nome e cognome,

data di nascita, luogo di nascita, residenza): .. Dichiara di essere a conoscenza delle caratteristiche e delle dimensioni del lotto cimiteriale avendo preso visione degli elaborati tecnici presso l'Ufficio comunale di Pago del Vallo di Lauro.

Dichiara che, in caso di assegnazione del suolo cimiteriale , corrisponderà la somma pari ad € 7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) entro il termine perentorio di quindici giorni decorrenti dalla data di comunicazione dell'avvenuta assegnazione provvisoria del suolo.

 

Dichiara di essere a conoscenza che, laddove non dovessero essere rispettati i termini per il pagamento della concessione del suolo per la costruzione di cappella gentilizia, si incorre nella decadenza dall'assegnazione del suolo cimiteriale.

Dichiara di sottoscrivere l'atto di concessione del suolo cimiteriale nei termini che saranno indicati dal Comune di Pago del Vallo di Lauro.

Art. 7 - Norme ed avvertenze:

Il recapito della "busta" rimane ad esclusivo rischio del mittente, ove per qualsiasi motivo la stessa non giunga a destinazione in tempo utile. Trascorso il termine fissato non viene riconosciuta valida alcuna altra domanda anche se sostitutiva od aggiuntiva di domanda presentata.

Non si darà corso all'apertura della "busta" che non risulta essere pervenuta entro le

ore 14,00 del 17/08/2019, sul quale non sia apposto il mittente, la scritta relativa alla

specificazione dell'oggetto dell'Avviso, non sia chiuso e non sia controfirmato sui lembi

di chiusura.

Non sarà ammessa alla valutazione la domanda nel caso che manchi o risulti

incompleto o irregolare uno qualsiasi dei documenti richiesti dal presente Avviso.

Il contratto di concessione del suolo cimiteriale per la costruzione della cappella

gentilizia non può essere ceduto a pena la nullità.

Sono a totale carico dell'assegnatario tutte le spese inerenti la stipula della contratto di concessione ivi comprese quelle di registrazione e dei diritti di rogito.

Ove nel termine fissato l'assegnatario non abbia ottemperato a quanto richiesto e non si sia presentato per la stipula dell'atto di concessione del suolo nell'ora e giorno stabilito, questo Comune riterrà come non avvenuta la concessione e quindi procederà all'applicazione delle sanzioni previste dalle leggi e regolamenti vigenti in materia. In tal caso l'Amministrazione procederà a concedere il suolo cimiteriale all'interessato che segue in ordine di arrivo al protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro.

Per tutto quanto non previsto nel presente Avviso si fa rinvio alle leggi e regolamenti vigenti in materia.

Il presente Avviso con la relativa modulistica è disponibile sul sito internet del Comune di Pago del Vallo di Lauro all'indirizzo www.comune.pagodelvallodilauro.av.it nonché all'Albo on-line del Comune di Pago del Vallo di Lauro.

 

OGGETTO: Domanda di concessione di suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella

gentilizia per sepolture private.                                                                             

Al Responsabile dell'Area IV del Comune di
PAGO DEL VALLO DI LAURO (AV)

I... sottoscritt ......................................................................... nat ... a ..................................

..... )il.... /..... /.......... residente in ..... (...... )

via/loc./P.zza ........................................................................... n° ............................................

codice fiscale n° ............................................................. telefono n° ................................ con

riferimento alle condizioni indicate nell'Avviso pubblico.

CHIEDE

La concessione della durata di anni 99 (novantanove), di un suolo cimiteriale presso il cimitero di

Pago del Vallo di Lauro (AV), della superficie di mq. 15,75, al prezzo di concessione pari ad €

7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) per la costruzione dicappella gentilizia.

Dichiaro di essere informato, ai sensi e per gli effetti di cui al D.L.gs. 196/2003 e successive modificazioni ed integrazioni, che i dati raccolti saranno trattati, anche con strumenti informatici,

esclusivamente nell'ambito del procedimento per il quale la presente dichiarazione viene resa. Dichiaro di essere a conoscenza e consapevole delle sanzioni penali, nel caso di dichiarazioni non

veritiere, di formazione o uso di atti falsi, richiamate dall'art. 76 del D.P.R. 445 del 28 dicembre

2000 e successive modificazioni ed integrazioni.

Data ..........................................................................................................................................

Il Dichiarante ......................................

N.B.: Alla presente deve essere allegata un fotocopia non autenticata di un documento di identità in corso di validità del sottoscrittore.

 

DICHIARAZIONE
OGGETTO: Domanda di concessione di suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella

gentiliziaper sepolture private.

        I... sottoscritt ........................................................................ nat ... a ............................

(....... )il.... /.... /........... residente in ......... (..... )

via/loc./P.zza .................................................................................. n° ................ codice........................................................................................ fiscale........ n°

• ............. consapevole delle sanzioni previste dal D.P.R. 445/2000 in
caso di dichiarazioni mendaci

DICHIARA

Che egli stesso e gli altri componenti del proprio nucleo familiare non risultano essere assegnatari di altro lotto per la costruzione diuna cappella gentilizia.

Dichiara che il proprio nucleo familiare è composto da (indicare nome e cognome, data di nascita, luogo di nascita, residenza):

.......................................................

.......................................................

..................................................... ......................................................

Di essere a conoscenza delle caratteristiche e delle dimensioni del lotto cimiteriale avendo

preso visione degli elaborati tecnici presso l'Ufficio comunale di Pago del Vallo di Lauro.

che, in caso di assegnazione del suolo cimiteriale , corrisponderà la somma pari ad €

7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) entro il termine perentorio di quindici giorni

decorrenti dalla data di comunicazione dell'avvenuta assegnazione provvisoria del suolo.

Di essere a conoscenza che, laddove non dovessero essere rispettati i termini per il

pagamento della concessione del suolo per la costruzione di cappella gentilizia, si incorre nella decadenza dall'assegnazione del suolo cimiteriale.

Di sottoscrivere l'atto di concessione del suolo cimiteriale nei termini che saranno indicati dal Comune di Pago del Vallo di Lauro.

Data ...........................................................................................................................................

Il Dichiarante

......................................

N.B.: Alla presente deve essere allegata un fotocopia non autenticata di un documento di identità in corso di validità del sottoscrittore.

- UFFICIO TECNICO AREA III‑

         IL RESPONSABILE

RENDE NOTO

Art.1

Che l'amministrazione comunale con delibera di Giunta Municipale n° 22 del 31.05.2019 intende dare impulso alla sistemazione del complesso cimiteriale mediante adozioni che consentano l'acquisto dei lotti residui, anche mediante permuta di lotti già assegnati, previa assunzione dell'obbligo di realizzare le strutture (cappelle gentilizie) entro termine congruo;

Che in linea con quanto sopra, appare opportuno attivare le procedure di legge per l'assegnazione dell'area posta a tergo della cappella madre, nei pressi della Cappella Gentilizia in concessione alla Famiglia Rega;

Art. 2 - Criteri di assegnazione:

Si procederà all'assegnazione del predetto suolo cimiteriale, seguendo l'ordine cronologico di presentazione delle domande, presso l'Ufficio Protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV)

Possono presentare le domande per l'assegnazione del suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella gentilizia, i soggetti nati e/o residenti nel Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV) Art. 3 Importo di concessione e durata:

L'importo del suolo cimiteriale da assegnare è di € 7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85)e la concessione del predetto suolo cimiteriale avrà la durata di anni 99 (novantanove). Il pagamento della concessione del suolo avverrà:

• € 7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) entro il termine perentorio di quindici giorni decorrenti dalla data di comunicazione dell'avvenuta assegnazione provvisoria del suo

 

       E' consentita anche una permuta di lotti già assegnati, previa assunzione dell'obbligo

di realizzare le strutture (cappelle gentilizie) entro termine congruo;

Art. 4 - Termini di presentazione della domanda - modalità:

I soggetti partecipanti, in possesso dei requisiti richiesti, dovranno far pervenire, a pena l'esclusione, all'indirizzo:l'Ufficio Protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV) via Roma n° 29 a mezzo del servizio postale ovvero mediante agenzia di recapito autorizzata, ovvero direttamente a mano all'ufficio protocollo, entro il termine perentorio delle ore 14,00 del giorno 1710812019, una "busta", contenente: la domanda (mod. A) e la dichiarazione (mod. B) redatti entrambi secondo gli schemi approvati, debitamente sigillata e controfirmata sui lembi di chiusura dal partecipante, con l'indicazione del mittente e la seguente dicitura "Richiesta di assegnazione in concessione per 99 (novantanove) anni di un suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella gentilizia per sepolture private", seguita dalla scritta "Non Aprire".

In detta "busta" dovranno essere inclusi, a pena l'esclusione, oltre alla domanda di richiesta (mod. A) tutte le dichiarazioni previsti dal successivo ad. 6 - "Documentazione".

Art. - 5 - Data di svolgimento dell'apertura delle domande:

L'esame delle domande sarà svolto il giorno 05/09/2019 alle ore 9,30 presso l'Ufficio Tecnico comunale - Area III .

Art. 6 - Documentazione:

Ai fini dell'ammissione delle domande gli interessati dovranno presentare insieme alla domanda (mod. A) i seguenti documenti:

a) Dichiarazione redatta secondo lo schema approvato (mod. B), con la quale il richiedente :

Dichiara che egli stesso e gli altri componenti del proprio nucleo familiare non risultano essere assegnatari di altro lotto per la costruzione di cappella gentilizia.

Dichiara che il proprio nucleo familiare è composto da (indicare nome e cognome,

data di nascita, luogo di nascita, residenza): .. Dichiara di essere a conoscenza delle caratteristiche e delle dimensioni del lotto cimiteriale avendo preso visione degli elaborati tecnici presso l'Ufficio comunale di Pago del Vallo di Lauro.

Dichiara che, in caso di assegnazione del suolo cimiteriale , corrisponderà la somma pari ad € 7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) entro il termine perentorio di quindici giorni decorrenti dalla data di comunicazione dell'avvenuta assegnazione provvisoria del suolo.

 

Dichiara di essere a conoscenza che, laddove non dovessero essere rispettati i termini per il pagamento della concessione del suolo per la costruzione di cappella gentilizia, si incorre nella decadenza dall'assegnazione del suolo cimiteriale.

Dichiara di sottoscrivere l'atto di concessione del suolo cimiteriale nei termini che saranno indicati dal Comune di Pago del Vallo di Lauro.

Art. 7 - Norme ed avvertenze:

Il recapito della "busta" rimane ad esclusivo rischio del mittente, ove per qualsiasi motivo la stessa non giunga a destinazione in tempo utile. Trascorso il termine fissato non viene riconosciuta valida alcuna altra domanda anche se sostitutiva od aggiuntiva di domanda presentata.

Non si darà corso all'apertura della "busta" che non risulta essere pervenuta entro le

ore 14,00 del 17/08/2019, sul quale non sia apposto il mittente, la scritta relativa alla

specificazione dell'oggetto dell'Avviso, non sia chiuso e non sia controfirmato sui lembi

di chiusura.

Non sarà ammessa alla valutazione la domanda nel caso che manchi o risulti

incompleto o irregolare uno qualsiasi dei documenti richiesti dal presente Avviso.

Il contratto di concessione del suolo cimiteriale per la costruzione della cappella

gentilizia non può essere ceduto a pena la nullità.

Sono a totale carico dell'assegnatario tutte le spese inerenti la stipula della contratto di concessione ivi comprese quelle di registrazione e dei diritti di rogito.

Ove nel termine fissato l'assegnatario non abbia ottemperato a quanto richiesto e non si sia presentato per la stipula dell'atto di concessione del suolo nell'ora e giorno stabilito, questo Comune riterrà come non avvenuta la concessione e quindi procederà all'applicazione delle sanzioni previste dalle leggi e regolamenti vigenti in materia. In tal caso l'Amministrazione procederà a concedere il suolo cimiteriale all'interessato che segue in ordine di arrivo al protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro.

Per tutto quanto non previsto nel presente Avviso si fa rinvio alle leggi e regolamenti vigenti in materia.

Il presente Avviso con la relativa modulistica è disponibile sul sito internet del Comune di Pago del Vallo di Lauro all'indirizzo www.comune.pagodelvallodilauro.av.it nonché all'Albo on-line del Comune di Pago del Vallo di Lauro.

 

OGGETTO: Domanda di concessione di suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella

gentilizia per sepolture private.                                                                             

Al Responsabile dell'Area IV del Comune di
PAGO DEL VALLO DI LAURO (AV)

I... sottoscritt ......................................................................... nat ... a ..................................

..... )il.... /..... /.......... residente in ..... (...... )

via/loc./P.zza ........................................................................... n° ............................................

codice fiscale n° ............................................................. telefono n° ................................ con

riferimento alle condizioni indicate nell'Avviso pubblico.

CHIEDE

La concessione della durata di anni 99 (novantanove), di un suolo cimiteriale presso il cimitero di

Pago del Vallo di Lauro (AV), della superficie di mq. 15,75, al prezzo di concessione pari ad €

7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) per la costruzione dicappella gentilizia.

Dichiaro di essere informato, ai sensi e per gli effetti di cui al D.L.gs. 196/2003 e successive modificazioni ed integrazioni, che i dati raccolti saranno trattati, anche con strumenti informatici,

esclusivamente nell'ambito del procedimento per il quale la presente dichiarazione viene resa. Dichiaro di essere a conoscenza e consapevole delle sanzioni penali, nel caso di dichiarazioni non

veritiere, di formazione o uso di atti falsi, richiamate dall'art. 76 del D.P.R. 445 del 28 dicembre

2000 e successive modificazioni ed integrazioni.

Data ..........................................................................................................................................

Il Dichiarante ......................................

N.B.: Alla presente deve essere allegata un fotocopia non autenticata di un documento di identità in corso di validità del sottoscrittore.

 

DICHIARAZIONE
OGGETTO: Domanda di concessione di suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella

gentiliziaper sepolture private.

        I... sottoscritt ........................................................................ nat ... a ............................

(....... )il.... /.... /........... residente in ......... (..... )

via/loc./P.zza .................................................................................. n° ................ codice........................................................................................ fiscale........ n°

• ............. consapevole delle sanzioni previste dal D.P.R. 445/2000 in
caso di dichiarazioni mendaci

DICHIARA

Che egli stesso e gli altri componenti del proprio nucleo familiare non risultano essere assegnatari di altro lotto per la costruzione diuna cappella gentilizia.

Dichiara che il proprio nucleo familiare è composto da (indicare nome e cognome, data di nascita, luogo di nascita, residenza):

.......................................................

.......................................................

..................................................... ......................................................

Di essere a conoscenza delle caratteristiche e delle dimensioni del lotto cimiteriale avendo

preso visione degli elaborati tecnici presso l'Ufficio comunale di Pago del Vallo di Lauro.

che, in caso di assegnazione del suolo cimiteriale , corrisponderà la somma pari ad €

7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) entro il termine perentorio di quindici giorni

decorrenti dalla data di comunicazione dell'avvenuta assegnazione provvisoria del suolo.

Di essere a conoscenza che, laddove non dovessero essere rispettati i termini per il

pagamento della concessione del suolo per la costruzione di cappella gentilizia, si incorre nella decadenza dall'assegnazione del suolo cimiteriale.

Di sottoscrivere l'atto di concessione del suolo cimiteriale nei termini che saranno indicati dal Comune di Pago del Vallo di Lauro.

Data ...........................................................................................................................................

Il Dichiarante

......................................

N.B.: Alla presente deve essere allegata un fotocopia non autenticata di un documento di identità in corso di validità del sottoscrittore.

- UFFICIO TECNICO AREA III‑

         IL RESPONSABILE

RENDE NOTO

Art.1

Che l'amministrazione comunale con delibera di Giunta Municipale n° 22 del 31.05.2019 intende dare impulso alla sistemazione del complesso cimiteriale mediante adozioni che consentano l'acquisto dei lotti residui, anche mediante permuta di lotti già assegnati, previa assunzione dell'obbligo di realizzare le strutture (cappelle gentilizie) entro termine congruo;

Che in linea con quanto sopra, appare opportuno attivare le procedure di legge per l'assegnazione dell'area posta a tergo della cappella madre, nei pressi della Cappella Gentilizia in concessione alla Famiglia Rega;

Art. 2 - Criteri di assegnazione:

Si procederà all'assegnazione del predetto suolo cimiteriale, seguendo l'ordine cronologico di presentazione delle domande, presso l'Ufficio Protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV)

Possono presentare le domande per l'assegnazione del suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella gentilizia, i soggetti nati e/o residenti nel Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV) Art. 3 Importo di concessione e durata:

L'importo del suolo cimiteriale da assegnare è di € 7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85)e la concessione del predetto suolo cimiteriale avrà la durata di anni 99 (novantanove). Il pagamento della concessione del suolo avverrà:

• € 7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) entro il termine perentorio di quindici giorni decorrenti dalla data di comunicazione dell'avvenuta assegnazione provvisoria del suo

 

       E' consentita anche una permuta di lotti già assegnati, previa assunzione dell'obbligo

di realizzare le strutture (cappelle gentilizie) entro termine congruo;

Art. 4 - Termini di presentazione della domanda - modalità:

I soggetti partecipanti, in possesso dei requisiti richiesti, dovranno far pervenire, a pena l'esclusione, all'indirizzo:l'Ufficio Protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV) via Roma n° 29 a mezzo del servizio postale ovvero mediante agenzia di recapito autorizzata, ovvero direttamente a mano all'ufficio protocollo, entro il termine perentorio delle ore 14,00 del giorno 1710812019, una "busta", contenente: la domanda (mod. A) e la dichiarazione (mod. B) redatti entrambi secondo gli schemi approvati, debitamente sigillata e controfirmata sui lembi di chiusura dal partecipante, con l'indicazione del mittente e la seguente dicitura "Richiesta di assegnazione in concessione per 99 (novantanove) anni di un suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella gentilizia per sepolture private", seguita dalla scritta "Non Aprire".

In detta "busta" dovranno essere inclusi, a pena l'esclusione, oltre alla domanda di richiesta (mod. A) tutte le dichiarazioni previsti dal successivo ad. 6 - "Documentazione".

Art. - 5 - Data di svolgimento dell'apertura delle domande:

L'esame delle domande sarà svolto il giorno 05/09/2019 alle ore 9,30 presso l'Ufficio Tecnico comunale - Area III .

Art. 6 - Documentazione:

Ai fini dell'ammissione delle domande gli interessati dovranno presentare insieme alla domanda (mod. A) i seguenti documenti:

a) Dichiarazione redatta secondo lo schema approvato (mod. B), con la quale il richiedente :

Dichiara che egli stesso e gli altri componenti del proprio nucleo familiare non risultano essere assegnatari di altro lotto per la costruzione di cappella gentilizia.

Dichiara che il proprio nucleo familiare è composto da (indicare nome e cognome,

data di nascita, luogo di nascita, residenza): .. Dichiara di essere a conoscenza delle caratteristiche e delle dimensioni del lotto cimiteriale avendo preso visione degli elaborati tecnici presso l'Ufficio comunale di Pago del Vallo di Lauro.

Dichiara che, in caso di assegnazione del suolo cimiteriale , corrisponderà la somma pari ad € 7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) entro il termine perentorio di quindici giorni decorrenti dalla data di comunicazione dell'avvenuta assegnazione provvisoria del suolo.

 

Dichiara di essere a conoscenza che, laddove non dovessero essere rispettati i termini per il pagamento della concessione del suolo per la costruzione di cappella gentilizia, si incorre nella decadenza dall'assegnazione del suolo cimiteriale.

Dichiara di sottoscrivere l'atto di concessione del suolo cimiteriale nei termini che saranno indicati dal Comune di Pago del Vallo di Lauro.

Art. 7 - Norme ed avvertenze:

Il recapito della "busta" rimane ad esclusivo rischio del mittente, ove per qualsiasi motivo la stessa non giunga a destinazione in tempo utile. Trascorso il termine fissato non viene riconosciuta valida alcuna altra domanda anche se sostitutiva od aggiuntiva di domanda presentata.

Non si darà corso all'apertura della "busta" che non risulta essere pervenuta entro le

ore 14,00 del 17/08/2019, sul quale non sia apposto il mittente, la scritta relativa alla

specificazione dell'oggetto dell'Avviso, non sia chiuso e non sia controfirmato sui lembi

di chiusura.

Non sarà ammessa alla valutazione la domanda nel caso che manchi o risulti

incompleto o irregolare uno qualsiasi dei documenti richiesti dal presente Avviso.

Il contratto di concessione del suolo cimiteriale per la costruzione della cappella

gentilizia non può essere ceduto a pena la nullità.

Sono a totale carico dell'assegnatario tutte le spese inerenti la stipula della contratto di concessione ivi comprese quelle di registrazione e dei diritti di rogito.

Ove nel termine fissato l'assegnatario non abbia ottemperato a quanto richiesto e non si sia presentato per la stipula dell'atto di concessione del suolo nell'ora e giorno stabilito, questo Comune riterrà come non avvenuta la concessione e quindi procederà all'applicazione delle sanzioni previste dalle leggi e regolamenti vigenti in materia. In tal caso l'Amministrazione procederà a concedere il suolo cimiteriale all'interessato che segue in ordine di arrivo al protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro.

Per tutto quanto non previsto nel presente Avviso si fa rinvio alle leggi e regolamenti vigenti in materia.

Il presente Avviso con la relativa modulistica è disponibile sul sito internet del Comune di Pago del Vallo di Lauro all'indirizzo www.comune.pagodelvallodilauro.av.it nonché all'Albo on-line del Comune di Pago del Vallo di Lauro.

 

OGGETTO: Domanda di concessione di suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella

gentilizia per sepolture private.                                                                             

Al Responsabile dell'Area IV del Comune di
PAGO DEL VALLO DI LAURO (AV)

I... sottoscritt ......................................................................... nat ... a ..................................

..... )il.... /..... /.......... residente in ..... (...... )

via/loc./P.zza ........................................................................... n° ............................................

codice fiscale n° ............................................................. telefono n° ................................ con

riferimento alle condizioni indicate nell'Avviso pubblico.

CHIEDE

La concessione della durata di anni 99 (novantanove), di un suolo cimiteriale presso il cimitero di

Pago del Vallo di Lauro (AV), della superficie di mq. 15,75, al prezzo di concessione pari ad €

7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) per la costruzione dicappella gentilizia.

Dichiaro di essere informato, ai sensi e per gli effetti di cui al D.L.gs. 196/2003 e successive modificazioni ed integrazioni, che i dati raccolti saranno trattati, anche con strumenti informatici,

esclusivamente nell'ambito del procedimento per il quale la presente dichiarazione viene resa. Dichiaro di essere a conoscenza e consapevole delle sanzioni penali, nel caso di dichiarazioni non

veritiere, di formazione o uso di atti falsi, richiamate dall'art. 76 del D.P.R. 445 del 28 dicembre

2000 e successive modificazioni ed integrazioni.

Data ..........................................................................................................................................

Il Dichiarante ......................................

N.B.: Alla presente deve essere allegata un fotocopia non autenticata di un documento di identità in corso di validità del sottoscrittore.

 

DICHIARAZIONE
OGGETTO: Domanda di concessione di suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella

gentiliziaper sepolture private.

        I... sottoscritt ........................................................................ nat ... a ............................

(....... )il.... /.... /........... residente in ......... (..... )

via/loc./P.zza .................................................................................. n° ................ codice........................................................................................ fiscale........ n°

• ............. consapevole delle sanzioni previste dal D.P.R. 445/2000 in
caso di dichiarazioni mendaci

DICHIARA

Che egli stesso e gli altri componenti del proprio nucleo familiare non risultano essere assegnatari di altro lotto per la costruzione diuna cappella gentilizia.

Dichiara che il proprio nucleo familiare è composto da (indicare nome e cognome, data di nascita, luogo di nascita, residenza):

.......................................................

.......................................................

..................................................... ......................................................

Di essere a conoscenza delle caratteristiche e delle dimensioni del lotto cimiteriale avendo

preso visione degli elaborati tecnici presso l'Ufficio comunale di Pago del Vallo di Lauro.

che, in caso di assegnazione del suolo cimiteriale , corrisponderà la somma pari ad €

7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) entro il termine perentorio di quindici giorni

decorrenti dalla data di comunicazione dell'avvenuta assegnazione provvisoria del suolo.

Di essere a conoscenza che, laddove non dovessero essere rispettati i termini per il

pagamento della concessione del suolo per la costruzione di cappella gentilizia, si incorre nella decadenza dall'assegnazione del suolo cimiteriale.

Di sottoscrivere l'atto di concessione del suolo cimiteriale nei termini che saranno indicati dal Comune di Pago del Vallo di Lauro.

Data ...........................................................................................................................................

Il Dichiarante

......................................

N.B.: Alla presente deve essere allegata un fotocopia non autenticata di un documento di identità in corso di validità del sottoscrittore.

- UFFICIO TECNICO AREA III‑

         IL RESPONSABILE

RENDE NOTO

Art.1

Che l'amministrazione comunale con delibera di Giunta Municipale n° 22 del 31.05.2019 intende dare impulso alla sistemazione del complesso cimiteriale mediante adozioni che consentano l'acquisto dei lotti residui, anche mediante permuta di lotti già assegnati, previa assunzione dell'obbligo di realizzare le strutture (cappelle gentilizie) entro termine congruo;

Che in linea con quanto sopra, appare opportuno attivare le procedure di legge per l'assegnazione dell'area posta a tergo della cappella madre, nei pressi della Cappella Gentilizia in concessione alla Famiglia Rega;

Art. 2 - Criteri di assegnazione:

Si procederà all'assegnazione del predetto suolo cimiteriale, seguendo l'ordine cronologico di presentazione delle domande, presso l'Ufficio Protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV)

Possono presentare le domande per l'assegnazione del suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella gentilizia, i soggetti nati e/o residenti nel Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV) Art. 3 Importo di concessione e durata:

L'importo del suolo cimiteriale da assegnare è di € 7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85)e la concessione del predetto suolo cimiteriale avrà la durata di anni 99 (novantanove). Il pagamento della concessione del suolo avverrà:

• € 7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) entro il termine perentorio di quindici giorni decorrenti dalla data di comunicazione dell'avvenuta assegnazione provvisoria del suo

 

       E' consentita anche una permuta di lotti già assegnati, previa assunzione dell'obbligo

di realizzare le strutture (cappelle gentilizie) entro termine congruo;

Art. 4 - Termini di presentazione della domanda - modalità:

I soggetti partecipanti, in possesso dei requisiti richiesti, dovranno far pervenire, a pena l'esclusione, all'indirizzo:l'Ufficio Protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV) via Roma n° 29 a mezzo del servizio postale ovvero mediante agenzia di recapito autorizzata, ovvero direttamente a mano all'ufficio protocollo, entro il termine perentorio delle ore 14,00 del giorno 1710812019, una "busta", contenente: la domanda (mod. A) e la dichiarazione (mod. B) redatti entrambi secondo gli schemi approvati, debitamente sigillata e controfirmata sui lembi di chiusura dal partecipante, con l'indicazione del mittente e la seguente dicitura "Richiesta di assegnazione in concessione per 99 (novantanove) anni di un suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella gentilizia per sepolture private", seguita dalla scritta "Non Aprire".

In detta "busta" dovranno essere inclusi, a pena l'esclusione, oltre alla domanda di richiesta (mod. A) tutte le dichiarazioni previsti dal successivo ad. 6 - "Documentazione".

Art. - 5 - Data di svolgimento dell'apertura delle domande:

L'esame delle domande sarà svolto il giorno 05/09/2019 alle ore 9,30 presso l'Ufficio Tecnico comunale - Area III .

Art. 6 - Documentazione:

Ai fini dell'ammissione delle domande gli interessati dovranno presentare insieme alla domanda (mod. A) i seguenti documenti:

a) Dichiarazione redatta secondo lo schema approvato (mod. B), con la quale il richiedente :

Dichiara che egli stesso e gli altri componenti del proprio nucleo familiare non risultano essere assegnatari di altro lotto per la costruzione di cappella gentilizia.

Dichiara che il proprio nucleo familiare è composto da (indicare nome e cognome,

data di nascita, luogo di nascita, residenza): .. Dichiara di essere a conoscenza delle caratteristiche e delle dimensioni del lotto cimiteriale avendo preso visione degli elaborati tecnici presso l'Ufficio comunale di Pago del Vallo di Lauro.

Dichiara che, in caso di assegnazione del suolo cimiteriale , corrisponderà la somma pari ad € 7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) entro il termine perentorio di quindici giorni decorrenti dalla data di comunicazione dell'avvenuta assegnazione provvisoria del suolo.

 

Dichiara di essere a conoscenza che, laddove non dovessero essere rispettati i termini per il pagamento della concessione del suolo per la costruzione di cappella gentilizia, si incorre nella decadenza dall'assegnazione del suolo cimiteriale.

Dichiara di sottoscrivere l'atto di concessione del suolo cimiteriale nei termini che saranno indicati dal Comune di Pago del Vallo di Lauro.

Art. 7 - Norme ed avvertenze:

Il recapito della "busta" rimane ad esclusivo rischio del mittente, ove per qualsiasi motivo la stessa non giunga a destinazione in tempo utile. Trascorso il termine fissato non viene riconosciuta valida alcuna altra domanda anche se sostitutiva od aggiuntiva di domanda presentata.

Non si darà corso all'apertura della "busta" che non risulta essere pervenuta entro le

ore 14,00 del 17/08/2019, sul quale non sia apposto il mittente, la scritta relativa alla

specificazione dell'oggetto dell'Avviso, non sia chiuso e non sia controfirmato sui lembi

di chiusura.

Non sarà ammessa alla valutazione la domanda nel caso che manchi o risulti

incompleto o irregolare uno qualsiasi dei documenti richiesti dal presente Avviso.

Il contratto di concessione del suolo cimiteriale per la costruzione della cappella

gentilizia non può essere ceduto a pena la nullità.

Sono a totale carico dell'assegnatario tutte le spese inerenti la stipula della contratto di concessione ivi comprese quelle di registrazione e dei diritti di rogito.

Ove nel termine fissato l'assegnatario non abbia ottemperato a quanto richiesto e non si sia presentato per la stipula dell'atto di concessione del suolo nell'ora e giorno stabilito, questo Comune riterrà come non avvenuta la concessione e quindi procederà all'applicazione delle sanzioni previste dalle leggi e regolamenti vigenti in materia. In tal caso l'Amministrazione procederà a concedere il suolo cimiteriale all'interessato che segue in ordine di arrivo al protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro.

Per tutto quanto non previsto nel presente Avviso si fa rinvio alle leggi e regolamenti vigenti in materia.

Il presente Avviso con la relativa modulistica è disponibile sul sito internet del Comune di Pago del Vallo di Lauro all'indirizzo www.comune.pagodelvallodilauro.av.it nonché all'Albo on-line del Comune di Pago del Vallo di Lauro.

 

OGGETTO: Domanda di concessione di suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella

gentilizia per sepolture private.                                                                             

Al Responsabile dell'Area IV del Comune di
PAGO DEL VALLO DI LAURO (AV)

I... sottoscritt ......................................................................... nat ... a ..................................

..... )il.... /..... /.......... residente in ..... (...... )

via/loc./P.zza ........................................................................... n° ............................................

codice fiscale n° ............................................................. telefono n° ................................ con

riferimento alle condizioni indicate nell'Avviso pubblico.

CHIEDE

La concessione della durata di anni 99 (novantanove), di un suolo cimiteriale presso il cimitero di

Pago del Vallo di Lauro (AV), della superficie di mq. 15,75, al prezzo di concessione pari ad €

7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) per la costruzione dicappella gentilizia.

Dichiaro di essere informato, ai sensi e per gli effetti di cui al D.L.gs. 196/2003 e successive modificazioni ed integrazioni, che i dati raccolti saranno trattati, anche con strumenti informatici,

esclusivamente nell'ambito del procedimento per il quale la presente dichiarazione viene resa. Dichiaro di essere a conoscenza e consapevole delle sanzioni penali, nel caso di dichiarazioni non

veritiere, di formazione o uso di atti falsi, richiamate dall'art. 76 del D.P.R. 445 del 28 dicembre

2000 e successive modificazioni ed integrazioni.

Data ..........................................................................................................................................

Il Dichiarante ......................................

N.B.: Alla presente deve essere allegata un fotocopia non autenticata di un documento di identità in corso di validità del sottoscrittore.

 

DICHIARAZIONE
OGGETTO: Domanda di concessione di suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella

gentiliziaper sepolture private.

        I... sottoscritt ........................................................................ nat ... a ............................

(....... )il.... /.... /........... residente in ......... (..... )

via/loc./P.zza .................................................................................. n° ................ codice........................................................................................ fiscale........ n°

• ............. consapevole delle sanzioni previste dal D.P.R. 445/2000 in
caso di dichiarazioni mendaci

DICHIARA

Che egli stesso e gli altri componenti del proprio nucleo familiare non risultano essere assegnatari di altro lotto per la costruzione diuna cappella gentilizia.

Dichiara che il proprio nucleo familiare è composto da (indicare nome e cognome, data di nascita, luogo di nascita, residenza):

.......................................................

.......................................................

..................................................... ......................................................

Di essere a conoscenza delle caratteristiche e delle dimensioni del lotto cimiteriale avendo

preso visione degli elaborati tecnici presso l'Ufficio comunale di Pago del Vallo di Lauro.

che, in caso di assegnazione del suolo cimiteriale , corrisponderà la somma pari ad €

7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) entro il termine perentorio di quindici giorni

decorrenti dalla data di comunicazione dell'avvenuta assegnazione provvisoria del suolo.

Di essere a conoscenza che, laddove non dovessero essere rispettati i termini per il

pagamento della concessione del suolo per la costruzione di cappella gentilizia, si incorre nella decadenza dall'assegnazione del suolo cimiteriale.

Di sottoscrivere l'atto di concessione del suolo cimiteriale nei termini che saranno indicati dal Comune di Pago del Vallo di Lauro.

Data ...........................................................................................................................................

Il Dichiarante

......................................

N.B.: Alla presente deve essere allegata un fotocopia non autenticata di un documento di identità in corso di validità del sottoscrittore.

- UFFICIO TECNICO AREA III‑

         IL RESPONSABILE

RENDE NOTO

Art.1

Che l'amministrazione comunale con delibera di Giunta Municipale n° 22 del 31.05.2019 intende dare impulso alla sistemazione del complesso cimiteriale mediante adozioni che consentano l'acquisto dei lotti residui, anche mediante permuta di lotti già assegnati, previa assunzione dell'obbligo di realizzare le strutture (cappelle gentilizie) entro termine congruo;

Che in linea con quanto sopra, appare opportuno attivare le procedure di legge per l'assegnazione dell'area posta a tergo della cappella madre, nei pressi della Cappella Gentilizia in concessione alla Famiglia Rega;

Art. 2 - Criteri di assegnazione:

Si procederà all'assegnazione del predetto suolo cimiteriale, seguendo l'ordine cronologico di presentazione delle domande, presso l'Ufficio Protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV)

Possono presentare le domande per l'assegnazione del suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella gentilizia, i soggetti nati e/o residenti nel Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV) Art. 3 Importo di concessione e durata:

L'importo del suolo cimiteriale da assegnare è di € 7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85)e la concessione del predetto suolo cimiteriale avrà la durata di anni 99 (novantanove). Il pagamento della concessione del suolo avverrà:

• € 7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) entro il termine perentorio di quindici giorni decorrenti dalla data di comunicazione dell'avvenuta assegnazione provvisoria del suo

 

       E' consentita anche una permuta di lotti già assegnati, previa assunzione dell'obbligo

di realizzare le strutture (cappelle gentilizie) entro termine congruo;

Art. 4 - Termini di presentazione della domanda - modalità:

I soggetti partecipanti, in possesso dei requisiti richiesti, dovranno far pervenire, a pena l'esclusione, all'indirizzo:l'Ufficio Protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV) via Roma n° 29 a mezzo del servizio postale ovvero mediante agenzia di recapito autorizzata, ovvero direttamente a mano all'ufficio protocollo, entro il termine perentorio delle ore 14,00 del giorno 1710812019, una "busta", contenente: la domanda (mod. A) e la dichiarazione (mod. B) redatti entrambi secondo gli schemi approvati, debitamente sigillata e controfirmata sui lembi di chiusura dal partecipante, con l'indicazione del mittente e la seguente dicitura "Richiesta di assegnazione in concessione per 99 (novantanove) anni di un suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella gentilizia per sepolture private", seguita dalla scritta "Non Aprire".

In detta "busta" dovranno essere inclusi, a pena l'esclusione, oltre alla domanda di richiesta (mod. A) tutte le dichiarazioni previsti dal successivo ad. 6 - "Documentazione".

Art. - 5 - Data di svolgimento dell'apertura delle domande:

L'esame delle domande sarà svolto il giorno 05/09/2019 alle ore 9,30 presso l'Ufficio Tecnico comunale - Area III .

Art. 6 - Documentazione:

Ai fini dell'ammissione delle domande gli interessati dovranno presentare insieme alla domanda (mod. A) i seguenti documenti:

a) Dichiarazione redatta secondo lo schema approvato (mod. B), con la quale il richiedente :

Dichiara che egli stesso e gli altri componenti del proprio nucleo familiare non risultano essere assegnatari di altro lotto per la costruzione di cappella gentilizia.

Dichiara che il proprio nucleo familiare è composto da (indicare nome e cognome,

data di nascita, luogo di nascita, residenza): .. Dichiara di essere a conoscenza delle caratteristiche e delle dimensioni del lotto cimiteriale avendo preso visione degli elaborati tecnici presso l'Ufficio comunale di Pago del Vallo di Lauro.

Dichiara che, in caso di assegnazione del suolo cimiteriale , corrisponderà la somma pari ad € 7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) entro il termine perentorio di quindici giorni decorrenti dalla data di comunicazione dell'avvenuta assegnazione provvisoria del suolo.

 

Dichiara di essere a conoscenza che, laddove non dovessero essere rispettati i termini per il pagamento della concessione del suolo per la costruzione di cappella gentilizia, si incorre nella decadenza dall'assegnazione del suolo cimiteriale.

Dichiara di sottoscrivere l'atto di concessione del suolo cimiteriale nei termini che saranno indicati dal Comune di Pago del Vallo di Lauro.

Art. 7 - Norme ed avvertenze:

Il recapito della "busta" rimane ad esclusivo rischio del mittente, ove per qualsiasi motivo la stessa non giunga a destinazione in tempo utile. Trascorso il termine fissato non viene riconosciuta valida alcuna altra domanda anche se sostitutiva od aggiuntiva di domanda presentata.

Non si darà corso all'apertura della "busta" che non risulta essere pervenuta entro le

ore 14,00 del 17/08/2019, sul quale non sia apposto il mittente, la scritta relativa alla

specificazione dell'oggetto dell'Avviso, non sia chiuso e non sia controfirmato sui lembi

di chiusura.

Non sarà ammessa alla valutazione la domanda nel caso che manchi o risulti

incompleto o irregolare uno qualsiasi dei documenti richiesti dal presente Avviso.

Il contratto di concessione del suolo cimiteriale per la costruzione della cappella

gentilizia non può essere ceduto a pena la nullità.

Sono a totale carico dell'assegnatario tutte le spese inerenti la stipula della contratto di concessione ivi comprese quelle di registrazione e dei diritti di rogito.

Ove nel termine fissato l'assegnatario non abbia ottemperato a quanto richiesto e non si sia presentato per la stipula dell'atto di concessione del suolo nell'ora e giorno stabilito, questo Comune riterrà come non avvenuta la concessione e quindi procederà all'applicazione delle sanzioni previste dalle leggi e regolamenti vigenti in materia. In tal caso l'Amministrazione procederà a concedere il suolo cimiteriale all'interessato che segue in ordine di arrivo al protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro.

Per tutto quanto non previsto nel presente Avviso si fa rinvio alle leggi e regolamenti vigenti in materia.

Il presente Avviso con la relativa modulistica è disponibile sul sito internet del Comune di Pago del Vallo di Lauro all'indirizzo www.comune.pagodelvallodilauro.av.it nonché all'Albo on-line del Comune di Pago del Vallo di Lauro.

 

OGGETTO: Domanda di concessione di suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella

gentilizia per sepolture private.                                                                             

Al Responsabile dell'Area IV del Comune di
PAGO DEL VALLO DI LAURO (AV)

I... sottoscritt ......................................................................... nat ... a ..................................

..... )il.... /..... /.......... residente in ..... (...... )

via/loc./P.zza ........................................................................... n° ............................................

codice fiscale n° ............................................................. telefono n° ................................ con

riferimento alle condizioni indicate nell'Avviso pubblico.

CHIEDE

La concessione della durata di anni 99 (novantanove), di un suolo cimiteriale presso il cimitero di

Pago del Vallo di Lauro (AV), della superficie di mq. 15,75, al prezzo di concessione pari ad €

7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) per la costruzione dicappella gentilizia.

Dichiaro di essere informato, ai sensi e per gli effetti di cui al D.L.gs. 196/2003 e successive modificazioni ed integrazioni, che i dati raccolti saranno trattati, anche con strumenti informatici,

esclusivamente nell'ambito del procedimento per il quale la presente dichiarazione viene resa. Dichiaro di essere a conoscenza e consapevole delle sanzioni penali, nel caso di dichiarazioni non

veritiere, di formazione o uso di atti falsi, richiamate dall'art. 76 del D.P.R. 445 del 28 dicembre

2000 e successive modificazioni ed integrazioni.

Data ..........................................................................................................................................

Il Dichiarante ......................................

N.B.: Alla presente deve essere allegata un fotocopia non autenticata di un documento di identità in corso di validità del sottoscrittore.

 

DICHIARAZIONE
OGGETTO: Domanda di concessione di suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella

gentiliziaper sepolture private.

        I... sottoscritt ........................................................................ nat ... a ............................

(....... )il.... /.... /........... residente in ......... (..... )

via/loc./P.zza .................................................................................. n° ................ codice........................................................................................ fiscale........ n°

• ............. consapevole delle sanzioni previste dal D.P.R. 445/2000 in
caso di dichiarazioni mendaci

DICHIARA

Che egli stesso e gli altri componenti del proprio nucleo familiare non risultano essere assegnatari di altro lotto per la costruzione diuna cappella gentilizia.

Dichiara che il proprio nucleo familiare è composto da (indicare nome e cognome, data di nascita, luogo di nascita, residenza):

.......................................................

.......................................................

..................................................... ......................................................

Di essere a conoscenza delle caratteristiche e delle dimensioni del lotto cimiteriale avendo

preso visione degli elaborati tecnici presso l'Ufficio comunale di Pago del Vallo di Lauro.

che, in caso di assegnazione del suolo cimiteriale , corrisponderà la somma pari ad €

7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) entro il termine perentorio di quindici giorni

decorrenti dalla data di comunicazione dell'avvenuta assegnazione provvisoria del suolo.

Di essere a conoscenza che, laddove non dovessero essere rispettati i termini per il

pagamento della concessione del suolo per la costruzione di cappella gentilizia, si incorre nella decadenza dall'assegnazione del suolo cimiteriale.

Di sottoscrivere l'atto di concessione del suolo cimiteriale nei termini che saranno indicati dal Comune di Pago del Vallo di Lauro.

Data ...........................................................................................................................................

Il Dichiarante

......................................

N.B.: Alla presente deve essere allegata un fotocopia non autenticata di un documento di identità in corso di validità del sottoscrittore.

- UFFICIO TECNICO AREA III‑

         IL RESPONSABILE

RENDE NOTO

Art.1

Che l'amministrazione comunale con delibera di Giunta Municipale n° 22 del 31.05.2019 intende dare impulso alla sistemazione del complesso cimiteriale mediante adozioni che consentano l'acquisto dei lotti residui, anche mediante permuta di lotti già assegnati, previa assunzione dell'obbligo di realizzare le strutture (cappelle gentilizie) entro termine congruo;

Che in linea con quanto sopra, appare opportuno attivare le procedure di legge per l'assegnazione dell'area posta a tergo della cappella madre, nei pressi della Cappella Gentilizia in concessione alla Famiglia Rega;

Art. 2 - Criteri di assegnazione:

Si procederà all'assegnazione del predetto suolo cimiteriale, seguendo l'ordine cronologico di presentazione delle domande, presso l'Ufficio Protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV)

Possono presentare le domande per l'assegnazione del suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella gentilizia, i soggetti nati e/o residenti nel Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV) Art. 3 Importo di concessione e durata:

L'importo del suolo cimiteriale da assegnare è di € 7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85)e la concessione del predetto suolo cimiteriale avrà la durata di anni 99 (novantanove). Il pagamento della concessione del suolo avverrà:

• € 7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) entro il termine perentorio di quindici giorni decorrenti dalla data di comunicazione dell'avvenuta assegnazione provvisoria del suo

 

       E' consentita anche una permuta di lotti già assegnati, previa assunzione dell'obbligo

di realizzare le strutture (cappelle gentilizie) entro termine congruo;

Art. 4 - Termini di presentazione della domanda - modalità:

I soggetti partecipanti, in possesso dei requisiti richiesti, dovranno far pervenire, a pena l'esclusione, all'indirizzo:l'Ufficio Protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV) via Roma n° 29 a mezzo del servizio postale ovvero mediante agenzia di recapito autorizzata, ovvero direttamente a mano all'ufficio protocollo, entro il termine perentorio delle ore 14,00 del giorno 1710812019, una "busta", contenente: la domanda (mod. A) e la dichiarazione (mod. B) redatti entrambi secondo gli schemi approvati, debitamente sigillata e controfirmata sui lembi di chiusura dal partecipante, con l'indicazione del mittente e la seguente dicitura "Richiesta di assegnazione in concessione per 99 (novantanove) anni di un suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella gentilizia per sepolture private", seguita dalla scritta "Non Aprire".

In detta "busta" dovranno essere inclusi, a pena l'esclusione, oltre alla domanda di richiesta (mod. A) tutte le dichiarazioni previsti dal successivo ad. 6 - "Documentazione".

Art. - 5 - Data di svolgimento dell'apertura delle domande:

L'esame delle domande sarà svolto il giorno 05/09/2019 alle ore 9,30 presso l'Ufficio Tecnico comunale - Area III .

Art. 6 - Documentazione:

Ai fini dell'ammissione delle domande gli interessati dovranno presentare insieme alla domanda (mod. A) i seguenti documenti:

a) Dichiarazione redatta secondo lo schema approvato (mod. B), con la quale il richiedente :

Dichiara che egli stesso e gli altri componenti del proprio nucleo familiare non risultano essere assegnatari di altro lotto per la costruzione di cappella gentilizia.

Dichiara che il proprio nucleo familiare è composto da (indicare nome e cognome,

data di nascita, luogo di nascita, residenza): .. Dichiara di essere a conoscenza delle caratteristiche e delle dimensioni del lotto cimiteriale avendo preso visione degli elaborati tecnici presso l'Ufficio comunale di Pago del Vallo di Lauro.

Dichiara che, in caso di assegnazione del suolo cimiteriale , corrisponderà la somma pari ad € 7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) entro il termine perentorio di quindici giorni decorrenti dalla data di comunicazione dell'avvenuta assegnazione provvisoria del suolo.

 

Dichiara di essere a conoscenza che, laddove non dovessero essere rispettati i termini per il pagamento della concessione del suolo per la costruzione di cappella gentilizia, si incorre nella decadenza dall'assegnazione del suolo cimiteriale.

Dichiara di sottoscrivere l'atto di concessione del suolo cimiteriale nei termini che saranno indicati dal Comune di Pago del Vallo di Lauro.

Art. 7 - Norme ed avvertenze:

Il recapito della "busta" rimane ad esclusivo rischio del mittente, ove per qualsiasi motivo la stessa non giunga a destinazione in tempo utile. Trascorso il termine fissato non viene riconosciuta valida alcuna altra domanda anche se sostitutiva od aggiuntiva di domanda presentata.

Non si darà corso all'apertura della "busta" che non risulta essere pervenuta entro le

ore 14,00 del 17/08/2019, sul quale non sia apposto il mittente, la scritta relativa alla

specificazione dell'oggetto dell'Avviso, non sia chiuso e non sia controfirmato sui lembi

di chiusura.

Non sarà ammessa alla valutazione la domanda nel caso che manchi o risulti

incompleto o irregolare uno qualsiasi dei documenti richiesti dal presente Avviso.

Il contratto di concessione del suolo cimiteriale per la costruzione della cappella

gentilizia non può essere ceduto a pena la nullità.

Sono a totale carico dell'assegnatario tutte le spese inerenti la stipula della contratto di concessione ivi comprese quelle di registrazione e dei diritti di rogito.

Ove nel termine fissato l'assegnatario non abbia ottemperato a quanto richiesto e non si sia presentato per la stipula dell'atto di concessione del suolo nell'ora e giorno stabilito, questo Comune riterrà come non avvenuta la concessione e quindi procederà all'applicazione delle sanzioni previste dalle leggi e regolamenti vigenti in materia. In tal caso l'Amministrazione procederà a concedere il suolo cimiteriale all'interessato che segue in ordine di arrivo al protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro.

Per tutto quanto non previsto nel presente Avviso si fa rinvio alle leggi e regolamenti vigenti in materia.

Il presente Avviso con la relativa modulistica è disponibile sul sito internet del Comune di Pago del Vallo di Lauro all'indirizzo www.comune.pagodelvallodilauro.av.it nonché all'Albo on-line del Comune di Pago del Vallo di Lauro.

 

OGGETTO: Domanda di concessione di suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella

gentilizia per sepolture private.                                                                             

Al Responsabile dell'Area IV del Comune di
PAGO DEL VALLO DI LAURO (AV)

I... sottoscritt ......................................................................... nat ... a ..................................

..... )il.... /..... /.......... residente in ..... (...... )

via/loc./P.zza ........................................................................... n° ............................................

codice fiscale n° ............................................................. telefono n° ................................ con

riferimento alle condizioni indicate nell'Avviso pubblico.

CHIEDE

La concessione della durata di anni 99 (novantanove), di un suolo cimiteriale presso il cimitero di

Pago del Vallo di Lauro (AV), della superficie di mq. 15,75, al prezzo di concessione pari ad €

7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) per la costruzione dicappella gentilizia.

Dichiaro di essere informato, ai sensi e per gli effetti di cui al D.L.gs. 196/2003 e successive modificazioni ed integrazioni, che i dati raccolti saranno trattati, anche con strumenti informatici,

esclusivamente nell'ambito del procedimento per il quale la presente dichiarazione viene resa. Dichiaro di essere a conoscenza e consapevole delle sanzioni penali, nel caso di dichiarazioni non

veritiere, di formazione o uso di atti falsi, richiamate dall'art. 76 del D.P.R. 445 del 28 dicembre

2000 e successive modificazioni ed integrazioni.

Data ..........................................................................................................................................

Il Dichiarante ......................................

N.B.: Alla presente deve essere allegata un fotocopia non autenticata di un documento di identità in corso di validità del sottoscrittore.

 

DICHIARAZIONE
OGGETTO: Domanda di concessione di suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella

gentiliziaper sepolture private.

        I... sottoscritt ........................................................................ nat ... a ............................

(....... )il.... /.... /........... residente in ......... (..... )

via/loc./P.zza .................................................................................. n° ................ codice........................................................................................ fiscale........ n°

• ............. consapevole delle sanzioni previste dal D.P.R. 445/2000 in
caso di dichiarazioni mendaci

DICHIARA

Che egli stesso e gli altri componenti del proprio nucleo familiare non risultano essere assegnatari di altro lotto per la costruzione diuna cappella gentilizia.

Dichiara che il proprio nucleo familiare è composto da (indicare nome e cognome, data di nascita, luogo di nascita, residenza):

.......................................................

.......................................................

..................................................... ......................................................

Di essere a conoscenza delle caratteristiche e delle dimensioni del lotto cimiteriale avendo

preso visione degli elaborati tecnici presso l'Ufficio comunale di Pago del Vallo di Lauro.

che, in caso di assegnazione del suolo cimiteriale , corrisponderà la somma pari ad €

7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) entro il termine perentorio di quindici giorni

decorrenti dalla data di comunicazione dell'avvenuta assegnazione provvisoria del suolo.

Di essere a conoscenza che, laddove non dovessero essere rispettati i termini per il

pagamento della concessione del suolo per la costruzione di cappella gentilizia, si incorre nella decadenza dall'assegnazione del suolo cimiteriale.

Di sottoscrivere l'atto di concessione del suolo cimiteriale nei termini che saranno indicati dal Comune di Pago del Vallo di Lauro.

Data ...........................................................................................................................................

Il Dichiarante

......................................

N.B.: Alla presente deve essere allegata un fotocopia non autenticata di un documento di identità in corso di validità del sottoscrittore.

- UFFICIO TECNICO AREA III‑

         IL RESPONSABILE

RENDE NOTO

Art.1

Che l'amministrazione comunale con delibera di Giunta Municipale n° 22 del 31.05.2019 intende dare impulso alla sistemazione del complesso cimiteriale mediante adozioni che consentano l'acquisto dei lotti residui, anche mediante permuta di lotti già assegnati, previa assunzione dell'obbligo di realizzare le strutture (cappelle gentilizie) entro termine congruo;

Che in linea con quanto sopra, appare opportuno attivare le procedure di legge per l'assegnazione dell'area posta a tergo della cappella madre, nei pressi della Cappella Gentilizia in concessione alla Famiglia Rega;

Art. 2 - Criteri di assegnazione:

Si procederà all'assegnazione del predetto suolo cimiteriale, seguendo l'ordine cronologico di presentazione delle domande, presso l'Ufficio Protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV)

Possono presentare le domande per l'assegnazione del suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella gentilizia, i soggetti nati e/o residenti nel Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV) Art. 3 Importo di concessione e durata:

L'importo del suolo cimiteriale da assegnare è di € 7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85)e la concessione del predetto suolo cimiteriale avrà la durata di anni 99 (novantanove). Il pagamento della concessione del suolo avverrà:

• € 7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) entro il termine perentorio di quindici giorni decorrenti dalla data di comunicazione dell'avvenuta assegnazione provvisoria del suo

 

       E' consentita anche una permuta di lotti già assegnati, previa assunzione dell'obbligo

di realizzare le strutture (cappelle gentilizie) entro termine congruo;

Art. 4 - Termini di presentazione della domanda - modalità:

I soggetti partecipanti, in possesso dei requisiti richiesti, dovranno far pervenire, a pena l'esclusione, all'indirizzo:l'Ufficio Protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV) via Roma n° 29 a mezzo del servizio postale ovvero mediante agenzia di recapito autorizzata, ovvero direttamente a mano all'ufficio protocollo, entro il termine perentorio delle ore 14,00 del giorno 1710812019, una "busta", contenente: la domanda (mod. A) e la dichiarazione (mod. B) redatti entrambi secondo gli schemi approvati, debitamente sigillata e controfirmata sui lembi di chiusura dal partecipante, con l'indicazione del mittente e la seguente dicitura "Richiesta di assegnazione in concessione per 99 (novantanove) anni di un suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella gentilizia per sepolture private", seguita dalla scritta "Non Aprire".

In detta "busta" dovranno essere inclusi, a pena l'esclusione, oltre alla domanda di richiesta (mod. A) tutte le dichiarazioni previsti dal successivo ad. 6 - "Documentazione".

Art. - 5 - Data di svolgimento dell'apertura delle domande:

L'esame delle domande sarà svolto il giorno 05/09/2019 alle ore 9,30 presso l'Ufficio Tecnico comunale - Area III .

Art. 6 - Documentazione:

Ai fini dell'ammissione delle domande gli interessati dovranno presentare insieme alla domanda (mod. A) i seguenti documenti:

a) Dichiarazione redatta secondo lo schema approvato (mod. B), con la quale il richiedente :

Dichiara che egli stesso e gli altri componenti del proprio nucleo familiare non risultano essere assegnatari di altro lotto per la costruzione di cappella gentilizia.

Dichiara che il proprio nucleo familiare è composto da (indicare nome e cognome,

data di nascita, luogo di nascita, residenza): .. Dichiara di essere a conoscenza delle caratteristiche e delle dimensioni del lotto cimiteriale avendo preso visione degli elaborati tecnici presso l'Ufficio comunale di Pago del Vallo di Lauro.

Dichiara che, in caso di assegnazione del suolo cimiteriale , corrisponderà la somma pari ad € 7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) entro il termine perentorio di quindici giorni decorrenti dalla data di comunicazione dell'avvenuta assegnazione provvisoria del suolo.

 

Dichiara di essere a conoscenza che, laddove non dovessero essere rispettati i termini per il pagamento della concessione del suolo per la costruzione di cappella gentilizia, si incorre nella decadenza dall'assegnazione del suolo cimiteriale.

Dichiara di sottoscrivere l'atto di concessione del suolo cimiteriale nei termini che saranno indicati dal Comune di Pago del Vallo di Lauro.

Art. 7 - Norme ed avvertenze:

Il recapito della "busta" rimane ad esclusivo rischio del mittente, ove per qualsiasi motivo la stessa non giunga a destinazione in tempo utile. Trascorso il termine fissato non viene riconosciuta valida alcuna altra domanda anche se sostitutiva od aggiuntiva di domanda presentata.

Non si darà corso all'apertura della "busta" che non risulta essere pervenuta entro le

ore 14,00 del 17/08/2019, sul quale non sia apposto il mittente, la scritta relativa alla

specificazione dell'oggetto dell'Avviso, non sia chiuso e non sia controfirmato sui lembi

di chiusura.

Non sarà ammessa alla valutazione la domanda nel caso che manchi o risulti

incompleto o irregolare uno qualsiasi dei documenti richiesti dal presente Avviso.

Il contratto di concessione del suolo cimiteriale per la costruzione della cappella

gentilizia non può essere ceduto a pena la nullità.

Sono a totale carico dell'assegnatario tutte le spese inerenti la stipula della contratto di concessione ivi comprese quelle di registrazione e dei diritti di rogito.

Ove nel termine fissato l'assegnatario non abbia ottemperato a quanto richiesto e non si sia presentato per la stipula dell'atto di concessione del suolo nell'ora e giorno stabilito, questo Comune riterrà come non avvenuta la concessione e quindi procederà all'applicazione delle sanzioni previste dalle leggi e regolamenti vigenti in materia. In tal caso l'Amministrazione procederà a concedere il suolo cimiteriale all'interessato che segue in ordine di arrivo al protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro.

Per tutto quanto non previsto nel presente Avviso si fa rinvio alle leggi e regolamenti vigenti in materia.

Il presente Avviso con la relativa modulistica è disponibile sul sito internet del Comune di Pago del Vallo di Lauro all'indirizzo www.comune.pagodelvallodilauro.av.it nonché all'Albo on-line del Comune di Pago del Vallo di Lauro.

 

OGGETTO: Domanda di concessione di suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella

gentilizia per sepolture private.                                                                             

Al Responsabile dell'Area IV del Comune di
PAGO DEL VALLO DI LAURO (AV)

I... sottoscritt ......................................................................... nat ... a ..................................

..... )il.... /..... /.......... residente in ..... (...... )

via/loc./P.zza ........................................................................... n° ............................................

codice fiscale n° ............................................................. telefono n° ................................ con

riferimento alle condizioni indicate nell'Avviso pubblico.

CHIEDE

La concessione della durata di anni 99 (novantanove), di un suolo cimiteriale presso il cimitero di

Pago del Vallo di Lauro (AV), della superficie di mq. 15,75, al prezzo di concessione pari ad €

7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) per la costruzione dicappella gentilizia.

Dichiaro di essere informato, ai sensi e per gli effetti di cui al D.L.gs. 196/2003 e successive modificazioni ed integrazioni, che i dati raccolti saranno trattati, anche con strumenti informatici,

esclusivamente nell'ambito del procedimento per il quale la presente dichiarazione viene resa. Dichiaro di essere a conoscenza e consapevole delle sanzioni penali, nel caso di dichiarazioni non

veritiere, di formazione o uso di atti falsi, richiamate dall'art. 76 del D.P.R. 445 del 28 dicembre

2000 e successive modificazioni ed integrazioni.

Data ..........................................................................................................................................

Il Dichiarante ......................................

N.B.: Alla presente deve essere allegata un fotocopia non autenticata di un documento di identità in corso di validità del sottoscrittore.

 

DICHIARAZIONE
OGGETTO: Domanda di concessione di suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella

gentiliziaper sepolture private.

        I... sottoscritt ........................................................................ nat ... a ............................

(....... )il.... /.... /........... residente in ......... (..... )

via/loc./P.zza .................................................................................. n° ................ codice........................................................................................ fiscale........ n°

• ............. consapevole delle sanzioni previste dal D.P.R. 445/2000 in
caso di dichiarazioni mendaci

DICHIARA

Che egli stesso e gli altri componenti del proprio nucleo familiare non risultano essere assegnatari di altro lotto per la costruzione diuna cappella gentilizia.

Dichiara che il proprio nucleo familiare è composto da (indicare nome e cognome, data di nascita, luogo di nascita, residenza):

.......................................................

.......................................................

..................................................... ......................................................

Di essere a conoscenza delle caratteristiche e delle dimensioni del lotto cimiteriale avendo

preso visione degli elaborati tecnici presso l'Ufficio comunale di Pago del Vallo di Lauro.

che, in caso di assegnazione del suolo cimiteriale , corrisponderà la somma pari ad €

7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) entro il termine perentorio di quindici giorni

decorrenti dalla data di comunicazione dell'avvenuta assegnazione provvisoria del suolo.

Di essere a conoscenza che, laddove non dovessero essere rispettati i termini per il

pagamento della concessione del suolo per la costruzione di cappella gentilizia, si incorre nella decadenza dall'assegnazione del suolo cimiteriale.

Di sottoscrivere l'atto di concessione del suolo cimiteriale nei termini che saranno indicati dal Comune di Pago del Vallo di Lauro.

Data ...........................................................................................................................................

Il Dichiarante

......................................

N.B.: Alla presente deve essere allegata un fotocopia non autenticata di un documento di identità in corso di validità del sottoscrittore.

- UFFICIO TECNICO AREA III‑

         IL RESPONSABILE

RENDE NOTO

Art.1

Che l'amministrazione comunale con delibera di Giunta Municipale n° 22 del 31.05.2019 intende dare impulso alla sistemazione del complesso cimiteriale mediante adozioni che consentano l'acquisto dei lotti residui, anche mediante permuta di lotti già assegnati, previa assunzione dell'obbligo di realizzare le strutture (cappelle gentilizie) entro termine congruo;

Che in linea con quanto sopra, appare opportuno attivare le procedure di legge per l'assegnazione dell'area posta a tergo della cappella madre, nei pressi della Cappella Gentilizia in concessione alla Famiglia Rega;

Art. 2 - Criteri di assegnazione:

Si procederà all'assegnazione del predetto suolo cimiteriale, seguendo l'ordine cronologico di presentazione delle domande, presso l'Ufficio Protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV)

Possono presentare le domande per l'assegnazione del suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella gentilizia, i soggetti nati e/o residenti nel Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV) Art. 3 Importo di concessione e durata:

L'importo del suolo cimiteriale da assegnare è di € 7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85)e la concessione del predetto suolo cimiteriale avrà la durata di anni 99 (novantanove). Il pagamento della concessione del suolo avverrà:

• € 7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) entro il termine perentorio di quindici giorni decorrenti dalla data di comunicazione dell'avvenuta assegnazione provvisoria del suo

 

       E' consentita anche una permuta di lotti già assegnati, previa assunzione dell'obbligo

di realizzare le strutture (cappelle gentilizie) entro termine congruo;

Art. 4 - Termini di presentazione della domanda - modalità:

I soggetti partecipanti, in possesso dei requisiti richiesti, dovranno far pervenire, a pena l'esclusione, all'indirizzo:l'Ufficio Protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV) via Roma n° 29 a mezzo del servizio postale ovvero mediante agenzia di recapito autorizzata, ovvero direttamente a mano all'ufficio protocollo, entro il termine perentorio delle ore 14,00 del giorno 1710812019, una "busta", contenente: la domanda (mod. A) e la dichiarazione (mod. B) redatti entrambi secondo gli schemi approvati, debitamente sigillata e controfirmata sui lembi di chiusura dal partecipante, con l'indicazione del mittente e la seguente dicitura "Richiesta di assegnazione in concessione per 99 (novantanove) anni di un suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella gentilizia per sepolture private", seguita dalla scritta "Non Aprire".

In detta "busta" dovranno essere inclusi, a pena l'esclusione, oltre alla domanda di richiesta (mod. A) tutte le dichiarazioni previsti dal successivo ad. 6 - "Documentazione".

Art. - 5 - Data di svolgimento dell'apertura delle domande:

L'esame delle domande sarà svolto il giorno 05/09/2019 alle ore 9,30 presso l'Ufficio Tecnico comunale - Area III .

Art. 6 - Documentazione:

Ai fini dell'ammissione delle domande gli interessati dovranno presentare insieme alla domanda (mod. A) i seguenti documenti:

a) Dichiarazione redatta secondo lo schema approvato (mod. B), con la quale il richiedente :

Dichiara che egli stesso e gli altri componenti del proprio nucleo familiare non risultano essere assegnatari di altro lotto per la costruzione di cappella gentilizia.

Dichiara che il proprio nucleo familiare è composto da (indicare nome e cognome,

data di nascita, luogo di nascita, residenza): .. Dichiara di essere a conoscenza delle caratteristiche e delle dimensioni del lotto cimiteriale avendo preso visione degli elaborati tecnici presso l'Ufficio comunale di Pago del Vallo di Lauro.

Dichiara che, in caso di assegnazione del suolo cimiteriale , corrisponderà la somma pari ad € 7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) entro il termine perentorio di quindici giorni decorrenti dalla data di comunicazione dell'avvenuta assegnazione provvisoria del suolo.

 

Dichiara di essere a conoscenza che, laddove non dovessero essere rispettati i termini per il pagamento della concessione del suolo per la costruzione di cappella gentilizia, si incorre nella decadenza dall'assegnazione del suolo cimiteriale.

Dichiara di sottoscrivere l'atto di concessione del suolo cimiteriale nei termini che saranno indicati dal Comune di Pago del Vallo di Lauro.

Art. 7 - Norme ed avvertenze:

Il recapito della "busta" rimane ad esclusivo rischio del mittente, ove per qualsiasi motivo la stessa non giunga a destinazione in tempo utile. Trascorso il termine fissato non viene riconosciuta valida alcuna altra domanda anche se sostitutiva od aggiuntiva di domanda presentata.

Non si darà corso all'apertura della "busta" che non risulta essere pervenuta entro le

ore 14,00 del 17/08/2019, sul quale non sia apposto il mittente, la scritta relativa alla

specificazione dell'oggetto dell'Avviso, non sia chiuso e non sia controfirmato sui lembi

di chiusura.

Non sarà ammessa alla valutazione la domanda nel caso che manchi o risulti

incompleto o irregolare uno qualsiasi dei documenti richiesti dal presente Avviso.

Il contratto di concessione del suolo cimiteriale per la costruzione della cappella

gentilizia non può essere ceduto a pena la nullità.

Sono a totale carico dell'assegnatario tutte le spese inerenti la stipula della contratto di concessione ivi comprese quelle di registrazione e dei diritti di rogito.

Ove nel termine fissato l'assegnatario non abbia ottemperato a quanto richiesto e non si sia presentato per la stipula dell'atto di concessione del suolo nell'ora e giorno stabilito, questo Comune riterrà come non avvenuta la concessione e quindi procederà all'applicazione delle sanzioni previste dalle leggi e regolamenti vigenti in materia. In tal caso l'Amministrazione procederà a concedere il suolo cimiteriale all'interessato che segue in ordine di arrivo al protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro.

Per tutto quanto non previsto nel presente Avviso si fa rinvio alle leggi e regolamenti vigenti in materia.

Il presente Avviso con la relativa modulistica è disponibile sul sito internet del Comune di Pago del Vallo di Lauro all'indirizzo www.comune.pagodelvallodilauro.av.it nonché all'Albo on-line del Comune di Pago del Vallo di Lauro.

 

OGGETTO: Domanda di concessione di suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella

gentilizia per sepolture private.                                                                             

Al Responsabile dell'Area IV del Comune di
PAGO DEL VALLO DI LAURO (AV)

I... sottoscritt ......................................................................... nat ... a ..................................

..... )il.... /..... /.......... residente in ..... (...... )

via/loc./P.zza ........................................................................... n° ............................................

codice fiscale n° ............................................................. telefono n° ................................ con

riferimento alle condizioni indicate nell'Avviso pubblico.

CHIEDE

La concessione della durata di anni 99 (novantanove), di un suolo cimiteriale presso il cimitero di

Pago del Vallo di Lauro (AV), della superficie di mq. 15,75, al prezzo di concessione pari ad €

7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) per la costruzione dicappella gentilizia.

Dichiaro di essere informato, ai sensi e per gli effetti di cui al D.L.gs. 196/2003 e successive modificazioni ed integrazioni, che i dati raccolti saranno trattati, anche con strumenti informatici,

esclusivamente nell'ambito del procedimento per il quale la presente dichiarazione viene resa. Dichiaro di essere a conoscenza e consapevole delle sanzioni penali, nel caso di dichiarazioni non

veritiere, di formazione o uso di atti falsi, richiamate dall'art. 76 del D.P.R. 445 del 28 dicembre

2000 e successive modificazioni ed integrazioni.

Data ..........................................................................................................................................

Il Dichiarante ......................................

N.B.: Alla presente deve essere allegata un fotocopia non autenticata di un documento di identità in corso di validità del sottoscrittore.

 

DICHIARAZIONE
OGGETTO: Domanda di concessione di suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella

gentiliziaper sepolture private.

        I... sottoscritt ........................................................................ nat ... a ............................

(....... )il.... /.... /........... residente in ......... (..... )

via/loc./P.zza .................................................................................. n° ................ codice........................................................................................ fiscale........ n°

• ............. consapevole delle sanzioni previste dal D.P.R. 445/2000 in
caso di dichiarazioni mendaci

DICHIARA

Che egli stesso e gli altri componenti del proprio nucleo familiare non risultano essere assegnatari di altro lotto per la costruzione diuna cappella gentilizia.

Dichiara che il proprio nucleo familiare è composto da (indicare nome e cognome, data di nascita, luogo di nascita, residenza):

.......................................................

.......................................................

..................................................... ......................................................

Di essere a conoscenza delle caratteristiche e delle dimensioni del lotto cimiteriale avendo

preso visione degli elaborati tecnici presso l'Ufficio comunale di Pago del Vallo di Lauro.

che, in caso di assegnazione del suolo cimiteriale , corrisponderà la somma pari ad €

7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) entro il termine perentorio di quindici giorni

decorrenti dalla data di comunicazione dell'avvenuta assegnazione provvisoria del suolo.

Di essere a conoscenza che, laddove non dovessero essere rispettati i termini per il

pagamento della concessione del suolo per la costruzione di cappella gentilizia, si incorre nella decadenza dall'assegnazione del suolo cimiteriale.

Di sottoscrivere l'atto di concessione del suolo cimiteriale nei termini che saranno indicati dal Comune di Pago del Vallo di Lauro.

Data ...........................................................................................................................................

Il Dichiarante

......................................

N.B.: Alla presente deve essere allegata un fotocopia non autenticata di un documento di identità in corso di validità del sottoscrittore.

- UFFICIO TECNICO AREA III‑

         IL RESPONSABILE

RENDE NOTO

Art.1

Che l'amministrazione comunale con delibera di Giunta Municipale n° 22 del 31.05.2019 intende dare impulso alla sistemazione del complesso cimiteriale mediante adozioni che consentano l'acquisto dei lotti residui, anche mediante permuta di lotti già assegnati, previa assunzione dell'obbligo di realizzare le strutture (cappelle gentilizie) entro termine congruo;

Che in linea con quanto sopra, appare opportuno attivare le procedure di legge per l'assegnazione dell'area posta a tergo della cappella madre, nei pressi della Cappella Gentilizia in concessione alla Famiglia Rega;

Art. 2 - Criteri di assegnazione:

Si procederà all'assegnazione del predetto suolo cimiteriale, seguendo l'ordine cronologico di presentazione delle domande, presso l'Ufficio Protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV)

Possono presentare le domande per l'assegnazione del suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella gentilizia, i soggetti nati e/o residenti nel Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV) Art. 3 Importo di concessione e durata:

L'importo del suolo cimiteriale da assegnare è di € 7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85)e la concessione del predetto suolo cimiteriale avrà la durata di anni 99 (novantanove). Il pagamento della concessione del suolo avverrà:

• € 7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) entro il termine perentorio di quindici giorni decorrenti dalla data di comunicazione dell'avvenuta assegnazione provvisoria del suo

 

       E' consentita anche una permuta di lotti già assegnati, previa assunzione dell'obbligo

di realizzare le strutture (cappelle gentilizie) entro termine congruo;

Art. 4 - Termini di presentazione della domanda - modalità:

I soggetti partecipanti, in possesso dei requisiti richiesti, dovranno far pervenire, a pena l'esclusione, all'indirizzo:l'Ufficio Protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV) via Roma n° 29 a mezzo del servizio postale ovvero mediante agenzia di recapito autorizzata, ovvero direttamente a mano all'ufficio protocollo, entro il termine perentorio delle ore 14,00 del giorno 1710812019, una "busta", contenente: la domanda (mod. A) e la dichiarazione (mod. B) redatti entrambi secondo gli schemi approvati, debitamente sigillata e controfirmata sui lembi di chiusura dal partecipante, con l'indicazione del mittente e la seguente dicitura "Richiesta di assegnazione in concessione per 99 (novantanove) anni di un suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella gentilizia per sepolture private", seguita dalla scritta "Non Aprire".

In detta "busta" dovranno essere inclusi, a pena l'esclusione, oltre alla domanda di richiesta (mod. A) tutte le dichiarazioni previsti dal successivo ad. 6 - "Documentazione".

Art. - 5 - Data di svolgimento dell'apertura delle domande:

L'esame delle domande sarà svolto il giorno 05/09/2019 alle ore 9,30 presso l'Ufficio Tecnico comunale - Area III .

Art. 6 - Documentazione:

Ai fini dell'ammissione delle domande gli interessati dovranno presentare insieme alla domanda (mod. A) i seguenti documenti:

a) Dichiarazione redatta secondo lo schema approvato (mod. B), con la quale il richiedente :

Dichiara che egli stesso e gli altri componenti del proprio nucleo familiare non risultano essere assegnatari di altro lotto per la costruzione di cappella gentilizia.

Dichiara che il proprio nucleo familiare è composto da (indicare nome e cognome,

data di nascita, luogo di nascita, residenza): .. Dichiara di essere a conoscenza delle caratteristiche e delle dimensioni del lotto cimiteriale avendo preso visione degli elaborati tecnici presso l'Ufficio comunale di Pago del Vallo di Lauro.

Dichiara che, in caso di assegnazione del suolo cimiteriale , corrisponderà la somma pari ad € 7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) entro il termine perentorio di quindici giorni decorrenti dalla data di comunicazione dell'avvenuta assegnazione provvisoria del suolo.

 

Dichiara di essere a conoscenza che, laddove non dovessero essere rispettati i termini per il pagamento della concessione del suolo per la costruzione di cappella gentilizia, si incorre nella decadenza dall'assegnazione del suolo cimiteriale.

Dichiara di sottoscrivere l'atto di concessione del suolo cimiteriale nei termini che saranno indicati dal Comune di Pago del Vallo di Lauro.

Art. 7 - Norme ed avvertenze:

Il recapito della "busta" rimane ad esclusivo rischio del mittente, ove per qualsiasi motivo la stessa non giunga a destinazione in tempo utile. Trascorso il termine fissato non viene riconosciuta valida alcuna altra domanda anche se sostitutiva od aggiuntiva di domanda presentata.

Non si darà corso all'apertura della "busta" che non risulta essere pervenuta entro le

ore 14,00 del 17/08/2019, sul quale non sia apposto il mittente, la scritta relativa alla

specificazione dell'oggetto dell'Avviso, non sia chiuso e non sia controfirmato sui lembi

di chiusura.

Non sarà ammessa alla valutazione la domanda nel caso che manchi o risulti

incompleto o irregolare uno qualsiasi dei documenti richiesti dal presente Avviso.

Il contratto di concessione del suolo cimiteriale per la costruzione della cappella

gentilizia non può essere ceduto a pena la nullità.

Sono a totale carico dell'assegnatario tutte le spese inerenti la stipula della contratto di concessione ivi comprese quelle di registrazione e dei diritti di rogito.

Ove nel termine fissato l'assegnatario non abbia ottemperato a quanto richiesto e non si sia presentato per la stipula dell'atto di concessione del suolo nell'ora e giorno stabilito, questo Comune riterrà come non avvenuta la concessione e quindi procederà all'applicazione delle sanzioni previste dalle leggi e regolamenti vigenti in materia. In tal caso l'Amministrazione procederà a concedere il suolo cimiteriale all'interessato che segue in ordine di arrivo al protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro.

Per tutto quanto non previsto nel presente Avviso si fa rinvio alle leggi e regolamenti vigenti in materia.

Il presente Avviso con la relativa modulistica è disponibile sul sito internet del Comune di Pago del Vallo di Lauro all'indirizzo www.comune.pagodelvallodilauro.av.it nonché all'Albo on-line del Comune di Pago del Vallo di Lauro.

 

OGGETTO: Domanda di concessione di suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella

gentilizia per sepolture private.                                                                             

Al Responsabile dell'Area IV del Comune di
PAGO DEL VALLO DI LAURO (AV)

I... sottoscritt ......................................................................... nat ... a ..................................

..... )il.... /..... /.......... residente in ..... (...... )

via/loc./P.zza ........................................................................... n° ............................................

codice fiscale n° ............................................................. telefono n° ................................ con

riferimento alle condizioni indicate nell'Avviso pubblico.

CHIEDE

La concessione della durata di anni 99 (novantanove), di un suolo cimiteriale presso il cimitero di

Pago del Vallo di Lauro (AV), della superficie di mq. 15,75, al prezzo di concessione pari ad €

7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) per la costruzione dicappella gentilizia.

Dichiaro di essere informato, ai sensi e per gli effetti di cui al D.L.gs. 196/2003 e successive modificazioni ed integrazioni, che i dati raccolti saranno trattati, anche con strumenti informatici,

esclusivamente nell'ambito del procedimento per il quale la presente dichiarazione viene resa. Dichiaro di essere a conoscenza e consapevole delle sanzioni penali, nel caso di dichiarazioni non

veritiere, di formazione o uso di atti falsi, richiamate dall'art. 76 del D.P.R. 445 del 28 dicembre

2000 e successive modificazioni ed integrazioni.

Data ..........................................................................................................................................

Il Dichiarante ......................................

N.B.: Alla presente deve essere allegata un fotocopia non autenticata di un documento di identità in corso di validità del sottoscrittore.

 

DICHIARAZIONE
OGGETTO: Domanda di concessione di suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella

gentiliziaper sepolture private.

        I... sottoscritt ........................................................................ nat ... a ............................

(....... )il.... /.... /........... residente in ......... (..... )

via/loc./P.zza .................................................................................. n° ................ codice........................................................................................ fiscale........ n°

• ............. consapevole delle sanzioni previste dal D.P.R. 445/2000 in
caso di dichiarazioni mendaci

DICHIARA

Che egli stesso e gli altri componenti del proprio nucleo familiare non risultano essere assegnatari di altro lotto per la costruzione diuna cappella gentilizia.

Dichiara che il proprio nucleo familiare è composto da (indicare nome e cognome, data di nascita, luogo di nascita, residenza):

.......................................................

.......................................................

..................................................... ......................................................

Di essere a conoscenza delle caratteristiche e delle dimensioni del lotto cimiteriale avendo

preso visione degli elaborati tecnici presso l'Ufficio comunale di Pago del Vallo di Lauro.

che, in caso di assegnazione del suolo cimiteriale , corrisponderà la somma pari ad €

7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) entro il termine perentorio di quindici giorni

decorrenti dalla data di comunicazione dell'avvenuta assegnazione provvisoria del suolo.

Di essere a conoscenza che, laddove non dovessero essere rispettati i termini per il

pagamento della concessione del suolo per la costruzione di cappella gentilizia, si incorre nella decadenza dall'assegnazione del suolo cimiteriale.

Di sottoscrivere l'atto di concessione del suolo cimiteriale nei termini che saranno indicati dal Comune di Pago del Vallo di Lauro.

Data ...........................................................................................................................................

Il Dichiarante

......................................

N.B.: Alla presente deve essere allegata un fotocopia non autenticata di un documento di identità in corso di validità del sottoscrittore.

- UFFICIO TECNICO AREA III‑

         IL RESPONSABILE

RENDE NOTO

Art.1

Che l'amministrazione comunale con delibera di Giunta Municipale n° 22 del 31.05.2019 intende dare impulso alla sistemazione del complesso cimiteriale mediante adozioni che consentano l'acquisto dei lotti residui, anche mediante permuta di lotti già assegnati, previa assunzione dell'obbligo di realizzare le strutture (cappelle gentilizie) entro termine congruo;

Che in linea con quanto sopra, appare opportuno attivare le procedure di legge per l'assegnazione dell'area posta a tergo della cappella madre, nei pressi della Cappella Gentilizia in concessione alla Famiglia Rega;

Art. 2 - Criteri di assegnazione:

Si procederà all'assegnazione del predetto suolo cimiteriale, seguendo l'ordine cronologico di presentazione delle domande, presso l'Ufficio Protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV)

Possono presentare le domande per l'assegnazione del suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella gentilizia, i soggetti nati e/o residenti nel Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV) Art. 3 Importo di concessione e durata:

L'importo del suolo cimiteriale da assegnare è di € 7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85)e la concessione del predetto suolo cimiteriale avrà la durata di anni 99 (novantanove). Il pagamento della concessione del suolo avverrà:

• € 7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) entro il termine perentorio di quindici giorni decorrenti dalla data di comunicazione dell'avvenuta assegnazione provvisoria del suo

 

       E' consentita anche una permuta di lotti già assegnati, previa assunzione dell'obbligo

di realizzare le strutture (cappelle gentilizie) entro termine congruo;

Art. 4 - Termini di presentazione della domanda - modalità:

I soggetti partecipanti, in possesso dei requisiti richiesti, dovranno far pervenire, a pena l'esclusione, all'indirizzo:l'Ufficio Protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV) via Roma n° 29 a mezzo del servizio postale ovvero mediante agenzia di recapito autorizzata, ovvero direttamente a mano all'ufficio protocollo, entro il termine perentorio delle ore 14,00 del giorno 1710812019, una "busta", contenente: la domanda (mod. A) e la dichiarazione (mod. B) redatti entrambi secondo gli schemi approvati, debitamente sigillata e controfirmata sui lembi di chiusura dal partecipante, con l'indicazione del mittente e la seguente dicitura "Richiesta di assegnazione in concessione per 99 (novantanove) anni di un suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella gentilizia per sepolture private", seguita dalla scritta "Non Aprire".

In detta "busta" dovranno essere inclusi, a pena l'esclusione, oltre alla domanda di richiesta (mod. A) tutte le dichiarazioni previsti dal successivo ad. 6 - "Documentazione".

Art. - 5 - Data di svolgimento dell'apertura delle domande:

L'esame delle domande sarà svolto il giorno 05/09/2019 alle ore 9,30 presso l'Ufficio Tecnico comunale - Area III .

Art. 6 - Documentazione:

Ai fini dell'ammissione delle domande gli interessati dovranno presentare insieme alla domanda (mod. A) i seguenti documenti:

a) Dichiarazione redatta secondo lo schema approvato (mod. B), con la quale il richiedente :

Dichiara che egli stesso e gli altri componenti del proprio nucleo familiare non risultano essere assegnatari di altro lotto per la costruzione di cappella gentilizia.

Dichiara che il proprio nucleo familiare è composto da (indicare nome e cognome,

data di nascita, luogo di nascita, residenza): .. Dichiara di essere a conoscenza delle caratteristiche e delle dimensioni del lotto cimiteriale avendo preso visione degli elaborati tecnici presso l'Ufficio comunale di Pago del Vallo di Lauro.

Dichiara che, in caso di assegnazione del suolo cimiteriale , corrisponderà la somma pari ad € 7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) entro il termine perentorio di quindici giorni decorrenti dalla data di comunicazione dell'avvenuta assegnazione provvisoria del suolo.

 

Dichiara di essere a conoscenza che, laddove non dovessero essere rispettati i termini per il pagamento della concessione del suolo per la costruzione di cappella gentilizia, si incorre nella decadenza dall'assegnazione del suolo cimiteriale.

Dichiara di sottoscrivere l'atto di concessione del suolo cimiteriale nei termini che saranno indicati dal Comune di Pago del Vallo di Lauro.

Art. 7 - Norme ed avvertenze:

Il recapito della "busta" rimane ad esclusivo rischio del mittente, ove per qualsiasi motivo la stessa non giunga a destinazione in tempo utile. Trascorso il termine fissato non viene riconosciuta valida alcuna altra domanda anche se sostitutiva od aggiuntiva di domanda presentata.

Non si darà corso all'apertura della "busta" che non risulta essere pervenuta entro le

ore 14,00 del 17/08/2019, sul quale non sia apposto il mittente, la scritta relativa alla

specificazione dell'oggetto dell'Avviso, non sia chiuso e non sia controfirmato sui lembi

di chiusura.

Non sarà ammessa alla valutazione la domanda nel caso che manchi o risulti

incompleto o irregolare uno qualsiasi dei documenti richiesti dal presente Avviso.

Il contratto di concessione del suolo cimiteriale per la costruzione della cappella

gentilizia non può essere ceduto a pena la nullità.

Sono a totale carico dell'assegnatario tutte le spese inerenti la stipula della contratto di concessione ivi comprese quelle di registrazione e dei diritti di rogito.

Ove nel termine fissato l'assegnatario non abbia ottemperato a quanto richiesto e non si sia presentato per la stipula dell'atto di concessione del suolo nell'ora e giorno stabilito, questo Comune riterrà come non avvenuta la concessione e quindi procederà all'applicazione delle sanzioni previste dalle leggi e regolamenti vigenti in materia. In tal caso l'Amministrazione procederà a concedere il suolo cimiteriale all'interessato che segue in ordine di arrivo al protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro.

Per tutto quanto non previsto nel presente Avviso si fa rinvio alle leggi e regolamenti vigenti in materia.

Il presente Avviso con la relativa modulistica è disponibile sul sito internet del Comune di Pago del Vallo di Lauro all'indirizzo www.comune.pagodelvallodilauro.av.it nonché all'Albo on-line del Comune di Pago del Vallo di Lauro.

 

OGGETTO: Domanda di concessione di suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella

gentilizia per sepolture private.                                                                             

Al Responsabile dell'Area IV del Comune di
PAGO DEL VALLO DI LAURO (AV)

I... sottoscritt ......................................................................... nat ... a ..................................

..... )il.... /..... /.......... residente in ..... (...... )

via/loc./P.zza ........................................................................... n° ............................................

codice fiscale n° ............................................................. telefono n° ................................ con

riferimento alle condizioni indicate nell'Avviso pubblico.

CHIEDE

La concessione della durata di anni 99 (novantanove), di un suolo cimiteriale presso il cimitero di

Pago del Vallo di Lauro (AV), della superficie di mq. 15,75, al prezzo di concessione pari ad €

7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) per la costruzione dicappella gentilizia.

Dichiaro di essere informato, ai sensi e per gli effetti di cui al D.L.gs. 196/2003 e successive modificazioni ed integrazioni, che i dati raccolti saranno trattati, anche con strumenti informatici,

esclusivamente nell'ambito del procedimento per il quale la presente dichiarazione viene resa. Dichiaro di essere a conoscenza e consapevole delle sanzioni penali, nel caso di dichiarazioni non

veritiere, di formazione o uso di atti falsi, richiamate dall'art. 76 del D.P.R. 445 del 28 dicembre

2000 e successive modificazioni ed integrazioni.

Data ..........................................................................................................................................

Il Dichiarante ......................................

N.B.: Alla presente deve essere allegata un fotocopia non autenticata di un documento di identità in corso di validità del sottoscrittore.

 

DICHIARAZIONE
OGGETTO: Domanda di concessione di suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella

gentiliziaper sepolture private.

        I... sottoscritt ........................................................................ nat ... a ............................

(....... )il.... /.... /........... residente in ......... (..... )

via/loc./P.zza .................................................................................. n° ................ codice........................................................................................ fiscale........ n°

• ............. consapevole delle sanzioni previste dal D.P.R. 445/2000 in
caso di dichiarazioni mendaci

DICHIARA

Che egli stesso e gli altri componenti del proprio nucleo familiare non risultano essere assegnatari di altro lotto per la costruzione diuna cappella gentilizia.

Dichiara che il proprio nucleo familiare è composto da (indicare nome e cognome, data di nascita, luogo di nascita, residenza):

.......................................................

.......................................................

..................................................... ......................................................

Di essere a conoscenza delle caratteristiche e delle dimensioni del lotto cimiteriale avendo

preso visione degli elaborati tecnici presso l'Ufficio comunale di Pago del Vallo di Lauro.

che, in caso di assegnazione del suolo cimiteriale , corrisponderà la somma pari ad €

7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) entro il termine perentorio di quindici giorni

decorrenti dalla data di comunicazione dell'avvenuta assegnazione provvisoria del suolo.

Di essere a conoscenza che, laddove non dovessero essere rispettati i termini per il

pagamento della concessione del suolo per la costruzione di cappella gentilizia, si incorre nella decadenza dall'assegnazione del suolo cimiteriale.

Di sottoscrivere l'atto di concessione del suolo cimiteriale nei termini che saranno indicati dal Comune di Pago del Vallo di Lauro.

Data ...........................................................................................................................................

Il Dichiarante

......................................

N.B.: Alla presente deve essere allegata un fotocopia non autenticata di un documento di identità in corso di validità del sottoscrittore.

- UFFICIO TECNICO AREA III‑

         IL RESPONSABILE

RENDE NOTO

Art.1

Che l'amministrazione comunale con delibera di Giunta Municipale n° 22 del 31.05.2019 intende dare impulso alla sistemazione del complesso cimiteriale mediante adozioni che consentano l'acquisto dei lotti residui, anche mediante permuta di lotti già assegnati, previa assunzione dell'obbligo di realizzare le strutture (cappelle gentilizie) entro termine congruo;

Che in linea con quanto sopra, appare opportuno attivare le procedure di legge per l'assegnazione dell'area posta a tergo della cappella madre, nei pressi della Cappella Gentilizia in concessione alla Famiglia Rega;

Art. 2 - Criteri di assegnazione:

Si procederà all'assegnazione del predetto suolo cimiteriale, seguendo l'ordine cronologico di presentazione delle domande, presso l'Ufficio Protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV)

Possono presentare le domande per l'assegnazione del suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella gentilizia, i soggetti nati e/o residenti nel Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV) Art. 3 Importo di concessione e durata:

L'importo del suolo cimiteriale da assegnare è di € 7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85)e la concessione del predetto suolo cimiteriale avrà la durata di anni 99 (novantanove). Il pagamento della concessione del suolo avverrà:

• € 7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) entro il termine perentorio di quindici giorni decorrenti dalla data di comunicazione dell'avvenuta assegnazione provvisoria del suo

 

       E' consentita anche una permuta di lotti già assegnati, previa assunzione dell'obbligo

di realizzare le strutture (cappelle gentilizie) entro termine congruo;

Art. 4 - Termini di presentazione della domanda - modalità:

I soggetti partecipanti, in possesso dei requisiti richiesti, dovranno far pervenire, a pena l'esclusione, all'indirizzo:l'Ufficio Protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV) via Roma n° 29 a mezzo del servizio postale ovvero mediante agenzia di recapito autorizzata, ovvero direttamente a mano all'ufficio protocollo, entro il termine perentorio delle ore 14,00 del giorno 1710812019, una "busta", contenente: la domanda (mod. A) e la dichiarazione (mod. B) redatti entrambi secondo gli schemi approvati, debitamente sigillata e controfirmata sui lembi di chiusura dal partecipante, con l'indicazione del mittente e la seguente dicitura "Richiesta di assegnazione in concessione per 99 (novantanove) anni di un suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella gentilizia per sepolture private", seguita dalla scritta "Non Aprire".

In detta "busta" dovranno essere inclusi, a pena l'esclusione, oltre alla domanda di richiesta (mod. A) tutte le dichiarazioni previsti dal successivo ad. 6 - "Documentazione".

Art. - 5 - Data di svolgimento dell'apertura delle domande:

L'esame delle domande sarà svolto il giorno 05/09/2019 alle ore 9,30 presso l'Ufficio Tecnico comunale - Area III .

Art. 6 - Documentazione:

Ai fini dell'ammissione delle domande gli interessati dovranno presentare insieme alla domanda (mod. A) i seguenti documenti:

a) Dichiarazione redatta secondo lo schema approvato (mod. B), con la quale il richiedente :

Dichiara che egli stesso e gli altri componenti del proprio nucleo familiare non risultano essere assegnatari di altro lotto per la costruzione di cappella gentilizia.

Dichiara che il proprio nucleo familiare è composto da (indicare nome e cognome,

data di nascita, luogo di nascita, residenza): .. Dichiara di essere a conoscenza delle caratteristiche e delle dimensioni del lotto cimiteriale avendo preso visione degli elaborati tecnici presso l'Ufficio comunale di Pago del Vallo di Lauro.

Dichiara che, in caso di assegnazione del suolo cimiteriale , corrisponderà la somma pari ad € 7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) entro il termine perentorio di quindici giorni decorrenti dalla data di comunicazione dell'avvenuta assegnazione provvisoria del suolo.

 

Dichiara di essere a conoscenza che, laddove non dovessero essere rispettati i termini per il pagamento della concessione del suolo per la costruzione di cappella gentilizia, si incorre nella decadenza dall'assegnazione del suolo cimiteriale.

Dichiara di sottoscrivere l'atto di concessione del suolo cimiteriale nei termini che saranno indicati dal Comune di Pago del Vallo di Lauro.

Art. 7 - Norme ed avvertenze:

Il recapito della "busta" rimane ad esclusivo rischio del mittente, ove per qualsiasi motivo la stessa non giunga a destinazione in tempo utile. Trascorso il termine fissato non viene riconosciuta valida alcuna altra domanda anche se sostitutiva od aggiuntiva di domanda presentata.

Non si darà corso all'apertura della "busta" che non risulta essere pervenuta entro le

ore 14,00 del 17/08/2019, sul quale non sia apposto il mittente, la scritta relativa alla

specificazione dell'oggetto dell'Avviso, non sia chiuso e non sia controfirmato sui lembi

di chiusura.

Non sarà ammessa alla valutazione la domanda nel caso che manchi o risulti

incompleto o irregolare uno qualsiasi dei documenti richiesti dal presente Avviso.

Il contratto di concessione del suolo cimiteriale per la costruzione della cappella

gentilizia non può essere ceduto a pena la nullità.

Sono a totale carico dell'assegnatario tutte le spese inerenti la stipula della contratto di concessione ivi comprese quelle di registrazione e dei diritti di rogito.

Ove nel termine fissato l'assegnatario non abbia ottemperato a quanto richiesto e non si sia presentato per la stipula dell'atto di concessione del suolo nell'ora e giorno stabilito, questo Comune riterrà come non avvenuta la concessione e quindi procederà all'applicazione delle sanzioni previste dalle leggi e regolamenti vigenti in materia. In tal caso l'Amministrazione procederà a concedere il suolo cimiteriale all'interessato che segue in ordine di arrivo al protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro.

Per tutto quanto non previsto nel presente Avviso si fa rinvio alle leggi e regolamenti vigenti in materia.

Il presente Avviso con la relativa modulistica è disponibile sul sito internet del Comune di Pago del Vallo di Lauro all'indirizzo www.comune.pagodelvallodilauro.av.it nonché all'Albo on-line del Comune di Pago del Vallo di Lauro.

 

OGGETTO: Domanda di concessione di suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella

gentilizia per sepolture private.                                                                             

Al Responsabile dell'Area IV del Comune di
PAGO DEL VALLO DI LAURO (AV)

I... sottoscritt ......................................................................... nat ... a ..................................

..... )il.... /..... /.......... residente in ..... (...... )

via/loc./P.zza ........................................................................... n° ............................................

codice fiscale n° ............................................................. telefono n° ................................ con

riferimento alle condizioni indicate nell'Avviso pubblico.

CHIEDE

La concessione della durata di anni 99 (novantanove), di un suolo cimiteriale presso il cimitero di

Pago del Vallo di Lauro (AV), della superficie di mq. 15,75, al prezzo di concessione pari ad €

7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) per la costruzione dicappella gentilizia.

Dichiaro di essere informato, ai sensi e per gli effetti di cui al D.L.gs. 196/2003 e successive modificazioni ed integrazioni, che i dati raccolti saranno trattati, anche con strumenti informatici,

esclusivamente nell'ambito del procedimento per il quale la presente dichiarazione viene resa. Dichiaro di essere a conoscenza e consapevole delle sanzioni penali, nel caso di dichiarazioni non

veritiere, di formazione o uso di atti falsi, richiamate dall'art. 76 del D.P.R. 445 del 28 dicembre

2000 e successive modificazioni ed integrazioni.

Data ..........................................................................................................................................

Il Dichiarante ......................................

N.B.: Alla presente deve essere allegata un fotocopia non autenticata di un documento di identità in corso di validità del sottoscrittore.

 

DICHIARAZIONE
OGGETTO: Domanda di concessione di suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella

gentiliziaper sepolture private.

        I... sottoscritt ........................................................................ nat ... a ............................

(....... )il.... /.... /........... residente in ......... (..... )

via/loc./P.zza .................................................................................. n° ................ codice........................................................................................ fiscale........ n°

• ............. consapevole delle sanzioni previste dal D.P.R. 445/2000 in
caso di dichiarazioni mendaci

DICHIARA

Che egli stesso e gli altri componenti del proprio nucleo familiare non risultano essere assegnatari di altro lotto per la costruzione diuna cappella gentilizia.

Dichiara che il proprio nucleo familiare è composto da (indicare nome e cognome, data di nascita, luogo di nascita, residenza):

.......................................................

.......................................................

..................................................... ......................................................

Di essere a conoscenza delle caratteristiche e delle dimensioni del lotto cimiteriale avendo

preso visione degli elaborati tecnici presso l'Ufficio comunale di Pago del Vallo di Lauro.

che, in caso di assegnazione del suolo cimiteriale , corrisponderà la somma pari ad €

7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) entro il termine perentorio di quindici giorni

decorrenti dalla data di comunicazione dell'avvenuta assegnazione provvisoria del suolo.

Di essere a conoscenza che, laddove non dovessero essere rispettati i termini per il

pagamento della concessione del suolo per la costruzione di cappella gentilizia, si incorre nella decadenza dall'assegnazione del suolo cimiteriale.

Di sottoscrivere l'atto di concessione del suolo cimiteriale nei termini che saranno indicati dal Comune di Pago del Vallo di Lauro.

Data ...........................................................................................................................................

Il Dichiarante

......................................

N.B.: Alla presente deve essere allegata un fotocopia non autenticata di un documento di identità in corso di validità del sottoscrittore.

- UFFICIO TECNICO AREA III‑

         IL RESPONSABILE

RENDE NOTO

Art.1

Che l'amministrazione comunale con delibera di Giunta Municipale n° 22 del 31.05.2019 intende dare impulso alla sistemazione del complesso cimiteriale mediante adozioni che consentano l'acquisto dei lotti residui, anche mediante permuta di lotti già assegnati, previa assunzione dell'obbligo di realizzare le strutture (cappelle gentilizie) entro termine congruo;

Che in linea con quanto sopra, appare opportuno attivare le procedure di legge per l'assegnazione dell'area posta a tergo della cappella madre, nei pressi della Cappella Gentilizia in concessione alla Famiglia Rega;

Art. 2 - Criteri di assegnazione:

Si procederà all'assegnazione del predetto suolo cimiteriale, seguendo l'ordine cronologico di presentazione delle domande, presso l'Ufficio Protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV)

Possono presentare le domande per l'assegnazione del suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella gentilizia, i soggetti nati e/o residenti nel Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV) Art. 3 Importo di concessione e durata:

L'importo del suolo cimiteriale da assegnare è di € 7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85)e la concessione del predetto suolo cimiteriale avrà la durata di anni 99 (novantanove). Il pagamento della concessione del suolo avverrà:

• € 7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) entro il termine perentorio di quindici giorni decorrenti dalla data di comunicazione dell'avvenuta assegnazione provvisoria del suo

 

       E' consentita anche una permuta di lotti già assegnati, previa assunzione dell'obbligo

di realizzare le strutture (cappelle gentilizie) entro termine congruo;

Art. 4 - Termini di presentazione della domanda - modalità:

I soggetti partecipanti, in possesso dei requisiti richiesti, dovranno far pervenire, a pena l'esclusione, all'indirizzo:l'Ufficio Protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro (AV) via Roma n° 29 a mezzo del servizio postale ovvero mediante agenzia di recapito autorizzata, ovvero direttamente a mano all'ufficio protocollo, entro il termine perentorio delle ore 14,00 del giorno 1710812019, una "busta", contenente: la domanda (mod. A) e la dichiarazione (mod. B) redatti entrambi secondo gli schemi approvati, debitamente sigillata e controfirmata sui lembi di chiusura dal partecipante, con l'indicazione del mittente e la seguente dicitura "Richiesta di assegnazione in concessione per 99 (novantanove) anni di un suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella gentilizia per sepolture private", seguita dalla scritta "Non Aprire".

In detta "busta" dovranno essere inclusi, a pena l'esclusione, oltre alla domanda di richiesta (mod. A) tutte le dichiarazioni previsti dal successivo ad. 6 - "Documentazione".

Art. - 5 - Data di svolgimento dell'apertura delle domande:

L'esame delle domande sarà svolto il giorno 05/09/2019 alle ore 9,30 presso l'Ufficio Tecnico comunale - Area III .

Art. 6 - Documentazione:

Ai fini dell'ammissione delle domande gli interessati dovranno presentare insieme alla domanda (mod. A) i seguenti documenti:

a) Dichiarazione redatta secondo lo schema approvato (mod. B), con la quale il richiedente :

Dichiara che egli stesso e gli altri componenti del proprio nucleo familiare non risultano essere assegnatari di altro lotto per la costruzione di cappella gentilizia.

Dichiara che il proprio nucleo familiare è composto da (indicare nome e cognome,

data di nascita, luogo di nascita, residenza): .. Dichiara di essere a conoscenza delle caratteristiche e delle dimensioni del lotto cimiteriale avendo preso visione degli elaborati tecnici presso l'Ufficio comunale di Pago del Vallo di Lauro.

Dichiara che, in caso di assegnazione del suolo cimiteriale , corrisponderà la somma pari ad € 7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) entro il termine perentorio di quindici giorni decorrenti dalla data di comunicazione dell'avvenuta assegnazione provvisoria del suolo.

 

Dichiara di essere a conoscenza che, laddove non dovessero essere rispettati i termini per il pagamento della concessione del suolo per la costruzione di cappella gentilizia, si incorre nella decadenza dall'assegnazione del suolo cimiteriale.

Dichiara di sottoscrivere l'atto di concessione del suolo cimiteriale nei termini che saranno indicati dal Comune di Pago del Vallo di Lauro.

Art. 7 - Norme ed avvertenze:

Il recapito della "busta" rimane ad esclusivo rischio del mittente, ove per qualsiasi motivo la stessa non giunga a destinazione in tempo utile. Trascorso il termine fissato non viene riconosciuta valida alcuna altra domanda anche se sostitutiva od aggiuntiva di domanda presentata.

Non si darà corso all'apertura della "busta" che non risulta essere pervenuta entro le

ore 14,00 del 17/08/2019, sul quale non sia apposto il mittente, la scritta relativa alla

specificazione dell'oggetto dell'Avviso, non sia chiuso e non sia controfirmato sui lembi

di chiusura.

Non sarà ammessa alla valutazione la domanda nel caso che manchi o risulti

incompleto o irregolare uno qualsiasi dei documenti richiesti dal presente Avviso.

Il contratto di concessione del suolo cimiteriale per la costruzione della cappella

gentilizia non può essere ceduto a pena la nullità.

Sono a totale carico dell'assegnatario tutte le spese inerenti la stipula della contratto di concessione ivi comprese quelle di registrazione e dei diritti di rogito.

Ove nel termine fissato l'assegnatario non abbia ottemperato a quanto richiesto e non si sia presentato per la stipula dell'atto di concessione del suolo nell'ora e giorno stabilito, questo Comune riterrà come non avvenuta la concessione e quindi procederà all'applicazione delle sanzioni previste dalle leggi e regolamenti vigenti in materia. In tal caso l'Amministrazione procederà a concedere il suolo cimiteriale all'interessato che segue in ordine di arrivo al protocollo del Comune di Pago del Vallo di Lauro.

Per tutto quanto non previsto nel presente Avviso si fa rinvio alle leggi e regolamenti vigenti in materia.

Il presente Avviso con la relativa modulistica è disponibile sul sito internet del Comune di Pago del Vallo di Lauro all'indirizzo www.comune.pagodelvallodilauro.av.it nonché all'Albo on-line del Comune di Pago del Vallo di Lauro.

 

OGGETTO: Domanda di concessione di suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella

gentilizia per sepolture private.                                                                             

Al Responsabile dell'Area IV del Comune di
PAGO DEL VALLO DI LAURO (AV)

I... sottoscritt ......................................................................... nat ... a ..................................

..... )il.... /..... /.......... residente in ..... (...... )

via/loc./P.zza ........................................................................... n° ............................................

codice fiscale n° ............................................................. telefono n° ................................ con

riferimento alle condizioni indicate nell'Avviso pubblico.

CHIEDE

La concessione della durata di anni 99 (novantanove), di un suolo cimiteriale presso il cimitero di

Pago del Vallo di Lauro (AV), della superficie di mq. 15,75, al prezzo di concessione pari ad €

7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) per la costruzione dicappella gentilizia.

Dichiaro di essere informato, ai sensi e per gli effetti di cui al D.L.gs. 196/2003 e successive modificazioni ed integrazioni, che i dati raccolti saranno trattati, anche con strumenti informatici,

esclusivamente nell'ambito del procedimento per il quale la presente dichiarazione viene resa. Dichiaro di essere a conoscenza e consapevole delle sanzioni penali, nel caso di dichiarazioni non

veritiere, di formazione o uso di atti falsi, richiamate dall'art. 76 del D.P.R. 445 del 28 dicembre

2000 e successive modificazioni ed integrazioni.

Data ..........................................................................................................................................

Il Dichiarante ......................................

N.B.: Alla presente deve essere allegata un fotocopia non autenticata di un documento di identità in corso di validità del sottoscrittore.

 

DICHIARAZIONE
OGGETTO: Domanda di concessione di suolo cimiteriale per la costruzione di una cappella

gentiliziaper sepolture private.

        I... sottoscritt ........................................................................ nat ... a ............................

(....... )il.... /.... /........... residente in ......... (..... )

via/loc./P.zza .................................................................................. n° ................ codice........................................................................................ fiscale........ n°

• ............. consapevole delle sanzioni previste dal D.P.R. 445/2000 in
caso di dichiarazioni mendaci

DICHIARA

Che egli stesso e gli altri componenti del proprio nucleo familiare non risultano essere assegnatari di altro lotto per la costruzione diuna cappella gentilizia.

Dichiara che il proprio nucleo familiare è composto da (indicare nome e cognome, data di nascita, luogo di nascita, residenza):

.......................................................

.......................................................

..................................................... ......................................................

Di essere a conoscenza delle caratteristiche e delle dimensioni del lotto cimiteriale avendo

preso visione degli elaborati tecnici presso l'Ufficio comunale di Pago del Vallo di Lauro.

che, in caso di assegnazione del suolo cimiteriale , corrisponderà la somma pari ad €

7430,85(eurosettemilaquattrocentotrenta,85) entro il termine perentorio di quindici giorni

decorrenti dalla data di comunicazione dell'avvenuta assegnazione provvisoria del suolo.

Di essere a conoscenza che, laddove non dovessero essere rispettati i termini per il

pagamento della concessione del suolo per la costruzione di cappella gentilizia, si incorre nella decadenza dall'assegnazione del suolo cimiteriale.

Di sottoscrivere l'atto di concessione del suolo cimiteriale nei termini che saranno indicati dal Comune di Pago del Vallo di Lauro.

Data ...........................................................................................................................................

Il Dichiarante

......................................

N.B.: Alla presente deve essere allegata un fotocopia non autenticata di un documento di identità in corso di validità del sottoscrittore.

In Primo Piano28/06/2019

ORDINANZA SPRECHI ACQUA POTABILE

                                                                        IL SINDACO

Ai sensi della normativa in materia di tutela e risparmio delle risorse idriche e tenuto conto delta nota di Alto Calore

Servizi SpA dell'11 giugno scorso, n, 7761, che invita le amministrazioni comunali ad emettere ordinanza a scopo cautelativo, per vietare, fino alla cessazione del periodo di criticità, tutti gli utilizzi di acqua del civico acquedotto per usi diversi da quello alimentare, igienico-sanitario e idro-potabile;

                                                                            ORDINA

1.a tutti glí utenti del servizio idrico integrato un uso estremamente accorto dell'acqua fornita da pubblico acquedotto;

2.agli utenti di tipo domestico del servizio idrico integrato di impiegare l'acqua fornita da pubblico acquedotto esclusivamente per gli usi alimentari ed igienico-sanitari;

                                                                     SI FA DIVIETO

di utilizzare acqua potabile per le seguenti attività:

1.lavaggio di cortili e piazzali; lavaggio domestico di veicoli a motore; innaffiamento di giardini, prati ed orti;

2.il riempimento di vasche da giardino, fontane ornamentali e simili, anche se dotate di impianto di ricircolo dell'acqua;

3.ogni altro uso diverso da quello domestico;

Sono escluse dal divieto di cui sopra le forniture erogate per scopi particolari, in base a contratti specifici stipulati fra l'utente e l'Ente erogatore, ivi compreso l'uso da parte dell'Ente pubblico per il mantenimento di parchi, fontane e giardini;

invita inoltre tutti i cittadini ad adottare ogni utile accorgimento finalizzato al risparmio di acqua

Avverte infine che ogni infrazione ai divieti contenuti nella presente ordinanza sarà punita con l'applicazione di una pena pecuniaria che va da un minimo di euro 25,00 ad un massimo di euro 500,00, come disposto dall'art. 7 bis del D.Igs 267/2000 e successive modifiche ed integrazioni,

 

In Primo Piano28/06/2019

ORDINANZA PREVENZIONE INCENDI

                                                                                IL SINDACO
 

RILEVATO che, nella stagione corrente, esistono condizioni climatiche che determinano lo stato di grave pericolosità d'incendio per le zone boscate del Comune di Pago del Vallo di Lauro e sui territori limitrofi, in conseguenza delle condizioni meteo previste per il periodo;

VISTO il Decreto n. 51 del 13 giugno 2019 e di prossima pubblicazione sul BURC, con il quale il Direttore Generale per il Governo del Territorio, i Lavori Pubblici e Protezione Civile della Regione Campania ha proclamato lo stato di grave pericolosità per gli incendi boschivi sull'intero territorio della Regione Campania dal 15/06/2019 al 30/09/2019, disponendo per il medesimo periodo, ai sensi della Legge n. 116 del 11 agosto 2014, il divieto assoluto di bruciatura di vegetali, loro residui od altri materiali connessi all'esercizio delle attività agricole nei terreni agricoli, anche se incolti, degli orti, parchi e giardini pubblici e privati, nonché la combustione di residui vegetali forestali;

VISTA la nota prot. 40587 del 14/06/2019 trasmessa dalla Prefettura di Avellino - Ufficio Territoriale del Governo - acquisita al protocollo generale dell'Ente in data 17/06/2019 al n. 1868 ad oggetto "Dichiarazione dello stato di grave pericolosità per gli incendi boschivi sull'intero territorio della Regione Campania dal 15 giugno 2019 al 30 settembre 2019";

VISTI:

la Legge 21/11/2000 n. 353;

il D. L.vo 03/04/2006, n. 152;

la Legge 06/02/2014, n. 6;

il D. L. 24/06/2014, n. 91 convertito nella Legge 11/08/2014, n. 116;

CONSIDERATA la necessità di effettuare interventi di prevenzione nonché di vietare tutte quelle azioni che possano costituire pericolo di incendio, per la tutela della pubblica incolumità, il pubblico interesse e l'integrità del patrimonio comunale;

VISTO il D. L.vo 18/08/2000, n. 267 in materia di ordinanze sindacali con tingibili ed urgenti per la prevenzione ed eliminazione di gravi pericoli per la pubblica incolumità;

ORDINA

E' FATTO DIVIETO

sull'intero territorio di bruciare vegetali, loro residui od altri materiali connessi all'esercizio delle attività agricole nei terreni agricoli, anche se incolti, negli orti, parchi e giardini pubblici e privati , nonché la combustione di residui vegetali forestali dal 22 giugno 2019 al 30/09/2019.

 

E' FATTO OBBLIGO

a tutti i proprietari, conduttori, detentori, a qualsiasi titolo, di aree confinanti con strade, boschi, abitazioni sparse,

 

centri urbani, strutture turistiche, artigianali ed industriali, di provvedere, con decorrenza immediata, alla rimozione dai terreni di ogni residuo vegetale o qualsiasi materiale che possa favorire l'innesco di incendi e la propagazione del fuoco, nonché alla pulizia dei fondi da sterpaglie ed altro, idonee a causare un' autocombustione con le alte temperature;

OBBLIGA

espressamente, l'osservanza del comma 6 bis, art. 182 del D. L.vo 3 aprile 2006, n. 152 (divieto di bruciatura dei residui vegetali e forestali nei periodi di massimo rischio per gli incendi boschivi)

AVVERTE

che la trasgressione di tale divieto sarà punita a norma dell'art. 7 bis del D. L.vo 18/08/2000, n. 267, ovvero con il pagamento di una somma da un minimo di € 25,00 ad un massimo di € 500,00.

Salvo che il fatto non costituisca più grave reato, nel caso di procurato incendio a seguito della esecuzione di azioni ed attività determinanti anche solo potenzialmente l'innesco di incendio sarà applicata una sanzione amministrativa non inferiore ad € 1.032,00 e non superiore ad € 10.329,00 ai sensi dell'art. 10 Legge 21/11/2000, n. 353;

RAMMENTA

che ad ogni cittadino incombe l'obbligo di prestare la propria opera in occasione del verificarsi di un incendio nelle campagne, nei boschi o nelle zone urbane o periferiche;

che chiunque avvisti un incendio che interessi o minacci la incolumità pubblica è tenuto a darne comunicazione immediata d una delle seguenti Amministrazioni:

COMANDO PROV.LE VIGILI DEL FUOCO                    tel. 115

REGIONE CARABINIERI FORESTALE CAMPANIA       tel. 1515

QUESTURA                                                                  tel. 113

ARMA CARABINIERI                                                    tel. 112

COMANDO POLIZIA LOCALE                                       tel.081/8250372

DISPONE

che la presente Ordinanza venga:

 

trasmessa al Sig. Direttore Generale D.G. 50 18 Lavori Pubblici e Protezione Civile della Regione Campania;

Prefettura di Avellino;

Comando Prov.le Vigili del Fuoco;

Regione Carabinieri Forestale Campania;

Commissariato P. S. di Lauro;

Comando Stazione Carabinieri di Lauro;

g• Provincia di Avellino - Ufficio Protezione Civile;

h. Comando di polizia Locale - Sede.

 

Le Forze dell'Ordine e la Polizia Locale sono incaricate del suo esatto e puntuale adempimento.

Contro il presente provvedimento è ammesso ricorso al TAR Campania entro 60 (sessanta) giorni dalla sua pubblicazione ai sensi della Legge 06/12/1971, n. 1034 o, in alternativa, ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro 120 (centoventi) giorni, ai sensi del DPR 24/11/1971, n. 1199.

 

In Primo Piano30/05/2019

AVVISO RACCOLTA RAEE

        SI AVVISA LA  CITTADINANZA CHE LUNEDI’ 3 GIUGNO  2019 SARA’EFFETTUATA  LA RACCOLTA DEI RIFIUTI  RAEE

                                   ( FRIGORIFERI – CONGELATORI- E MATERIALI ELETTRICI)

In Primo Piano28/05/2019

REDDITO DI CITTADINANZA

                                                               REDDITO DI CITTADINANZA

 

                                                                               AVVISO

 

GLI UTENTI AI QUALI SIA STATO RICONOSCIUTO DALL'INPS IL BENEFICIO ECONOMICO DEL REDDITO DI CITTADINANZA (ai sensi del decreto legge 28 gennaio 2019, n. 4, convertito in legge n. 26/2019), IN POSSESSO DELLA "CARTA RDC",

SARANNO CONVOCATI A MEZZO SMS/E.MAIL

DAL CENTRO PER L'IMPIEGO DI RESIDENZA, PER LA STIPULA DEL "PATTO PER IL LAVORO".

PERTANTO NON OCCORRE RECARSI AL CENTRO PER L'IMPIEGO IN MANCANZA DI CONVOCAZIONE.

SI RICORDA CHE, ai sensi dell'art. 4, comma 4, del decreto legge 28 gennaio 2019, n. 4, convertito in legge n. 26/2019, IL RICHIEDENTE E I COMPONENTI IL NUCLEO RICONOSCIUTI BENEFICIARI DEL REDDITO DI CITTADINANZA SONO TENUTI A RENDERE DICHIARAZIONE DI IMMEDITA DISPONIBILITA' (DID) ENTRO TRENTA GIORNI DAL RICONOSCIMENTO DEL BENEFICIO.

torna all'inizio del contenuto